Borsa di Tokyo di nuovo in rialzo dopo diverse sessioni in rosso

  •   Le 22/02/2021 à 12h50
  •   DEHOUI Lionel

La Borsa di Tokyo inizia questa nuova settimana su buone note. Ha terminato la sessione di lunedì in verde. Questo non accadeva da tre sessioni di fila. In effetti, questa bella performance registrata sul mercato di Tokyo è aiutata dalle speranze di ripresa economica attraverso le campagne di vaccinazione contro il Covid-19.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

La Borsa di Tokyo termina la sessione di questa settimana in verde

Dopo tre sessioni consecutive in rosso, la Borsa di Tokyo è tornata in nero. Forti performance sono state riportate per i vari indici alla chiusura della sessione di lunedì 22 febbraio 2021. L'indice Nikkei ha guadagnato lo 0,46% a 30.156,03 punti.

Da parte sua, anche l'indice ampliato Topix ha fatto progressi. È avanzato dello 0,49% a 1.938,35 punti. D'altra parte, a Hong Kong, la sessione di lunedì non è stata molto benefica per l'indice Hang Seng, che si è trovato in calo in chiusura. L'indice è sceso dello 0,28%.

Lo stesso vale per gli indici compositi di Shanghai e Shenzhen. Erano anche in rosso alla fine della sessione.

 

Fattori che hanno sostenuto il mercato di Tokyo

Diversi fattori hanno dato impulso alla performance della Borsa di Tokyo durante la sessione di inizio settimana. In primo piano c'era la situazione della crisi sanitaria legata al coronavirus in Giappone. In effetti, gli investitori sono stati sostenuti dalle speranze di una prossima revoca dello stato di emergenza che è in vigore dall'inizio dell'anno in parte del paese, compresa la capitale.

Le possibilità che questa azione venga realizzata sono molto forti, dato che il numero di nuovi casi di contaminazione è in calo da qualche tempo. Tuttavia, i media locali hanno annunciato lunedì il censimento di 178 nuove persone infettate dalla malattia a Tokyo.

Va notato che questa è la prima volta dalla fine di novembre che il numero di casi giornalieri di contaminazione scende sotto la soglia dei 200. Inoltre, un altro fattore che ha dato impulso al mercato giapponese è l'annuncio fatto venerdì scorso dai leader del G7 sulla loro ambizione di sostenere collettivamente e in modo rafforzato la vaccinazione anti-Covid nel mondo.

Inoltre, gli investitori stanno rivolgendo il loro interesse alle prossime dichiarazioni attese dal presidente della Federal Reserve degli Stati Uniti. Questo dovrebbe avvenire martedì e mercoledì prossimi.

 

A proposito di azioni, valute e petrolio

All'inizio della settimana, il mercato di Tokyo è stato anche guidato dalla performance di vari titoli. La giapponese Fujifilm ha registrato una perdita dello 0,07% a 6.333 yen. Il gruppo prevede di rilanciare i test clinici del suo farmaco Avigan in aprile per il trattamento dei pazienti con coronavirus. Come promemoria, questa soluzione farmacologica è già approvata in Giappone per il sollievo delle forme gravi di influenza.

Inoltre, sul lato del valore, il dollaro era equivalente a 105,69 yen (intorno alle 7:00 GMT) contro 105,45 yen venerdì (alle 21:00 GMT). Da parte sua, l'EUR era a 128,05 Yen da 127,80 Yen lo scorso fine settimana.

Sul mercato del petrolio, un chiaro aumento è da segnalare alla fine della sessione di lunedì. Così, il prezzo di un barile di WTI è salito 1,22% a 59,96 dollari (circa 6:40 GMT). Da parte sua, il costo di un barile di Brent del Mare del Nord è salito dell'1,32% a 63,64 dollari.