Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Thales nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo Thales è uno dei leader europei nella produzione e commercializzazione di apparecchiature e sistemi elettronici. Questi sono destinati a diversi settori tra cui l'aerospaziale, il trasporto, la difesa e la sicurezza. Inoltre, la crisi sanitaria del coronavirus ha avuto un impatto sul business dell'azienda nel 2020. Scoprite qui i risultati annuali per l'anno 2020.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Fatturato per l'esercizio 2020

Per i dodici mesi completi dell'anno fiscale 2020, Thales ha generato ricavi per 16.989 milioni di euro, rispetto ai 18.401 milioni di euro del 2019. È diminuito del 7,7% su base annua. A perimetro e tassi di cambio costanti, questo fatturato è in calo del 10,4% rispetto all'anno precedente. Questo declino è dovuto in particolare al forte calo della domanda nel settore dell'aeronautica civile.

Si spiega anche con le numerose interruzioni che hanno colpito le operazioni in tutte le attività dell'azienda. Da un punto di vista geografico, il calo del fatturato è stato marcato nei mercati emergenti, che hanno visto un calo del 20,3% (in termini organici) sull'anno 2020.

Questo illustra gli effetti graduali previsti su alcuni grandi contratti (in particolare nei trasporti), dopo diversi anni di forte crescita. Nei mercati maturi, l'attività del gruppo è diminuita del 6,2% (organico). Questo nonostante l'impatto del declino del business dell'aeronautica civile in Francia.

 

Ripartizione delle entrate per segmento di attività nel 2020

Nel 2020, il settore dell'aeronautica ha generato un fatturato di 4.217 milioni di euro, in calo del 24,6% rispetto all'anno precedente. Su base comparabile, il calo è stato del 24,1%. Questo calo è dovuto all'impatto della crisi sanitaria della Covid-19, che ha causato ritardi nelle gare d'appalto nel settore spaziale.

1.618 milioni, in calo del 15,3% rispetto all'anno precedente. Su base comparabile, è sceso del 13,9%. Questo declino è stato causato dagli effetti graduali sui grandi contratti di segnalamento ferroviario urbano, in particolare a Londra e Doha (Qatar). Era anche dovuto ai ritardi nella firma dei contratti a causa della pandemia di coronavirus.

Da parte sua, il segmento Difesa & Sicurezza ha registrato un fatturato di 8.085 milioni di euro, in calo del 2,2% rispetto al 2019. Su base comparabile, è diminuito dell'1,8%. Nel 2° semestre, questo segmento ha beneficiato di un effetto di recupero con ricavi in crescita organica del 3,2%.

2.992 milioni, in calo del 5,9% (a parità di condizioni) su base annua. Questo calo riflette l'impatto negativo della pandemia sulla domanda di passaporti a partire dal Q2-2020 e sui moduli di connessione IoT nello stesso trimestre.

 

Circa l'acquisizione di ordini e il portafoglio ordini nel 2020

Per l'intero anno 2020, i nuovi ordini prenotati da Thales sono stimati a 18.476 milioni di euro, in calo del 3% su base annua. A perimetro e tassi di cambio costanti, sono diminuiti del 6%. Il Gruppo ha registrato 19 ordini importanti con un valore unitario di oltre 100 milioni di euro. Il loro valore è di 5.052 milioni di euro.

Alla fine di dicembre 2020, l'acquisizione di ordini (con un valore unitario inferiore a 100 milioni di euro) ha raggiunto 13.424 milioni di euro. Sono scesi dell'8% su base annua e del 13% su base comparabile. A livello geografico, l'acquisizione di ordini nei mercati emergenti è scesa del 32% (a perimetro e tassi di cambio costanti) a 3.567 milioni di euro.

14.910 milioni, in aumento del 3% (a perimetro e tassi di cambio costanti). Questa performance è stata guidata dalla firma di 12 importanti contratti militari in cinque paesi. Inoltre, il segmento Aerospace ha registrato un'entrata di ordini di 3.822 milioni di euro. 6,6 miliardi alla fine di dicembre 2020, in calo del 10%.

L'entrata di ordini del segmento Trasporti è stata di 1.652 milioni di euro. 3,9 miliardi, in calo del 4%. Defence & Security ha registrato ordini per un valore stimato di 9.922 milioni di euro. 23,2 miliardi al 31 dicembre 2020.

Il segmento Digital Identity & Security ha registrato un'entrata di ordini di 3.023 milioni di euro. Va notato che la maggior parte degli affari in questo segmento è condotta su brevi periodi di tempo. Pertanto, il suo arretrato non è significativo.

 

Performance di altri indicatori finanziari nel 2020

Per l'anno fiscale 2020, Thales ha registrato un Ebit di 1.352 milioni di euro, rispetto ai 2.008 milioni di euro del 2019. È quindi in calo del 32,7% su base annua e del 34,5% su base organica. L'utile netto rettificato (quota del gruppo) è stato di 937 milioni di euro, rispetto ai 1.405 milioni di euro dell'anno precedente.

1.405 milioni nell'anno precedente, con un calo del 33% rispetto all'anno precedente. L'utile netto consolidato (quota del gruppo) è stato di 483 milioni di euro nel 2020, rispetto ai 1.122 milioni di euro del 2019. Ha riportato un calo del 56,9%. L'utile rettificato per azione (quota del gruppo) è stato di 4,40 euro, rispetto ai 6,61 euro dell'anno precedente, con un calo del 33,4%.

Alla fine di dicembre 2020, Thales ha registrato un free cash flow operativo di 1.057 milioni di euro, rispetto ai 1.372 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno scorso. Alla fine dell'anno in esame, l'indebitamento netto della società è stimato a 2.549 milioni di euro, rispetto ai 3.311 milioni di euro a fine dicembre 2019.

Al 31 dicembre 2020, il patrimonio netto (quota del gruppo) ha raggiunto 5.115 milioni di euro, rispetto ai 5.449 milioni di euro dell'anno precedente.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Thales

L'assemblea generale degli azionisti del Gruppo Thales si è tenuta il 6 maggio 2021. Durante questa riunione, il consiglio di amministrazione ha proposto un dividendo di 1,76 euro per azione per l'esercizio 2020.

L'azienda è anche presente sui mercati azionari. L'azione Thales è quotata alla Borsa di Parigi sul mercato Euronext. A ottobre 2021, la sua capitalizzazione di mercato era stimata a 17,85 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com