Caduta del prezzo del petrolio e intervento di Donald Trump

  •   Le 12/08/2020 à 13h34
  •   HARMANT Adeline

Nella sessione di ieri, martedì 11 agosto 2020, il prezzo del petrolio è finito leggermente più basso in quanto il dollaro USA ha limitato le perdite in un mercato in declino e in attesa del rilascio delle scorte petrolifere statunitensi. All'indomani, Donald Trump cercò di intervenire a sostegno della WTI.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Tendenza al ribasso dei prezzi del petrolio :

Come accennato nell'introduzione, i prezzi del petrolio sono scesi martedì prima della pubblicazione del rapporto sugli inventari statunitensi.

Sul mercato di Londra, il prezzo di un barile di North Sea Brent per la consegna in ottobre è sceso di 59 centesimi, pari all'1,1% del suo valore, e ha chiuso la sessione a 44,50 dollari. Nel mercato di New York, un barile di WTI per la consegna di settembre è sceso di 33 centesimi, pari allo 0,8% del suo valore, e ha chiuso la sessione a 41,61 dollari.

Durante la sessione e mentre il dollaro USA ha riguadagnato alcuni punti, la tendenza si è invertita. Infatti, la forza del dollaro ha portato ad un aumento del costo per l'acquisto del barile e quindi ad un calo della domanda.

Secondo gli analisti, i dati dell'inventario dell'Agenzia statunitense per l'informazione sull'energia (VIA), che saranno resi noti oggi, mostreranno probabilmente un ulteriore calo delle riserve di greggio. Ieri l'agenzia ha anche pubblicato un rapporto mensile in cui ha rivisto al rialzo le previsioni per il prezzo medio del Brent e del WTI nel 2020. La sua stima della produzione totale di greggio statunitense è stata rivista al ribasso a soli 11,3 milioni di barili al giorno.

All'inizio della sessione, il prezzo dell'oro nero aveva beneficiato dell'ottimismo dei mercati finanziari a seguito dei nuovi programmi di stimolo economico annunciati da Donald Trump.

 

Donald Trump annuncia nuove misure di sostegno :

Lo scorso fine settimana (sabato), il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato quattro ordini esecutivi che includevano un congelamento dei salari, un'indennità di disoccupazione estesa di 400 dollari a settimana, protezioni per gli inquilini che devono affrontare lo sfratto e un rinvio del rimborso del prestito studentesco.

Tuttavia, è possibile che queste misure possano essere impugnate in tribunale, dato che è il Congresso a sostenere la maggior parte delle decisioni di bilancio del paese.

Inoltre e per contrastare il calo della domanda di greggio, l'OPEC e l'OPEC + hanno deciso di ridurre drasticamente la produzione di greggio a partire dal mese di maggio con limiti stabiliti per paese. Degna di nota è anche la ferma determinazione dell'Iraq a ridurre la sua produzione, che aumenterà la fiducia degli investitori. In effetti, questo paese ha prodotto più della sua quota durante la primavera e sta facendo molti sforzi per recuperare il ritardo.