Comprare le azioni Toyota

 

I nostri consigli per fare trading sulle azioni Toyota

Comprare le azioni Toyota
  • I dati e le notizie del mercato dell’automobile mondiale hanno ovviamente la loro importanza. Andranno in particolare seguite con cura le opportunità di lancio di nuovi prodotti o di nuove gamme di veicoli Toyota.
  • Bisognerà continuare a seguire la progressione di Toyota sul mercato dei veicoli ibridi visto che il fabbricante giapponese potrebbe diventare il leader mondiale di questo segmento e aumentare così la propria redditività.
  • Per quanto riguarda le possibilità di espansione internazionale di Toyota andrà ovviamente seguito lo sviluppo della sua rete di distribuzione e di servizi che l’aiuterà a penetrare i differenti mercati.
  • I dati provenienti dalla concorrenza sono anch’essi ovviamente da prendere in considerazione. Andrà quindi seguita con la massima attenzione l’evoluzione mondiale delle quote di mercato di ciascuno dei grandi attori del settore dell’automobile e gli eventi significativi quali il lancio di nuovi veicoli ed altri annunci.
  • Infine, visto che il gruppo Toyota svolge le proprie attività a livello internazionale, è bene seguire con cura il livello di crescita mondiale e le eventuali crisi o recessioni che avranno un impatto sulle vendite.
Servizio di CFD - 76.4% perdono denaro

L’azienda Toyota è oggi uno dei grandi nomi dell’automobile in tutto il mondo. Per questo motivo, sempre più investitori che vedono in essa una reale opportunità sono interessati a trattare sulle sue azioni online. Scoprite in questa scheda tecnica i dati importanti da conoscere a loro riguardo.  

 

A proposito del gruppo Toyota

L’attività della società Toyota non si limita alla fabbricazione ed alla vendita di autoveicoli. Infatti, sebbene realizzi la maggior parte del suo volume d’affari tramite questo settore di attività, Toyota propone anche dei servizi finanziari di prestito oltre alla vendita di veicoli da turismo, di minivan, di camion e di veicoli commerciali.

Questa azienda giapponese si distingue inoltre per le proprie capacità di innovazione nel settore della tecnologia automobilistica di punta.

 

Divisioni e filiali del gruppo Toyota

Il gruppo Toyota suddivide le proprie attività in diverse divisioni e filiali specializzate tra cui:

  • Toyota: fabbricante generalista.
  • Lexus: marchio di modelli di lusso creato da Toyota nel 1987.
  • Daihatsu: specializzata nella produzione di veicoli keijidōsha (K-car) e posseduta al 100% dal 2016.
  • Scion: marchio commercializzato unicamente negli Stati Uniti e in Canada, scomparso il 3 febbraio 2016.
  • Hino Trucks: specializzata nella produzione di camion e autobus e controllata al 50,1%.
  • Denso: fabbricante di componenti controllato da Toyota al 25%.
  • Gazoo Racing.
  • Aisin Seiki: specializzata in allestimenti per automobili e controllata al 24,5%.
  • Fuji Heavy Industries: produttrice di apparecchiature di trasporto e controllata al 20%.
  • KDDI Corporation: operatore di telecomunicazioni giapponese controllato al 12%.
  • Koyo Seiko Co. Ltd, controllata al 20%.

 

I principali concorrenti di Toyota

Il gruppo Toyota è ad oggi il più grande fabbricante di automobili al mondo per volume d’affari e si trova in prima posizione anche fra i valori di questo settore della Borsa grazie ad una capitalizzazione superiore a quella dei suoi principali avversari.

Nel 2017, infatti, Toyota è ancora leader del mercato dell’automobile con una valorizzazione di 24,5 miliardi di dollari e dei risultati sempre al rialzo da un anno all’altro.

Il primo concorrente di Toyota è il fabbricante di automobili tedesco BMW che è l’unico a costituire una reale minaccia per il gruppo.

Vengono poi dei concorrenti meno pericolosi, sebbene molto presenti sul mercato, come Mercedes, Honda, Nissan et Volkswagen.

Sul mercato francese, in termini di vendita di veicoli, Toyota si scontra con la concorrenza di PSA e di Renault.

Se si vuole investire sulla quotazione delle azioni Toyota, è indispensabile prendere in considerazione la concorrenza internazionale del settore dell’automobile per realizzare un’analisi oggettiva del suo titolo.

 

I principali partner di Toyota

Ecco infine gli attuali principali partner di Toyota ed il dettaglio dei loro accordi.

  • Dal 2005 il gruppo Toyota è partner di PSA, uno dei suoi concorrenti francesi con cui ha messo in comune la produzione di alcuni veicoli e componenti, in particolare nel segmento delle auto cittadine.
  • Nel 2016 Toyota ha siglato un partenariato con il gruppo Microsoft con cui lavora in stretta collaborazione su dei progetti di vettura connessa e delle soluzioni basate sui dati.
  • Lo stesso anno Toyota ha annunciato un prossimo accordo con il gruppo Suzuki Motor nel quadro di una cooperazione che consentirebbe alle due aziende di meglio adattarsi alle sfide tecnologiche che si presentano per loro e per l’industria automobilistica mondiale in generale.

 

Analisi del corso delle azioni Toyota

Le azioni Toyota sono attualmente quotate sul mercato NYSE ed il loro corso integra il calcolo dell’indice borsistico giapponese Nikkei.

L’analisi storica del loro prezzo nel corso degli ultimi dieci anni è marcata da due fasi. Da principio, una tendenza ribassista dal 2006 a dicembre 2008 seguita da una stagnazione, poi, a partire da novembre 2011, una nuova tendenza rialzista forte, visibile ancora oggi.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Toyota

Ecco per concludere questo articolo alcuni dati generali ma da conoscere assolutamente a proposito delle azioni Toyota che vi permetteranno di capire meglio quale sia la posizione occupata da questa società sul mercato internazionale:

  • Nel 2017 la società Toyota ha una capitalizzazione borsistica totale di 115.824,45 milioni di euro.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Toyota attualmente in circolazione sul mercato è di 3.262.997.492.
  • L’azionariato della società Toyota è così composto: 8.83% Toyota Motor Corp, 6.88% Toyota Industries Corp, 3.68% Nippon Life Insurance Co, 2.66% Denso Corp, 1.89% MS&AD Insurance Group Holding Inc, 1.80% The Vanguard Group, 1.55% Tokyo Marine Holdings, 1.38% Nomura Asset Management Co Ltd, 1.20% Mitsubishi UFJ Financial Groupe Inc, 1.13% Sumimoto Mitsui Financial Group Inc.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Toyota come attivo di Borsa

Per aiutarvi a prevedere il meglio possibile le future prese di posizione degli altri trader del mercato, vi proponiamo ora di scoprire più nel dettaglio i punti di forza e le debolezze del gruppo Toyota. Ciò vi permetterà infatti di determinare meglio in che modo questa azienda sia suscettibile di comportarsi negli anni a venire. Cominciamo col vedere in dettaglio i punti di forza di cui dispone attualmente il gruppo Toyota.

Per prima cosa, il gruppo Toyota si trova in posizione di vantaggio rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti grazie alla vasta gamma di veicoli che immette sul mercato. Proponendo veicoli di tutti i tipi e con delle gamme variabili di prezzi, il gruppo Toyota è in grado di raggiungere una larga fetta di consumatori e di moltiplicare quindi le vendite estendendosi sui differenti segmenti di mercato.

Un altro vantaggio del gruppo Toyota è la sua longevità. Il gruppo giapponese è infatti senza dubbio uno dei più antichi del mercato dell’automobile mondiale e grazie a ciò Toyota gode al tempo stesso di una grande esperienza e di un reale know how nel settore nonché di una grande notorietà.

Si può ovviamente annoverare tra i vantaggi più importanti anche la forza lavoro della società Toyota. Infatti, il gruppo dispone ad oggi di oltre 310.000 dipendenti nel mondo e ciò gli consente di rispondere più efficacemente alla domanda.

Toyota è anche un gruppo innovativo e pioniere in alcuni segmenti specifici come quello delle tecnologie ibride. In questi segmenti, inoltre, oltre ad avere una lunghezza di vantaggio sui suoi concorrenti, Toyota è conosciuto per essere un fabbricante di qualità.

La posizione di pioniere e l’immagine innovativa di Toyota non sono dovuti al caso. Il gruppo dispone infatti di grandissime capacità nell’ambito di ricerca e sviluppo ed è in grado di fare degli investimenti enormi in questo settore con un’ingegneria di punta riconosciuta in tutto il mondo.

La presenza sul mercato internazionale è anch’essa un altro punto di forza della Toyota grazie alla sua notorietà ed alla capacità del Giappone di esportare i propri prodotti verso l’Europa e verso il continente americano. D’altra parte, il gruppo Toyota punta molto anche sulla delocalizzazione della produzione in altri paesi per raggiungere più facilmente i mercati mirati.

Infine, la strategia di comunicazione e di marketing di Toyota è anch’essa di grande qualità con una forte presenza in tutti i media e negli eventi sportivi più importanti dei quali il marchio è spesso sponsor.

 

Inconvenienti e punti deboli delle azioni Toyota come attivo di Borsa

Dopo aver passato in rivista i principali vantaggi di cui dispone il gruppo Toyota per sostenere la propria strategia di sviluppo a medio e lungo termine, prendiamoci il tempo per definire anche i suoi principali punti deboli. Infatti, sebbene i punti di forza del gruppo giapponese siano numerosi, al momento delle vostre analisi di questo valore dovete prendere in considerazione anche i difetti che possono influenzare negativamente la sua quotazione di Borsa.

Toyota fa ovviamente parte dei più grandi fabbricanti di automobili al mondo ma questo non significa che non debba far fronte alla concorrenza di numerose altre aziende nel mondo, tra cui diversi gruppi europei e statunitensi. Per via di questa fortissima concorrenza, le possibilità di incremento delle quote di mercato dell’azienda restano limitate e Toyota deve prestare particolarmente attenzione al suo posizionamento per mantenersi competitiva restando al tempo stesso innovativa.

Un altro difetto importante del gruppo Toyota riguarda le specificità dei veicoli prodotti da questa azienda. Il fatto che le opzioni proposte ai clienti Toyota siano più numerose che presso la maggior parte dei concorrenti, che preferiscono proporre veicoli meglio equipaggiati fin dai modelli base, è infatti un punto debole da mettere in evidenza e suscettibile di far perdere a Toyota una parte del mercato.

Come potete constatare, i difetti di Toyota sono in realtà molto pochi e si limitano a due punti deboli importanti. Tuttavia, non dovete comunque trascurare queste debolezze perché possono avere un effetto diretto molto forte sulla quotazione di questo attivo.

 

Valutazione: 4.18 40 voti

Cominciare ad investire online sulle azioni Toyota

Volete investire online sulla quotazione delle azioni Toyota? L’ideale è di indirizzarvi ad un broker Forex online che propone dei CFD sugli attivi borsistici. Create il vostro conto di trading senza attendere oltre!

Inizia a fare trading su Toyota
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.