Gli azionisti approvano il cambio di identità di Total

  •   Le 28/05/2021 à 14h56
  •   HARMANT Adeline

È questo venerdì 28 maggio 2021 che il gruppo Total ha tenuto la sua assemblea generale con all'ordine del giorno una votazione sul cambiamento di nome della società. In effetti, il leader del petrolio e del gas intende cambiare la sua immagine e mostrare che investe nelle energie rinnovabili per convincere e attirare nuovi investitori, come dimostra lo sviluppo delle sue attività nell'energia solare e fotovoltaica. Naturalmente, c'è una ragione ben precisa dietro questo cambio di nome e alcuni credono che la compagnia petrolifera si muova soprattutto verso i propri interessi e si adatti alle decisioni pubbliche. Sappiamo che Total sta ancora investendo molto denaro nei combustibili fossili in paesi come l'Uganda, l'Artico o nel gas in Papua.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

I progetti petroliferi di Total sono ancora rilevanti?

Se il gruppo Total dimostra di dipendere sempre di più dalle energie rinnovabili, sembra continuare a produrre energie fossili, il che potrebbe sembrare contraddittorio. In effetti, il gruppo sembra affermare la sua volontà di diventare un'impresa multi-energia per rispondere alla doppia sfida della transizione energetica, cioè produrre più energia con meno emissioni. Il gruppo ha così annunciato la sua volontà di aumentare i suoi investimenti in energie rinnovabili del 20% nel 2021.

Ma sembra difficile raggiungere la neutralità del carbonio nel 2050 mentre si continua a sviluppare progetti di petrolio e gas in parallelo. Le supermajor del petrolio sono state richiamate all'ordine dall'Agenzia Internazionale dell'Energia, che ha chiesto loro di abbandonare tutti i progetti sui combustibili fossili e di fissare obiettivi già nel 2030.

Possiamo quindi comprendere meglio le aspettative di questa assemblea generale, che ha svelato una tabella di marcia più ambiziosa. Nel 2020, ricordiamo che undici azionisti avevano chiesto una risoluzione sul clima che è stata infine respinta dalla direzione.

 

Il cambiamento di identità è stato infine adottato all'assemblea generale:

È così che questa mattina gli azionisti del gruppo Total si sono riuniti per discutere il cambiamento di identità del gruppo. Gli azionisti hanno approvato oggi il cambiamento del nome della società con il 99,88%.

In seguito a questa votazione e quindi a questa decisione favorevole, l'attuale CEO del gruppo Total, Patrick Pouyanné, ha preso la parola e si è detto particolarmente soddisfatto del voto della risoluzione che conferma le ambizioni di TotalEnergies in termini di sviluppo sostenibile a favore della transizione verso la neutralità del carbonio, che è stata ampiamente adottata.

Ha concluso il suo discorso dicendo: "Grazie per la vostra fiducia, non vi deluderemo"

Resta ora da vedere come il mercato e gli investitori reagiranno a questo voto e a questo annuncio e se permetterà davvero a Total di ritrovare la fiducia.