Trattare le azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale

 

I nostri consigli per fare trading sulle azioni Terna

Trattare le azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale
  • Ovviamente, l’espansione internazionale del gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale è una delle principali sfide di questo gruppo. Bisogna quindi seguire con attenzione le operazioni condotte per svilupparsi soprattutto al di fuori dell’Europa come in certi paesi dell’Asia, dell’Africa o in altre regioni del mondo.
  • È molto importante prendere in considerazione tutti gli investimenti destinati alla creazione o all’acquisto di unità di produzione dell’energia che renderebbero Terna un’impresa più forte nel settore e, soprattutto, un’impresa con una migliore integrazione verticale.
  • Ovviamente, il livello di domanda di elettricità proveniente soprattutto dall’Italia, ma anche dall’Europa, sarà un indicatore molto interessante per trattare sulla quotazione di queste azioni in quanto determinerà il livello di prestazioni fornite da Terna in futuro.
  • Bisognerà anche seguire l’evoluzione del prezzo dell’elettricità perché un eventuale calo può avere un impatto negativo sui margini di profitto di Terna – Rete Elettrica Nazionale e pesare quindi sui risultati globali.
  • In termini più generali, la salute economica europea e la situazione economica italiana agiscono sul livello dei consumi di elettricità e quindi sulla domanda di trasporto della stessa nonché sul budget dello stato dedicato alla costruzione della rete di trasporto e alla sua espansione.
  • Infine, ultimo punto da analizzare per prevedere le future variazioni di questo attivo sono le politiche governative praticate in Italia e negli altri paesi d’Europa che potrebbe in certi casi rappresentare un freno per Terna e per il suo sviluppo.
Servizio di CFD - 80.6% perdono denaro

Le azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale possono essere trattate molto facilmente tramite la maggioranza delle attuali grandi piattaforme di CFD ma speculare sulla quotazione di questo titolo richiede una buona conoscenza del valore e quindi dell’impresa. Per aiutarvi in ciò, attraverso questo articolo vi spiegheremo quali siano le forze e le debolezze di questo gruppo, i settori in cui svolge la sua attività, quali sono i suoi principali partner e quali sono i suoi concorrenti europei. In tal modo avrete tutti i dati necessari per capire meglio in che modo il titolo sia suscettibile di comportarsi nei mesi e negli anni a venire e, di conseguenza, in che direzione prendere posizione.  

 

Le azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale in breve

  • Capitalizzazione borsistica totale: 10.572,55 milioni di euro
  • Numero di titoli: 2.009.990.000
  • Piazza di quotazione: Mercato Telematico Azionario
  • Mercato: Borsa Italiana
  • Indice: FTSE MIB
  • Settore di attività: Energia

 

Le attività della società Terna – Rete Elettrica Nazionale

Per cominciare, prendiamoci qualche momento per capire meglio quali siano le attività del gruppo italiano Terna – Rete Elettrica Nazionale. È infatti importante analizzare bene il settore di attività principale e i settori connessi in cui Terna opera.

Prima di tutto, va ricordato che il gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale è un’azienda specializzata nella gestione e manutenzione della maggior parte della rete elettrica italiana ad alta e altissima tensione. Si può tuttavia andare oltre in questa analisi suddividendo le attività di Terna in diverse categorie a seconda del volume d’affari generato:

  • Le attività di gestione della rete elettrica italiana rappresentano l’82,6% del volume d’affari globale dell’azienda. Attualmente, il gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale è alla testa di una rete di 72.881 km di linee elettriche, di 6.253 cabine elettriche e di 871 trasformatori.
  • Il resto del volume d’affari di Terna, ovvero il 17,4%, proviene da prestazioni di manutenzione delle linee ad alta tensione, di proprietà del gruppo Enel e della sua filiale Enel Distribuzione, e della rete di fibra ottica di Enel.net, altra filiale di Enel. Terna – Rete Elettrica Nazionale propone inoltre delle prestazioni di ingegneria per delle centrali e degli operatori di telecomunicazione.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale

Ad oggi, Terna – Rete Elettrica Nazionale è la sola responsabile del trasporto di energia elettrica in Italia. In termini generali, si tratta di una configurazione classica nella maggior parte dei paesi europei che hanno costruito loro stessi in passato la propria rete elettrica. Si potrebbe quindi pensare che Terna non abbia una vera e propria concorrenza suscettibile di sottrarle quote di mercato ma non è così. Infatti, da alcuni anni la rete elettrica tende a diventare sempre più internazionalizzata e le connessioni tra le reti di distribuzione dei differenti paesi sono sempre più frequenti. Bisogna quindi considerare i gestori del trasporto di elettricità degli altri paesi europei come dei potenziali concorrenti di Terna – Rete Elettrica Nazionale. Eccoli in dettaglio:

  • La società OST pour l’Albanie
  • Le società Transnet BWn TenneT, Amprion et 50Hertz pour l’Allemagne
  • Le società Austrian Power Grid AG e Vorarlberger Ubertragungsnetz per l’Austria
  • La società Elia pour la Belgique
  • La società NOS ou Nezavisnu operator sustava u Bosni i Hercegovini per la Bosnia Erzegovina
  • La società Electroenergien Sistemen Operator EAD per la Bulgaria
  • La società Cyprus per Cipro
  • La società HEP-Operator prijenosnog sustava per la Croazia
  • La società Energinet.dk per la Danimarca
  • La società Red Electrica de Espana per la Spagna
  • La società Réseau de transport d’électricité ou RTE per la Francia
  • La società Elering per l’Estonia
  • La società Fingrid Oyj per la Finlandia
  • La società IPTO (Independant Power Transmission Operator) per la Grecia
  • La società Mavir ZRt per l’Ungheria
  • La società EirGrid plc per l’Irlanda
  • La società Landsnet per l’Islanda
  • La società AS Augstpieguma tlkls per la Lettonia
  • La società Litgrid AB per la Lituania
  • La società Creos per il Lussemburgo
  • La società MEPSO (Macedinian Transmission System Operator AD) per la Repubblica di Macedonia
  • La società Crnogorski elektroprenosnu sistem AD per il Montenegro
  • La società Statnett per la Norvegia
  • La società TenneT per l’Olanda
  • La società PSE SA (Polskie Sieci Elektroenergetyczne) per la Polonia
  • La società REN (Rede Eléctrica Nacional) per il Portogallo
  • La società CEPS per la Repubblica Ceca
  • La società Transelectrica per la Romania
  • Le società National Grid, System Operator for Northern Irland (SONI), Scottish Hydro Electric Transmission plc e Scottish Power Transmission per il Regno Unito.
  • La società Akcionarsko drusto Elektromereza Srbije ou EMS per la Serbia
  • La società Slovenska elektrizacna prenosova sustava per la Slovacchia
  • La società ELES per la Slovenia
  • La società Svenska Kraftnat per la Svezia
  • La società Swissgrid per la Svizzera e la società TEIAS per la Turchia

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale

Passiamo ora ad un altro aspetto interessante della situazione del gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale che riguarda i partenariati e le alleanze strategiche che il gruppo ha stretto in passato e che hanno avuto un’influenza sulla sua quotazione in Borsa. Gli esempi che vi forniamo dovrebbero aiutarvi a prevedere i movimenti futuri in occasione di avvenimenti simili.

Nel 2008 Terna ha concluso un partenariato strategico con il gruppo francese GDF SUEZ, successivamente divenuto Engie. Questo partenariato prevedeva una partecipazione a parti uguali dei due gruppi nelle due prime centrali elettriche del gruppo GEK Terna, ovvero le centrali Heron I e Heron II. Si tratta di due centrali elettriche a gas naturale costruite a Viotia in Grecia che utilizzano una tecnologia rispettosa dell’ambiente e ad alto rendimento grazie ad una componentistica moderna. Sono le prime centrali elettriche private del paese.

Nel 2011 Terna – Rete Elettrica Nazionale conclude un partenariato strategico con un’altra azienda francese, Alstom e la sua filiale Alstom Grid, nel quadro della fornitura da parte di Alstom a Terna della soluzione Smart Dispatch Market Management. Questa applicazione, messa online a gennaio 2011, è stata configurata secondo le nuove regole del mercato dell’elettricità in Italia. Si tratta di una soluzione basata su un sistema molto flessibile che permette a Terna di adattarsi rapidamente e mettersi in conformità con i cambiamenti di regolamentazione locale sull’elettricità. Include una tecnologia di punta e delle applicazioni destinate alle reti intelligenti Smart Grids per ottimizzare la gestione delle grandi reti elettriche apportando al tempo stesso i benefici di un mercato energetico efficiente ai clienti finali.

Ovviamente, dovete anche seguire con cura gli annunci relativi ai futuri accordi di Terna con altre aziende di grande dimensione o di grande influenza che potrebbero avere un impatto, di solito al rialzo, sulla sua quotazione in Borsa.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale

Per avere il massimo di probabilità di capire bene in che modo la quotazione delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale possano comportarsi negli anni a venire, è necessario interessarsi da vicino alle forze ed alle debolezze del gruppo, ovvero alla sua capacità di mantenersi sul mercato o di sviluppare le proprie attività. Vi proponiamo qui di venirvi in aiuto in questa operazione complessa rivelandovi le principali forze di questo gruppo e, quindi, i vantaggi delle sue azioni.

Prima di tutto, la dimensione stessa dell’impresa è senza alcun dubbio uno dei suoi principali vantaggi sul mercato. Terna – Rete Elettrica Nazionale impiega infatti oltre 3.500 dipendenti, principalmente in Italia, e ciò costituisce una prova della sua grandezza nel settore. Va inoltre sottolineato come punto di forza del gruppo anche il suo posizionamento sul mercato europeo del trasporto di elettricità. È infatti uno dei primi operatori di rete di trasporto in Europa nonché una delle aziende più potenti al mondo nel settore. Il gruppo possiede infatti ad oggi 22 linee di connessione con altri paesi e gestisce oltre 63.500 km di linee di trasmissione. Ovviamente, Terna ha anche la gestione esclusiva della rete elettrica italiana.

Il fatto che il gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale faccia parte dell’indice borsistico italiano FTSE MIB rende ovviamente interessanti le sue azioni per i trader.

Un altro vantaggio del gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale riguarda la sua grande reputazione e la sua immagine di marca molto positiva. Infatti, la società Terna è stata, in particolare, eletta miglior fornitore d’energia europeo. Ciò permette ovviamente di rassicurare gli investitori in Borsa e gli azionisti dell’azienda e favorisce le prese di posizione rialziste.

Infine, anche i risultati finanziari della società Terna – Rete Elettrica Nazionale sono a favore di prese di posizione al rialzo su questo valore. Il gruppo mostra infatti delle operazioni stabili da diversi anni e perfino una tendenza alla crescita lasciando così prevedere un ritorno di interesse stabile da parte degli investitori su questo attivo.

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale come attivo di Borsa

Abbiamo appena visto che il gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale dispone di numerosi punti di forza che dovrebbero permettere un’evoluzione al rialzo delle sue azioni in Borsa negli anni a venire. Tuttavia, sebbene questi vantaggi siano effettivamente interessanti, non dovete comunque trascurare gli elementi che possono influenzare negativamente questo titolo. Quindi, nel quadro dell’analisi di questo attivo, dovrete anche tener conto dei punti deboli di queste azioni prendendo in considerazione i principali argomenti che potrebbero avere un’incidenza sul valore di questo titolo innescando una tendenza ribassista o un rallentamento della tendenza rialzista. Ecco gli elementi più sfavorevoli che si possono osservare attualmente su Terna.

Prima di tutto, sebbene il gruppo sia riuscito a posizionarsi come unico attore del suo settore di attività in Italia e come leader in Europa, va notato che le sue capacità di sviluppo e di espansione internazionali rimangono relativamente limitate. Infatti, le attività di Terna si mantengono ad oggi molto concentrate sul settore europeo e le sue quote di mercato a livello internazionale sono poco interessanti. Ciò è ovviamente un rischio per il gruppo che si trova così fortemente esposto ai rischi geo economici e ad un’eventuale crisi settoriale europea. Inoltre, la maggior parte delle attività svolte da Terna si sviluppa sul territorio italiano e non nel resto dell’Europa, il che aumenta ulteriormente i rischi.

Un altro inconveniente di rilievo per il gruppo Terna – Rete Elettrica Nazionale riguarda il fatto che il gruppo non dispone di unità di produzione di energia di sua proprietà esclusiva e non è quindi veramente presente in tutta la catena di valore. Ciò costituisce un reale svantaggio per Terna rispetto alla concorrenza che è spesso alla testa di tali unità e comporta inoltre una forte dipendenza dalle imprese produttrici di elettricità, in quanto Terna, in definitiva, agisce unicamente come fornitore di servizi e intermediario per la consegna dell’elettricità salvo contare su delle joint-venture per possedere delle quote di alcune unità di produzione.

Come potete constatare, il gruppo Terna presenta attualmente solo due difetti importanti. Tuttavia, questi inconvenienti devono essere presi seriamente in considerazione perché possono avere un’influenza non irrilevante sulla quotazione delle sue azioni in Borsa. Dovete quindi tener più in conto il loro peso che non il loro numero.

 

Come realizzare un’analisi fondamentale delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale

Sebbene le forze e le debolezze della società Terna – Rete Elettrica Nazionale vi permettano già di capire in che modo questo titolo possa comportarsi a più o meno lungo termine, ciò non è sufficiente a prevedere in maniera affidabile le future variazioni. Infatti, è anche necessario mettere a punto una vera e propria analisi fondamentale di questo valore riferendosi in particolare agli avvenimenti di attualità che possono influenzare queste azioni.

Ovviamente, dovete confrontare sistematicamente i segnali ottenuti con l’analisi fondamentale con quelli ottenuti con l’analisi tecnica. Ciò vi permetterà di individuare delle tendenze più affidabili per le vostre prese di posizione utilizzando degli indicatori multipli di cui si servono anche gli altri investitori.

 

Valutazione: 4.25 8 voti

Dove e come trattare le azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale?

Se volete cominciare a trattare sulla quotazione delle azioni Terna – Rete Elettrica Nazionale, iscrivetevi subito ad una piattaforma di trading che proponga questo titolo e numerosi strumenti di analisi per aiutarvi a prendere delle posizioni interessanti.

Inizia a fare trading su Terna
80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.