Bayer subisce pesanti perdite trimestrali a causa del glifosato

  •   Le 04/08/2020 à 14h54
  •   HARMANT Adeline

Il gruppo Bayer ha appena pubblicato i risultati trimestrali e sembra subire nuovamente pesanti perdite, in particolare a seguito dell'accordo negoziato con gli Stati Uniti a seguito delle denunce e delle azioni legali riguardanti il glifosato. Scopriamo insieme i dettagli di questa pubblicazione.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Bayer subisce pesanti perdite trimestrali a causa del glifosato
Immagine: Sebastian Rittau

Perdite significative nonostante la performance stabile:

A dir poco, i risultati del secondo trimestre della Bayer sono contrastanti. Il gruppo che mostra una solida performance sta infatti registrando perdite colossali.

Il gruppo specializzato nel settore chimico è comunque riuscito a ridurre il calo delle vendite, che sono diminuite del 2,5% in volume a 10 miliardi di euro, nonostante le ripercussioni del contenimento nel contesto della crisi dei coronavirus. Ma a causa dell'accordo amichevole che ha negoziato con gli Stati Uniti per porre fine alle migliaia di cause relative all'erbicida Roundup che commercializzava fin dalla sua acquisizione della Monsanto, il gruppo sta ancora subendo perdite molto significative.

 

Spese significative per porre fine al contenzioso sul glifosato :

Infatti e per saldare i circa 125.000 reclami presentati sul Roundup, il gruppo ha accettato di saldare la somma di 10,9 miliardi di dollari o 9,25 miliardi di euro. Certo, questo accordo non è stato ancora pienamente convalidato dal sistema giudiziario americano, ma questa somma è già stata accantonata. Il gruppo ha inoltre costituito un accantonamento di 1,245 miliardi di euro in relazione alle cause legali relative all'impianto di contraccettivi permanenti da esso sviluppato e venduto con il nome di Essure, che è stato ritirato dalla vendita nel 2018 a seguito di gravi effetti collaterali.

D'altro canto, stanno per essere stanziate somme supplementari anche in relazione al contenzioso relativo al pesticida dicamba, che sarà presto vietato negli Stati Uniti, e ai PCB o ai bifenili policlorurati. Da notare che l'indebitamento complessivo del gruppo si attesta oggi a 35,9 miliardi di euro, con un incremento dell'1,7%. Tuttavia, Bayer può contare su un risultato operativo o su un Ebitda in crescita del 5,6% nel secondo trimestre.

Vi è anche una certa disparità di risultati tra le divisioni del gruppo e durante il periodo di contenimento. Le vendite nel segmento agricolo sono quindi cresciute di oltre il 3,2%, con una dinamica interessante soprattutto in Nord America, America Latina e Asia Pacifico. Tuttavia, i prodotti farmaceutici hanno perso l'8,8% e i prodotti parafarmaceutici sono diminuiti dell'1,9%. Ciò è dovuto, ha detto il gruppo, ad un rinvio dei trattamenti durante il contenimento, in particolare l'oftalmologia, la radiologia e i trattamenti per la salute delle donne.

 

Le previsioni annuali riviste di Bayer :

A seguito della pubblicazione di questi risultati, il Gruppo Bayer ha rivisto le proprie previsioni per il 2020 e prevede ora un fatturato tra i 43 e i 44 miliardi di euro, ovvero circa un miliardo in meno rispetto alla stima precedente.

Bayer si aspetta anche forti effetti valutari negativi, in particolare a causa del deprezzamento del real brasiliano.