VEOLIA

Analisi della quotazione delle azioni Veolia

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Ultimi notizie

Acquisizione di Suez: Veolia lancia un aumento di capitale

17/09/2021 - 06h56

Il gruppo Veolia è al centro delle notizie questo 16 settembre 2021 con il lancio del suo aumento di capitale per finanziare l'acquisizione di Suze. Diamo un'occhiata a questo annuncio.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

In primo luogo, andranno monitorate le quote di mercato di Veolia nelle sue aree di attività e il mantenimento della sua posizione di leader rispetto alla concorrenza.

Analisi n. 2

Sarà inoltre da seguire da vicino l'evoluzione delle attività del gruppo per il settore privato che potrebbero assumere un’importanza sempre maggiore nei prossimi anni.

Analisi n. 3

Naturalmente, andranno seguite con attenzione tutte le novità del settore e, in particolare, le informazioni e le pubblicazioni importanti dei principali concorrenti di Veolia e cioè di Suez, Saur, RWE e Agbar.

Analisi n. 4

La concorrenza locale all'estero, nei mercati emergenti più in particolare, rappresenta una minaccia per lo sviluppo delle attività di Veolia. Bisognerà quindi monitorare questi elementi.

Analisi n. 5

Ovviamente, l'acqua come risorsa naturale e le quantità disponibili di essa sono elementi sempre più influenti per quanto riguarda le attività di questo gruppo.

Analisi n. 6

Infine, saranno anche da controllare le operazioni effettuate da Veolia per migliorare la qualità della rete di distribuzione idrica in Europa e in particolare in Francia, dove sta diventando sempre più vetusta.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Veolia

Il gruppo francese Veolia è ad oggi il leader internazionale della prestazione di servizi nel settore dell’ambiente. Il suo volume d’affari viene realizzato nel mondo intero ma prevalentemente in Francia con differenti poli di attività tra cui ovviamente la fornitura di servizi legati alla gestione dei rifiuti e quelli connessi all’energia, come la gestione di reti urbane di riscaldamento e di distribuzione di elettricità.

Si tratta di servizi forniti prevalentemente al settore pubblico ed alle industrie fra i quali troviamo in particolare la gestione dei sistemi di illuminazione e di climatizzazione.

Integrate al compartimento A dell’indice francese CAC 40, le azioni Veolia vengono quotate sul mercato NYSE Euronext Paris.

Analisi della quotazione delle azioni Veolia
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

È indispensabile conoscere la concorrenza del gruppo Véolia prima di passare all'analisi di questo valore. Ecco i principali:

Suez 

 Anche se presto questa società non sarà più in concorrenza con Véolia dato che sarà acquistata da quest’ultima, bisogna comunque tenerne conto. Questo gruppo francese è specializzato nella gestione delle acque e dei rifiuti ed è il principale fornitore privato di acqua in tutto il mondo. Prima del 2015, il nome di questa società era Suez Environnement. Nel 2020 Véolia ha lanciato un'OPA su Suez che dovrebbe concludersi nel 2021.

Engie 

Un altro concorrente importante di Véolia è la società francese Engie, che è il terzo gruppo al mondo nel settore dell'energia, petrolio escluso. Lo Stato francese è ancora il principale azionista di questa impresa con circa un quarto del capitale. Engie è stata creata nel 2008 dalla fusione tra GDF e Suez e in seguito è diventata la più grande società di servizi al pubblico in termini di fatturato.

Saur

 Sempre tra i principali concorrenti del gruppo Véolia vi è il gruppo Saur, un gruppo francese specializzato nel settore idrico e della pulizia. Il gruppo svolge principalmente attività di gestione delegata di servizi per gli enti locali ed è presente anche sul mercato dell’ingegneria e della costruzione di opere connesse al trattamento dell’acqua. I suoi principali clienti sono soprattutto gli enti locali e i clienti industriali.

RWE AG

Infine, l’ultimo concorrente diretto di Véolia non è francese ma tedesco. Si tratta di RWE, una conglomerata tedesca specializzata nel settore dell’energia creata nel 1898. La sua sede sociale si trova ancora oggi a Essen. Il gruppo detiene e gestisce varie filiali con diverse specialità, come la distribuzione di elettricità, gas, acqua e servizi, soprattutto in Europa e nel Nord America. Si noti inoltre che il gruppo RWE è attualmente il secondo maggiore produttore di energia elettrica in Germania, in particolare per quanto riguarda la produzione di energia elettrica da carbone.


Alleanze strategiche

Il gruppo Veolia ha molti concorrenti nel suo mercato ma può anche contare sul sostegno di alcuni partner strategici. Infatti, il gruppo stringe regolarmente alleanze con altre imprese, come nei tre esempi recenti che seguono:

Thales

Nel 2021 il gruppo si è associato a Thales per creare la prima carta eco-sim di plastica riciclata al 100%. I 4,5 miliardi di schede SIM fabbricate ogni anno rappresentano oltre 20.000 tonnellate di materia plastica e, per rispondere alla crescente coscienza ecologica, Thales e Veolia hanno quindi sviluppato una soluzione alternativa, innovativa e originale consistente appunto nell’eco-SIM, una carta prodotta tramite riciclaggio a partire da frigoriferi fuori uso.

Solvay

Nel 2020 il gruppo si è inoltre associato a Solvay nel quadro di una partnership per la creazione di un consorzio di economia circolare. In tal modo, le due imprese propongono congiuntamente delle nuove soluzioni che promettono una gestione più efficiente delle risorse costituite dai metalli utilizzati nelle batterie al litio dei veicoli elettrici. Il numero di veicoli elettrici in circolazione dovrebbe infatti aumentare a oltre 116 milioni nel 2030 e la disponibilità di materie prime rappresenta quindi una sfida strategica per l'industria, in quanto i materiali utilizzati per le batterie non sempre vengono recuperati al massimo valore.

Elise

Nello stesso anno Veolia ha firmato un accordo di partnership con la società Elise, impresa locale di iniziative per l’ambiente. L'accordo riguarda la raccolta di 50.000 tonnellate di documenti da ufficio all'anno ed è stato firmato per una durata iniziale di 5 anni con l’obiettivo di aumentare il tasso di raccolta dei documenti da ufficio in Francia.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Trattare sulla quotazione delle azioni Veolia presenta degli interessanti vantaggi per gli investitori privati. La società Veolia dispone infatti di numerosi atout che vi proponiamo di scoprire qui.

Per prima cosa, Veolia è attualmente il numero uno mondiale del settore dei servizi per l’ambiente, in particolare nei settori di acqua, gestione dei rifiuti e servizi per l’energia, tutti settori in fortissima crescita. Veolia utilizza inoltre il modello della gestione indiretta che consente di offrire ai clienti dei costi inferiori rispetto alla gestione diretta.

Il gruppo Veolia gode tra l’altro di una forte presenza su scala internazionale e realizza infatti il 20% del proprio volume d’affari in Francia, il 40% in Europa, il 24% nel resto del mondo e il resto nel Global Business che raggruppa le attività destinate alle grandi imprese.

Il fatto che il modello economico di Veolia sia basato su dei contratti a lungo termine dà delle buone probabilità che le previsioni sui risultati futuri si realizzino e garantisce la stabilità del volume d’affari dell’azienda con in cantiere mercati di amministrazioni comunali per il 46% e mercati industriali per il 54%. La strategia di Veolia è anche basata sulla sottoscrizione di grandi contratti, soprattutto grazie alla recente riorganizzazione che tende a riunire tutte le attività della società sotto un unico marchio in tutti i paesi destinatari mettendo in comune le funzioni di supporto. La crescita del gruppo è basata su quattro pilastri principali: targhettizzazione delle problematiche ambientali principali, rafforzamento sui mercati in crescita, aumento della presenza fra la clientela industriale e evoluzione dei modelli economici. Questa struttura è anch’essa un punto forte del gruppo. Il finanziamento di progetti sotto forma di “asset co/op co” limita inoltre la parte di capitale impegnato e non squilibra il bilancio dell’azienda.

Bisogna anche sottolineare il fatto che la situazione finanziaria della società Veolia si è notevolmente rafforzata nel corso del 2016 grazie alla cessione di SNCM e di Transdev.

Infine, l’ultimo vantaggio delle azioni Veolia da prendere in considerazione riguarda una certa sicurezza che i dividendi per gli investitori siano quelli sperati.

Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Sebbene le azioni Veolia presentino dei veri e propri vantaggi per gli investitori privati che decidano di trattarle online questo valore ha anche alcuni punti deboli anch’essi da prendere in considerazione ed eccone alcuni esempi concreti.

Per prima cosa, la crisi ha messo in evidenza la ciclicità significativa di una parte importante delle attività dovuta in particolare al calo dei prezzi in Germania, alla rinegoziazione dei contratti in Francia e alla conclusione del contratto di Indianapolis.

Inoltre, il segmento delle “utilities” conosce una fase ribassista sui mercati borsistici per via della rinegoziazione al ribasso dei contratti francesi e i dubbi degli investitori che temono un prossimo rialzo dei tassi di interesse.

I differenti rami di attività di Veolia mostrano inoltre delle forti differenze in termini di redditività con dei forti margini nel settore dell’acqua, che rappresenta i tre quarti del risultato operativo, seguito dalla gestione dei rifiuti, che rappresenta un quarto del risultato operativo. La ripartizione geografica mostra lo stesso problema visto che Veolia realizza maggiori utili nel resto del mondo piuttosto che in Francia e in Europa.

Infine, il recente rinvio degli obiettivi finanziari che il gruppo si era fissato per il 2018 ha fortemente deluso gli investitori.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Tali informazioni non costituiscono in alcun modo raccomandazioni per la realizzazione di transazioni.

Domande frequenti

Quali sono le informazioni di quotazione e di prezzo delle azioni Veolia?

Dal 20 luglio 2000 le azioni Veolia vengono quotate in continuo sul mercato Euronext Paris. Il valore nominale di ciascuna delle azioni del gruppo è attualmente di 5€ e la quotazione di chiusura al 31 dicembre 2019 era di 23,71 euro. Il gruppo Veolia cumulava quindi a fine 2019 una capitalizzazione borsistica di 13,45 miliardi di euro. Il numero delle azioni sul mercato è di 567,2 milioni.

Come visualizzare la quotazione delle azioni Veolia?

Il corso delle azioni Veolia evolve in continuo grazie alla sua quotazione in diretta sul mercato Euronext Paris. Per visualizzare il corso di questo valore è quindi necessario accedere ad un grafico in tempo reale. Questo tipo di grafico è accessibile online nei siti specializzati o nelle piattaforme di trading in cui il titolo viene proposto e, in entrambi i casi, è anche possibile visualizzare la quotazione storica del titolo.

Chi sono i concorrenti diretti di Veolia?

Il gruppo Veolia ha alcuni concorrenti importanti nei suoi settori di attività principali. Sebbene sia il leader della fornitura di acqua, si scontra con una concorrenza sempre più forte negli altri segmenti come lo sviluppo sostenibile e l’ecologia. Da segnalare in particolare, fra i concorrenti principali, le società Suez Environnement, che è una filiale del gruppo Engie, RWE e Agbar.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com