Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Airbus nel 2020

  •   DEHOUI Lionel

Airbus è il leader europeo dell'industria aerospaziale e della difesa. A livello mondiale, il gruppo è il secondo più grande in questo settore, appena dietro Boeing. Nel 2020, l'industria aerospaziale ha vissuto una grande crisi a causa della pandemia di Covid-19. La pandemia di Covid-19 ha pesato molto sull'attività dell'azienda nel FY2020. Come risultato, l'azienda ha registrato risultati misti per l'anno.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Airbus nel 2020
Immagine: ©Sergey Kohl/123RF.COM

Fatturato per l'esercizio 2020

Per i dodici mesi completi dell'anno fiscale 2020, Airbus ha raggiunto un fatturato consolidato di 49,9 miliardi di euro, rispetto ai 70,5 miliardi di euro dell'anno fiscale 2019. Pertanto, riporta un forte calo del 29% su base annua. Questo declino illustra il difficile contesto di mercato che ha colpito il business degli aerei commerciali.

Nel 2020, il gruppo ha consegnato un totale di 566 aerei commerciali, rispetto agli 863 del 2019. Questo rappresenta un calo del 34%. Da parte sua, Airbus Helicopters ha consegnato 300 unità durante tutto l'anno, rispetto alle 332 unità dell'anno precedente. Ha raggiunto un fatturato di 6,25 miliardi di euro, rispetto ai 6 miliardi di euro del 2019. 6 miliardi nel 2019, con una crescita del 4%.

Questa forte performance è sostenuta da un significativo miglioramento delle sue attività di servizio e da un favorevole mix di prodotti. D'altra parte, Airbus Defence and Space ha visto le sue entrate diminuire del 4% su base annua a 10,44 miliardi di euro nel 2020, rispetto ai 10,91 miliardi di euro del 2019.

Questo calo è dovuto all'impatto della crisi sanitaria sullo sviluppo del business, in particolare nell'ambito dei sistemi spaziali.

 

Performance annuale dell'Ebit rettificato

Per l'intero anno 2020, l'Ebit consolidato rettificato di Airbus Group è stato di 1,70 miliardi di euro, rispetto ai 6,94 miliardi di euro dell'intero anno 2019. Questo rappresenta un forte calo del 75% rispetto all'anno precedente. Questa sottoperformance è dovuta principalmente al calo delle attività degli aerei commerciali. Tuttavia, è stato parzialmente compensato dal significativo contributo di Airbus Defence and Space e Airbus Helicopters.

Per l'intero anno 2020, Airbus Helicopters ha registrato un Ebit rettificato di 471 milioni di euro, rispetto ai 422 milioni di euro dell'anno precedente. Questo aumento riflette una forte attività nel settore governativo e un'esecuzione affidabile del programma. Riflette anche la diminuzione delle spese di ricerca e sviluppo (R&S).

Da parte sua, Airbus Defence and Space ha raggiunto un Ebit rettificato di 660 milioni di euro nel 2020. Un anno prima, era stato stimato in 565 milioni di euro. Questa crescita è dovuta principalmente alle misure di riduzione dei costi messe in atto.

Riflette anche la diminuzione della spesa in R&S, parzialmente compensata dall'effetto della crisi sanitaria. Questo è particolarmente vero per il settore dei lanciatori.

 

Il libro degli ordini

Nel 2020, Airbus ha un portafoglio ordini di 7.184 aerei commerciali. Gli ordini netti di Airbus Helicopters sono 268, rispetto alle 310 unità di un anno fa. Airbus Defence and Space ha visto un aumento del 39% degli ordini nel corso dell'anno. 11,9 miliardi.

Per l'intero anno 2020, la raccolta ordini consolidata del gruppo è stata di 33,3 miliardi di euro. Questo è in calo rispetto agli 81,2 miliardi di euro al 31 dicembre 2019. Di conseguenza, il portafoglio ordini consolidato ha raggiunto 373 miliardi di euro alla fine del 2020, rispetto ai 471 miliardi di euro dell'anno precedente.

Il calo del backlog degli aerei commerciali mostra che il numero di consegne supera il numero di ordini. Illustra anche la caduta del dollaro americano e la valutazione della recuperabilità degli arretrati.

 

Perdita netta nel 2020 per Airbus

Per l'anno 2020, Airbus ha riportato una perdita netta consolidata di € -1,13 miliardi, rispetto a un deficit di € -1,36 miliardi nell'anno precedente. Questo include un risultato finanziario di 620 milioni di euro nel 2020, rispetto ai 275 milioni di euro del 2019.

Questo risultato illustra in particolare un impatto di -271 milioni di euro, relativo agli interessi. Tiene anche conto di un importo di -157 milioni di euro per la rivalutazione degli anticipi rimborsabili. Riflette anche un impatto di -149 milioni di euro relativo agli strumenti finanziari di Dassault Aviation.

Il risultato finanziario tiene conto dell'impatto relativo alla completa svalutazione del prestito OneWeb ottenuto nel 1° trimestre 2020. Inoltre, la società ha registrato una perdita consolidata per azione riportata di -1,45 euro per l'anno, rispetto a 1,75 euro dell'anno precedente.

 

Livello di cassa alla fine dell'anno

Al 31 dicembre 2020, il free cash flow consolidato (prima delle fusioni e acquisizioni e dei finanziamenti ai clienti) era di -6,93 miliardi di euro, rispetto ai 3,50 miliardi di euro della stessa data dell'anno scorso. Durante l'anno, Airbus ha preso numerose misure per gestire la crisi sanitaria e mantenere una forte posizione di cassa.

Per tutto l'anno, le spese in conto capitale sono stimate a quasi 1,8 miliardi di euro. Essi mostrano una diminuzione di circa 0,6 miliardi di euro rispetto al 2019. A fine dicembre 2020, il free cash flow consolidato ammonta a -7,36 miliardi di euro, rispetto ai 3,47 miliardi di euro di un anno prima.

Alla fine del 2020, la società aveva una posizione di cassa netta consolidata di 4,3 miliardi di euro, rispetto ai 12,5 miliardi di euro del 2019. La posizione di cassa lorda è di 21,4 miliardi di euro nel 2020, rispetto ai 22,7 miliardi di euro dell'anno precedente.

 

Dividendo Airbus e capitalizzazione di mercato nel 2020

Il gruppo Airbus ha deciso di non pagare un dividendo per l'anno finanziario 2020. Questo è dovuto al contesto economico globale. In effetti, la crisi sanitaria ha avuto un forte impatto su diversi settori di attività durante l'anno. Questa situazione non ha risparmiato il produttore di aerei.

Inoltre, l'azienda è presente sui mercati azionari. L'azione Airbus è quotata alla borsa di Parigi. Fa parte dell'indice borsistico francese CAC 40. A ottobre 2020, la capitalizzazione di mercato della società è stimata a 53,14 miliardi di euro.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com