Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Pfizer nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Come per molte aziende, l'anno 2020 è stato segnato da diversi eventi. Per Pfizer, lo sviluppo del vaccino Covid-19 in collaborazione con BioNTech rimane uno dei punti salienti dell'anno. Oltre a questo, il gruppo biofarmaceutico americano ha registrato una crescita delle vendite per tutto l'anno finanziario 2020. Ecco i dettagli delle prestazioni del laboratorio quest'anno.  

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Pfizer torna al verde nel Q4 2020

Nel quarto trimestre del 2020, il business del gruppo Pfizer ha visto un notevole miglioramento. In tutto il periodo, l'azienda farmaceutica ha raggiunto un fatturato di 11,7 miliardi di dollari. Riporta un aumento del 12% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Questa crescita del fatturato trimestrale è stata guidata principalmente dal buon slancio delle vendite nel trimestre. Le vendite dei trattamenti contro il cancro sono aumentate del 23% rispetto al Q4-2019. Le vendite di tutti i vaccini dell'azienda sono aumentate del 17% nel Q4-2020.

Come promemoria, il gruppo americano aveva una perdita netta di 333 milioni di dollari un anno prima. Ha fatto meglio nel Q4 2020 tornando all'utile. Infatti, la società ha registrato un utile netto di 534 milioni di dollari per questo trimestre.

 

Performance nel 2020

Nel novembre 2020, Pfizer ha venduto la sua filiale di farmaci fuori brevetto Upjohn per fondersi con Mylan. Questa fusione ha portato alla creazione di Viatris. Oltre a questa fusione, un altro punto culminante dell'anno per la società farmaceutica è stato l'arrivo di un vaccino contro il Covid-19.

In tutti i dodici mesi dell'esercizio 2020, il gigante americano ha raggiunto un fatturato di 41,9 miliardi di dollari (34,9 miliardi di euro). Questo è un aumento del 2% rispetto al suo livello per l'anno 2019 (41,2 miliardi di dollari). Tuttavia, questo sviluppo non tiene conto dell'impatto della cessione della Upjohn e delle cifre della salute della famiglia.

Su un anno, il gruppo ha registrato una crescita operativa dell'8% (a parità di condizioni). Questa performance è supportata dall'aumento delle vendite nel corso dell'anno. D'altra parte, il laboratorio americano ha registrato una cattiva performance per il suo profitto netto. Quest'ultimo ha raggiunto i 9,6 miliardi di dollari nel 2020. È sceso del 41% rispetto all'anno precedente.

 

Dettagli delle vendite per l'anno 2020

Per l'intero anno 2020, le vendite di Oncologia sono cresciute del 21%. Le vendite nel segmento delle malattie rare sono aumentate del 29% per l'anno. In dettaglio, l'anticoagulante Eliquis (apixaban) del gruppo è cresciuto del 17% con un fatturato stimato di 4,9 miliardi di dollari.

Nel frattempo, le vendite del farmaco anticancro Ibrance (palbociclib) hanno raggiunto 5,4 miliardi di dollari nel 2020. Essi mostrano un aumento del 9% su base annua. Prevnar-13 rimane il prodotto più venduto dell'azienda. Questo è il vaccino sviluppato dall'azienda contro la polmonite da pneumococco.

Le vendite di questo prodotto sono state pari a 5,85 miliardi di dollari nel 2020, in leggero aumento dell'1% rispetto al 2019. Nel segmento delle malattie rare, le vendite di Vyndaqel/Vyndamax (tafamidis meglumine) sono triplicate a 1,3 miliardi di dollari nell'anno in esame.

Pfizer ha registrato una forte crescita nelle vendite di biosimilari nel 2020. Sono aumentati del 68% su base annua.

 

15 miliardi di previsioni per le vendite del vaccino Covid-19

Nel marzo 2020, Pfizer ha firmato un accordo di partnership con la società tedesca BioNTech. Questo fa parte dello sviluppo di un vaccino contro il Covid-19. Il gruppo farmaceutico americano ha grandi ambizioni per il successo di questo vaccino.

È il primo vaccino anti-Covid autorizzato nel mondo. Per il gigante americano, sarebbe uno dei prodotti più redditizi nella storia dell'industria farmaceutica. Secondo le previsioni del gruppo all'epoca, le vendite di questo vaccino dovrebbero raggiungere quasi 15 miliardi di dollari in tutto il 2021.

Questo enorme importo è destinato ad aumentare se Pfizer firma ulteriori nuovi contratti durante quest'anno. Tuttavia, l'azienda statunitense aveva stimato che le vendite sono soggette a royalties per il suo partner tedesco e a una giusta quota del profitto ottenuto.

Inoltre, va notato che già alla fine del 2020, l'uso di questo vaccino Covid era efficace in diversi paesi del mondo. Nell'ultimo trimestre del 2020, le vendite del vaccino sono state stimate a circa 154 milioni di dollari.

 

Dividendo Pfizer e capitalizzazione di mercato nel 2020

L'azienda biofarmaceutica Pfizer è una delle aziende che paga regolarmente i dividendi ai suoi azionisti. Ecco quelli distribuiti nel 2020 con le date di pagamento.

  • 0,38 per azione: 1° dicembre 2020
  • 0,38 per azione: 1° settembre 2020
  • 0,38 per azione: 05 giugno 2020
  • 0,38 per azione: 06 marzo 2020.

Pfizer ha anche una forte presenza nei mercati azionari. L'azienda è quotata alla Borsa di New York. All'inizio di dicembre 2020, aveva una capitalizzazione di mercato di 226,7 miliardi di dollari.

 

Informazioni sul gruppo Pfizer

Pfizer è un'azienda biofarmaceutica americana fondata nel 1849 e con sede a New York, USA. È riconosciuta come la principale azienda farmaceutica del mondo. L'obiettivo dell'azienda è quello di innovare per creare farmaci che possano migliorare la vita dei pazienti.

I prodotti del gruppo comprendono i biofarmaci. Questi includono, per esempio, farmaci innovativi per il trattamento del cancro e delle malattie rare, così come i vaccini. Inoltre, la società è attiva nella produzione di ingredienti farmaceutici attivi.

L'azienda sviluppa anche farmaci generici. Questi sono usati per il trattamento dei disturbi del sistema nervoso, delle malattie cardiovascolari, ecc. Inoltre, il gruppo opera in diversi paesi. Entro la fine del 2019, ha 49 siti di produzione in tutto il mondo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com