Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Renault nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Il gruppo Renault è il leader europeo nel mercato delle auto elettriche. È il terzo produttore di automobili al mondo. L'azienda ha formato un'alleanza con Nissan e Mitsubishi Motors. È presente in più di 130 paesi e ha più di 180.000 dipendenti in tutto il mondo. Nel 2020, l'attività dell'azienda ha subito un enorme calo a causa della pandemia di Covid-19. Ecco i punti chiave delle cifre registrate nel FY2020.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Imprese colpite dalla crisi sanitaria e dalla carenza di componenti

Diversi eventi hanno segnato l'anno finanziario 2020 del gruppo Renault. La crisi sanitaria del Covid-19 è stato uno degli eventi chiave che ha sconvolto gli affari in diversi paesi del mondo. Ha avuto un impatto significativo sulla performance finanziaria di molte aziende durante l'anno.

Il gruppo Renault non è stato risparmiato da questa realtà. La pandemia di Covid-19 ha gravemente interrotto l'attività dell'azienda nel 2020. L'azienda è stata anche penalizzata dalla carenza globale di componenti elettronici che ha colpito l'intera industria automobilistica durante l'anno.

Tuttavia, la casa automobilistica ha fatto gli sforzi necessari per limitare il più possibile gli effetti di questa carenza sulla produzione.

 

Bilancio dell'esercizio 2020 sui due semestri

La prima metà del 2020 è la parte dell'anno che è stata significativamente colpita dalla crisi sanitaria del Covid-19. Dopo aver registrato risultati contrastanti durante questo periodo, il gruppo Renault è stato in grado di migliorare significativamente le sue prestazioni nella seconda metà dell'anno in esame.

Questo è il risultato dei molti sforzi fatti dall'azienda per cambiare le cose. Il miglioramento nel H2-2020 è anche il risultato del successo dell'accelerazione del piano del gruppo per ridurre i costi fissi e migliorare la sua politica dei prezzi.

Infatti, nel suo piano strategico chiamato "Renaulution", il gruppo francese ha dato priorità alla generazione di cassa e alla redditività. Inoltre, le azioni intraprese per resistere alla crisi sanitaria hanno mostrato i primi impatti positivi nella seconda metà del 2020. Essi sono illustrati in particolare da un notevole miglioramento della redditività operativa in questo periodo.

Nel H2 2020, il gruppo Renault ha registrato un margine operativo del 3,5% del fatturato. Inoltre, il free cash flow operativo della divisione Automotive è stato positivo. Queste forti performance mostrano i primi segni di ripresa dell'azienda dopo il forte impatto della pandemia nella prima metà del 2020.

 

Ricavi e margine operativo di Renault nel 2020

Per i dodici mesi completi dell'esercizio 2020, il gruppo Renault ha generato un fatturato di 43.474 milioni di euro, rispetto ai 55.537 milioni di euro del 2019. Questo è in calo del 21,7% su base annua. Escludendo l'impatto delle valute, il fatturato della società mostrerebbe un calo del 18,2%.

Nel 2020, Automotive escluso AVTOVAZ ha visto il suo fatturato scendere del 23,0% su base annua a 37.736 milioni di euro. L'effetto volume è stato negativo a -19,2 punti. Ciò è dovuto principalmente alla crisi sanitaria e al cambiamento della politica commerciale. Le vendite ai partner sono diminuite di -5,1 punti percentuali.

Sono stati anche colpiti dalla pandemia di Covid-19 e dalla sospensione della produzione di Rogue per Nissan. 2.662 milioni (al 4,8% delle entrate) nell'anno precedente.

Il margine operativo della divisione Automotive, esclusa AVTOVAZ, è sceso di EUR -2.734 milioni a EUR -1.450 milioni nel 2020. -1.450 milioni nel 2020, che rappresenta il -3,8% delle vendite, rispetto al 2,6% di un anno prima. 198 milioni (o 0,9% delle vendite).

Nel 2020, AVTOVAZ ha contribuito al margine operativo per 145 milioni di euro, rispetto ai 155 milioni di euro dell'anno precedente. Questo è stato anche il caso del finanziamento delle vendite, che ha contribuito con 1.007 milioni di euro, rispetto ai 1.223 milioni di euro dell'anno precedente.

Questo declino è dovuto in particolare al calo dell'attività segnato da una diminuzione del 17% dei nuovi finanziamenti. È anche causato dall'aumento del costo del rischio. Quest'ultimo rappresenta lo 0,75% degli impieghi medi nel 2020, rispetto allo 0,42% del 2019.

Inoltre, i servizi di mobilità hanno anche contribuito al margine operativo dell'azienda nel 2020. Il loro contributo è stimato a -35 milioni di euro.

 

Performance di altri indicatori finanziari nel 2020

Per l'esercizio 2020, Renault ha registrato un utile operativo di -1.999 milioni di euro, rispetto ai 2.105 milioni di euro dell'anno precedente. Per l'intero anno, gli altri ricavi e costi operativi sono stati pari a 1662 milioni di euro, rispetto ai 557 milioni di euro del 2019.

Questa sottoperformance è il risultato di costi di ristrutturazione significativamente più alti e di svalutazioni di attività. Per l'intero anno 2020, il risultato finanziario del gruppo ammonta a -482 milioni di euro, rispetto ai -442 milioni di euro dell'anno precedente. Ciò è dovuto a un aumento del debito medio.

La casa automobilistica ha registrato un risultato netto di -8.046 milioni di euro nel 2020. 8.046 milioni per l'intero anno. Questo corrisponde a -29,51 euro per azione, rispetto ai -0,52 euro per azione dell'anno precedente.

Nel 2020, le imposte correnti e differite ammontavano a -420 milioni di euro, rispetto ai -1.454 milioni di euro dell'anno precedente. Per l'anno, la società ha registrato un free cash flow operativo Automotive negativo (compresa AVTOVAZ) di -4.551 milioni di euro, rispetto ai 153 milioni di euro del 2019.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Renault nel 2020

A causa dei risultati deteriorati registrati nel 2020, il consiglio di amministrazione di Renault ha deciso di non pagare un dividendo ai suoi azionisti per quest'anno. Inoltre, l'azienda è una delle società presenti sui mercati azionari.

L'azione Renault è quotata alla Borsa di Parigi su Euronext. Alla fine del 2020, la società era inclusa nell'indice borsistico CAC 40 con una capitalizzazione di mercato di 9,11 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com