PSA

Analisi della quotazione delle azioni PSA

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Da gennaio 2021, il gruppo PSA ha operato una fusione con il suo concorrente Fiat-Chrysler. Le due imprese sono quindi diventate un'unica entità quotata in Borsa, denominata Stellantis, che è un gigante dell'industria automobilistica europea grazie alla messa in comune dei marchi delle due imprese.

Ultimi notizie

Stellantis muove i primi passi sul mercato azionario con un forte incremento di valore

18/01/2021 - 10h36

In seguito alla fusione tra le case automobilistiche PSA e Fiat Chrysler, la nuova entità Stellantis ha mosso i primi passi in Borsa lunedì con un promettente inizio della sessione.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Bisogna seguire in particolare e con attenzione la creazione da parte di PSA di partnership, che dovrebbero consentirgli di ridurre i costi di produzione del gruppo, nonché di alleanze che permettano di fare ricerca e sviluppo.

Analisi n. 2

Allo stesso modo, la realizzazione di operazioni di partnership o di joint venture all'estero, permettendo di penetrare nuovi mercati, può essere interpretata come un segno di crescita futura.

Analisi n. 3

I paesi emergenti, nei quali la domanda di automobili è sempre più forte, possono rappresentare dei fattori di crescita per PSA.

Analisi n. 4

Bisogna inoltre seguire lo sviluppo da parte di PSA di veicoli ibridi che possono essere all’origine di numerose vendite.

Analisi n. 5

Poiché la concorrenza è sempre più forte in questo settore di attività, bisogna monitorare anche le pubblicazioni e le quote di mercato di ciascuno di questi attori.

Analisi n. 6

Infine, bisogna tenere d'occhio il prezzo del carburante e delle materie prime.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società PSA

Le azioni Peugeot sono un titolo borsistico emesso dalla PSA (Peugeot e Citroën), società quotata sul mercato borsistico europeo Euronext. Come tutti sanno, questa società del settore privato è una famosa casa automobilistica francese che distribuisce nel mercato automobili a marchio Peugeot e Citroën.

Il gruppo Peugeot Citroën è nato dalla fusione di due giganti francesi dell'automobile e genera un volume d’affari annuo estremamente elevato. La sua attività si articola in diversi settori tra cui, naturalmente, la vendita di veicoli, la vendita di componenti automobilistici e i servizi di finanziamento delle proprie vendite di veicoli.

È importante sapere che questo gruppo si posiziona al secondo posto nella classifica delle imprese manifatturiere europee, subito dopo il suo concorrente tedesco Volkswagen. Sebbene la sede di questo gruppo sia in Francia, la sua attività si estende in tutto il mondo e principalmente in Europa, America Latina e Asia.

La divisione automobilistica del gruppo genera da sola oltre il 71% del fatturato e la divisione componenti per automobili genera invece da parte sua il 22,2%. Il gruppo svolge inoltre delle attività di finanziamento nella misura del 6,1% del suo fatturato.

Dal punto di vista geografico, il gruppo realizza il 22% del suo fatturato in Francia, il 56,3% nel resto d'Europa, il 6,2% nel mercato dell’Asia-Pacifica, il 5,7% in Nord America, il 5,2 % in America Latina, il 3,8% in Medio Oriente e in Africa e lo 0,8% in Eurasia.

Analisi della quotazione delle azioni PSA
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Sul mercato dei fabbricanti di automobili il gruppo PSA (Peugeot-Citroën) si posiziona tra i leader mondiali. Tuttavia, da alcuni anni la concorrenza in questo settore è sempre più forte ed è quindi importante conoscere bene i principali concorrenti di questa società per essere in grado di analizzare correttamente le sue azioni in Borsa e prendere posizione in maniera strategica. Ecco quindi la lista dei principali concorrenti di PSA:

Fiat

Ford

Nissan

Volkswagen


Alleanze strategiche

Il gruppo PSA è sempre stato capace di unirsi ad altre società in grado di farlo progredire e di fargli conquistare quote di mercato. Ecco quindi i suoi principali partenariati che bisogna conoscere per valutarne la portata e l’eventuale influenza sulla quotazione del suo titolo borsistico.

Santander

È in particolare il caso del gruppo bancario Santander che dal 2014 si è associato a PSA Finance per prendere in carico il finanziamento dei veicoli Peugeot, Citroën e DS.

Ericsson & Orange

PSA ha anche concluso nel 2017 un partenariato con Ericsson e Orange per sviluppare un modello di veicolo connesso in 5G.

Ford

PSA è inoltre partner di Ford nella progettazione di motori diesel e nel 2017 questo partenariato è stato rinnovato.

BNP Paribas

Infine, il gruppo PSA e BNP Paribas hanno recentemente annunciato un partenariato strategico a lungo termine nell’ambito del finanziamento nel settore automobilistico, partenariato connesso all’acquisizione congiunta delle attività finanziarie di Opel/Vauxhall.

Fiat

Nel 2019, PSA avvia delle discussioni con il gruppo Fiat al fine di costituire una partnership tesa a condividere gli investimenti di produzione per i veicoli destinati al mercato europeo.

Tata Motors

PSA ha recentemente messo in opera una partnership con il gruppo indiano Tata Motors finalizzato a produrre e vendere i propri veicoli nel mercato indiano.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Molti investitori hanno in programma di prendere delle posizioni rialziste a lungo termine sulla quotazione delle azioni PSA ma per farlo bisogna prima di tutto essere convinti del potenziale rialzista di questo titolo. A tal fine è bene passare in rivista i vari vantaggi e punti forti di questa azienda e le sue capacità di crescita futura ed è quanto vi proponiamo adesso tramite un riassunto delle potenzialità di questo gruppo.

Il primo plus del gruppo PSA riguarda ovviamente la sua posizione sul mercato nazionale ed europeo. Ricordiamo infatti che l’azienda beneficia di una posizione di leader della fabbricazione di automobili in Francia e si posiziona come numero due sul mercato europeo, subito dietro il gruppo tedesco Volskwagen. Il gruppo riesce inoltre a piazzarsi al settimo posto della classifica mondiale di questo settore di attività, in particolare grazie alle sue gamme diversificate con i marchi Peugeot e Citroën per la gamma intermedia e DS per l’alto di gamma nonché, grazie alla diversificazione delle proprie attività tramite la sua filiale Faurecia, specializzata in allestimenti per automobili, e, soprattutto, tramite i servizi di finanziamento.

Da alcuni anni, dopo aver traversato un grave periodo di crisi, il gruppo Peugeot-Citroën è riuscito ad essere nuovamente più competitivo a livello industriale. Ha così modernizzato i suoi siti di produzione con delle piattaforme modulari, ha ridotto il numero di modelli di veicoli ed è riuscito a sfruttare maggiormente le proprie capacità di produzione. Il fatto di differenziare i suoi tre marchi principali con il marchio di gamma alta DS gli conferisce oggi un miglior posizionamento marketing sui differenti segmenti.

Il gruppo PSA beneficia inoltre di una strategia d’avanguardia per quanto riguarda l’attuale problematica del risparmio energetico soprattutto in relazione ai veicoli dei segmenti inferiori, strategia che lo piazza in testa nell’ambito delle innovazioni in questo settore in pieno sviluppo.

Il posizionamento del gruppo PSA su differenti mercati da un punto di vista geografico è anch’esso interessante. L’azienda mantiene infatti una posizione forte in Europa, dove realizza oltre due terzi delle sue vendite, ma si posiziona molto bene anche in Cina, mercato d’avvenire per eccellenza, e nel sud-est asiatico, dove realizza attualmente circa il 19% delle sue vendite. Una quarta fabbrica è stata di conseguenza costruita nel 2016 in quest’area con l’obiettivo di fabbricare ben 1,5 milioni di veicoli entro il 2020.

Anche le capacità di innovazione del gruppo PSA vanno annoverate fra i suoi plus. PSA è infatti, in Francia, prima per numero di brevetti depositati, posizione che le garantisce un forte posizionamento nel futuro.

Come spiegato in precedenza, PSA diversifica le proprie attività e, in particolare, fornisce dei servizi bancari di finanziamento. Le sue recenti alleanze con le società di questo settore Santander e Consumer Finance le permettono di migliorare ulteriormente la redditività in questo ambito e di estendere il proprio mercato a Spagna, Brasile, Svizzera, Olanda e Italia.

Si può inoltre accogliere positivamente la performance di questo gruppo quanto al raggiungimento con tre anni di anticipo degli obiettivi fissati dal piano di ristrutturazione 2014/2018 denominato “Back in the race”. Il gruppo è così riuscito a risanare molto rapidamente i propri margini rassicurando fortemente investitori e azionisti.

Infine, dopo una temporanea sospensione, dal 2017 i dividendi vengono nuovamente distribuiti.

Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Sebbene il gruppo PSA disponga di numerosi punti forti per incrementare i propri utili negli anni a venire, prima di prendere una posizione lunga al rialzo dovete anche studiare i punti deboli di questo gruppo. Per sapere tutto sugli inconvenienti legati all’acquisto di questo titolo, ecco quindi la lista delle debolezze della società PSA.

Per prima cosa, bisogna prendere in considerazione l’attuale rallentamento della crescita mondiale che frena ovviamente i consumi e colpisce più particolarmente il settore dell’automobile. Inoltre, questo mercato subisce ancora, in Europa, gli effetti dello scandalo del Diesel Gate influendo sulle vendite di PSA.

Questo recente scandalo ha infatti comportato un certo numero di aggravi regolamentari nella zona euro e ha fatto sorgere dei dubbi circa la qualità delle procedure di riduzione delle emissioni di CO2 da parte dei fabbricanti.

Sebbene il gruppo PSA si indirizzi piuttosto bene verso i mercati emergenti dell’Asia riuscendo a posizionarsi nei paesi più importanti, si osserva attualmente un netto calo del settore dell’automobile in queste zone, soprattutto in Eurasia e in Asia Pacifica, che potrebbe rapidamente frenare le vendite.

Infine, il gruppo PSA rimane particolarmente esposto al calo della Sterlina rispetto all’Euro ed al drastico calo di vendite nel Regno unito che ne deriva. Va infatti ricordato che in questo paese viene realizzato l’8% delle vendite del gruppo.

È quindi bene stemperare il giudizio positivo emesso in precedenza tenendo conto del rischio che rappresentano questi difetti del valore.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Tali informazioni non costituiscono in alcun modo raccomandazioni per la realizzazione di transazioni.

Domande frequenti

Quali sono le principali piazze di quotazione delle azioni PSA?

Il corso delle azioni PSA è oggetto di una quotazione e di una negoziazione in continuo sul compartimento A del mercato Euronext della Borsa NYSE Euronext Paris. Tuttavia, la piazza finanziaria francese non è la sola a quotare questo titolo. Infatti, le azioni PSA vengono anche quotate su altre piazze di negoziazione fra cui una piazza europea, il mercato SEAQ International che ha sede a Londra.

Cosa analizzare fra i dati e i risultati pubblicati da PSA per studiare le tendenze di questo titolo?

Il gruppo PSA pubblica regolarmente dei dati numerici e finanziari importanti che sono interessanti per l’analisi delle sue azioni e per prevederne le future tendenze. Per esempio, nel sito ufficiale di questo fabbricante di automobili è possibile trovare i dati relativi alle vendite mensili di veicoli. Nelle stesse pagine sono ovviamente disponibili anche i risultati annuali e trimestrali aggiornati in tempo reale.

Come seguire la quotazione delle azioni PSA in diretta?

Se si intende monitorare la quotazione delle azioni PSA e le loro variazioni, si può facilmente accedere a dei grafici borsistici in tempo reale. I grafici semplici permettono di conoscere il prezzo corrente del titolo mentre altri permettono di visualizzare dei periodi di tempo differenti o anche degli indici tecnici come gli indici di tendenza e di volatilità.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com