Comprare/Vendere le azioni Ralph Lauren

Valutazione: 4.50 2 voti
 

Prima di mettervi a trattare online sulla quotazione delle azioni Ralph Lauren vi proponiamo di saperne di più a proposito di questa azienda, del suo storico, delle sue attività nel dettaglio, della sua concorrenza e dei suoi principali partenariati. Torneremo inoltre sui dati importanti relativi alla sua quotazione borsistica con un’analisi del corso delle sue azioni ed alcuni consigli pratici per aiutarvi a mettere in opera delle strategie di investimento efficaci.  

 

A proposito del gruppo Ralph Lauren

La società Ralph Lauren è stata creata nel 1967 dall’imprenditore omonimo che ha da principio aperto un negozio in cui proponeva cravatte e la propria marca di polo. L’azienda ha rapidamente allargato la propria gamma di prodotti di abbigliamento commercializzando in particolare delle camicie ed altri indumenti per uomo.

Dal 1970 il gruppo Ralph Lauren si è esteso anche alla moda femminile lanciando la sua prima linea di capi d’abbigliamento per donna ed ha creato il suo logo oggi conosciuto ovunque nel mondo raffigurante un cavaliere che gioca a polo.

Il grande successo dell’azienda arriva tuttavia nel 1972 con la declinazione in 24 colori della sua celebre polo.

Dall’inizio degli anni ’80, il gruppo Ralph Lauren comincia a produrre degli accessori per la casa al fine di diversificare la propria offerta. Negli anni ’90 crea poi la gamma di polo sport che farà il suo successo. È cosi che nel 1997 Ralph Lauren fa il suo ingresso in Borsa sul NYSE.

Ad oggi il gruppo è alla testa di ben 35 negozi negli Stati Uniti ed è presente in 23 città differenti. Prendendo in considerazione il mondo intero, sono oltre 300 i negozi gestiti dal gruppo in 80 paesi differenti. Produce e commercializza differenti marchi come Purple Label, Ralph Lauren Collection, Polo Black Label, RRL et RLX, Polo Golf, Polo Jeans Co, Rugby, Chaps e Denim & Supply.

 

I principali concorrenti di Ralph Lauren

Ralph Lauren è oggi uno dei principali attori del mondo del lusso e della moda di fascia alta. A questo titolo, e per via del suo ben particolare settore di attività, non sono in molti a potergli fare una seria concorrenza e a poter rappresentare una reale minaccia per l’azienda.

Tra i concorrenti diretti di Ralph Lauren va annoverata soprattutto la società Lacoste che opera sullo stesso segmento delle polo di fascia alta e con cui da molti anni la guerra commerciale è spietata. Come concorrenti dirette possono anche essere prese in considerazione le società Tommy Hilfiger e Eden Park.

Altri grandi gruppi del settore del lusso come LVMH devono ovviamente essere anch’essi presi in considerazione come concorrenti indiretti.

Al momento di mettere in opera la vostra strategia di investimento sulla quotazione delle azioni Ralph Lauren, vi consigliamo caldamente di realizzare, oltre ad un’analisi tecnica dettagliata, uno studio completo della concorrenza di questa azienda. Dovrete in particolare prendere in considerazione le evoluzioni delle quote di mercato del settore ed il lancio di nuovi prodotti. Potrete ovviamente trovare online tutte le informazioni di cui avete bisogno a proposito di queste società concorrenti visitando dei siti di informazioni economica o il sito del vostro mediatore.

 

I principali partner di Ralph Lauren

Per mantenere le proprie quote di mercato e proseguire la strategia di diversificazione lanciata ormai alcuni anni fa, la società Ralph Lauren ha saputo stringere alcuni partenariati strategici che gli hanno permesso di accrescere la propria notorietà.

Il partenariato più interessante di questi ultimi anni è senza dubbio quello che la casa ha siglato nel 2008 con la società Richemont, anch’essa molto conosciuta nel mondo del lusso. Le due aziende hanno così creato la joint venture Ralph Lauren Watch & Jewelry Company con sede a Ginevra per prendere in carico l’ideazione, lo sviluppo e la produzione di orologi e gioielli da commercializzare nei negozi del gruppo Ralph Lauren e presso orologiai e gioiellerie in genere. Grazie a questa collaborazione Ralph Lauren è stata capace di ricavarsi un ottimo spazio nel settore della gioielleria e dell’orologeria e di estendere la propria presenza nel settore del lusso.

Ovviamente anche altri partenariati sono stati siglati nel passato con altre grandi aziende come il gruppo l’Oréal che commercializza alcuni prodotti a marchio Ralph Lauren quali profumi e prodotti di bellezza.

Va da sé che i futuri partenariati che Ralph Lauren dovesse stringere devono essere seguiti con attenzione per l’impatto che potrebbero avere sulla quotazione in Borsa di queste azioni.

 

Analisi della quotazione delle azioni Ralph Lauren

È particolarmente interessante analizzare i grafici borsistici della quotazione delle azioni Ralph Lauren e realizzare un’analisi tecnica storica del suo prezzo per poter prevedere correttamente le sue future evoluzioni. È quanto vi proponiamo qui con un’analisi tecnica storica della loro quotazione sugli ultimi dieci anni.

La prima cosa che si nota sui grafici è la relativa stabilità di questo titolo che segue principalmente delle tendenze di fondo ben marcate e a malapena punteggiate da micromovimenti regolari. Ciò permette in particolare di mettere in opera delle strategie di trading basate essenzialmente sull’analisi tecnica.

Il periodo inizia con un leggero rialzo che si conclude à quota 73,91$ ad agosto 2008 in periodo di crisi economica, quando gli altri valori avevano piuttosto tendenza a crollare. Questo rialzo viene poi seguito da una correzione al ribasso relativamente debole che porta alla perdita di alcuni punti in direzione della soglia dei 32,54$ a marzo 2009. Rapidamente si osserva una netta ripresa rialzista che porta il titolo a raggiungere un primo massimo a 95$ ad aprile 2010.

L’avvicinarsi della resistenza tecnica dei 100$ stimola a questo punto il ritiro degli utili da parte degli investitori con l’effetto conseguente di far calare leggermente il corso a livello dei 77,16$ a luglio dello stesso anno. A partire da agosto il titolo avvia una salita a dente di sega particolarmente volatile e punteggiata da numerose correzioni tecniche forti che gli permettono di raggiungere i 177,75$ a marzo 2012. Ancora una volta gli investitori si mostrano prudenti e danno luogo a un leggero ritracciamento delle azioni Ralph Lauren verso il livello del 144,42$. Il titolo riesce poi a mantenersi al di sopra dei 150$ tra agosto e dicembre 2012 per poi riprendere il rialzo in direzione del livello dei 185$ a maggio 2013 e poi 188$ ad agosto dello stesso anno.

Fino a maggio 2014 si assiste poi ad un ritracciamento ribassista, sempre a dente di sega ma con una volatilità media, che porta il titolo a 149,77$. Il supporto psicologico dei 150$ regge bene e permette così al titolo di riguadagnare parte dei punti persi raggiungendo quota 186,23$ a dicembre 2014.

Dopo questo rialzo, il titolo Ralph Lauren segue nuovamente una tendenza al ribasso che si conclude recentemente, a maggio 2017, a livello dei 66,10$. Da allora, si assiste ad una netta ripresa con il superamento dei 100$ a dicembre 2017. Bisognerà quindi tenere d’occhio la direzione che prenderà la tendenza a breve termine, se questa terrà o se ci sarà una rottura netta di questa resistenza, per essere in grado di prevedere al meglio la futura evoluzione di questo titolo in Borsa.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Ralph Lauren

Per concludere vi proponiamo di scoprire alcuni dati borsistici generali a proposito delle azioni Ralph Lauren e del posizionamento di questa azienda statunitense sul mercato borsistico internazionale.

  • Nel 2017 la capitalizzazione borsistica totale della società Ralph Lauren è di 98.423,79 milioni di dollari.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Ralph Lauren e attualmente in circolazione sul mercato è di 55.394.773.
  • Il corso delle azioni Ralph Lauren viene attualmente quotato a New York sul Main Market del mercato NYSE.
  • Ralph Lauren fa inoltre parte della composizione dell’indice borsistico statunitense NASDAQ.
  • L’azionariato della società Ralph Lauren è composto per l’11.3% da quote di The Vanguard Group, per il 9.58% da quote di Newton Investment Management Ltd, per il 5.95% da quote di BlackRock Fund Advisors, per il 4.26% da quote di SSgA Funds Management, per il 2.80% da quote di Jupiter Asset Management, per il 2.69% da quote di T Rowe Price Associates, per il 2.55% da quote di Columbia Management Investment Advisers LLC, per il 2.48% da quote di JP Morgan Investment advisers, per il 2.25% da quote di Millenium Management LLC, per l’1.86% da quote di Mellon Capital Management Corp.

Dove e come trattare sulla quotazione delle azioni Ralph Lauren

Per investire oggi stesso sulla quotazione delle azioni Ralph Lauren vi proponiamo di iscrivervi ad una buona piattaforma di trading per speculare in Borsa grazie ai CFD e a numerosi strumenti di analisi.

Trattate subito le azioni Ralph Lauren!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.