Caduta del Dogecoin dopo un'ascesa fenomenale di cui Elon Musk era l'autore

  •   Le 18/02/2021 à 10h53
  •   DEHOUI Lionel

Il Dogecoin è una cripto-moneta che può essere riconosciuta dal suo logo ispirato al famoso meme Doge con il cane Shiba Inu. Si tratta di una criptomoneta particolarmente popolare da quando il famoso americano Elon Musk ha menzionato questa valuta su Twitter. Purtroppo, dopo essere stato l'artefice di questa ascesa, ha abbandonato drasticamente il Dogecoin.

Caduta del Dogecoin dopo un'ascesa fenomenale di cui Elon Musk era l'autore

Un calo di circa il 26% in meno di 3 ore

L'americano Elon Musk è ben noto per l'influenza che ha su milioni di persone che seguono non solo le sue aziende, ma anche la sua opinione sui social network. Non molto tempo fa, quando i promotori dell'applicazione di messaggistica Whatsapp hanno annunciato modifiche alla loro politica di utilizzo. Il capo di Tesla ha semplicemente twittato per unirsi all'applicazione Signal. Questa è stata un'azione che hanno fatto molte persone, anche quelle che non conoscevano l'applicazione di messaggistica.

È quasi lo stesso scenario che si può vedere nel mercato delle criptovalute non appena Elon Musk decide di animarlo (sempre attraverso il social network Twitter). È abituato a parlare positivamente del Dogecoin, che ha favorito in parte lo sviluppo della comunità delle criptovalute. Per una volta, però, Elon Musk ha fatto precipitare questa criptovaluta (invece di farle stabilire nuovi record), causando un calo di circa il 26% in meno di 3 ore. Questo forte calo si è verificato durante la notte tra domenica e lunedì, dopo un picco fenomenale vicino a 0,065 dollari la scorsa settimana.

 

L'influenza dei commenti del capo di Tesla

Per la cronaca, il Dogecoin ha iniziato l'anno con un valore di circa 0,010 dollari. La cripto-denaro dopo (in circa un mese), ha praticamente moltiplicato questo valore per poco più di 7, ottenendo un aumento impressionante. Questo aumento ha raggiunto 0,078 dollari (questo è uno dei massimi storici che è stato possibile raggiungere).

Dogecoin è anche indicato da molti come la cripto-moneta preferita del miliardario americano Elon Musk. Tuttavia, Musk ha chiarito ai suoi abbonati che c'è un numero significativo di investitori che si rivolgono a questa cripto-moneta sul mercato e la comprano. Poi ha semplicemente indicato attraverso un tweet che ha sostenuto le persone che vorrebbero vendere i loro token Dogecoin.

Il miliardario ritiene che se i principali possessori di Dogecoin decidono di vendere, questo aiuterebbe a ridurre l'alto livello di concentrazione nel mercato che sembra essere un problema. Di conseguenza, diverse persone hanno percepito il tweet come una sollecitazione o uno dei soliti consigli di vendita e lo hanno seguito. Il tweet ha quindi causato il crollo di Dogecoin, osservato con un minimo di circa 0,048 dollari quando valeva molto di più solo una settimana fa.

L'impatto causato da questo tweet ha colpito anche il Bitcoin che è passato dai 50.000 dollari di questa domenica a circa 46.500 dollari (nello stesso momento di Deogecoin). Una regressione di più del 5% purtroppo intorno alle 5 del mattino.