Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Commerzbank nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

L'intero settore bancario ha subito l'impatto della pandemia di coronavirus nel 2020. Questa situazione non ha risparmiato la seconda più grande banca tedesca Commerzbank. In effetti, nel corso di quest'anno, l'attività del gruppo ha subito un forte rallentamento rispetto all'anno precedente. Di conseguenza, l'azienda ha subito enormi perdite per tutto il 2020. Questo articolo fornisce una panoramica della performance annuale della banca.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Commerzbank nel 2020
Immagine: Dave Collier

Risultati annuali colpiti dalla crisi sanitaria

La crisi sanitaria di Covid-19 ha avuto un grande impatto sul business del gruppo Commerzbank nell'anno finanziario 2020. Di conseguenza, i conti dell'azienda sono andati in rosso per tutto l'anno. 233 milioni nei dodici mesi dell'anno.

Un anno prima, la banca aveva fatto un profitto di 1,25 miliardi di euro. Includendo gli oneri di ristrutturazione, la svalutazione dell'avviamento e di altre attività immateriali, la perdita netta annuale del gruppo ha raggiunto 2,87 miliardi di euro nel 2020. Questo si confronta con un profitto di 585 milioni di euro nell'anno precedente.

Questa è la prima perdita registrata dall'azienda dalla crisi finanziaria del 2009. Oltre all'impatto della pandemia di coronavirus, questa enorme perdita è stata causata anche dalla vasta ristrutturazione intrapresa dalla banca. Va notato che solo nel quarto trimestre, il gruppo bancario tedesco ha subito una perdita netta di 2,7 miliardi di euro.

Ciò è dovuto alle svalutazioni di attività, che sono stimate a 1,58 miliardi di euro per questo trimestre. La perdita è stata anche aumentata dagli oneri di ristrutturazione che sono stimati a 614 milioni di euro nel Q4-2020. Questi sono legati alla riduzione del numero di dipendenti nel piano di riorganizzazione della società.

L'altra grande delusione dell'anno sono state le entrate dell'azienda. Sono stati al di sotto delle aspettative del mercato. Per l'intero anno 2020, la seconda banca più grande della Germania ha raggiunto un fatturato di 8,45 miliardi di euro, rispetto agli 8,61 miliardi di euro dell'anno precedente.

 

Sugli ultimi dettagli annunciati per il programma "Strategia 2024"

In concomitanza con la pubblicazione dei risultati annuali del 2020, Commerzbank ha annunciato i dettagli finali del suo programma "Strategy 2024". L'obiettivo di questo piano è di permettere al gruppo di tornare a un risultato operativo positivo a partire dal 2021.

In questo programma, la banca ha incluso la sua intenzione di chiudere 190 filiali nel 2021. Questo sarà seguito dalla chiusura di altre 150 filiali negli anni successivi (2022 e 2023). Inoltre, l'azienda prevede di chiudere 340 filiali (su 790) entro l'anno 2024.

D'altra parte, il gruppo bancario prevede di tagliare 10.000 posizioni a tempo pieno (su circa 40.000) entro il 2024. D'altra parte, intende creare 2.500 posizioni in aree più promettenti, come il digitale.

Queste nuove assunzioni dovrebbero permetterle di ridurre la sua dipendenza dai fornitori di servizi esterni. In questo modo, Commerzbank intende rafforzare la sua posizione sul mercato bancario tedesco. Va notato che più dell'80% dei tagli di posti di lavoro dovrebbe essere completato entro la fine del 2023.

 

Dividendo e capitalizzazione di mercato di Commerzbank nel 2020

Come altre aziende del settore bancario, il gruppo Commerzbank non ha pagato un dividendo per l'anno finanziario 2020. D'altra parte, la banca ha annunciato il ritorno della distribuzione di questa cedola agli azionisti, per l'anno 2023. Potrebbe pagarli fino a 3 miliardi di euro nel 2023 e 2024.  

Inoltre, Commerzbank ha una notevole presenza sui mercati azionari. È uno dei titoli più osservati dagli investitori o dai commercianti. L'azienda è quotata alla Borsa di Francoforte. Nel 2020 (a febbraio), aveva una capitalizzazione di mercato di 7.276 miliardi di euro.

Commerzbank a confronto con Deutsche bank sui risultati del 2020
Nonostante l'impatto della crisi sanitaria Covid-19, la più grande banca tedesca Deutsche bank ha fatto meglio della sua rivale Commerzbank. I suoi risultati sono stati migliori di quelli riportati dalla seconda banca più grande del paese.

Infatti, a differenza di Commerzbank, che ha subito enormi perdite nel 2020 (2,87 miliardi di euro), Deutsche bank ha registrato un utile netto di 113 milioni di euro per l'anno, guidato dalla sua banca di investimento. Questo è il suo primo profitto da sei anni.

Inoltre, la principale banca tedesca ha ottenuto risultati migliori nel quarto trimestre. Negli ultimi tre mesi del 2020, la banca ha registrato un utile netto di 51 milioni di euro, mentre Commerzbank ha registrato una perdita di 2,7 miliardi di euro nel trimestre.

Come Commerzbank, anche Deutsche bank aveva attuato un piano di ristrutturazione nel 2019. Questo ha portato a una perdita totale di 58 miliardi di euro all'epoca. Questa è stata la più grande perdita nella storia del gruppo bancario.

 

Il Gruppo Commerzbank

Fondata nel 1870, Commerzbank è una società bancaria tedesca. È riconosciuta come la seconda banca più grande della Germania. Lo stato è il maggiore azionista della compagnia con una quota di oltre il 15%. Il gruppo ha una rete estesa di quasi 800 filiali.

Ha quasi 11 milioni di clienti privati e aziendali in Germania. In termini di servizi, il gruppo bancario offre una gamma completa di servizi finanziari per clienti privati e aziendali. Inoltre, la banca gestisce circa il 30% del commercio estero del paese.

Per rispondere efficacemente alle esigenze dei suoi clienti aziendali, il gruppo è presente in oltre 40 paesi. Ha anche più di 48.000 dipendenti in tutto il mondo. Nella sua attività internazionale, la banca sostiene i clienti con un collegamento commerciale con la Germania e le aziende in settori promettenti.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com