SALESFORCE

Analisi della quotazione delle azioni Salesforce

--- Annuncio ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Per fare trading sulla quotazione delle azioni Salesforce basandosi su dei dati affidabili bisogna ovviamente disporre di un certo numero di conoscenze indispensabili. In questo articolo forniamo tutti i dati necessari per analizzare questo valore. In particolare, illustriamo l’esatta attività dell’azienda con i suoi prodotti e le sue fonti di reddito, i suoi concorrenti diretti sul mercato con una loro presentazione sintetica e le sue recenti partnership strategiche. Spieghiamo inoltre come fare per realizzare con successo l’analisi fondamentale di questo valore.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Le operazioni di acquisizione e partnership strategiche messe in opera da Salesforce sono ovviamente dei dati importanti che gli permettono di sfruttare dei canali di crescita supplementari.

Analisi n. 2

Analogamente, bisogna monitorare l’allargamento delle categorie di prodotti e servizi proposti da Salesforce per rispondere alle esigenze dei propri clienti.

Analisi n. 3

La strategia di espansione internazionale di Salesforce, soprattutto al di fuori del mercato americano, è un ulteriore elemento da seguire con attenzione.

Analisi n. 4

Ovviamente, la concorrenza di Salesforce deve essere monitorata tenendo conto in particolare dei concorrenti presenti nel settore del Cloud.

Analisi n. 5

Le normative relative all’industria tecnologica e le loro evoluzioni possono avere un impatto diretto sulle attività del gruppo Salesforce.

Analisi n. 6

Bisogna inoltre tenere d’occhio il mercato dei cambi perché può costituire un rischio operativo ed economico per via della dimensione internazionale delle attività del gruppo. Quello che conta è ovviamente il tasso di cambio del dollaro statunitense con le altre valute.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Fare trading con i CFD su Plus500

Presentazione della società Salesforce

Proponiamo ora di approfondire la conoscenza del gruppo Salesforce e delle sue attività. Presentiamo infatti questo gruppo un po’ più nel dettaglio, segnalando le sue fonti di reddito, per aiutare a cogliere le sfide a cui dovrà far fronte.

Il gruppo Salesforce è una società statunitense specializzata nel settore informatico. Per la precisione, è attualmente il numero uno mondiale nella fornitura, su Cloud, di CRM, software per la gestione delle relazioni con la clientela.

Per comprendere meglio le attività di Salesforce è possibile suddividerle in differenti categorie qui elencate a seconda del volume d’affari generato:

  • La vendita di abbonamenti online rappresenta la maggior parte degli introiti del gruppo generando il 93,5% del fatturato tramite applicazioni destinate ad automatizzare le vendite, ad ottimizzare il trattamento dei dati commerciali, a gestire i call center, a gestire le relazioni con i partner commerciali ed altro.
  • Il resto del volume d’affari dell'impresa, il 6,5%, proviene dalla fornitura di servizi professionali fra cui consulenze, implementazioni e formazioni.

È anche interessante conoscere la ripartizione geografica delle attività del Salesforce. Il gruppo genera il 71,1% del proprio fatturato in America, il 19,2% in Europa e il 9,7% in Asia Pacifica.

Ad oggi l’impresa impiega 49.000 dipendenti nel mondo.

Analisi della quotazione delle azioni Salesforce
Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500

Concorrenza

Dedichiamo qualche istante per scoprire chi siano i principali concorrenti di Salesforce e, quindi, quali imprese devono essere monitorate nel quadro delle proprie analisi del suo titolo.

SAP 

 Questa società è uno dei giganti dell’industria tecnologica e informatica e, in particolare, ha sviluppato un software di gestione integrata che porta il suo stesso nome e che viene commercializzato in tutto il mondo.

Microsoft 

 Ovviamente, anche la multinazionale statunitense Microsoft opera nel segmento dei software di gestione della clientela e delle soluzioni Cloud. Il gruppo opera in 120 paesi ed impiega oltre 148.000 dipendenti.

Oracle 

 Ancora un’impresa statunitense da conoscere. Il gruppo Oracle è in concorrenza diretta con Salesforce e propone un sistema di gestione di database, un server di applicazioni, un pacchetto software di gestione integrato e un’offerta di cloud computing. Tra l’altro, si tratta della seconda più grande impresa del settore in termini di capitalizzazione borsistica e di fatturato.

IBM 

 Infine, il gruppo statunitense IBM è un ulteriore concorrente di Salesforce ed è presente in diversi segmenti fra cui materiale informatico, software e servizi informatici.


Alleanze strategiche

Dopo aver passato in rivista i principali concorrenti di Salesforce proponiamo di scoprire alcuni dei suoi alleati attraverso due esempi concreti di partnership strette di recente:

Microsoft Azure

 Nel 2019, il gruppo Salesforce ha annunciato una partnership con Microsoft Azure come fornitore del suo servizio Marketing Cloud. Le nuove integrazioni si baseranno quindi sulle soluzioni esistenti permettendo ai clienti comuni di migliorare la propria produttività. È in particolare il caso degli utenti attivi mensili che utilizzano Microsoft Outlook di Salesforce per creare, comunicare e collaborare.

Snowflake

 Nel corso dello stesso anno, Salesforce ha realizzato un importante investimento nella società Snowflake nel quadro di una raccolta di fondi per un ammontare di 479 milioni di dollari. Salesforce si interessa in tal modo alla piattaforma Data Exchange dell’esperto del datawarehousing cloud.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Fare trading con i CFD su Plus500

Domande frequenti

Su quali indici borsistici vengono quotate le azioni Salesforce?

Il corso delle azioni Salesforce viene attualmente quotato sul Main Market dello statunitense NYSE. Integra diversi indici borsistici fra cui, in particolare, l’S&P 500 ma anche lo Stoxx Americas 100, lo Stoxx Global 200, lo Stoxx NorthAmerica 50 e lo Stoxx USA 50. La quotazione su diversi indici è una buona dimostrazione dell’importanza della società Salesforce nel mercato statunitense e della sua elevata capitalizzazione.

Come prevedere le variazioni di quotazione delle azioni Salesforce?

Come per tutte le azioni in Borsa, è possibile mettere in opera una strategia per analizzare e prevedere le future variazioni della quotazione delle azioni Salesforce. Per ottenere questo risultato bisogna cominciare col realizzare un’analisi fondamentale completa del valore interpretando in maniera efficace tutte le pubblicazioni recenti e le notizie di attualità. A seguire, bisogna confrontare i segnali ottenuti con i segnali dell’analisi tecnica.

Si può fare trading al ribasso sulle azioni Salesforce?

È ovviamente possibilissimo speculare sulla quotazione delle azioni Salesforce al ribasso. Per farlo, è possibile utilizzare dei contratti specifici come i CFD, contratti per differenza, che permettono di prendere posizione all’acquisto senza dover comprare fisicamente i titoli. In tal modo si può approfittare di tutti i movimenti di quotazione ed applicare delle strategie al rialzo o al ribasso a seconda della tendenza che si è prevista.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500