Analisi n. 1

Le pubblicazioni finanziarie del gruppo fanno ovviamente parte degli elementi da non trascurare nell’analisi fondamentale. Andrà in particolare preso in considerazione il risultato netto operativo e il flusso di tesoreria oltre al volume d’affari e la sua evoluzione nel tempo.

Analisi n. 2

Le differenti partnership e la creazione di joint-venture o di coproduzioni che Mondo TV dovesse mettere in opera con aziende terze sono un buon indicatore di crescita.

Analisi n. 3

Vanno tenute d’occhio tutte le operazioni che permettono all’azienda di sviluppare la propria espansione internazionale, in particolare al di fuori dell’Europa. Ciò avverrà ovviamente tramite dei contratti di diffusione dei suoi contenuti o tramite degli investimenti in case di produzione e d’animazione estere.

Analisi n. 4

Ovviamente, lo sfruttamento delle licenze nonché l’acquisto di licenze molto popolari sono degli elementi a favore di un aumento della crescita di Mondo TV.

Analisi n. 5

Vanno seguite le attività dei principali concorrenti di Mondo TV, soprattutto in Italia, Francia e Spagna nonché i differenti avvenimenti che potrebbero influire sulle quote di mercato di ciascuno di questi attori.

Analisi n. 6

Bisogna seguire gli sforzi fatti da Mondo TV per diversificare al massimo il proprio portafoglio di prodotti e servizi con una crescita delle sue attività negli altri media, nell’edizione e nei giochi, settori più promettenti di quello dell’animazione e che gli permetterebbero di generare maggiori introiti e a più lungo termine con una componente meno ciclica.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

Le attività della società Mondo TV

Per cominciare, prima di presentare gli elementi che saranno di aiuto nel fare trading sulla quotazione delle azioni Mondo TV, proponiamo di scoprire chi è realmente questa società e quali sono le sue attività nel dettaglio. Ciò permetterà di capire meglio quali siano le sfide che deve affrontare e in quale ambiente economico evolve questa società.

Il gruppo Mondo TV è una società italiana nella produzione e distribuzione di cartoni animati. Questa azienda è stata creata nel 1985, la sua sede sociale si trova attualmente a Roma ed è un’impresa quotata in Borsa nel segmento STAR della principale piazza borsistica d’Italia ovvero la Borsa Italiana, piazza che fa parte del London Stock Exchange Group dal 2007.

Più precisamente, il gruppo Mondo TV svolge delle attività di produzione e distribuzione di cartoni animati e di lungometraggi destinati alla televisione o alle sale cinematografiche. Nel quadro di queste attività si trova spesso ad operare con delle reti internazionali ma può anche agire da sola.

Tuttavia, sebbene la produzione e la distribuzione di queste animazioni rimanga la principale attività di Mondo TV, questa azienda svolge anche altre attività in settori vicini che è interessante conoscere. Ritroviamo quindi delle attività nei settori della distribuzione musicale e audiovisiva, della gestione, dei media e del merchandising.

È anche interessante sottolineare il fatto che Mondo TV è ad oggi una delle rare aziende o gruppi italiani di produzione audiovisiva presenti sul mercato che opera anche sui mercati esteri e non solo su quello locale, il che spiega in parte l’interesse degli investitori per questa società.

Mondo TV è infatti un’azienda che non si limita al mercato italiano. Possiede infatti diverse filiali all’estero che hanno come obiettivo principale la produzione di film destinati ad altri mercati. Queste filiali sono in particolare la filiale francese Mondo TV France, la filiale svizzera Mondo TV Suisse e la filiale Mondo TV Iberoamerica per la Spagna e l’America Latina.

 

Conoscere la concorrenza di Mondo TV

Come abbiamo visto tramite il dettaglio delle attività e la presentazione di Mondo TV, questa società svolge delle attività diversificate e distribuisce delle animazioni principalmente in Italia, dove è leader del settore, ma anche in altri paesi grazie alle sue varie filiali. Quando si realizza un’analisi della concorrenza del suo titolo bisogna quindi prendere in considerazione sia i concorrenti nazionali che quelli che operano negli altri paesi in cui è presente. Ecco le società da studiare in priorità.

Per quanto riguarda il mercato italiano dell’animazione, Mondo TV deve affrontare alcuni concorrenti principali di cui i più importanti sono:

  • La società Lanterna Magica
  • La società Rainbow
  • La società The Animation Band

Tuttavia, l’unico concorrente importante che contrasta il gruppo Mondo TV è Lanterna Magica mentre le altre due aziende citate sono di minore importanza.

Per quanto riguarda il mercato francese dell’animazione, ci sono molti più concorrenti per Mondo TV. Non li citeremo tutti e ci limiteremo a segnalare quelli più importanti come Disney Animation France, Ankama Animations e Studio 100 Animation.

La Svizzera è un mercato in cui Mondo TV non incontra nessuna concorrenza locale e non presenta quindi un interesse particolare nel quadro di questa analisi.

Infine, per quanto riguarda il mercato ispanico e quindi la Spagna e l’America Latina, ritroviamo anche in questo caso una concorrenza relativamente forte che è importante prendere in considerazione. Ecco le aziende attualmente meglio posizionate nel settore.

  • La società Kando Graphics
  • La società Keytoon Animation Studio
  • La società Ilion Animation Studios
  • La società Dygra films
  • La società BRB Internacional

L’analisi della concorrenza di Mondo TV è un prerequisito essenziale se si vogliono avere delle possibilità di mettere a punto una strategia di trading efficace su questo valore e bisogna quindi dedicarvi la massima attenzione.

 

Le alleanze strategiche strette da Mondo TV

La strategia di Mondo TV per svilupparsi e distribuire le proprie produzioni un po’ dovunque nel mondo si basa su differenti elementi e soprattutto sulla messa in opera di alcune alleanze strategiche con altre aziende di settori similari o complementari. Partnership e joint-venture possono avere una grande influenza sulla quotazione di queste azioni ed è quindi importante tenerne conto nel momento in si decide di prendere posizione. Per capire meglio di che tipo di partnership si tratti, ecco alcuni esempi messi recentemente in opera da Mondo TV.

Nel 2013 in particolare, la filiale Mondo TV France, che ha prodotto diverse serie per i canali France 3, France 5 e TF1, ha stretto una partnership con la società ComputerLand per rinnovare il proprio parco informatico. Questo progetto tra le due società è stato messo in opera al momento del lancio di una nuova serie chiamata “Marcus Level” ed aveva come obiettivo di permettere a tutti i creativi di Mondo TV di essere equipaggiati con stazioni di lavoro di ultima generazione e software adeguati al loro lavoro. Inizialmente Mondo TV si era rivolta a un fabbricante informatico che non è stato in grado di trovare una soluzione soddisfacente alle proprie esigenze. ComputerLand è stata invece in grado di proporre delle soluzioni su misura e un finanziamento adeguato ed è quindi stata scelta dalla società di animazione. Il progetto di rinnovo del parco informatico di questa filiale francese presentava infatti delle restrizioni tecniche e finanziarie che dovevano essere adattate al suo volume d’affari previsionale. ComputerLand ha risposto pienamente all’insieme delle esigenze ed ha così ottenuto il contratto.

Più recentemente, nel 2018, Mondo TV ha siglato un accordo di partnership con il gruppo cinese Henan York. Questo accordo riguarda il lancio di una fase di studio per la costruzione di un parco a tema in Cina che sarebbe quindi progettato tramite una joint-venture tra le due società. Bisognerà tuttavia attendere il mese di settembre 2019 per venire a conoscenza dei risultati dello studio di fattibilità del progetto e, per il momento, nessuna delle due parti si è impegnata nella realizzazione effettiva del parco. In caso di risultato positivo dello studio di fattibilità, il progetto di parco verrà sviluppato nell’agglomerazione di Zhengzhou nella provincia di Henan. Si tratta di un progetto su larga scala visto che le previsioni realizzate da Henan York circa l’investimento iniziale per la costruzione di questo parco a tema sono dell’ordine di 250 milioni di euro. D’altra parte, il volume d’affari previsto a partire dall’apertura del parco, ovvero a partire dal 2023, raggiungerebbe i 100 milioni di euro con un utile netto di 14 milioni di euro da dividere tra le due aziende, ovvero 7 milioni di euro l’anno per Mondo TV.

Infine, sempre nel 2018 il gruppo Mondo TV ha annunciato la firma di un nuovo accordo di licenza con l’impresa Emirate Cable TV, una televisione situata a Dubai. Nel quadro di questa licenza, alcune serie animate prodotte e distribuite da Mondo TV disporranno dei diritti di diffusione sulla televisione a pagamento negli Emirati Arabi Uniti e dei diritti SVOD in Medio Oriente e Nord Africa. Tra le serie animate interessate si ritrova in particolare la prima stagione di Robot Trains con una licenza accordata per 24 mesi. Le altre serie hanno delle date di inizio di sfruttamento che variano a seconda del programma. Questa partnership è ovviamente interessante perché è una buona dimostrazione dell’incremento delle attività di Mondo TV nel settore dello sfruttamento delle sue produzioni all’estero. La vendita della prima stagione di Robot Trains è quindi molto importante perché costituisce un nuovo segnale di sviluppo della proprietà di Mondo TV, sensazione rafforzata dal fatto che la stagione 2 di questa serie è attualmente in corso di realizzazione.

 

Storico economico e finanziario della società Mondo TV e delle sue azioni in Borsa

Una buona analisi grafica storica della quotazione delle azioni Mondo TV aiuterà certamente a realizzare delle buone prese di posizione su questo valore ma lo studio dei differenti movimenti tecnici di questo titolo non apporterà nessuna informazione utile se non si associano le grandi tendenze del passato agli avvenimenti che hanno contraddistinto la storia dell’azienda. Ecco quindi un riassunto della storia del gruppo dalla sua creazione ai giorni nostri.

La storia di Mondo TV comincia nel 1964 quando due imprenditori, Orlando Corradi e Kenichi Tominaga crearono la società DEA s.n.c. tramite la quale acquisirono i diritti di diverse serie televisive d’animazione giapponesi per diffonderle in Italia e in Europa. Forti del successo di questa prima società, i due imprenditori creano poi nel 1979 la società DORE TV Merchandising e, in seguito, la società Italian TV Broadcasting, due entità interamente dedicate alla diffusione di serie animate su differenti tipi di media.

Nel 1985, Orlando Corradi lancia Mondo TV per produrre le sue proprie serie televisive che si ispirano comunque direttamente alle serie di animazione giapponesi e ad alcune opere molto note della Walt Disney Company, talmente tanto che alcuni all’epoca parlarono di plagio. È così che, grazie alla sua alleanza con alcuni buoni partner come Studios SEK, un’azienda coreana che ha nel suo staff di creativi il celebre regista Kim Jun Ok, Mondo TV realizza delle serie come “Simba, il re leone” e “Pocahontas: principessa degli Indiani d’America”, due serie animate che ottengono un immenso successo.

Bisogna poi attendere l’inizio degli anni 2000 perché Mondo TV smetta di produrre serie ispirate a produzioni Disney e si metta infine a produrre delle serie originali come Gawayn o Sherlock Yack.

Nel 2010 Mondo TV crea la propria agenzia di licenza in Italia, Mondo TV Consume Product, che si occupa della vendita dei diritti di licenza, di edizione e di commercializzazione di beni appartenenti al gruppo e a terzi. Successivamente, la presenza del gruppo si rafforza anche nei settori video domestico, musica, multimedia, libri per bambini, giochi interattivi, commercio elettronico, merchandising di giocattoli e vestiti per bambini, giochi elettronici e intensifica la sinergia tra edizione e cartoni animati.

Nel 2012 la società Mondo TV acquista i diritti della serie Gormiti, all’epoca sospesa da alcuni anni, e la rinnova.

Successivamente, il successo di Mondo TV non ha smesso di crescere. Tra gli avvenimenti che hanno recentemente permesso alle serie di questa società di trovarsi alla ribalta si può in particolare citare la pubblicità fatta nel 2018 dal YouTuber Joueur du Grenier in un video dedicato ai cartoni animati dell’azienda.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.