Analisi n. 1

Le pubblicazioni dei risultati del gruppo Leonardo, che ha luogo sia annualmente che trimestralmente, sono degli indicatori particolarmente seguiti dagli investitori che possono essere confrontati con gli obiettivi fissati dal gruppo e con le previsioni degli analisti.

Analisi n. 2

Vanno naturalmente seguite tutte le innovazioni tecnologiche del gruppo che possono avere un impatto sulle attività della Leonardo permettendogli di aggiudicarsi nuovi contratti e di distinguersi dalla concorrenza.

Analisi n. 3

Ovviamente, i contratti a lungo termine firmati con dei grandi gruppi della difesa o dell’aeronautica e il conseguente portafoglio ordini che permette di fare delle previsioni sui risultati futuri dell’azienda sono degli elementi che possono essere utilizzati nel quadro di questa analisi.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

A proposito del gruppo Leonardo

Leonardo è ad oggi uno dei progettisti, costruttori e venditori di materiale di difesa aerospaziale più popolari e riconosciuti al mondo. La sua attività tocca vari settori tra cui i sistemi di difesa, gli elicotteri ma anche gli equipaggiamenti aeronautici, di trasporto o spaziali.

La maggior parte del suo volume d’affari viene realizzata in Italia e negli Stati Uniti, estendendosi inoltre all'Europa, all'America del Nord e ad altre aree del mondo.

 

Storia del gruppo Leonardo

Finmeccanica è stata creata nel 1948 sotto il nome di Società Finanziaria Meccanica – Finmeccanica S.p.a., società capofila dell'Istituto per la Ricostruzione Industriale (IRI) per il settore meccanico.

Nel 1993 una parte del capitale di Finmeccanica è stato privatizzato e la società ha iniziato la sua scalata in borsa.

Tra il 1999 e il 2000, gli accordi sottoscritti a livello internazionale sono stati fondamentali per l’espansione della società. Sono stati infatti messe in atto in questo periodo la joint-venture AMS (in accordo con l’azienda britannica BAE System, alla quale furono affidate tutte le attività gestite in passato da Selenia e relative all’elettronica per la difesa) e la joint-venture AgustaWestland (in accordo con GKN per le attività legate alla costruzione di elicotteri).

A seguito dell’acquisizione della totalità del capitale di AMS e AgustaWestland il gruppo Finmeccanica è così diventato la terza azienda europea nell’ambito del settore industriale della difesa.

Dal 2016 Finmeccanica ha cambiato la sua denominazione in Leonardo - Finmeccanica per poi diventare Leonardo S.p.A. dal primo gennaio 2017.

La nuova società è stata riorganizzata in sette divisioni operative: elicotteri, velivoli, aerostrutture, sistemi avionici e spaziali, elettronica per la difesa terrestre e navale, sistemi di difesa, sistemi per la sicurezza e le informazioni con la presa in carico di tutte le attività delle società precedentemente controllate (AgustaWestland, Alenia Aermacchi, Selex ES, OTO Melara e Wass).

Il maggiore azionista di Leonardo S.p.A. rimane il MEF – Ministero dell’Economia e delle finanze italiano. Il gruppo ex Finmeccanica è il principale gruppo italiano nel settore delle alte tecnologie e dei prodotti strategici. Conta 47.000 dipendenti di cui il 37% è impiegato al di fuori del territorio italiano. Il gruppo è infatti presente in 15 paesi con una vasta produzione industriale in Italia, Regno Unito, USA e Polonia.

Il piano industriale 2015-2019 ha previsto una riduzione dei costi e una riorganizzazione interna per promuovere un rilancio sul mercato in termini di competitività.

 

I differenti rami e attività del gruppo Leonardo

Per trattare sulla quotazione delle azioni Leonardo in maniera più efficace, proponiamo ora di saperne di più circa le attività di questa impresa. Leonardo è infatti un’azienda che esercita le proprie attività in numerosi settori ed è quello che fa la sua forza.

 

Storico economico e finanziario recente del gruppo Leonardo

Per concludere, ecco alcune date importanti da tenere a mente relativamente alla storia recente, da un punto di vista finanziario ed economico, del gruppo Leonardo, precedentemente denominato Finmeccanica.

Tutti gli eventi che abbiamo citato hanno ovviamente avuto un effetto diretto sulla quotazione delle azioni Leonardo nel passato ma bisogna servirvene soprattutto per prevedere le future variazioni di questo titolo in occasione dei futuri avvenimenti importanti.

 

Analisi della quotazione delle azioni Leonardo

Il corso delle azioni Leonardo è attualmente quotato sul mercato della Borsa Italiana e fa parte del calcolo dell'indice borsistico FTSE MIB.

I grafici borsistici storici mostrano un calo sensibile dei prezzi fino al 2012, immediatamente seguito da una ripresa al rialzo che è ancora in corso in questo momento e che presenta delle buone performance ed un'interessante volatilità.

Domande frequenti

Quando Finmeccanica è diventata Leonardo?

Il gruppo Finmeccanica ha cambiato nome per diventare la società Leonardo SpA il 1° gennaio 2017. Il nome “Leonardo” è stato scelto dal gruppo in riferimento a Leonardo da Vinci e in particolare alla parte della sua opera dedicata alla scienza. Il cambiamento di nome è stato deciso nel quadro del programma di ristrutturazione condotto da Mauro Moretti, l’amministratore del gruppo, fin dall’inizio del suo mandato nel 2014.

Lo Stato italiano è ancora azionista del gruppo Leonardo?

Lo Stato italiano non è soltanto ancora azionista del gruppo Leonardo ma ne è addirittura il principale azionista e, infatti, il Ministero dell’Economia e delle Finanze detiene attualmente il 30,2% del capitale dell’azienda. Il rimanente 69,8% del capitale è costituito dagli attivi flottanti dell’impresa e viene quindi scambiato sui mercati borsistici.

Quali sono gli ultimi risultati finanziari di Leonardo?

Per l’esercizio 2019, i risultati finanziari pubblicati dal gruppo Leonardo mostrano un volume d’affari di circa 13,8 miliardi di euro. Il prodotto delle attività ordinarie dell’impresa è equivalente al suo fatturato. L’utile netto per lo stesso anno di esercizio è stato di 882 milioni di euro. Si può inoltre rilevare che il costo dell'indebitamento finanziario netto del gruppo è stato di -307.000 euro.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.