Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Deutsche Bank nel 2020-2021

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1870 e con sede a Francoforte sul Meno, in Germania, Deutsche Bank è riconosciuta come la più grande banca del paese. È anche uno dei più grandi gruppi bancari in Europa. L'azienda opera in più di 75 paesi in tutto il mondo. Nel 2020, i suoi affari sono migliorati al suo miglior anno da cinque anni. Ecco i punti chiave da ricordare sui risultati del gruppo per quest'anno e i primi tre trimestri dell'esercizio 2021.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

I risultati del gruppo per l'intero anno 2020

Dopo cinque anni consecutivi di perdite, Deutsche Bank ha visto i suoi conti tornare in nero alla fine dell'anno finanziario 2020. Per tutti i dodici mesi di quest'anno, la banca tedesca ha registrato un utile netto di gruppo di 113 milioni di euro, contro un deficit di 5,7 miliardi di euro nel 2019.

Nel quarto trimestre, ha raggiunto 51 milioni di euro, rispetto a una perdita di 1,6 miliardi di euro un anno prima nello stesso periodo. Come promemoria, nel 2019, il gruppo bancario aveva registrato significativi oneri di svalutazione e ristrutturazione. Questo aveva mantenuto i suoi conti in rosso per il quinto anno di fila.

L'ultima volta che la società ha registrato un utile netto (quota del gruppo) è stato nell'esercizio 2014. Tra il 2014 e il 2019, la banca ha accumulato quasi 15 miliardi di euro di perdite. Al lordo delle imposte, i profitti realizzati nel 2020 ammontano a 1,02 miliardi di euro, contro un deficit di 2,6 miliardi di euro dell'anno precedente.

Nell'anno finanziario 2020, Deutsche Bank ha raggiunto un fatturato di 24,03 miliardi di euro, in crescita del 4%. L'azienda ha beneficiato della volatilità dei mercati finanziari durante l'epidemia di Covid-19. Questo le ha permesso di fare della sua banca d'investimento la sua principale fonte di profitto.

Nel 2020, questa attività ha generato ricavi stimati a 9,28 miliardi di euro, con un aumento del 32% rispetto a un anno prima. Inoltre, va notato che durante quest'anno, il gruppo tedesco ha fatto accantonamenti per circa 1,8 miliardi di euro per far fronte ai rischi di credito. Alla fine di dicembre 2020, la società ha registrato un hard equity ratio stabile del 13,6%.

 

Risultati del primo trimestre 2021

Nel primo trimestre del 2021, Deutsche Bank ha presentato risultati migliori del previsto. Tra gennaio e marzo, il gigante bancario tedesco ha registrato un fatturato di 7,23 miliardi di euro, rispetto ai 6,35 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. Questo è stato un aumento del 14% su base annua.

Nel Q1-2021, la più grande banca tedesca ha registrato il suo più alto profitto netto trimestrale in sette anni (cioè nel 2014). Infatti, nei primi tre mesi dell'esercizio 2021, si è attestato a 908 milioni di euro, rispetto a una perdita netta di 43 milioni di euro di un anno prima. Il gruppo ha anche fatto meglio delle previsioni del mercato.

Quest'ultimo si aspettava un utile netto di circa 600 milioni di euro per questo trimestre. Inoltre, la buona performance ottenuta durante il T1-2021 è stata guidata dalla banca d'investimento. Questa divisione ha visto il suo fatturato aumentare del 32% in questo periodo, con una crescita del 34% dei ricavi dalle attività obbligazionarie.

 

Performance nel secondo trimestre del 2021

Nonostante un ambiente difficile segnato dalla pandemia Covid-19, il gruppo Deutsche Bank ha confermato la sua ripresa nel secondo trimestre del 2021. Ancora una volta ha riportato forti risultati trimestrali. Questi hanno superato tutte le aspettative. Tra aprile e giugno, la banca ha generato un utile netto (quota del gruppo) di 692 milioni di euro, rispetto a una perdita netta di 77 milioni di euro nello stesso periodo dello scorso anno.

Questa performance è stata guidata da una buona disciplina dei costi. È stato anche aiutato da una diminuzione del 90% anno su anno degli accantonamenti per il rischio di credito. 1,17 miliardi, un aumento di sette volte rispetto all'anno precedente. Per l'intero Q2-2021, il fatturato dell'azienda ha raggiunto 6,24 miliardi di euro, in leggero calo dell'1% su base annua.

Il calo è dovuto in particolare a un calo dei ricavi dell'investment banking nel trimestre. 2,4 miliardi, in calo dell'11% su base annua. La tendenza al ribasso è stata osservata anche nella divisione di investment banking del gruppo. Questa divisione ha generato un fatturato stimato di 1,2 miliardi di euro, in calo dell'8 per cento.

 

Aggiornamento trimestrale nel terzo trimestre del 2021

Nel terzo trimestre del 2021, Deusctche Bank ha superato ancora una volta le aspettative, registrando il suo quinto trimestre consecutivo di profitto. Tra luglio e settembre, il più grande gruppo bancario tedesco ha registrato un utile netto (quota del gruppo) di 194 milioni di euro, in crescita del 7% su base annua.

Ha anche superato le stime del mercato. Quest'ultimo aveva come obiettivo un importo di 135 milioni di euro. L'utile imponibile della società per il trimestre è stato di 554 milioni di euro, in aumento del 15% rispetto all'anno precedente. Per il Q3-2021, l'istituzione ha registrato un fatturato di 6,04 miliardi di euro, rispetto ai 5,9 miliardi di euro di un anno prima, allo stesso tempo.

Questo rappresenta un aumento del 2% rispetto all'anno precedente. Questa buona performance è stata ottenuta nonostante il calo dei ricavi dell'investment banking durante il trimestre. Sono scesi del 6%. D'altra parte, per i primi nove mesi dell'anno 2021, l'utile netto della banca ha raggiunto 1,8 miliardi di euro.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato di Deutsche Bank

Il gruppo tedesco Deusctche Bank è tra i giganti bancari che hanno rinunciato al pagamento del dividendo per l'anno fiscale 2020. La banca non ha quindi distribuito una cedola ai suoi azionisti alla fine di questo esercizio.

Inoltre, Deutsche Bank ha una forte presenza nei mercati finanziari. L'azienda è quotata alla Borsa di Francoforte. All'inizio di dicembre 2021, la sua capitalizzazione di mercato è stimata a più di 20 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com