PUBLICIS

Analisi della quotazione delle azioni Publicis

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Investire online sulla quotazione di azioni francesi popolari? Ecco nel dettaglio il titolo Publicis con delle spiegazioni sulle attività del gruppo, le sue quotazioni in diretta e storica con un’analisi tecnica degli ultimi dieci anni: tutte informazioni che consentono di realizzare le proprie analisi.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Il mercato della pubblicità online è uno degli obiettivi principali di Publicis e bisognerà quindi tenere d'occhio con attenzione la sua evoluzione e l’aumento della domanda nel campo della comunicazione digitale.

Analisi n. 2

In termini generali, l’installazione di Publicis nei paesi emergenti è un dato da seguire da vicino in quanto negli ultimi anni le esigenze di pubblicità e di marketing sono in pieno sviluppo.

Analisi n. 3

Per quanto riguarda i mercati più maturi, questi dovranno ugualmente essere seguiti perché la loro crescita è in calo e le loro esigenze pubblicitarie si riducono sempre di più. Si assiste infatti ad un fenomeno di saturazione che limita la crescita del gruppo.

Analisi n. 4

Infine, bisognerà anche prendersi il tempo di monitorare la concorrenza di questo settore di attività nonché le pubblicazioni e i risultati dei vari attori nel campo della pubblicità in tutto il mondo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Publicis

Publicis è attualmente il leader del settore della comunicazione in Francia e il 3° gruppo mondiale. La larga maggioranza del suo volume d’affari viene generato dai servizi di comunicazione digitale ma l’azienda propone anche delle attività di pubblicità e servizi marketing nonché di creazione e gestione di media.

Con sede in Francia, Publicis realizza la maggior parte dei suoi utili in Nord America prima ancora che in Europa, in Asia Pacifica, America Latina, Medio Oriente e Africa.

Il gruppo Publicis impiega attualmente 77.574 dipendenti nel mondo, la maggior parte dei quali in Francia.

Analisi della quotazione delle azioni Publicis
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Proponiamo ora di fare conoscenza con i principali concorrenti attuali del gruppo Publicis attraverso una presentazione dei grandi operatori di questo mercato che possono opporgli una concorrenza feroce:

Alliance Data

È un’impresa statunitense specializzata nella creazione e nella manutenzione di programmi di fidelizzazione e di marketing, come l’emissione di carte di credito co-branding o l’attuazione di direct marketing. Per raggiungere i propri obiettivi, la società si basa su analisi delle abitudini dei consumatori per conto dei clienti aziendali. La società impiega 7.400 dipendenti.

Omnicom

È una holding appartenente alla seconda più grande rete di agenzie di pubblicità e comunicazione al mondo esattamente come Publicis. Omnicom svolge delle attività in tutti i settori della comunicazione, tra cui pubblicità, direct marketing, relazioni pubbliche, lobbying, servizi di marketing, comunicazione interattiva e acquisto di spazi.

Havas

È un gruppo di consulenza francese nel settore della comunicazione che detiene in particolare la filiale e agenzia di pubblicità statunitense Havas Worldwide, precedentemente denominata Euro RSCG. Propone inoltre l’acquisto di spazi sui media tramite Havas Media. Una prima società Havas è esistita in passato tra il 1835 e il 1998 quando è stata acquistata dalla Compagnie Générale des Eaux, diventata poi Vivendi, ed è esistita anche una ex controllata di tale società, denominata Havas Advertising, che è stata rivenduta da Vivendi nel 2002 ed ha preso il nome di Havas. Attualmente Havas è il primo gruppo pubblicitario in Francia e si colloca al sesto posto della classifica mondiale. È stato quotato sulla Borsa Euronext fino al 2017.

Interpublic Group

Un altro concorrente di Publicis è l’agenzia di comunicazione statunitense Interpublic. La società è stata costituita nel 1961 ed è quotata sul mercato borsistico di New York con il codice IPG.

Dentsu

 Infine, l'ultimo concorrente importante di Publicis è il gruppo pubblicitario giapponese Dentsu, leader del suo mercato in Giappone in termini di fatturato, e quinto sul piano mondiale.


Alleanze strategiche

Publicis è riuscita a creare diverse partnership strategiche negli ultimi anni, tra cui le seguenti:

Dassault

Nel 2007, il gruppo Publicis si era associato al gruppo Dassault nel quadro della creazione di una joint venture denominata 3dswym, detenuta al 51% da Publicis e al 49% da Dassault, il cui obiettivo era di associare le conoscenze sui consumatori di Publicis alle conoscenze tecnologiche di Dassault in materia di tecnologia 3D.

Energy Source

Nel 2008 Publicis si è alleata ad una società cinese specializzata in soluzioni interattive, Energy Source.

Dentsu

Alcuni anni fa, Publicis aveva creato una joint venture con il gruppo pubblicitario giapponese Dentsu, denominato Dentsu Razorfish, che successivamente è diventato un'entità indipendente dopo l'acquisizione delle quote di Publicis da parte del gruppo giapponese.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Domande frequenti

Quali sono le principali filiali detenute dal gruppo Publicis?

Il gruppo Publicis opera attraverso diverse filiali in segmenti diversi. Per le reti internazionali troviamo le controllate Leo Burnett Worldwide, Publicis Worldwide e Saatchi & Saatchi Worldwide. Per quanto riguarda i media, sono presenti le filiali Starcom MediaVestGroup, ZenithOptimedia e Media & Régies Europe. Per le agenzie specializzate nel marketing si trovano le filiali Digitas, Razorfish, MSLGroup, Publicis Net, Publicis Modem, Yssup Research. Per quanto riguarda l’informatica, troviamo la società Technology.

Com’è ripartito il capitale del gruppo Publicis?

Attualmente, il capitale del gruppo Publicis è ripartito tra diversi grandi azionisti, tra cui: Elisabeth Badinter con il 7,10% delle azioni, Harris Associates con il 5,45%, Dnca Finance con il 2,68%, Fil Investment Advisors con il 2,49%, The Vanguard Group con il 2,46%, Maurice Lévy con l’1,95%, Norges Bank Investment Management con l’1,75%, Invesco Asset Management con l’1,50% e Schroder Investment Management con l’1,46%. Publicis Group detiene l’1,84% in autocontrollo.

Come sapere quali saranno le future tendenze delle azioni Publicis?

Per sapere quali saranno le prossime tendenze delle azioni Publicis, anche se non è possibile avere certezze al riguardo, occorre effettuare analisi precise della loro quotazione utilizzando congiuntamente i segnali ottenuti attraverso l’analisi tecnica e quelli ottenuti attraverso l’analisi fondamentale. Si possono anche effettuare un’analisi della concorrenza e un’analisi finanziaria dell’azienda.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com