Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Generali nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Nel corso del 2020, l'impatto della crisi sanitaria Covid-19 si è fatto sentire in diversi settori di attività. Il settore assicurativo non è stato risparmiato da questa realtà. In effetti, l'assicuratore italiano Generali ha sofferto l'effetto della pandemia durante l'esercizio 2020. Tuttavia, ha mostrato una buona resistenza ad essa. Nonostante questo difficile contesto di crisi, l'azienda ha ottenuto un buon risultato, in particolare in termini di utile operativo, che ha raggiunto un livello record.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Risultati del primo semestre influenzati dalla pandemia

Il Gruppo Generali ha incontrato enormi difficoltà nella conduzione dei suoi affari durante la prima parte del 2020. Ciò è dovuto principalmente all'impatto della crisi sanitaria del Covid-19. La pandemia che ha colpito diverse compagnie in questo periodo non ha risparmiato l'assicuratore italiano.

Nella prima metà del 2020, la società ha visto il suo utile netto scendere del 56,7% su base annua a 774 milioni di euro. È stato penalizzato dall'effetto di eventi non ricorrenti. 226 milioni di oneri di svalutazione registrati a seguito della volatilità del mercato azionario legata all'epidemia di coronavirus.

183 milioni di perdite subite in relazione alla risoluzione di un arbitrato. Nel H1-2020, il gruppo ha generato un utile operativo di 2,71 miliardi di euro. L'indice di solvibilità della società si è attestato al 194% alla fine di giugno 2020, in calo di 2 punti.

 

Performance degli indicatori finanziari nel 2020

Nell'esercizio 2020, il Gruppo Generali ha raggiunto un fatturato annuo di 70,7 miliardi di euro, rispetto ai 69,8 miliardi del 2019. Ciò significa che è cresciuto dello 0,7% nel periodo di un anno. Ha anche superato le aspettative del mercato di 69,97 miliardi di euro.

Nel 2020, l'assicuratore ha registrato un utile operativo record. 5,2 miliardi per l'intero anno, in aumento dello 0,3% su base annua. Questo è il più alto profitto operativo nella storia dell'azienda. L'impatto della crisi sanitaria del coronavirus su questo indicatore è stato stimato in -123 milioni di euro.

L'aumento dell'utile operativo è stato guidato da aumenti del 19,4% e del 28,5% rispettivamente nei segmenti Property & Casualty e Asset Management. È stato anche sostenuto dalle acquisizioni fatte dal gruppo durante l'anno in esame.

Questi diversi fattori hanno permesso all'azienda di compensare il calo del 16,1% nel segmento delle assicurazioni vita nell'anno in esame. L'utile netto del gruppo italiano è stato di 1,74 miliardi di euro. 1,74 miliardi, in calo del 34,7% su base annua. Questo calo è dovuto in particolare agli effetti della pandemia sull'economia.

Tuttavia, questo risultato è in linea con le aspettative del mercato. Inoltre, l'utile netto è stato penalizzato da ammortamenti su investimenti valutati a 287 milioni di euro. Era anche gravata da un importo di 100 milioni di euro che la società ha destinato a un fondo internazionale straordinario. Lo scopo del fondo era quello di combattere l'epidemia.

A fine dicembre 2020, l'indice di solvibilità economica del Gruppo Generali si attesta al 224%. È rimasto allo stesso livello dell'anno precedente. Questo illustra la forza finanziaria della società alla fine dell'esercizio 2020.

 

Risultati annuali in linea con il piano strategico del gruppo

Dopo un eccellente anno finanziario 2019, il Gruppo Generali ha continuato gli sforzi per raggiungere gli obiettivi del suo piano strategico 2019-2021. La performance registrata durante l'esercizio 2020 illustra perfettamente l'impegno dell'azienda nella realizzazione di questo piano.

In effetti, i risultati pubblicati per l'esercizio 2020 sono in linea con le prospettive del gruppo nell'ambito di questo piano. Il gigante assicurativo italiano contava in particolare sullo sviluppo dell'asset management per accelerare la sua crescita in termini di capitalizzazione di mercato.

Durante la pubblicazione dei suoi risultati annuali 2020, l'assicuratore ha anche riconfermato i suoi obiettivi definiti nel piano. Tra questi, si aspetta di aumentare gli utili per azione. Questo dovrebbe essere compreso tra il 6% e l'8% ogni anno nel periodo 2019-2021. In questo periodo, il gruppo si aspetta che i dividendi cumulativi raggiungano tra i 4,5 e i 5 miliardi di euro.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Generali nel 2020

All'Assemblea Generale Ordinaria degli Azionisti del 29 aprile 2021, il Gruppo Generali ha proposto il pagamento di un dividendo di 1,47 euro per azione nel 2020. Questo sarà pagato in due tranche: 1,01 euro e 0,46 euro. La prima rata costituisce la distribuzione del dividendo ordinario dal risultato netto del 2020.

È stato pagato dal 26 maggio 2021. La seconda tranche rappresenta il pagamento della seconda parte del dividendo del 2019. Era stato segnalato come un rinvio. Il suo pagamento dovrebbe iniziare il 20 ottobre 2021.

Inoltre, Generali è uno dei titoli che è ben guardato dagli investitori o dai commercianti sui mercati azionari. L'azienda è quotata sul mercato NYSE ARCA nei Paesi Bassi. È anche incluso nell'indice azionario FTSE MIB. Nel 2020, l'azienda aveva una capitalizzazione di mercato di circa 30 miliardi di euro.

 

Il Gruppo Generali

Fondata nel 1831, Generali è una compagnia italiana che opera nel settore assicurativo. Il gruppo è riconosciuto come leader in questo campo in Italia. È uno dei principali attori dell'assicurazione e della gestione patrimoniale su scala internazionale.

Inoltre, la compagnia offre i suoi servizi nell'assicurazione sulla vita e in altre categorie assicurative come l'assicurazione auto, salute e casa. È anche attiva nella gestione degli asset. Inoltre, il gruppo è attivo nel settore bancario e immobiliare.

È presente in quasi 50 paesi e ha più di 72.000 dipendenti in tutto il mondo. Servono più di 65 milioni di clienti in tutto il mondo. Oltre ad essere uno dei principali attori in Europa, il gruppo Generali è anche molto conosciuto in America Latina e in Asia.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com