Comprare/Vendere le azioni Nestle

Valutazione: 4.50 2 voti
 

Il settore dell’agroalimentare conta un gran numero di società quotate in Borsa e, sul mercato delle azioni, potrete trovare in particolare le azioni Nestle i cui vantaggi sono numerosi per gli investitori privati. Prima di acquistare online queste azioni, però, vi proponiamo di scoprire quanto necessario per realizzare una buona analisi tecnica della loro quotazione con delle buone informazioni a proposito dell’attività del gruppo ed uno studio storico dei suoi prezzi.  

 

A proposito del gruppo Nestle

Il gruppo Nestle è attualmente il leader mondiale del settore agroalimentare. Il suo volume d’affari viene realizzato tramite la commercializzazione di bevande, prodotti lattiero-caseari e gelati, piatti precotti e prodotti da condimento, prodotti farmaceutici, per la nutrizione e per il benessere, alimenti per animali nonché cioccolato, biscotti e dolciumi. Questi prodotti vengono commercializzati in tutto il mondo sotto differenti marchi,  più o meno conosciuti.

 

I principali concorrenti di Nestle

Il gruppo Nestle è uno dei leader mondiali del settore agroalimentare soprattutto grazie alla proprietà di una gamma varia di grandi marchi. Tuttavia, altri giganti del settore che propongono prodotti similari e posseggono anch’essi molti marchi gli fanno una forte concorrenza. È quindi necessario conoscere i concorrenti di Nestle ed includerli nell’analisi fondamentale del titolo borsistico per poter mettere in opera una strategia di investimento efficace. Per aiutarvi, ecco la lista dei principali concorrenti diretti di Nestle nel mondo:

Per avere le migliori probabilità di successo, è consigliabile seguire da vicino le notizie su queste aziende ed il loro posizionamento sul mercato.

 

I principali partner di Nestle

Ecco per concludere alcuni dei recenti partenariati stretti dal gruppo Nestle.

  • Nel 2001 il gruppo Nestle si era alleato al gruppo Coca-Cola per creare la joint-venture BPW (Beverage Partners Worlwide) nel settore del tè che ha dato origine al marchio Nestea ma le due aziende hanno recentemente deciso di porre fine alla joint-venture rendendo indipendente la società Nestea da inizio 2018.
  • Per sviluppare il proprio marketing sul mercato asiatico, nel 2016 Nestle è diventata partner del gigante cinese dell’e-commerce Alibaba commercializzando alcuni dei suoi prodotti sulle piattaforme di vendita online di quest’ultimo.
  • Più recentemente, nel 2017, la filiale salute di Nestle, Nestle Healt Science, ha annunciato la creazione di una joint-venture con la società francese Enterome nel quadro dello sviluppo della diagnostica delle malattie infiammatorie croniche di intestino e fegato.

 

I differenti marchi del gruppo Nestle

Per rendersi meglio conto dell’importanza del gruppo Nestle nel settore della distribuzione e dell’agroalimentare, è interessante conoscere tutti i marchi che il gruppo possiede attualmente. Vi proponiamo quindi una carrellata su tali marchi raggruppati per tipologia di prodotto.

Nestle è soprattutto presente nel settore delle acque e delle bevande di tutti i tipi. Possiede in particolare i marchi di acque Nestle Pure Life, Nestle Aquarel, Perrier, Vittel, Contrex, San Pellegrino, Acqua Panna, Levissima, Nestle Vera, Arrowhead, Poland Spring, Deer Park, Al Manhal, Ozarka, Hépar, Ice Mountain, Zephyrhills, Quézac, Viladrau, Naleczowianka, Valvert, Ashbourne, Buxton, Vittelloise, Henniez, Cristalp, Ste Alix et  St Lambert e i marchi di bevande Nescafé, Taster’s Choice, Ricoré, Ricoffy, Nespresso, Bonjour, Bonka, Zoégas, Loumidis, Gold Blend, Blend 37, Alta Rica, Cap Colombie, Cappuccino, Decaff, Fine Blend, Coffee Mate, Nestea, Nesquik, Nescau, Milo, Carnation, Caro, Build-up, Elevenses, Flo-Mix, Libby's C Drinks, Mix- O-Choc, Moonshine, Nescoré, Nesfit, Slender, Superquik, Um Bongo, Aero, X-drink, Spécial T, Dolce Gusto, Nesfluid e Nestlmalt.

Sono ovviamente conosciuti anche i differenti marchi di prodotti lattiero-caseari e di yogurt posseduti da Nestle tra cui i marchi Chambourcy, La Roche aux Fées, Gloria, Bären Marke, Sveltesse, La Laitière, La Lechera, Flanby, Ski, Yoco, Svelty, Molico, LC1, Chiquitin, Creola, Coffee mate, Fruttolo e Crunch Dessert. A questo segmento si possono ovviamente aggiungere i marchi di gelati e sorbetti Frisco, Motta, Camy, Savory, Peters, Mövenpick, Schöller, Dreyer's, Lyons Maid ice cream, Fox's Glacier Minst e Extrême.

Nestle possiede inoltre alcuni marchi nel settore dei prodotti solubili che hanno attualmente un interessante successo e la maggior parte dei quali sono destinati a neonati e bambini: Nan, Lactogen, Beba, Nestogen, Cérélac, Neslac, Nestum, Guigoz, Good Start, Mousline, Nidina, Alete, SMA, Follow-Up, Follow-Up Soy, Alsoy, Nursoy, Nestle Baby Cereal e Nido.

Il gruppo si posiziona anche nel settore della nutrizione e della salute con in particolare i prodotti energetici PowerBar, Nesvita e Neston e gli integratori alimentari Innéov Nutricosmetics, Modulen, Nutren, Peptamen, SOPAD e Healthy Balance. Possiede poi i marchi di prodotti farmaceutici Galderma e Bübchen nonché il marchio di lenti a contatto Care.

Ancora nel settore alimentare, Nestle possiede i marchi di condimenti e di creme spalmabili Maggi, Buitoni, Thomy, Winiary, Herta, British Shoyu, British vinegars, Cook-in-the-Pot, Dufrais, Sarsons, Branston Pickle, Gales honey, Holgates honey, Pan Yan, Sun-Pat, Tartex, Vessen paté e Le Parfait.  

Nestle commercializza anche i marchi di surgelati Maggi, Buitoni, Stouffer’s, Lean Cuisine, Hot Pockets, Herta, Delissio, Findus Suisse. È noto anche per i suoi numerosi marchi di prodotti per la colazione come Chocapic, FIFA, Fitness, Lion, Nesquik, Shredded Wheat, Shreddies, Cheerios, Apple-Minis, Cinnamon Toast Crunch, Cocoa Puffs, Crisp Rice, Crunch, Energen low calorie wheatflakes, Force, Golden Grahams, Honey Nut Cheerios, Lucky Charms, Team, Robertson's cornflakes, Sunny Jim e Wheatflakes e i marchi di biscotti e cioccolato Aero, After Eight, Animal Bar, Baci, Baby Ruth, Black Magic, Blue Riband, Breakaway, Butterfinger, Cabana, Cailler, Caramac, Caramel Wafer, Cello, Chokito, Coffee Crisp, Cookies House, Creamola, Crunch, Dairy Crunch, Drifter, Eclipse, Festival, Fruit Pastilles, Frutips, Galak, Good News, Gray & Dunn biscuits, Henri Nestle collection, Jellytots, Karima, Kit Kat, Lion, Matchmakers, Milky Bar, Montego, Muchies, Novo, Nuts, Polo, Quality Street, Rolo, Rowntree, RPC, Savana, Secret, Smarties, Toffee Crisp, Toffo, Tooty Frooties, Violet Crumble, Walnut Whip, Weekend, Yes e Yorkie.

Nestle propone anche alcuni prodotti per animali sotto i marchi Friskies, Fancy Feast, Alpo, Mighty Dog, Gourmet, Mon Petit, Felix, Purina, Dog Chow, Pro Plan, ONE, Beneful, Tidy Cats, Bonzo, Latz, Ralston, Go-Cat, Go-Dog, ALPO e Doko.

Infine, commercializza alcuni prodotti destinati ai professionisti sotto i marchi Chef, Minor’s e Santa Rica.

 

Analisi della quotazione delle azioni Nestle

Il corso delle azioni Nestle viene attualmente quotato sul Pan European del NYSE ARCA Europe. Integra inoltre il calcolo dell’indice borsistico Stoxx Europe 50.

I grafici borsistici storici della quotazione delle azioni Nestle rendono ben conto dell’evoluzione molto positiva di questo attivo nel corso degli ultimi anni. Si osserva soltanto una correzione ribassista tra il 2007 e il 2009.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Nestle

Per capire meglio il posizionamento della società Nestle sul mercato borsistico internazionale bisogna ovviamente conoscerne lo storico finanziario e borsistico ma anche altri dati più generali. Ecco quindi alcune cifre e dati borsistici che bisogna conoscere e che vi aiuteranno a mettere in opera delle strategie concrete nel quadro della speculazione su questo titolo.

  • Nel 2017 la capitalizzazione borsistica totale della società Nestle era di 252.240,57 milioni di franchi svizzeri.
  • Il numero totale di titoli emessi dal gruppo Nestle attualmente in circolazione sul mercato è di 3.188.400.000.
  • Il corso delle azioni Nestle viene attualmente quotato in Svizzera sul Main Standard del SIX Swiss Exchange.
  • La società Nestle integra anche il calcolo dell’indice borsistico europeo FTSE Eurotop 100 e si classifica quindi tra le 100 più grosse capitalizzazioni europee.
  • L’azionariato della società Nestle è composto per il 79% da quote di investitori istituzionali e per il 21% da quote di investitori privati e indipendenti.

 

Storico economico e finanziario della società Nestle

Per capire in che modo la quotazione delle azioni Nestle si sia evoluta nel corso degli ultimi dieci anni è indispensabile abbinare l’analisi tecnica storica di questo titolo alla sua analisi fondamentale. Per farlo, ecco alcune date importanti corrispondenti ai principali eventi economici e finanziari vissuti dal gruppo in questi ultimi anni.

  • Nel 2002 Nestle fonda con un capitale di 100 milioni di euro il gruppo di ricerca Nestle Venture Capital Fund che si occupa di scienze della vita.
  • Nel 2011 Nestle acquista il 60% delle quote di Hsu Fu Chi International per un importo di 1,7 miliardi di dollari.
  • Nel 2012 il gruppo acquista la filiale di nutrizione per l’infanzia di Pfizer per 11,9 miliardi di dollari. Lo stesso anno Nestle diventa la più grande azienda al mondo del suo settore.
  • Nel 2013 il gruppo rivende il suo ramo Jenny Craig ad un fondo d’investimento. Nello stesso anno vende le proprie quote, pari al 10%, in Givaudan per 1,08 miliardi di franchi svizzeri.
  • Nel 2014 Nestle acquista dei prodotti per la cura della pelle da Valeant Pharmaceutical per 1,4 miliardi di dollari e rivende l’8% delle proprie azioni L’Oréal per 6,5 miliardi di dollari.
  • Nel 2015 Nestle manifesta l’intenzione di cedere a Brakes Group la propria filiale Davigel per un importo tra i 200 e i 300 milioni di euro. Lo stesso anno il gruppo decide di unificare le proprie attività nel gelato in Europa e in alcuni paesi emergenti con R&P Ice Cream.
  • Nel 2016 questo accordo viene concluso e genera la joint-venture Froneri che integra le attività di Nestle nei surgelati.
  • Sempre nel 2016 Nestle annuncia l’acquisto delle quote che non possedeva ancora, il 36,3%, in Osem, nel settore dei prodotti alimentari, per un importo di 840 milioni di dollari. Il gruppo annuncia poi l’acquisto di una partecipazione del 15% in Aimmune Therapeutics, una società nel settore della salute specializzata in allergie alimentari, per un importo di 145 milioni di dollari.

 

Quali sono i punti forti e i vantaggi delle azioni Nestle come attivo di Borsa?

Qualunque buon trader che sia in procinto di investire sulla quotazione delle azioni Nestle con i CFD online deve ovviamente interrogarsi circa i vantaggi di questo titolo ovvero sulle forze e i punti di forza del gruppo Nestle e sulla sua capacità a mantenere una buona crescita negli anni a venire. Ecco quindi un riepilogo degli atout del gruppo.

Va ovviamente evidenziato il posizionamento di questo gruppo tra i leader dell’industria agroalimentare mondiale. Tale posizione è dovuta in particolare ai numerosi marchi posseduti dal gruppo che vi abbiamo già presentato prima in dettaglio.

Inoltre, il gruppo Nestle fa molto affidamento su una forte strategia di innovazione e di ricerca. Le sue capacità di investimento in ricerca e sviluppo gli permettono di avere una fortissima reattività rispetto alle nuove esigenze dei consumatori e lo aiutano a precedere la concorrenza nel proporre dei prodotti in risposta .

Si sa ovviamente che Nestle gode di una posizione finanziaria molto confortevole e di una redditività sicura che rassicura notevolmente gli investitori.

Per gli anni a venire, differenti opportunità si presentano al gruppo Nestle e potrebbero orientare le previsioni in favore del prosieguo del rialzo della quotazione delle sue azioni in Borsa. Gli sforzi fatti dalla società in termini di sviluppo delle proprie attività e prodotti nel settore della nutrizione e del benessere potrebbero in particolare portare rapidamente i loro frutti in una società dei consumi sempre più attenta alla qualità della vita.

Inoltre, Nestle gode ancora della sua posizione di leader e di pioniere sul mercato del caffè in capsule con una strategia di marketing che non ha ancora mostrato tutte le sue potenzialità e che dovrebbe continuare a conquistare il pubblico negli anni a venire.

Infine, è noto che il gruppo Nestle orienta attualmente i propri sforzi in direzione dei mercati emergenti ed in particolare i mercati cinese e indiano che potrebbero fornirgli importanti utili a lungo termine.

 

I punti deboli e gli svantaggi delle azioni Nestle come attivi di Borsa

Sebbene il gruppo Nestle presenti numerosi argomenti a favore di una solida crescita futura, questa azienda ha anche dei punti deboli che dovete conoscere prima di cominciare a trattare le sue azioni in Borsa e che vi proponiamo di scoprire qui.

Il gruppo ha recentemente molto sofferto di uno scandalo sanitario relativo alla presenza di carne di cavallo in alcuni prodotti da lui preparati. Sebbene le ricadute di questo episodio si attenuino nel tempo l’immagine del marchio Nestle ne ha comunque risentito.

Il gruppo deve anche fronteggiare alcune sfide e minacce significative per garantire la sua durata nel tempo. La minaccia più forte viene ovviamente dalla concorrenza sempre più forte da parte degli altri giganti della distribuzione con delle quote di mercato che evolvono negativamente per Nestle a profitto dei suoi avversari.

Nestle deve inoltre trovare il modo di ridurre o almeno stabilizzare i propri attuali costi di fabbricazione e produzione nonostante le rigide regole di messa in conformità che pesano sempre di più, soprattutto sui prodotti alimentari e in un mercato in cui c’è sempre più concorrenza. I costi di produzione sono poi minacciati anche dalla rarefazione dell’acqua a livello mondiale che comporta dei costi di trasporto e di trattamento più elevati nonché una minore competitività.

Per mantenere la sua leadership a lungo termine e garantire il mantenimento della tendenza rialzista della quotazione delle sue azioni, Nestle deve quindi assicurarsi di mettere in opera delle soluzioni efficaci per far fronte a questi ostacoli. Da parte vostra, come investitori dovete ovviamente tenere d’occhio le decisioni prese dal gruppo nonché le varie innovazioni suscettibili di generare degli introiti sufficientemente elevati da compensare tali perdite, anch’esse elevate. Troverete tutte le informazioni necessarie nel filo di notizie del vostro broker scegliendo di seguire le azioni Nestle.

Trattare le azioni Nestle in diretta e online

Le azioni Nestle sono oggi accessibili al trading online grazie ai broker CFD. Utilizzando i CFD potrete puntare sia sul rialzo che sul ribasso della quotazione di queste azioni.

Trattate subito le azioni Nestle!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.