Dividendo e recupero del debito all'orizzonte

Lunedì il capo ha detto che ripristinare i dividendi del gruppo richiederà tempo. Durante l'incontro annuale ha detto che questo restauro durerà dai 3 ai 5 anni. Questo mostra chiaramente l'impatto della crisi sanitaria sul gruppo e completa l'elenco delle sue difficoltà. Tra questi vi erano anche le battute d'arresto del gruppo sul suo 737 MAX. La situazione della Boeing è attualmente senza precedenti.

Per David Calhoun, il bilancio è molto tetro nel settore dell'aviazione e soprattutto per Boeing. Ma la priorità del gruppo rimane il mantenimento della catena di fornitura e il rimborso dei debiti. Nelle sue osservazioni, rimane realista e avverte che Boeing dovrà prendere in prestito ingenti somme di denaro nei prossimi 6 mesi. Tuttavia, è necessario avere una visione d'insieme della situazione del gruppo che dà origine a questa affermazione.

 

La situazione della Boeing

In effetti, la Boeing si trovava già in difficoltà a causa della situazione del suo MAX 737 che non vola da un anno. A proposito, ha avuto 2 incidenti che hanno causato 346 morti. Boeing teme ulteriori perdite dell'ordine di miliardi a causa delle conseguenze della pandemia. Questo perché la pandemia ha interrotto le sue operazioni. Ma per ottenere misure di sostegno, dovrà parlare con il Tesoro degli Stati Uniti.

Inoltre, il gigante del traffico aereo aveva già ricevuto un'enorme somma di denaro per un gigantesco piano di salvataggio. L'importo è stimato in oltre 17 miliardi di dollari e il piano è stato approvato alla fine del mese scorso. L'obiettivo di questo imponente piano è quello di limitare i riacquisti di azioni e i dividendi ad alcune società. Queste sono le società che hanno ricevuto il contributo del governo degli Stati Uniti.

 

Il suo titolo perde il 60%

La Boeing deve fare ogni sforzo per comunicare i suoi risultati trimestrali il 29 aprile. Va ricordato nel frattempo che il gruppo ha registrato un calo del 60% del prezzo delle azioni alla Borsa di New York. Perde così più di 110 miliardi di dollari.