Compare azioni Veolia

Valutazione: 4.75 8 voti
 

Da qualche anno, alcune aziende la cui attività ha a che fare con l’ambiente riscuotono un vero e proprio successo commerciale ed economico e sono quindi quotate in Borsa. È il caso del gruppo francese Veolia le cui azioni sono sempre più ricercate da investitori che vogliono trattarle a breve termine o integrarle al loro portafoglio borsistico. Ecco quindi alcune informazioni su questa società e sull’analisi della quotazione di questi titoli.  

 

A proposito del gruppo Veolia

Il gruppo francese Veolia è ad oggi il leader internazionale della prestazione di servizi nel settore dell’ambiente. Il suo volume d’affari viene realizzato nel mondo intero ma prevalentemente in Francia con differenti poli di attività tra cui ovviamente la fornitura di servizi legati alla gestione dei rifiuti e quelli connessi all’energia, come la gestione di reti urbane di riscaldamento e di distribuzione di elettricità.

Si tratta di servizi forniti prevalentemente al settore pubblico ed alle industrie fra i quali troviamo in particolare la gestione dei sistemi di illuminazione e di climatizzazione.

 

I principali concorrenti di Veolia

Il gruppo Veolia è attualmente il primo fornitore d’acqua al mondo ma, come abbiamo visto, svolge le proprie attività anche in altri settori, tra cui lo sviluppo sostenibile e l’ecologia, nei quali subisce una forte concorrenza. È caldamente consigliato conoscere i principali concorrenti di questo gruppo prima di cominciare a trattare le sue azioni in Borsa ed è per questo motivo che vi proponiamo di scoprire qui le società che fanno concorrenza a Veolia per permettervi di seguire da vicino le notizie che le riguardano e, eventualmente, individuare degli avvenimenti o dei cambiamenti che possano avere influenza sulla quotazione del suo titolo borsistico.

  • Suez Environnement S.A, una filiale di GDF Suez.
  • RWE
  • Agbar

Visto che questo settore di attività è in piena espansione, è possibile che dei nuovi concorrenti facciano la loro comparsa nel corso degli anni a venire ma, per il momento, la concorrenza rimane limitata e quindi facile da analizzare.

 

I principali partner di Veolia

Il gruppo Veolia ha saputo costruire delle relazioni interessanti sia con altre aziende di fama internazionale che con delle piccole società innovative. Vi proponiamo quindi di scoprire qui i grandi partenariati del gruppo.

È il caso del gigante cinese del digitale Huawei con cui Veolia lavora ad un progetto di città intelligente.

Il gruppo Veolia ha anche siglato un accordo con il gruppo Danone per prendere in carico il trattamento dei suoi rifiuti e raggiungere l’obiettivo di zero emissioni di CO2 entro il 2020.

Nel 2014 Veolia si è associata con il gigante dell’informatica IBM, anche in questo caso nell’ambito del trattamento dei rifiuti, per utilizzare le tecnologie digitali finalizzate all’ottimizzazione degli aspetti intuitivo ed ecologico.

Queste associazioni permettono in particolare a Veolia di rinnovare costantemente la varietà dei propri settori di competenza e di raggiungere così dei mercati più ampi.

 

Analisi della quotazione delle azioni Veolia

Integrate al compartimento A dell’indice francese CAC 40, le azioni Veolia vengono quotate sul mercato NYSE Euronext Paris.

In termini storici, la quotazione di questo titolo ha conosciuto da principio un forte rialzo fino al 2009 prima di perdere lentamente valore dal 2010. Tuttavia, gli analisti del settore restano estremamente ottimisti circa l’avvenire di queste azioni che dovrebbero avviarsi verso una tendenza rialzista nel corso di quest’anno e almeno fino al 2015.

 

Dati borsistici importanti sulle azioni Veolia

Sebbene sia ovviamente importante conoscere le informazioni relative allo storico economico, finanziario e borsistico di Veolia, non bisogna tuttavia trascurare le informazioni più generiche che riguardano la sua quotazione sul mercato. Ecco quindi alcuni dati indispensabili:

  • Nel 2017 il gruppo Veolia registra una capitalizzazione borsistica totale di 9.591,29 milioni di euro.
  • Il numero totale di titoli emessi da Veolia tuttora in circolazione sul mercato nello stesso periodo è di 563.364.823.
  • Il corso delle azioni Veolia viene attualmente quotato in Francia sul compartimento A del mercato Euronext Paris.
  • Veolia è una delle aziende che compongono l’indice nazionale francese CAC 40.
  • Il suo azionariato è composto per il 4.63% da quote di Vélo Investissement, per il 4.62% da quote della Caisse de Dépôts et Consignations, per il 4.61% da quote  del Groupe Industriel Marcel Dassault e per il 2.45% autogestite.

 

Storico economico e finanziario della società Veolia

Per capire meglio come la quotazione delle azioni Veolia abbia potuto evolversi nel corso degli ultimi anni è importante interessarsi agli eventi che possono aver avuto un’influenza diretta o indiretta sui movimenti del mercato. È per questo motivo che presentiamo qui un riassunto delle date importanti che hanno segnato la storia recente di Veolia fin dalla prima quotazione in Borsa di questo titolo.

  • Veolia, un tempo denominata “Vivendi Enviromment” viene introdotta in Borsa nel 2000. Vivendi si ritira progressivamente dal capitale della società che viene denominata “Veolia Enviromment” nel 2003.
  • Nel 2005 Veolia Enviromment diventa il nome ufficiale di tutte le filiali del gruppo.
  • Nel 2011 viene portata a termine la fusione tra Veolia Transport e Transdev creando il primo operatore privato di trasporto pubblico.
  • Nel 2013 Veolia cede il controllo esclusivo di Veolia Transdev alla Cassa dei depositi. La filiale torna ad essere nuovamente Transdev.Contemporaneamente, il gruppo lancia un piano di ristrutturazione per creare un’unica sede internazionale. Il marketing viene orientato verso i grossi volumi e delle operazioni ad alto valore aggiunto.
  • Nel 2014 Veolia riprende le attività internazionali della società Dalkia.
  • Nel 2016 il gruppo acquista per 350 milioni di dollari la società statunitense Kurion. Lo stesso anno Veolia annuncia la creazione a Hong Kong del più grande stabilimento di trattamento dei fanghi di depurazione. A giugno dello stesso anno Veolia acquista per 325 milioni di dollari le attività connesse all’acido solforico di Chemours. Acquista poi la centrale Szakoly, la quinta più grande installazione in Ungheria di produzione di elettricità derivante da biomasse.

Grazie all’analisi di queste informazioni associate all’analisi dei grafici borsistici relativi allo stesso periodo è possibile anticipare il meglio possibile l’impatto sulla quotazione delle azioni Veolia degli eventi futuri.

 

Quali sono i vantaggi delle azioni Veolia come attivi di investimento?

Trattare sulla quotazione delle azioni Veolia presenta degli interessanti vantaggi per gli investitori privati. La società Veolia dispone infatti di numerosi atout che vi proponiamo di scoprire qui.

Per prima cosa, Veolia è attualmente il numero uno mondiale del settore dei servizi per l’ambiente, in particolare nei settori di acqua, gestione dei rifiuti e servizi per l’energia, tutti settori in fortissima crescita. Veolia utilizza inoltre il modello della gestione indiretta che consente di offrire ai clienti dei costi inferiori rispetto alla gestione diretta.

Il gruppo Veolia gode tra l’altro di una forte presenza su scala internazionale e realizza infatti il 20% del proprio volume d’affari in Francia, il 40% in Europa, il 24% nel resto del mondo e il resto nel Global Business che raggruppa le attività destinate alle grandi imprese.

Il fatto che il modello economico di Veolia sia basato su dei contratti a lungo termine dà delle buone probabilità che le previsioni sui risultati futuri si realizzino e garantisce la stabilità del volume d’affari dell’azienda con in cantiere mercati di amministrazioni comunali per il 46% e mercati industriali per il 54%. La strategia di Veolia è anche basata sulla sottoscrizione di grandi contratti, soprattutto grazie alla recente riorganizzazione che tende a riunire tutte le attività della società sotto un unico marchio in tutti i paesi destinatari mettendo in comune le funzioni di supporto. La crescita del gruppo è basata su quattro pilastri principali: targhettizzazione delle problematiche ambientali principali, rafforzamento sui mercati in crescita, aumento della presenza fra la clientela industriale e evoluzione dei modelli economici. Questa struttura è anch’essa un punto forte del gruppo. Il finanziamento di progetti sotto forma di “asset co/op co” limita inoltre la parte di capitale impegnato e non squilibra il bilancio dell’azienda.

Bisogna anche sottolineare il fatto che la situazione finanziaria della società Veolia si è notevolmente rafforzata nel corso del 2016 grazie alla cessione di SNCM e di Transdev.

Infine, l’ultimo vantaggio delle azioni Veolia da prendere in considerazione riguarda una certa sicurezza che i dividendi per gli investitori siano quelli sperati.

 

Quali sono gli inconvenienti e i punti deboli delle azioni Veolia?

Sebbene le azioni Veolia presentino dei veri e propri vantaggi per gli investitori privati che decidano di trattarle online con i CFD, questo valore ha anche alcuni punti deboli anch’essi da prendere in considerazione ed eccone alcuni esempi concreti.

Per prima cosa, la crisi ha messo in evidenza la ciclicità significativa di una parte importante delle attività dovuta in particolare al calo dei prezzi in Germania, alla rinegoziazione dei contratti in Francia e alla conclusione del contratto di Indianapolis.

Inoltre, il segmento delle “utilities” conosce una fase ribassista sui mercati borsistici per via della rinegoziazione al ribasso dei contratti francesi e i dubbi degli investitori che temono un prossimo rialzo dei tassi di interesse.

I differenti rami di attività di Veolia mostrano inoltre delle forti differenze in termini di redditività con dei forti margini nel settore dell’acqua, che rappresenta i tre quarti del risultato operativo, seguito dalla gestione dei rifiuti, che rappresenta un quarto del risultato operativo. La ripartizione geografica mostra lo stesso problema visto che Veolia realizza maggiori utili nel resto del mondo piuttosto che in Francia e in Europa.

Infine, il recente rinvio degli obiettivi finanziari che il gruppo si era fissato per il 2018 ha fortemente deluso gli investitori.

 

Alcuni consigli per realizzare le vostre analisi fondamentali delle azioni Veolia

Oltre ad un’analisi tecnica che metta insieme diversi buoni indicatori come quelli di tendenza e di volatilità, dovrete realizzare un’analisi fondamentale corretta del titolo Veolia prima di mettere in opera le vostre strategie. Ecco quindi alcuni elementi di cui dovete tener conto.

Prima di tutto, è necessario seguire da vicino l’avanzamento del piano strategico messo in opera dal gruppo nel 2016 e avente il 2018 come obiettivo, piano che punta su una forte crescita interna con un aumento annuale della fatturazione tra il 2% e il 3%, su un incremento della quota di clienti industriali nel volume d’affari realizzato che dovrebbe raggiungere il 50% di quest’ultimo e sull’efficacia operativa dell’azienda. La prevista riduzione dei costi dovrebbe raggiungere gli 800 milioni di euro. Questi obiettivi sono stati recentemente riportati al 2019 con un risultato operativo compreso tra 3,3 e 3,5 miliardi di euro.

Le relazioni del gruppo con il futuro progetto Grand Paris sono anch’esse da seguire così come la prosecuzione della diversificazione energetica, lo smantellamento delle centrali nucleari e il trattamento delle scorie radioattive.

Il raggiungimento degli obiettivi del 2017 con tra l‘altro la ripresa della crescita del volume d’affari della società e la stabilità dell’utile operativo saranno della massima importanza.

Veolia potrebbe anche riprendere gli attivi di EDF in Polonia. La conferma di questa operazione potrebbe avere un’influenza importante sulla quotazione delle azioni.

Prendendo in considerazione l’insieme di queste informazioni sarete in grado di realizzare delle analisi pertinenti della quotazione delle azioni Veolia e mettere così in opera delle ottime strategie per le vostre prese di posizione online.

Dove e come trattare la quotazione delle azioni Veolia?

Oggi è possibile speculare sul corso delle azioni Veolia in diretta dai mercati: per farlo basta infatti disporre di un conto di trading online presso un broker di fiducia. Iscrivetevi!

Trattare le azioni Veolia in diretta!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.