Comprare azioni Twitter

Valutazione: 4.24 17 voti
 

Da alcuni anni ormai, si vedono emergere alcune società il cui funzionamento riposa esclusivamente sull’utilizzo di Internet come mezzo di comunicazione e di scambio. È quanto è avvenuto per la società Facebook ma anche per uno dei suoi concorrenti indiretti, Twitter, i cui titoli sono anch’essi quotati in Borsa. Ecco alcuni dati da conoscere per realizzare l’analisi dei valori dell’azione Twitter e per trattarla efficacemente online.  

 

A proposito della società Twitter

Lanciata nel 2006 negli Stati Uniti, la società Twitter propone un servizio di microblogging tramite brevi messaggi postati online e condivisibili dagli internauti. Cavalcando l’onda dei social network molto apprezzati dalla nuova generazione, Twitter sviluppa oggi la sua attività diversificandola, soprattutto grazie ai servizi alle imprese ed alla pubblicità.

La sua attività si estende ovviamente all’internazionale e tocca quindi la quasi totalità dei paesi.

 

I principali concorrenti di Twitter

Il gruppo Twitter svolge la sua attività nell’ambito dei social network e di Internet e per questo deve far fronte a vari concorrenti che bisogna conoscere bene per capire al meglio queste azioni di Borsa. Ecco nel dettaglio i principali concorrenti di questa rete di microblogging con le loro specificità e i loro punti in comune con Twitter.

Da un punto di vista generale il principale concorrente di Twitter rimane Facebook che occupa attualmente la testa della classifica dei social network nel mondo in termini di numero di utenti.

Ci sono anche altri concorrenti diretti o indiretti di Twitter come:

  • Google Plus che permette ai suoi utenti di condividere messaggi privati o pubblici o di importare alcune informazioni da Picasa, Flickr o Twitter.
  • Pump.io che è un software di microblogging libero che permette di creare una rete decentralizzata di microblogging.
  • Myspace che è stato uno dei primissimi social network al mondo.

Infine un nuovo concorrente rischia di fare clamore in un prossimo futuro: Mastodon, lanciato nel 2016 e che ha visto il numero dei suoi abbonati passare da 30.000 ad oltre 500.000 in meno di tre settimane nel 2017.

 

I principali partner di Twitter

Il gruppo Twitter ha anche fortemente sviluppato la sua presenza online attraverso la creazione di partenariati mirati.

Da non dimenticare il partenariato firmato con Yahoo in Giappone nel 2015. Il motore di ricerca pubblicherà dei tweets sponsorizzati nella sua rete, così come Flipboard che è divenuto anch’esso partner di Twitter.

Snapchat può essere considerato anche lui come un partner privilegiato di Twitter perché questa applicazione è strettamente legata a questa rete di microblogging.

Infine Twitter ha anche sviluppato diversi partenariati con società di live streaming nel mondo.

 

Analisi del quotazione dell’azione Twitter

Anche se, in occasione del suo lancio, la società Twitter non ha prodotto alcun volume d’affari a causa della gratuità dei suoi servizi,  tuttavia, sempre senza business model, è riuscita ad ottenere dei fondi molto significativi tramite raccolte fondi a partire dal 2009

L’introduzione in Borsa dei suoi titoli nel 2013 è stata una delle più importanti offerte pubbliche iniziali del settore dopo Facebook e il valore dei suoi titoli non smette di salire con delle previsioni sempre molto ottimistiche per gli anni a venire, secondo gli analisti.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Twitter

Se avete in programma di realizzare una strategia efficace per trattare le azioni Twitter in diretta dovrete certamente conoscere le informazioni presentate sopra ma anche alcuni dati di base come quelli che seguono:

  • La capitalizzazione borsistica totale della società Twitter nel 2017 raggiunge i 10.598,36 miliardi di dollari.
  • Il corso delle azioni Twitter è quotato sul Main Market del mercato NYSE negli Stati Uniti.
  • La società Twitter fa anche parte dell’indice borsistico tecnologico statunitense NASDAQ 100.
  • L’azionariato della società è attualmente composto da quote di azionisti investitori istituzionali e da quote di azionisti investitori privati.

Riunificando il complesso delle informazioni di cui abbiamo parlato in questa pagina potrete molto facilmente realizzare una strategia completa per trattare efficacemente online le azioni Twitter grazie ad una buona analisi tecnica nonché all’anticipazione di alcuni avvenimenti fondamentali maggiori suscettibili di verificarsi in futuro.

 

Storico finanziario ed economico della società Twitter

La comprensione del modo in cui la società Twitter si è evoluta, su un piano strettamente finanziario, dalla sua creazione ai giorni nostri permette di avere una migliore coscienza dei movimenti della quotazione che si sono verificati su questo titolo e di quali siano i movimenti futuri attesi. Ecco quindi alcune informazioni che potranno esservi utili:

Le prime raccolte pubbliche di fondi vengono lanciate nel 2007 a diversi business angels statunitensi e permettono a Twitter di mettere insieme dapprima 5,4 e poi 15 milioni di dollari. Una terza raccolta si terrà nel 2009 consentendo di raccogliere oltre 35 milioni di dollari.

Twitter viene valutato 500 milioni di dollari nel 2008 e 1 miliardo di dollari nel 2009. A fine agosto dello stesso anno, Twitter viene valutato fra i 5 e i 10 miliardi di dollari per via del suo potenziale ed una nuova raccolta pubblica apporta un ulteriore miliardo di dollari.

Nel 2010 Twitter raccoglie altri 200 milioni di dollari e fa salire la propria valorizzazione a 3,7 miliardi di dollari, valorizzazione che raggiunge poi i 7 miliardi di dollari nel 2011.

Queste valorizzazioni si basano ovviamente sul potenziale della società Twitter in quanto a quel momento il business model del gruppo non è ancora stato interamente sviluppato e gli investitori non possono che speculare sulla redditività dei servizi proposti, in particolare tramite la pubblicità.

Nel 2013 Twitter pubblica un’IPO per quella che si rivelerà essere l’introduzione in Borsa più importante del settore dopo quella di Facebook nel 2012. Il gruppo rivela in questa occasione al grande pubblico i propri dati finanziari per raccogliere il massimo possibile di fondi. Si viene quindi a sapere che il suo volume d’affari si è triplicato nel 2012 raggiungendo i 316,9 milioni di dollari con una perdita netta di 79,4 milioni di dollari. Nel primo semestre 2013 il volume d’affari sale poi, in termini relativi, a 253,6 milioni di dollari.

Grazie a questi dati potete capire meglio in quale modo gli utili del gruppo Twitter siano suscettibili di evolvere al rialzo nel corso degli anni a venire influenzando senz’altro le proprie azioni in Borsa.

 

Quali sono i vantaggi e i punti di forza delle azioni Twitter come attivo borsistico?

Per investire in maniera oculata sulla quotazione delle azioni Twitter, in un primo tempo dovete ovviamente determinare a che termine intendete prendere posizione e in che direzione volete trattare. Per riuscirci avrete certamente bisogno di conoscere i veri punti forti e le debolezze di questa azienda. Vi proponiamo quindi per cominciare di scoprire qui quali sono i vantaggi delle azioni Twitter come attivo di Borsa.

Uno dei primi punti di forza della società Twitter è senza alcun dubbio il suo posizionamento nel settore molto chiuso dei social network. Infatti, sebbene sia lungi dal rivaleggiare con il gigante Facebook, questo sistema di microblogging ha saputo ricavarsi un buono spazio tra i giganti di questo settore di attività. Twitter beneficia di una grande popolarità presso il grande pubblico e soprattutto presso i più giovani che se ne interessano e vi si iscrivono sempre più presto, facilitando così il lavoro di fidelizzazione dell’azienda.

Va anche notato che Twitter beneficia spesso delle notizie di grande risonanza per conquistare dei nuovi utenti. È stato il caso durante le recenti importanti elezioni negli Stati Uniti come per esempio le presidenziali 2017 che hanno permesso al gruppo di battere il record di audience. L’utilizzo sempre più sistematico di questa rete di condivisione da parte delle personalità del mondo intero, nel quadro della politica o di altri settori, è un vero e proprio punto di forza per l’azienda che profitta così della loro notorietà per rafforzare la propria.

Un altro punto di forza della società Twitter è la sua capacità di diversificare i propri supporti e la propria offerta per rispondere alle esigenze sempre maggiori dei suoi utenti e fronteggiare un’agguerrita concorrenza. Per esempio, grazie all’attivazione della possibilità di condividere dei video sulla sua rete, Twitter ha saputo rispondere ad una delle problematiche maggiori che ha incontrato negli ultimi anni.

Infine, dal punto di vista degli investitori, le azioni Twitter possono essere interessanti da comprare nel quadro di una strategia a lungo termine per via delle loro forti capacità di rialzo e delle possibilità di crescita dell’azienda. In termini di monetizzazione del suo servizio, Twitter ha ancora molte carte da giocare il che lascia presagire un avvenire interessante circa i suoi risultati e benefici mentre alcuni dei concorrenti rischiano, da parte loro, di scontrarsi con una carenza di idee per sviluppare il loro volume d’affari.

Notiamo tuttavia che le azioni Twitter sono anche interessanti da trattare a più breve termine per via della loro alta volatilità. Potete in tal caso utilizzare i CFD per trattare online sui micromovimenti di questo titolo.

 

Quali sono le carenze e i punti deboli delle azioni Twitter come attivo di Borsa?

Interessiamoci ora ai punti deboli della società Twitter ed alle ragioni che portano attualmente gli investitori alla prudenza nelle loro prese di posizione sulla quotazione di questo titolo. Le carenze di questo valore sono sfortunatamente numerose. Ecco le principali.

Il primo punto debole della società Twitter sono ovviamente i suoi concorrenti e, in particolare, i social network Facebook e Snapchat che attirano un maggior numero di utenti per via del loro funzionamento più piacevole.

Si nota anche che il numero di utenti mensili attivi su Twitter negli ultimi tempi sta subendo un leggero calo e si mantiene al di sotto delle previsioni degli analisti, il che potrebbe far  pensare che la rete cominci a indebolirsi e perda la sua utilità a profitto dei suoi concorrenti.

La conseguenza di questo calo di utenti si ripercuote ovviamente sui risultati del gruppo che subisce un calo del volume d’affari e delle perdite nette sempre maggiori. Il fatto che il gruppo abbia reso disponibile la funzione di ritrasmissione di video in diretta non è stato sfortunatamente sufficiente a risanare la situazione in particolare dopo che la rete di microblogging ha perso il contratto per la diffusione degli incontri della Lega Nazionale di Football americana a vantaggio del gigante Amazon.

Ovviamente, negli ultimi tempi anche gli incassi provenienti dalla pubblicità hanno subito un netto calo, al punto che l’azienda ha difficoltà ad interessare gli inserzionisti professionali. Ciò ci porta a sottolineare un altro punto debole di Twitter, in questo caso di natura strategica: l’azienda stenta a mettere a punto un modello marketing efficace che permetta agli inserzionisti di mirare la loro clientela potenziale e di misurare le proprie performance.

Concludendo, le sfide cui Twitter deve far fronte attualmente sono talmente numerose che sarà bene mostrarsi molto prudenti se si desidera investire su questo valore con una posizione lunga. Si consiglia vivamente di aspettare il momento opportuno per farlo profittando in particolare di un importante effetto annuncio. Le strategie a medio termine su questo titolo restano ad oggi le più redditizie con l’utilizzo di strumenti di trading adatti come i CFD e la moltiplicazione degli indicatori.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale delle azioni Twitter?

L’utilizzo dei grafici borsistici per cercare di anticipare le future variazioni di quotazione delle azioni Twitter è ovviamente indispensabile e deve essere oggetto della massima attenzione. Ad ogni modo, per mettere a punto una strategia completa e concreta, bisogna anche, e soprattutto, concentrarsi sull’analisi fondamentale del titolo. A tal fine, ecco alcuni elementi che bisogna seguire con attenzione e che sono di aiuto nel prevedere i movimenti futuri di questo titolo.

Prima di tutto, è risaputo che i grandi social network si combattono l’un l’altro duramente per attirare e fidelizzare gli utenti. Per tirarsi d’impaccio Twitter dovrà far prova di grande ingegnosità ed è più che saggio per gli investitori avere uno sguardo globale su questo settore di attività tenendo conto di tale concorrenza. Bisogna quindi seguire con attenzione le evoluzioni delle quote di mercato di ciascuno dei grandi nomi del blogging e della condivisione di informazioni senza però trascurare gli outsider che potrebbero far parlare di sé negli anni a venire.

L’avvenire di Twitter dipende ovviamente anche dalla sua capacità di produrre utili grazie al suo servizio di social network. Si tratta ad oggi di una delle reti meno redditizie e con poca pubblicità, situazione dovuta ad un modello economico che è stato sviluppato troppo lentamente associato alla mancanza di una strategia di acquisizioni e che ha come risultato che l’azienda non riesce a convincere gli inserzionisti. Ovviamente, le equipe di Twitter lavorano attualmente a delle soluzioni per risolvere il problema, cosa che potrebbe permettere un incremento dei risultati e quindi della quotazione delle sue azioni in Borsa.

Va da sé che gli effetti annuncio relativi all’attivazione di nuove funzionalità su questo social network saranno importanti nei mesi e negli anni a venire. È per questo motivo che vi raccomandiamo di seguire con attenzione tutte le pubblicazioni e le news di questo gruppo e più in particolare le novità tecnologiche e i progetti di innovazione dell’azienda.

Analogamente, è bene tenere d’occhio eventuali accordi tra Twitter e le altre aziende di settori di attività similari o complementari. Per proporre più servizi e monetizzarli non è infatti impossibile che Twitter faccia ricorso alle competenze o alla popolarità di altre entità. Anche in questo caso, seguire con attenzione le notizie relative al gruppo vi fornirà tutte le informazioni necessarie.

Infine, dovrete ovviamente seguire con attenzione tutte le pubblicazioni di risultati dell’azienda confrontandole con il consenso e le previsioni degli analisti. Gli investitori danno infatti molta importanza a questi dati che non devono essere presi alla leggera per via del loro effetto quasi immediato sulla quotazione di questo titolo.

Abbiate cura di confrontare questi dati agli indicatori tecnici per affinare ulteriormente le vostre strategie di investimento.

Approfittate delle azioni Twitter accessibili online

Seguite con attenzione il successo di Twitter e delle sue azioni in Borsa? Perché non investire da subito su questo titolo per diversificare gli attivi senza dover passare per la propria banca e per un prodotto di piazzamento tradizionale?

Investite da subito su Twitter!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.