ORPEA

Analisi della quotazione delle azioni Orpea

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Prima di tutto, sappiamo che Orpea è considerato un titolo di crescita, ma ha anche un carattere difensivo che è molto legato al settore immobiliare. È quindi essenziale analizzare la salute di questo settore prima di prendere una posizione.

Analisi n. 2

Le attività del gruppo sono anche molto sensibili al livello di sostegno pubblico alla cura della dipendenza. Qualsiasi cambiamento e annuncio a questo proposito sarà quindi preso in considerazione.

Analisi n. 3

Lo sviluppo delle attività del gruppo al di fuori dell'Unione europea sarà anche attentamente monitorato, in particolare in Cina, dove Orpea ha già aperto un primo stabilimento nel 2016. Questo mercato molto promettente permetterà al gruppo di consolidare il suo posizionamento internazionale.

Analisi n. 4

Anche la capacità di acquisizione di Orpea è molto alta, circa 5.000 letti all'anno. Le possibili acquisizioni, il loro costo e la loro redditività prevista saranno quindi attentamente monitorati.

Analisi n. 5

Naturalmente, i trader terranno d'occhio il raggiungimento degli obiettivi annuali fissati dal gruppo, in particolare per quanto riguarda la sua redditività.

Analisi n. 6

Infine, il gruppo Orpea è stato spesso vittima di voci di un'offerta pubblica di acquisto da qualche tempo, in particolare per quanto riguarda un fondo cinese, Minsheng. Queste voci si basano in gran parte sul ritiro parziale della famiglia Marian a favore del fondo pensione canadese CPPIB, che attualmente detiene il 15% del capitale.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Orpea

Il gruppo Orpéa è una società francese specializzata nel settore dell'assistenza completa alle persone non autosufficienti. Più precisamente, Orpea è attualmente il leader di questo settore in Europa. È principalmente attiva nella gestione di case di riposo, cliniche di assistenza e cliniche psichiatriche.

Per andare oltre, va notato che il gruppo Orpea possiede e gestisce attualmente una rete di più di 935 stabilimenti, cioè l'equivalente di 95.187 posti letto, di cui 354 stabilimenti e 33.443 posti letto in Francia, 172 stabilimenti e 17.990 posti letto in Germania, 84 stabilimenti e 7.474 posti letto in Austria, 62 stabilimenti e 10.428 posti letto in Spagna, 61 stabilimenti e 7.437 posti letto in Belgio, 60 stabilimenti e 1.075 posti letto nei Paesi Bassi, 37 stabilimenti e 3.695 posti letto in Svizzera, 22 stabilimenti e 2.745 posti letto in Polonia, 22 stabilimenti e 2.296 posti letto in Portogallo, 21 stabilimenti e 2.649 posti letto nella Repubblica Ceca, 18 stabilimenti e 2.752 posti letto in Brasile, 2 stabilimenti e 365 posti letto in Lussemburgo e persino 1 stabilimento in Cina con 140 posti letto.

In totale, il gruppo ha un portafoglio immobiliare di più di 2.004.000 m2 con un valore totale di 5,6 miliardi di euro.

Per quanto riguarda la distribuzione geografica dei ricavi del Gruppo Orpea, notiamo che il 59,6% del fatturato della società è attualmente generato in Francia e nei paesi del Benelux, il 35,4% nel resto d'Europa, di cui il 4,9% nella penisola iberica, e lo 0,1% nel resto del mondo.

Per aiutarvi a capire meglio le sfide del Gruppo Orpea e gli eventi di analisi fondamentale che possono influenzare il prezzo delle sue azioni in borsa, vi proponiamo ora di dare uno sguardo alla storia economica e finanziaria di questa azienda, dalla sua creazione fino ad oggi, con le date chiave e gli eventi più significativi.

Orpea è stata fondata nel 1989 da Jean-Claude Marian come specialista in case di riposo.

Nel 1999, Orpea ha creato la sua filiale Clinea, specializzata in cliniche SSR e psichiatriche.

È infine grazie a una specializzazione nel settore delle case di riposo di lusso e allo sviluppo in tutto il mondo che Orpéa riuscirà a fare bene nonostante un inizio difficile con un tasso di crescita relativamente stabile del 12%.

Oggi, Orpea è leader nella gestione privata di case di riposo con un fatturato generato principalmente da questa attività. Il 63,9% dei profitti proviene dai 352 stabilimenti di proprietà del gruppo. Il resto del fatturato è generato dalla gestione di cliniche e case di convalescenza, dato che il gruppo possiede 45 stabilimenti che forniscono servizi di assistenza psichiatrica, cure successive, riabilitazione e riabilitazione funzionale.

Il gruppo Oprea ha anche sviluppato fortemente la sua attività all'estero con 166 stabilimenti in Germania, 61 in Belgio, 58 in Austria, 27 in Svizzera, 25 in Spagna, 16 in Italia, 7 in Polonia e 3 nella Repubblica Ceca.

È anche importante notare che il 32% delle azioni della società sono detenute dal signor Marian per un totale di 400 milioni di euro. Il suo direttore è il signor Yves Le Masne. Orpea ha anche delle sovvenzioni assegnate in Belgio alle case di riposo, il che le permette di massimizzare i suoi profitti.

Nel 2017, il Gruppo Orpea ha acquisito il Gruppo Anavita nella Repubblica Ceca, specializzato in case di riposo.

Analisi della quotazione delle azioni Orpea
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Il gruppo Orpea è attualmente uno dei leader nel settore delle case di riposo e di cura in Europa. Ma non è l'unico che opera in questo campo molto specifico e quindi deve affrontare la minaccia di alcuni concorrenti.

Korian Group

In realtà, solo un concorrente è abbastanza forte oggi da mettere in ombra Orpea. Si tratta, ovviamente, del gruppo Korian, con il quale Orpea sta conducendo una guerra spietata per la quota di mercato europeo. Le due aziende hanno attività molto simili e più o meno la stessa capacità. Anche il fatturato dei due gruppi è molto simile. Tuttavia, Orpea ha una capitalizzazione di mercato più grande di Korian, quasi tre volte più grande.

Noble Age

un altro concorrente è più recente, ma il suo prezzo delle azioni si è comportato bene negli ultimi anni. Si tratta della società Le Noble Age, specializzata in case di riposo.


Alleanze strategiche

Per diventare uno dei leader del suo settore, Orpea ha attuato un'importante politica di acquisizioni, ma conta anche sulla creazione di alleanze strategiche con altre aziende di vari settori. Vi invitiamo a scoprire alcuni esempi delle ultime partnership istituite da questa azienda e il loro obiettivo finale.

Domidom

Nel 2012, il Gruppo Orpea ha acquisito una partecipazione del 30% nella società di servizi umani Domidom, che ha non meno di 60 filiali. Grazie a questa partnership strategica, ognuna di queste aziende ottiene alcuni benefici. Infatti, le persone che ricevono assistenza a domicilio e che necessitano di cure istituzionali saranno automaticamente reindirizzate in strutture gestite da Orpea, mentre i pazienti che lasciano le case specializzate di Orpea potranno beneficiare dei servizi di Domidom al loro ritorno a casa.

Cofinimmo

Sempre nel 2012, Orpea ha unito le forze con Cofinimmo nel contesto dell'acquisto dei locali di una struttura di assistenza residenziale. I due gruppi avevano infatti firmato un accordo di partnership nel 2011 relativo alla creazione di joint venture il cui scopo sarà l'acquisizione, la detenzione e la gestione di immobili sanitari, la cui gestione sarà di esclusiva competenza di Orpea.

HNA Elderly Care Service

Infine, più recentemente, Orpea ha collaborato con uno specialista cinese nell'assistenza agli anziani, HNA Elderly Care Service. Nel 2016, le due società hanno istituito una partnership strategica riguardante l'estensione e la promozione a lungo termine dei programmi di cura della demenza lanciati dai servizi pubblici cinesi e destinati alla popolazione anziana cinese.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

In primo luogo, bisogna notare che il principale vantaggio di questa azienda riguarda il suo posizionamento nel suo settore di attività a livello europeo. Infatti, Orpea è attualmente il leader nella cura delle persone dipendenti in Europa. Il gruppo ha un portafoglio di più di 730 stabilimenti in vari paesi, che rappresenta circa 75.000 posti letto. Va notato che quasi il 60% di questi letti sono situati all'estero e che il gruppo è particolarmente ben radicato in alcuni paesi europei come Germania, Austria, Belgio, Spagna e Svizzera oltre alla Francia.

Il gruppo Orpea ha anche suddiviso le sue attività in due divisioni distinte che rappresentano settori difensivi molto interessanti. La prima divisione è naturalmente quella delle case di cura o EHPAD, che generano il maggior fatturato, e la seconda divisione è quella delle cliniche di riabilitazione e psichiatriche. Questa divisione in due divisioni permette a Orpea di mostrare una minore esposizione al rischio.

Orpea è in grado di affrontare la forte concorrenza in questo settore grazie a una strategia molto ben studiata che si basa in gran parte sull'ottimizzazione del costo delle camere. In effetti, bisogna ricordare che in termini di fatturato legato alla cura e alla dipendenza, le spese dei clienti sono coperte dalle autorità sanitarie. Il gruppo basa anche gran parte della sua strategia sulla crescita esterna, che sta sviluppando sempre più.

Naturalmente, la crescita di questa azienda deve essere sottolineata anche da un punto di vista puramente finanziario. In effetti, il gruppo Orpea è riuscito a raddoppiare il suo fatturato in pochi anni e intende svilupparsi ulteriormente, in particolare grazie a più di 8.100 posti letto supplementari in riserva che saranno costruiti o ristrutturati nei prossimi anni, soprattutto fuori dalla Francia. Questa prospettiva offre quindi un'ottima visibilità sulla crescita delle entrate dell'azienda, che sono state stimate intorno al 4-5% all'anno per i prossimi anni.

Un altro dei punti di forza del Gruppo Orpea è l'alto tasso di occupazione dei suoi letti, in particolare nei paesi più maturi come la Francia. In Francia, il tasso di occupazione nelle case di riposo è superiore al 95% e questo stesso tasso di occupazione si mantiene molto bene anche in altri centri specializzati e nei centri psichiatrici.

Anche gli obiettivi fissati dal gruppo in termini di detenzione del suo patrimonio rappresentano una risorsa importante per Orpea. Il gruppo prevede di aumentare questo tasso di partecipazione a più del 50% rispetto all'attuale 40%.

Infine, gli azionisti e gli investitori hanno anche molto apprezzato il successo della successione del fondatore del gruppo, sostituito nel 2017 da Philippe Charrier.

Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

In primo luogo, lo sviluppo delle attività del Gruppo Orpea è ostacolato da una serie di fattori diversi e talvolta difficili da controllare. Per esempio, gli investimenti immobiliari comportano costi significativi, così come gli stipendi. Inoltre, questo settore di attività è soggetto ad alcuni vincoli normativi che stanno diventando sempre più importanti nel tempo.

Si sa anche che gli investitori che hanno scommesso sul successo di questo gruppo sono particolarmente esigenti in termini di qualità e coerenza dei risultati. Questo mette ulteriore pressione sul gruppo.

Il mercato francese è uno dei principali mercati del gruppo Orpea, dove è molto ben rappresentato. Tuttavia, questo settore presenta notevoli vincoli giuridici, in particolare per quanto riguarda le tariffe applicate in alcuni stabilimenti e più specificamente nei centri specializzati o SSR. Questi vincoli hanno un impatto negativo sulla redditività del gruppo.

Un altro svantaggio di questo valore è l'alto livello di debito del Gruppo Orpea. Questo è effettivamente piuttosto elevato, anche se la grande maggioranza del gruppo, cioè più del 90%, riguarda beni immobiliari di qualità che saranno ammortizzati in futuro.

Infine, c'è anche una mancanza di redditività a livello internazionale rispetto alla redditività registrata in Francia. I paesi in cui le attività di Orpea sono meno redditizie sono Italia, Polonia e Austria.

Come abbiamo appena visto, anche se le inadempienze di questo titolo sono poche, il loro impatto può essere significativo sul prezzo di questo titolo. Dovrebbero quindi essere monitorati attentamente.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Tali informazioni non costituiscono in alcun modo raccomandazioni per la realizzazione di transazioni.

Domande frequenti

Qual è il livello di rischio del titolo Orpea su un mese, sei mesi, tre anni o dieci anni?

Se state pensando di negoziare le azioni Orpea, è interessante conoscere il rischio, cioè il livello di incertezza sulla sua performance e su diversi periodi. Per esempio, il rischio a un mese è attualmente stimato al 104,53%, quello a sei mesi al 46,01%, quello a tre anni al 27,08% e quello a 10 anni al 27,25%.

Qual è il flottante di Orpea?

Al momento, cioè all'inizio del 2020, la quota del capitale del Gruppo Orpea che è fluttuante è del 78,40%. Per quanto riguarda la distribuzione del resto del capitale, sappiamo che il 14,50% è detenuto da CPPIB, il 5% dal gruppo FFP Invest, il 2% dal gruppo Sofina SA e che solo lo 0,10% del suo capitale rimane in tesoreria. Naturalmente, è probabile che questa distribuzione cambi nel tempo.

Chi sono i principali azionisti del Gruppo Orpea?

Attualmente, i principali azionisti del Gruppo Orpea sono il Canada Pension Plan Investment Board con il 14,5% del capitale, FFP SA con il 5,05% del capitale, Comgest SA con il 3,48% del capitale, The Vanguard Group con il 2,35% del capitale, Sofina SA Private Equity con il 2.01% del capitale, Norges bank Investment Management Ltd con 1,42% del capitale, Threadneedle Asset Management Ltd con 1,42% del capitale, Ostrum Asset Management SA con 1,33% del capitale, BlackRock Fund Advisors con 1,32% e Mirova SA Investment Management con 1,22%.

Quali sono le diverse filiali possedute e gestite dal Gruppo Orpea?

Il Gruppo Orpea possiede e gestisce diverse società controllate in Europa e altrove. Questi includono Clinea in Francia, Celenus Kliniken in Germania, il gruppo Medi-system in Polonia, il gruppo Residenz Gruppe Bremen in Germania, il gruppo Senecura in Austria, il gruppo Senevita in Svizzera, il gruppo SilverCare e Vitalis in Germania. Altre società saranno probabilmente acquisite dal gruppo, che effettua regolarmente operazioni di acquisizione.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com