Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Hermès nel 2020-2021

  •   DEHOUI Lionel

Fondato nel 1837, il Gruppo Hermès è un'azienda francese specializzata nel design, nella produzione e nella vendita di beni di lusso. Nel 2020, l'attività dell'azienda si è svolta in un contesto difficile segnato dalla crisi sanitaria del Covid-19. Questa crisi ha portato a una riduzione dei flussi turistici. Tuttavia, l'azienda ha limitato l'impatto della pandemia sui suoi risultati grazie alla forte crescita delle vendite online.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Fatturato per area geografica nel 2020

Per tutti i dodici mesi dell'esercizio 2020, il fatturato del Gruppo Hermès è stato di 6,4 miliardi di euro, contro i 6,9 miliardi dell'esercizio precedente. Ha riportato un calo del 6% a tassi di cambio costanti e del 7% a tassi di cambio costanti. Nella seconda metà dell'anno, l'azienda ha sperimentato una forte ripresa degli affari.

Quest'ultimo ha accelerato significativamente nell'ultimo trimestre con una crescita del 16%. 620 milioni nel 2020, in calo del 28,6%. 953 milioni, in calo del 20,0%. Questi cali di fatturato si spiegano in particolare con la chiusura della maggior parte dei negozi del gruppo durante il mese di novembre in diversi paesi.   

Sono anche dovuti alla nuova ondata di restrizioni imposte da metà dicembre. D'altra parte, l'attività del gruppo è cresciuta del 14% in Asia-Pacifico escluso il Giappone, con un fatturato di 2,9 miliardi di euro. Questa performance è stata guidata da una forte crescita nella Grande Cina, in Australia e in Corea.

834 milioni per l'intero anno 2020. 834 milioni, in calo del 3,7% su base annua. Nelle Americhe, il fatturato del gruppo è stato di 959 milioni di euro, in calo del 20,5%.

 

Dettagli delle entrate annuali per linea di business

Nel 2020, Leather Goods & Saddlery ha registrato un fatturato di 3,21 miliardi di euro, in calo del 4,8%. Questa linea di business ha sperimentato una domanda molto forte, in particolare nella seconda metà dell'anno, quando è tornata a crescere. Solo nell'ultimo trimestre, la crescita è stata del 18%.

1,41 miliardi, in calo del 9,2% su base annua. Nonostante questo calo nel corso dell'anno, va notato che questa divisione ha continuato a crescere nel quarto trimestre con un aumento del 12%.

Silk & Textiles ha visto il suo fatturato scendere del 22,8% a 452 milioni di euro. Questo calo è dovuto principalmente alla diminuzione delle vendite ai viaggiatori. La business unit Profumi & Bellezza ha registrato un calo del 19% del fatturato a 263 milioni di euro.

Questo declino si spiega con il calo dei flussi turistici. D'altra parte, l'attività nella linea di business dell'orologeria ha mostrato una crescita. 196 milioni, in aumento del 2,3% rispetto all'anno precedente. Questa tendenza al rialzo è stata osservata anche nella divisione Altri Settori Hermès.

643 milioni, in aumento del 23,9% rispetto all'anno precedente. 218 milioni, in calo del 15,3% rispetto all'anno precedente.

 

Performance annuale di altri indicatori finanziari

Per l'anno fiscale 2020, Hermès ha generato un reddito operativo ricorrente di 1,98 miliardi di euro, rispetto ai 2,34 miliardi di euro del 2019. Era in calo del 15% su base annua. La redditività operativa ricorrente è stata del 31%. Da parte sua, l'utile operativo si è attestato a 2,1 miliardi di euro per tutto l'anno.

Come promemoria, era stato di 2,34 miliardi di euro un anno prima. La redditività operativa è stata del 32,4% delle vendite. Per tutto l'esercizio 2020, il risultato netto consolidato (quota del gruppo) ha raggiunto 1,38 miliardi di euro, rispetto a 1,52 miliardi di euro dell'anno precedente. Questo rappresenta un calo limitato del 9% nel periodo di un anno.

 

Situazione finanziaria alla fine dell'esercizio 2020

Nei dodici mesi dell'esercizio 2020, Hermès ha registrato un free cash flow rettificato di 995 milioni di euro, contro 1,41 miliardi di euro nel 2019. Alla fine dell'anno, il flusso di cassa del gruppo è stimato a 1,99 miliardi di euro, rispetto ai 2,06 miliardi dell'anno precedente.

Nel 2020, gli investimenti operativi sono stimati a 448 milioni di euro, rispetto ai 478 milioni di euro dell'anno precedente. Al 31 dicembre 2020, la società aveva una posizione di cassa netta di 4,72 miliardi di euro, rispetto ai 4,37 miliardi di euro di un anno prima alla stessa data.

A fine dicembre 2020, la posizione di cassa netta rideterminata ha raggiunto i 4,9 miliardi di euro, rispetto ai 4,6 miliardi di euro del 2019. Il patrimonio netto (quota del gruppo) ammontava a 7,4 miliardi di euro, rispetto ai 6,6 miliardi di euro dell'anno precedente.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di Hermès

Il Gruppo Hermès è una delle società che paga una cedola ai suoi azionisti alla fine di ogni anno finanziario. Gli azionisti si sono riuniti all'assemblea generale annuale il 4 maggio 2021. In questa riunione, il consiglio di amministrazione ha proposto di pagare un dividendo di 4,55 euro per azione per l'anno 2020.

Va notato che il gruppo distribuisce dividendi in due fasi. Prima paga un dividendo intermedio e poi il saldo. Per l'esercizio 2020, l'acconto sul dividendo di 1,50 euro per azione è stato pagato il 4 marzo 2021. Il saldo ('3,05 per azione) è stato pagato il 10 maggio 2021.

Inoltre, il Gruppo Hermès ha una notevole presenza sui mercati azionari. La società è quotata alla borsa di Parigi. È anche un componente dell'indice borsistico francese CAC 40. A novembre 2021, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a più di 100 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com