THE TRADE DESK

Analisi della quotazione delle azioni The Trade Desk

67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Agli investitori che intendono fare trading sulle azioni The Trade Desk, proponiamo, attraverso un articolo dedicato a questo valore, di venire a conoscenza di tutte le informazioni necessarie nell’ambito delle analisi della loro quotazione. In particolare, forniamo delle informazioni sulle attività del gruppo e sulle sue principali fonti di reddito, presentiamo i suoi principali concorrenti sul mercato e le sue recenti partnership e spieghiamo come effettuare una buona analisi fondamentale del suo titolo.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Le attività di The Trade Desk sono strettamente legate alla crescita dell'economia in generale che, di conseguenza, deve essere monitorata, in particolare nei settori che richiedono pubblicità e marketing online.

Analisi n. 2

Naturalmente, bisogna vigilare sulla concorrenza di questo settore di attività che è sempre più forte e che annovera costantemente dei nuovi operatori influenti.

Analisi n. 3

È necessario conoscere gli aspetti ciclici di questo settore di attività, in quanto alcuni periodi sono più favorevoli alla comunicazione delle imprese di altri e possono quindi stimolare il fatturato.

Analisi n. 4

È interessante seguire le pubblicazioni dei risultati dell’impresa nonché le stime degli analisti e gli obiettivi fissati dal gruppo che potranno poi essere valutati in funzione delle cifre reali.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Presentazione della società The Trade Desk

Vediamo in dettaglio chi è la società The Trade Desk e quali sono le sue attività e fonti di reddito principali. Queste informazioni aiutano a comprendere meglio le sue sfide future e le minacce a cui può essere soggetta.

Il gruppo The Trade Desk Inc è una società statunitense specializzata nella tecnologia e nella comunicazione. Più precisamente, la società propone una piattaforma self-service che consente ai clienti di acquistare e gestire campagne pubblicitarie digitali in diversi formati, come la visualizzazione, il video o i social network. Tali campagne sono accessibili su tutti i tipi di dispositivi: computer, dispositivi mobili o smart TV.

La piattaforma di The Trade Desk consente ad un media planner o ad un acquirente di un'agenzia pubblicitaria di acquistare media digitali mediante programmazione su varie piattaforme di scambio di media e di vendita, di acquisire e utilizzare dati di terzi al fine di ottimizzare e misurare le campagne pubblicitarie digitali, di diffondere i propri dati, di base o dei clienti, al fine di ottimizzare l’efficacia delle campagne, di collegare le campagne digitali ai risultati delle vendite off-line o ad altri obiettivi commerciali, di beneficiare di servizi quali una piattaforma di gestione dei dati e del mercato delle piattaforme di editori e, infine, di beneficiare delle proprie interfacce utente e di programmazione applicativa per costruire una tecnologia sulla piattaforma dell'impresa.

Attualmente il gruppo The Trade Desk occupa 1.545 persone in tutto il mondo, soprattutto negli Stati Uniti.

Analisi della quotazione delle azioni The Trade Desk
Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Concorrenza

Passiamo ora ad una panoramica sui principali concorrenti di The Trade Desk nel suo settore di attività:

Facebook 

 Con il suo servizio Facebook Business, il gruppo statunitense è un concorrente diretto di The Trade Desk. Propone una piattaforma gratuita per gestire risorse, tra cui dei conti pubblicitari e delle campagne di marketing online.

Mediaocean

 È un’impresa statunitense con sede a New York che offre servizi di acquisti pubblicitari, di contabilità, di comunicazione, di integrazione pubblicitaria ed altri servizi. Ogni anno gestisce oltre 150 miliardi di dollari di spese pubblicitarie.

Adobe 

 Adobe propone la sua propria piattaforma di gestione della pubblicità per i formati TV e digitali

Amazon 

 Anche il gruppo Amazon è uno dei principali concorrenti di The Trade Desk con la sua piattaforma pubblicitaria Amazon Advertising. Si tratta infatti della terza azienda pubblicitaria digitale dopo Google e Facebook e permette di accedere a una banca dati di oltre 300 milioni di clienti.

Google 

 Infine, il servizio Google Campaign Manager è attualmente il leader di questo settore di attività e deve pertanto essere considerato il principale concorrente attuale di The Trade Desk.


Alleanze strategiche

Ci interessiamo ora agli alleati strategici del gruppo The Trade Desk, che crea regolarmente partnership con altre imprese. Eccone due esempi concreti:

Dailymotion

 Nel 2021, The Trade Desk si è associata a Dailymotion allo scopo di lanciare una nuova offerta di pubblicità programmatica garantita che corrisponde ad un acquisto automatizzato che permette ai marchi di appropriarsi di nuovi spazi pubblicitari premium. Ricordiamo che tale offerta è particolarmente apprezzata per i suoi vantaggi, tra cui una garanzia sulla realizzazione di visualizzazioni, la definizione di un prezzo fisso e la messa in sicurezza a monte degli inventari auspicati. Dailymotion propone di indirizzare un videonauta francese su due tramite un solo deal-in-stream a tariffa ridotta e le due imprese concretizzano qui la promessa di un acquisto automatizzato semplificato con tariffe interessanti.

Publicis 

 Sempre nel 2021, The Trade Desk si è associata a Publicis per adeguarsi alle nuove norme sui cookies e i tracciatori Internet in vigore dal mese di aprile. In base a tale partnership, la filiale di datamarketing di Publicis, Epsilon, si alleerà con la piattaforma di ottimizzazione d’acquisto pubblicitario di The Trade Desk. L'idea è quella di organizzare campagne pubblicitarie digitali personalizzate di nuova generazione basate sui dati in formati video, audio, nativo e social. Ricordiamo che dal 1° aprile di quest'anno i siti Internet richiedono il consenso degli utenti per depositare cookie terzi sul loro terminale. Coloro che rifiutano costituiscono quindi un pubblico più difficile da individuare per gli inserzionisti.

Il 67% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con eToro

Domande frequenti

Quali sono i grandi azionisti privati del gruppo The Trade Desk?

Sono diversi gli azionisti privati importanti di The Trade Desk: Baillie Gifford & Co con il 9,69%, The Vanguard Group Inc con l’8,69%, Jennison Associates LLC con il 5,19%, Morgan Stanley Investment Management con il 4,47%, Davidson Kempner Capital Management con il 2,82%, JPMorgan Investment Management con il 2,77%, Blackrock Fund Advisors con il 2,42%, Founder Collective Management con il 2,26%, SSgA Funds Management con l’1,9% e Jackson Square Partners con l’1,84%.

Quando e come si è svolta l'introduzione in Borsa di The Trade Desk?

Il gruppo The Trade Desk è stato introdotto in Borsa il 21 settembre 2016 con una quotazione iniziale fissata a 18 dollari. Durante la prima sessione di quotazione le azioni hanno rapidamente guadagnato punti e la quotazione di chiusura è stata di 30,10 dollari per titolo. Dal 2016 le azioni hanno guadagnato ulteriori punti sul mercato. Il corso di queste azioni è attualmente quotato sul NASDAQ Global Select Market del NASDAQ negli Stati Uniti.

Dove si trovano le informazioni e le notizie della società The Trade Desk?

Di norma, i broker online riportano i dati e le pubblicazioni importanti relativi alle azioni in Borsa che offrono consentendo così di trovare informazioni sulla società The Trade Desk, sulle sue principali notizie, sui suoi risultati economici e altro. Tali dati sono anche disponibili nel sito ufficiale della società stessa nella sezione dedicata agli investitori e agli azionisti.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia investimenti azionari e cripto-asset, sia il trading di attività sotto forma di CFD.

Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di rapida perdita di fondi a causa del loro effetto leva. Il 67% dei conti dei trader al dettaglio perde fondi quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti chiederti se capisci come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio significativo di perdere i tuoi soldi.

Il contenuto in questione è fornito solo a scopo informativo e non deve essere considerato come consulenza in materia di investimenti. I risultati passati non sono garanzia di risultati futuri. La storia commerciale ha meno di 5 anni e potrebbe non essere sufficiente a servire da base per una decisione di investimento.

I criptoattivi sono strumenti volatili che possono fluttuare notevolmente in un periodo di tempo molto breve e non sono quindi adatti a tutti gli investitori. Al di fuori dei CFD, la negoziazione criptata non è regolamentata da alcun quadro normativo comunitario e non è pertanto soggetta a vigilanza.

eToro.com