Comprare/Vendere le azioni Monsanto

Valutazione: 4.30 20 voti
 

Il settore agricolo e le imprese ad esso connesse sono particolarmente seguiti dagli investitori del mercato borsistico. Vi proponiamo oggi di scoprire più in dettaglio le azioni Monsanto con un’analisi dei loro prezzi ed altre informazioni, come la loro quotazione in diretta e l’attività dettagliata di questa società, per permettervi di acquistarle.  

 

A proposito del gruppo Monsanto

Il gruppo Monsanto è specializzato nella produzione e nella vendita di sementi per il settore agricolo. La maggioranza del suo volume d’affari viene realizzato tramite la vendita di sementi e granaglie geneticamente modificati tra cui soprattutto il mais. Segue poi la vendita di prodotti per la protezione di piante e culture.

Monsanto raggiunge principalmente il mercato statunitense ma è anche presente, in misura inferiore, sui mercati europeo ed africano nonché di alcuni paesi del Sud America.

 

I principali concorrenti di Monsanto

Il gruppo Monsanto è ad oggi uno dei grandi specialisti dell’agrochimica nel mondo. Ma questo settore di attività, estremamente specializzato, è occupato anche da altri gruppi che si fanno una guerra spietata per raggranellare parti di mercato. Vi proponiamo di scoprire qui chi sono i principali attori nell’ambito della chimica per il settore agricolo e, quindi, chi sono i concorrenti diretti di Monsanto a livello mondiale. Abbiamo elencato queste imprese in funzione del loro volume d’affari.

  • Syngenta è attualmente il numero uno dell’agrochimica mondiale per volume d’affari.
  • Bayer è il numero due del settore.
  • Il terzo posto è occupato dal gruppo Basf.
  • Il quarto attore mondiale in questo campo è Dow AgroSciences.
  • È seguito da Monsanto che è quindi il quinto.
  • Seguono poi le imprese: Dupont, Adama, Nufarm, Sumimoto Chemical, Arysta LifeScience e FMC Corporation.

È importante notare che l’acquisizione, ormai prossima, di Monsanto da parte di Bayer darà origine a quella che sarà sicuramente la più grande azienda di agrochimica al mondo, visto che le due entità così riunite svilupperanno un volume d’affari superiore a quello di Syngenta.

 

I principali partner di Monsanto

Il gruppo Monsanto ha messo a punto dei partenariati soprattutto con i suoi principali concorrenti, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo di nuovi prodotti e la ricerca.

  • Nel 2010 in particolare si è alleata a Basf costituendo una joint venture finalizzata a creare una varietà di grano geneticamente modificato.
  • Nel 2007 Monsanto aveva messo a punto anche altri due partenariati dello stesso genere: il primo con Bayer CropScience, filiale di Bayer con sede sempre in Germania, e il secondo con la società statunitense di biotecnologie Athenix Corporation nell’ambito degli OGM.

 

Analisi del corso delle azioni Monsanto

Il corso delle azioni Monsanto viene attualmente quotato sul Main Market del mercato NYSE ed integra inoltre il calcolo dell’indice borsistico SP100.

L’analisi grafica storica degli ultimi dieci anni mostra diverse fasi successive tra cui una forte fase rialzista nel 2008 seguita da un leggera correzione al ribasso. Il titolo riguadagna poi dei punti a partire da ottobre 2010 seguendo una tendenza rialzista poco volatile.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Monsanto

Per capire quale sia l’importanza del gruppo Monsanto sul mercato borsistico internazionale vi proponiamo di scoprire qui alcuni dati supplementari e più generici che mettono in evidenza, in particolare, le cifre chiave relative a queste azioni in Borsa:

  • Nel 2017 la società Monsanto presenta una capitalizzazione borsistica totale che raggiunge i 51.151,85 miliardi di dollari.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Monsanto attualmente in circolazione sul mercato borsistico è di 2.865.720.
  • Il corso delle azioni Monsanto viene attualmente quotato negli Stati Uniti sul Main Market del mercato NYSE.
  • La società Monsanto fa anche parte dell’indice borsistico statunitense SP100 e figura quindi fra le 100 società statunitensi dalla più elevata capitalizzazione borsistica.
  • L’azionariato della società Monsanto è composto per il 7,27% da quote del fondo di investimento Vanguard Group, per il 4,54% da quote del fondo di investimento State Street Corporation, per il 3,44% da quote del fondo di investimento BlackRock Fund Advisors, per il 3,22% da quote di MFS Investment Management KK, per il 3,17% da quote del gruppo FMR LLC, per il 2,54% da quote del gruppo Primecap Management Company e per il 2,07% da quote del gruppo Capital Research and Management Company.

 

Storico economico e finanziario della società Monsanto

  • Nel 2007 Monsanto acquista Delta and Pine Land Company per 1,5 miliardi di dollari e cede Stoneville a Bayer nonché NextGen a Americot e Choise Genetics a Newsham.
  • Nel 2008 Monsanto acquista De Ruilter Seeds per un importo di 546 milioni di euro e rivende Posilac e le sue attività a Elanco Animal Health per 300 milioni di dollari.
  • Nel 2009 Monsanto rivende a Syngenta la sua attività nelle sementi di girasole.
  • Nel 2011 Monsanto acquista una società di ricerca sulle api per migliorare il proprio posizionamento nelle tecnologie RNA.
  • Nel 2012 Monsanto sigla un accordo con Alnylam Pharmaceuticals.
  • Nel 2013 Monsanto acquista per 930 milioni di dollari Climate Corporation, una società statunitense di geomatica per l’agricoltura, il che costituisce la sua più grande acquisizione esterna in 7 anni.
  • Nel 2015 il gruppo fa un’offerta di acquisto per 45 miliardi di dollari su Sygenta con 45% di liquidità e 55% di scambio di azioni, offerta che viene infine rifiutata per via del prezzo inadeguato. Altre offerte vengono fatte ma anch’esse vengono rifiutate. Lo stesso anno Monsanto annuncia la soppressione di 2.600 posti di lavoro in due anni a causa del calo dei propri utili. Annuncia poi la rivendita per un importo sconosciuto delle proprie attività nel settore delle apparecchiature per la piantatura di precisione, attività che aveva acquisito nel 2012 per 250 milioni di dollari.
  • Nel 2016 Bayer annuncia il lancio di un’offerta di acquisto su Monsanto per 62 miliardi di dollari. A giugno dello stesso anno Monsanto annuncia la creazione di una joint venture con Remington Holding la quale sarà proprietaria delle attività relative alle sementi di sorgo negli Stati Uniti, portando al disimpegno di Monsanto in questo settore. Infine, sempre nel 2016 Monsanto viene ufficialmente acquistata da Bayer per 66 miliardi di dollari.

Come investire sulle azioni Monsanto online?

Per speculare sull’evoluzione delle azioni Monsanto online è sufficiente disporre di un conto di trading presso un broker CFD. Raggiungete subito uno dei migliori mediatori e cominciate a trattare.

Trattate subito le azioni Monsanto!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.