Fare trading sulle azioni Osram

 

I nostri consigli per fare trading sulle azioni Osram

Fare trading sulle azioni Osram
  • Per prima cosa, bisogna seguire con attenzione le attività di CRS del gruppo Osram dato che queste potrebbero rapidamente permettere all’impresa di estendere le proprie attività globali sui mercati emergenti, cosa che costituisce una delle principali sfide per gli anni a venire.
  • Tutti i dati in relazione alla regolamentazione di questo settore di attività o delle operazioni di esportazione dei prodotti Osram vanno seguite con attenzione e prese in considerazione.
  • Gli investimenti in ricerca e sviluppo del gruppo vanno anch’essi monitorati ed è anche bene cercare di valutarne il rapporto redditività/costo. Infatti, sebbene tali investimenti siano indispensabili, il livello di spesa che comportano può incidere, in funzione dei risultati ottenuti, sulla redditività globale dell’impresa.
  • Infine, la concorrenza diretta del gruppo deve essere controllata con attenzione sia per quanto riguarda l’evoluzione delle quote di mercato di ciascuno dei grandi attori che per tutte le altre comunicazioni importanti.
Servizio di CFD - 76.4% perdono denaro

Le azioni Osram sono un titolo che molti investitori privati conoscono e apprezzano per la sua redditività e la sua semplicità di analisi. Di conseguenza, abbiamo deciso di parlarne qui più nel dettaglio proponendo di scoprire come acquistarlo e fornendo delle informazioni da conoscere a proposito della sua quotazione e dell’attività esatta del gruppo. Tutto quello che si deve sapere per fare trading su questo titolo.  

 

A proposito del gruppo Osram

Il gruppo industriale tedesco Osram è attualmente uno dei principali fabbricanti di prodotti per l’illuminazione. Oltre a fabbricare lampade e componenti di illuminazione classici, fabbrica lampade specialistiche, semiconduttori optoelettronici, lampadari e sistemi di illuminazione LED.

Con ben 33 siti di produzione nel mondo, Osram genera la maggior parte del proprio fatturato in Germania e nel resto d’Europa, Stati Uniti e Asia Pacifica.

 

I principali concorrenti di Osram

Grazie alla strategia di sviluppo messa in atto da Siemens al momento della creazione della filiale Osram, oggi indipendente, questa impresa è stata in grado di diventare uno dei principali fabbricanti mondiali nel settore dell’illuminazione. Di conseguenza, messe da parte alcune piccole imprese che non rappresentano un reale pericolo, Osram ha un solo serio concorrente nel suo settore di predilezione, la Philips.

È infatti Philips quella che resta attualmente in testa nella vendita e nella produzione di lampadine e, da qualche anno, Osram la segue da vicino.

Se si desidera investire sulla quotazione delle azioni Osram è quindi consigliabile monitorare con attenzione il gruppo Philips valutando in particolare i risultati delle sue filiali dedicate all’illuminazione e confrontandole con quelle di Osram. Prima di realizzare la propria analisi fondamentale su queste azioni, è inoltre caldamente consigliato seguire l’evoluzione delle quote di mercato di ognuna di queste due imprese per essere maggiormente in grado di prevedere l’evoluzione rialzista o ribassista del titolo sul mercato.

 

I principali partner di Osram

Prima di tutto, va ricordato che Osram era all’origine una filiale del gruppo Siemens dedicata all’illuminazione. A partire dalla sua introduzione in Borsa nel 2011, Osram è riuscita a stringere alcune partnership strategiche finalizzate a sviluppare il proprio mercato nel mondo. Ecco alcuni esempi recenti.

Nel 2013 Osram ha siglato un accordo con Valeo nel quadro della creazione di una joint-venture nel Nord America. Successivamente, Valeo ha acquistato le quote detenute da Osram.

Nel 2017 Osram e Innoluce si sono associate per creare insieme un sensore lidar di ultima generazione proposto sotto forma di microsistema elettromeccanico (MEMS). Questo componente innovativo verrà proposto ai fabbricanti di veicoli a guida autonoma.

 

Analisi della quotazione delle azioni Osram

Il corso delle azioni Osram viene attualmente quotato sul mercato tedesco Deutsche Börse AG e integra il calcolo dell’indice borsistico DAX 30.

Quotato per la prima volta nel 2013, il corso di queste azioni si è evoluto a dente di sega cominciando col salire fino a marzo 2014 per poi calare per alcuni mesi. Attualmente, il prezzo di queste azioni è in rialzo.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Osram come attivo di Borsa

Ti interessano le azioni tedesche Osram e hai intenzione di prendere una posizione a medio o lungo termine su questo titolo? In questo caso, devi assolutamente cominciare dall’imparare a conoscere questa azienda attraverso i suoi punti forti e deboli. Infatti, è soprattutto confrontando i vantaggi e gli svantaggi del gruppo che sarà possibile prevedere in maniera coerente le future tendenze di fondo dell’attivo. Per venire in aiuto in questa operazione, proponiamo una lista di questi punti forti e deboli di Osram cominciando da quelli di forza.

Si può ovviamente sottolineare il fatto che il gruppo Osram è un’impresa che ha realizzato con pieno successo la propria espansione internazionale. Ad oggi, infatti, Osram svolge le proprie attività in tutto il mondo e dispone di una vastissima base di clientela in oltre 100 paesi. Ciò protegge ovviamente il gruppo dai rischi geo-economici connessi ad un target limitato ad un unico settore.

Per quanto riguarda le attuali sfide ecologiche e ambientali, Osram può vantare un posizionamento strategico molto vantaggioso rispetto alla concorrenza. Infatti, l’impresa produce molti sistemi di illuminazione ecologici che le consentono di prevedere degli introiti interessanti a lungo termine in un mercato in piena espansione.

Va detto che Osram è prima di tutto un’impresa tecnologica molto innovativa che investe molto in ricerca e sviluppo ed è capace di proporre incessantemente sul mercato nuovi prodotti per rispondere a nuove esigenze.

Il gruppo Osram può inoltre contare su una catena di approvvigionamento affidabile e solida che gli permette di procurarsi nei migliori tempi tutte le risorse di cui ha bisogno per produrre. Grazie a ciò Osram può rispondere rapidamente alla domanda della sua clientela e godere di un maggior margine di manovra.

Infine, la grossa dimensione della società Osram è un ulteriore baluardo contro i rischi.

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Osram come attivo di Borsa

Come abbiamo appena visto, Osram dispone di molti vantaggi che possono sostenere un’evoluzione rialzista del suo titolo nel futuro. Tuttavia, questa azienda non ha sfortunatamente solo dei vantaggi ma presenta anche dei difetti che è bene conoscere e prendere in considerazione prima di una qualsiasi presa di decisione. Ecco le due più grandi debolezze di Osram:

  • Sebbene il gruppo si distingua dai suoi concorrenti per le sue frequenti innovazioni si rimpiange il fatto che il marchio non sia maggiormente conosciuto dai consumatori. Il brand recall è infatti meno significativo che nel caso di alcune grandi imprese internazionali che investono maggiormente in marketing e comunicazione.
  • Il secondo difetto del gruppo Osram riguarda il suo sviluppo in alcuni mercati. Infatti, sebbene svolga le proprie attività in molti paesi, l’impresa incontra delle difficoltà a posizionarsi in alcuni mercati come quelli emergenti.

 

Valutazione: 4.25 4 voti

Fare trading sulla quotazione delle azioni Osram

Le azioni Osram, così come altre grandi azioni europee, sono ormai accessibili sulle piattaforme di trading che propongono i CFD. Fate subito trading sulla loro quotazione sia all’acquisto che alla vendita.

Inizia a fare trading su Osram!
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.