Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Bayer nel 2020-2021

  •   DEHOUI Lionel

Fondata nel 1863 e con sede a Leverkusen, in Germania, Bayer è una società farmaceutica e chimica tedesca. È uno dei principali specialisti mondiali nello sviluppo, produzione e vendita di prodotti farmaceutici. Nel 2020, l'attività del gruppo è stata interrotta dalla pandemia di coronavirus. Scoprite in questo articolo i risultati annuali di quest'anno e la performance dell'azienda chimica nei primi tre trimestri dell'anno finanziario 2021.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Bayer nel 2020-2021
Immagine: Sebastian Rittau

Aggiornamento globale sull'attività del gruppo nel 2020

La crisi sanitaria del Covid-19 ha colpito il business della Bayer nel 2020. Nel quarto trimestre, il gigante chimico ha sofferto di effetti valutari negativi. Questo ha logicamente influenzato i suoi risultati trimestrali in quel momento. L'azienda ha visto le sue vendite scendere del 7% a meno di 10 miliardi di euro.

Il suo Ebitda (prima degli elementi eccezionali) si è attestato a 2,4 miliardi di euro nel quarto trimestre del 2020, in calo del 3% su base annua. Negli ultimi tre mesi dell'esercizio 2020, il risultato netto del gruppo è stato positivo per 308 milioni di euro. Tuttavia, per l'intero anno, l'azienda chimica tedesca ha registrato una perdita netta di 10,5 miliardi di euro, rispetto a un utile di 4,09 miliardi di euro nel 2019.

È dovuto al costoso accordo firmato dall'azienda per risolvere la parte americana del contenzioso sul glifosato. Questo risultato è comunque migliore del previsto. Infatti, il mercato si aspettava una perdita di più di 12 miliardi di euro per l'anno. Inoltre, su tutti i dodici mesi dell'esercizio 2020, l'industriale di Leverkusen ha raggiunto un fatturato annuo di 41,4 miliardi di euro, in calo del 5% su un anno.

Da parte sua, il suo utile operativo è rimasto in rosso alla fine dell'esercizio. Ammontava a -16,1 miliardi di euro. Ciò è dovuto principalmente alle disposizioni prese per l'accordo sul glifosato raggiunto a giugno negli Stati Uniti.

 

Risultati del primo trimestre 2021

Dopo un anno difficile nel 2020 a causa della crisi sanitaria del coronavirus, il gruppo Bayer è tornato a crescere all'inizio del 2021. Nel primo trimestre, l'azienda chimica tedesca ha beneficiato della ripresa del suo business per registrare buone performance. Ciò è illustrato in particolare dal forte aumento del suo utile netto in questo periodo.

Nei primi tre mesi dell'esercizio 2021, la società ha registrato un utile netto di 2,09 miliardi di euro (+40,3% rispetto all'anno precedente), allo stesso tempo. L'utile operativo (Ebit) è stato di 3,08 miliardi di euro, in crescita del 23,4% su base annua.

Per l'intero trimestre, il fatturato della società ammonta a più di 12 miliardi di euro, in aumento del 2,8% (in termini organici). In questo periodo, il gruppo chimico ha registrato un Ebitda (voci eccezionali) di 4,12 miliardi di euro, in calo del 6,2%. Questo risultato è stato penalizzato da effetti di cambio.

Nel Q1-2021, la divisione farmaceutica ha registrato un utile operativo di 1,36 miliardi di euro, in crescita del 25,8% su base annua. Questa tendenza al rialzo è stata osservata anche nella divisione agrochimica. L'utile operativo della divisione agrochimica è aumentato del 16,9% nel trimestre in esame.

Al contrario, il settore dell'automedicazione ha continuato ad essere influenzato negativamente dalla crisi sanitaria. Di conseguenza, il suo utile operativo è sceso del 23,6% nel periodo gennaio-marzo 2021.

 

Revisione trimestrale nel secondo trimestre del 2021

Nel secondo trimestre del 2021, il business del gruppo Bayer è stato influenzato negativamente da un procedimento legale statunitense contro il glifosato. Questo l'ha costretta a registrare un'enorme perdita netta di 2,3 miliardi di euro in questo periodo. In realtà, queste perdite si riferiscono ad accantonamenti aggiuntivi di 4,5 miliardi di euro fatti nel contesto delle cause sul glifosato.

Come promemoria, nel Q2-2020, il gruppo di Leverkusen aveva registrato una perdita enorme di 9,5 miliardi di euro, a causa dell'epidemia di Covid-19 e dei problemi legali del gruppo. L'utile operativo (Ebit) era in rosso a circa 2,3 miliardi di euro nel secondo trimestre del 2021.

D'altra parte, il gruppo chimico ha registrato un miglioramento del suo fatturato per tutto il trimestre. 10,85 miliardi, in aumento del 12,9% su base annua. Inoltre, la divisione farmaceutica ha visto i suoi ricavi aumentare del 16,2% tra aprile e giugno 2021.

La divisione agrochimica ha registrato un aumento delle vendite del 10,6% per l'intero trimestre. Il business dell'automedicazione è cresciuto di un notevole 12,8% nel Q2 2021.

 

Performance nel terzo trimestre del 2021

Il gruppo Bayer è tornato all'utile nel terzo trimestre del 2021 dopo la pesante perdita del trimestre precedente. Le vendite dell'azienda per l'intero periodo sono state di 9,78 miliardi di euro, in aumento del 14,3% su base annua. Questa performance è stata guidata dalla crescita del business in tutte le divisioni dell'azienda.

Tra luglio e settembre 2021, il gigante farmaceutico e chimico tedesco ha registrato un utile netto di 85 milioni di euro, dopo una perdita netta di 2,7 miliardi di euro nel Q2-2021. Nel terzo trimestre, l'utile operativo (Ebit) del gruppo è stato di 530 milioni di euro, contro una perdita di 9,4 miliardi dell'anno precedente.

Inoltre, durante la pubblicazione dei suoi risultati trimestrali, il gruppo chimico Bayer è stato ottimista nelle sue previsioni per tutto il 2021. In particolare, l'azienda prevede di raggiungere una crescita annuale delle vendite del 7%.

 

Il dividendo e la capitalizzazione di mercato della Bayer

Il gruppo Bayer è una delle società che paga una cedola ai suoi azionisti alla fine di ogni anno finanziario. Per l'anno 2020, il consiglio di amministrazione ha deciso di pagare un dividendo di 2 euro per azione.

Inoltre, Bayer ha un'eccezionale presenza in borsa. L'azienda è quotata sul Prime Standard della Deutsche Boerse AG. È anche incluso nell'indice azionario DAX 30. A novembre 2021, ha una capitalizzazione di mercato di oltre 40 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com