ZALANDO

Analisi della quotazione delle azioni Zalando

67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Le azioni Zalando sono molto popolari presso gli investitori e proponiamo quindi di saperne di più al riguardo fornendo la loro quotazione in diretta e delle informazioni sulle attività della società.  

Ultimi notizie

Zalando: minori vendite previste nel primo trimestre

17/04/2020 - 12h44

I decrementi delle vendite sono ricorrenti dall'inizio del 2020. Il Gruppo Zalando prevede cifre più basse anche se ha realizzato un profitto durante le vacanze di Pasqua.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Innanzitutto, bisogna tenere sotto controllo la strategia di espansione di Zalando da un punto di vista geografico ovvero lo sviluppo delle sue attività al di fuori dell’Europa. Il fatto di impiantarsi nei mercati emergenti sarà sicuramente l’aspetto più importante negli anni a venire.

Analisi n. 2

La diversificazione dei prodotti commercializzati dal gruppo sarà anch’essa un elemento importante per la sua futura crescita e quindi sarà bene tenere questo dato sotto attento controllo.

Analisi n. 3

Ovviamente dovrete anche tenere d’occhio con attenzione le pubblicazioni finanziarie ed economiche di questa impresa e in particolare le cifre relative alla crescita ed alla redditività.

Analisi n. 4

Qualunque cambiamento nelle abitudini dei consumatori potrebbe avere un’influenza positiva o negativa sulla quotazione delle azioni Zalando.

Analisi n. 5

Dovrete ovviamente seguire con cura la concorrenza in questo settore di attività, che si tratti dei grandi gruppi in concorrenza diretta o della concorrenza locale che si sta rivelando sempre più minacciosa.

Analisi n. 6

La politica dei prezzi condotta da Zalando è al centro della sua strategia di marketing ed è quindi ovvio che il minimo cambiamento in termini di prezzi ne influenzerà la redditività e le vendite.

Analisi n. 7

Infine, il gruppo Zalando è soggetto, come molti altri, alle regolamentazioni e legislazioni dei paesi in cui commercializza i propri prodotti, quindi qualunque cambiamento in queste regolamentazioni potrebbe avere un impatto importante sull’evoluzione della sua quotazione in Borsa.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

A proposito del gruppo Zalando

Proponiamo ora di fare conoscenza con la società Zalando attraverso una presentazione dettagliata di questa impresa. Un buon trader deve infatti assolutamente sapere quali siano le attività esatte dell’impresa e le sue fonti di reddito per essere in grado di prevedere nel migliore dei modi le sue poste in gioco per il futuro e dedurne le tendenze a lungo termine del suo titolo. Ecco quindi le informazioni da conoscere su questo gruppo.

Il gruppo Zalando SE è un’azienda tedesca specializzata nel settore della moda e della vendita online. Per la precisione, Zalando è attualmente il leader europeo della vendita online di scarpe, di abbigliamento e di accessori per uomo, donna e bambino.

Per comprendere meglio le attività di questa società, è possibile suddividerle in differenti poli qui elencati a seconda del volume d’affari generato:

Secondo i risultati finanziari ed economici pubblicati dal gruppo a fine 2019, Zalando annovera ben 31 milioni di clienti attivi nel mondo.

È anche interessante conoscere la ripartizione geografica delle attività del gruppo Zalando. La società realizza la maggior parte delle proprie vendite in Germania, Austria e Svizzera che contribuiscono per il 45,9% del volume d’affari mentre il rimanente 54,1% è distribuito nel resto d’Europa.

 

I principali concorrenti di Zalando

Il gruppo Zalando è uno degli attori della vendita online che non possono essere ignorati ed opera più esattamente in Europa nel settore del prêt à porter e degli accessori. Si tratta del leader europeo del settore ma deve fronteggiare una concorrenza sempre più dura da parte di alcune società che operano nello stesso ambito.

È in particolare il caso dei siti di vendita online Sarenza e Spatoo che funzionano su un modello equivalente, o addirittura quasi identico, a quello di Zalando.

Bisogna anche prendere in considerazione i giganti del prêt à porter online, come le società 3Suisse e La Redoute, che fanno anch’esse ombra a Zalando.

Infine, sebbene svolga delle attività più diversificate fra cui la vendita di varie gamme di prodotti che non si trovano da Zalando, il gigante dell’e-commerce Amazon può anch’esso essere considerato come un concorrente diretto di Zalando.

È importante seguire le attività di queste aziende concorrenti se di ha intenzione di investire sulla quotazione delle azioni Zalando.

 

I principali partner di Zalando

 

Analisi della quotazione delle azioni Zalando

Il corso delle azioni Zalando non integra per il momento nessun indice borsistico in quanto questo titolo è stato introdotto in Borsa solo molto recentemente, nell’ottobre 2014.

A partire da questa data, l’analisi tecnica dei grafici mostra una tendenza largamente rialzista appena interrotta da alcuni leggeri movimenti correttivi.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Zalando come attivo di Borsa

Prima di lanciarvi in una qualunque strategia di investimento sulla quotazione delle azioni Zalando e in particolare se pensate di prendere posizione su questo titolo a lungo termine, dovete assolutamente conoscere le capacità di questo gruppo di evolversi in futuro. Per farlo e per determinare le probabili tendenze di fondo in avvenire, la cosa migliore è di confrontare punti di forza e debolezze di questa impresa ed è quanto faremo ora riassumendo per voi questi elementi. Prima di tutto, quali sono i punti di forza di cui dispone Zalando in questo momento?

Il posizionamento di Zalando sul suo mercato di riferimento, ovvero la vendita online di abbigliamento, accessori e calzature, è ovviamente un vantaggio indiscutibile di questa impresa. Zalando rimane infatti il leader attuale in questo ambito in termini di vendite, nonostante la recente apparizione di molti importanti concorrenti.

La crescita rapida di questa impresa in soli pochi anni è ovviamente un ulteriore elemento da classificare come uno dei punti di forza del gruppo. Zalando è riuscito infatti per alcuni anni di seguito a far avanzare i propri risultati ed accrescere in maniera significativa il proprio volume d’affari. Ciò rassicura ovviamente molto gli azionisti e gli investitori di Borsa.

Il portafogli di marchi molto diversificato che il gruppo Zalando possiede è ovviamente un altro dei suoi principali vantaggi. Ad oggi l’impresa detiene almeno 150 marchi diversi che gli permettono di rispondere ad una forte domanda e di toccare diversi target.

Il fatto che Zalando eserciti le proprie attività in tutta Europa è un altro vantaggio innegabile perché gli permette di premunirsi contro i rischi legati ad un solo ed unico settore geografico in caso di crisi dei consumi.

Infine, la struttura stessa di questa impresa, che è relativamente piccola rispetto a quelle di alcuni suoi concorrenti, soprattutto grazie a delle attività 100% online, è ovviamente da apprezzarsi perché permette grandi economie.

 

Gli inconvenienti e i punti deboli delle azioni Zalando come attivo di Borsa

Anche se i numerosi vantaggi che abbiamo appena elencato dovrebbero spingere gli investitori a trattare le azioni Zalando all’acquisto, è bene non precipitarsi in questo tipo di strategia senza prima aver ben riflettuto. Zalando infatti non presenta solo dei vantaggi ma ha anche le sue debolezze che possono comportare un calo del corso delle sue azioni a lungo termine ed è per questo che vi proponiamo ora di scoprire le principali debolezze di questa impresa.

In primo luogo, si notano negativamente i pochi investimenti fatti dal gruppo in termini di ricerca e sviluppo. Zalando ha la tendenza ad adagiarsi su quanto acquisito senza cercare di andare oltre rischiando quindi di esserne penalizzato a causa dei progressi fatti dai suoi concorrenti.

Il gruppo non presenta inoltre piani o strategie di espansione reale ai propri azionisti e investitori. Questa mancanza di visibilità sulle capacità di crescita e sui mezzi messi in opera per aumentare la redditività a lungo termine rappresenta un’ulteriore penalizzazione per questa impresa.

Come abbiamo spiegato elencando i vantaggi di questo gruppo, Zalando ha conosciuto una grandissima crescita in poco tempo. Anche se ciò costituisce un vantaggio, rappresenta al tempo stesso un difetto perché limita le possibilità per l’impresa di svilupparsi ulteriormente negli anni a venire.

Infine, Zalando è un’impresa giovane diretta da amministratori giovani, il che potrebbe rivelare una mancanza di esperienza suscettibile di avere delle ripercussioni negative sulla maniera di amministrare la società a lungo termine, in particolare rispetto ad una concorrenza sempre più numerosa ed aggressiva.

Domande frequenti

Come è composto l’azionariato del gruppo Zalando?

Attualmente, ottobre 2020, l’azionariato del gruppo Zalando è composto in particolare da alcuni azionisti privati tra cui: Kinnevik AB Investment Company con il 56,9% del capitale, Anders Holch Povlsen con il 9,93%, Baillie Gifford & Co con l'8,20% , T. Rowe Price Associates con il 4,98%, The Vanguard Group con il 2,98% , Global Founder Capital management con il 2,98%, Tengelmann Ventures con il 2,97%, Allianz Global Investors con il 2,96%, Ontario Teachers Pension Plan Board con il 2,32% e David Schneider con l'1,81%.

Quali sono le differenti filiali del gruppo Zalando?

Il gruppo Zalando detiene e gestisce diverse filiali situate un po’ in tutta Europa e in particolare: MyBrands Zalando eLogistics GmbH & Co. KG, MyBrands Zalando eServices GmbH & Co. KG, MyBrands Zalando Verwaltungs GmbH (già F&B eLogistics Verwaltungs GmbH), Zign GmbH, MyBrands Zalando eProductions GmbH & Co. KG et Zalando SAS (Parigi).

In quali paesi è presente il gruppo Zalando?

Nel tempo, grazie alla sua strategia di espansione, il gruppo Zalando ha potuto svilupparsi in differenti paesi. È presente in Germania fin dal suo lancio nel 2008, in Austria dal 2009 all’inizio dell’espansione internazionale, in Olanda e Francia dal 2010, nel Regno Unito, in Italia e in Svizzera dal 2011 e, infine, in Svezia, Belgio, Spagna, Danimarca, Polonia e Finlandia dal 2012.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti azionari e cripto-asset, sia il trading di attività sotto forma di CFD.

Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di fondi a causa del loro effetto leva. Il 67% dei conti dei trader al dettaglio perde fondi quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti chiederti se capisci come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio significativo di perdere i tuoi soldi.

Il contenuto in questione è fornito solo a scopo informativo e non deve essere considerato come consulenza in materia di investimenti. I risultati passati non sono garanzia di risultati futuri. La storia commerciale ha meno di 5 anni e potrebbe non essere sufficiente a servire da base per una decisione di investimento.

I criptoattivi sono strumenti volatili che possono fluttuare notevolmente in un periodo di tempo molto breve e non sono quindi adatti a tutti gli investitori. Al di fuori dei CFD, la negoziazione criptata non è regolamentata da alcun quadro normativo comunitario e non è pertanto soggetta a vigilanza.

eToro.com