Le borse europee riprendono a seguito di una buona notizia

  •   Le 10/01/2020 à 10h19
  •   Adeline HARMANT

La maggior parte delle piazze finanziarie europee ha iniziato la sessione nel verde il 9 gennaio 2020. Questa ripresa dopo alcune sessioni piuttosto negative è senza dubbio dovuta alle buone notizie dall'Iran. Vi invitiamo a saperne di più su questa notizia e sul suo probabile impatto sui prezzi dei principali indici e sui valori del mercato azionario.

Un aumento significativo nella maggior parte dei mercati europei :

È quindi con un netto aumento che abbiamo potuto osservare la sessione e le principali borse europee oggi. Questi mercati finanziari si sono infatti aperti nel verde con un aumento dello 0,6% per la Borsa di Londra, dello 0,4% per la Borsa di Parigi e dell'1,3% per la Borsa di Francoforte. Naturalmente queste nuove fluttuazioni, anche se questa volta positive, sono da attribuire alle notizie sempre più rassicuranti provenienti dal Golfo Persico.

In effetti, gli investitori sono rassicurati questa mattina dalla riduzione delle attuali tensioni tra Stati Uniti e Iran. Sembra infatti che il governo americano abbia preso atto della reazione militare piuttosto misurata di Teheran, che ha deciso di non entrare in una logica di escalation della violenza e del conflitto.

Nell'ambito di questa pacificazione, alcuni analisti spiegano che anche alcuni indicatori economici sono piuttosto favorevoli. In effetti, vi sono indicatori di crescita, di calo dell'inflazione e di probabile rapidità degli aggiustamenti monetari.

 

Dati positivi dall'Unione Europea :

Stamattina, infatti, sono stati osservati diversi dati piuttosto favorevoli ad un aumento dei mercati finanziari europei. In particolare, la produzione industriale tedesca è aumentata dell'1,1% dopo aver perso l'1% il mese scorso. Tuttavia, l'eccedenza commerciale del Paese è crollata con un calo del 2,3% delle esportazioni.

Gli analisti indicano che importanti mercati di esportazione rimarranno deboli nel lungo periodo e che l'economia tedesca sarà svantaggiata a causa di una competitività un po' più debole, anche se è probabile che l'economia tedesca si riprenda rapidamente e vigorosamente.

 

Le azioni sono aumentate questa mattina nei mercati europei:

Diversi titoli stanno sfruttando al meglio il rally di mercato di questa mattina, tra cui l'IAG con sede nel Regno Unito, che ha guadagnato 1.1% a seguito dell'annuncio della partenza del suo attuale CEO Willie Wlash nel corso dell'anno e della sua sostituzione con Luis Gallego, attualmente CEO di Iberia.

L'azione Bayer si attesta all'1,8% anche sul mercato tedesco in seguito all'estensione della partnership con il Gruppo Evotec nello sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento della sindrome dell'ovaio policistico, spesso mal diagnosticata nelle donne.

Infine, si guarderà anche il titolo della società ABN Amro, che ne vince 2.1% nel mercato di Amsterdam dopo che il suo consiglio di sorveglianza ha nominato Robert Swaak, un ex dirigente di PwC, come CEO per un mandato di quattro anni, succedendo a Kees van Dijkhuizen.