Trattare le azioni Iliad

 

I nostri consigli per fare trading sulle azioni Iliad

Trattare le azioni Iliad

Per riuscire a mettere a punto una strategia efficace sulla quotazione delle azioni Iliad, dovete ovviamente basarvi sia su una buona analisi tecnica di questo valore che su un’analisi tecnica completa e coerente. Per quest’ultima, ecco gli elementi da seguire prioritariamente.

  • Il posizionamento e le quote di mercato delle società di Iliad nel loro settore di attività specifico.
  • Le operazioni di acquisto di quote, le acquisizioni o fusioni e l’eventuale creazione di joint venture.
  • Le strategie attuate dal gruppo per sviluppare la sua offerta all’estero.
  • Le innovazioni tecnologiche e commerciali messe in opera da Iliad, soprattutto per quanto riguarda la telefonia mobile e l’accesso a Internet.
  • L’evoluzione della politica dei prezzi dell’operatore Free rispetto alla concorrenza.
  • Il raggiungimento degli obiettivi a lungo termine fissati dal gruppo stesso con i risultati e la redditività dei diversi progetti.
  • La salute economica francese e l’evoluzione del potere d’acquisto dei consumatori mirati.
  • Lo sviluppo dell’offerta destinata ai professionisti che è attualmente un punto debole di Iliad.
Servizio di CFD - 76.4% perdono denaro

Il settore delle telecomunicazioni è certamente uno dei più interessanti per gli investitori privati che desiderano acquistare e vendere delle azioni. È per questo motivo che abbiamo deciso di presentarvi uno dei titoli più emblematici di questo settore in Francia, le azioni Iliad. A seguire, troverete le attività di questa società nel dettaglio nonché un’analisi storica della quotazione di questo titolo nel corso degli ultimi dieci anni.  

 

A proposito del gruppo Iliad

Può darsi che il nome Iliad non vi dica molto ma si tratta tuttavia del numero 2 francese della fornitura di accessi Internet a banda larga e gestisce, tra gli altri, i marchi Free e Alice. La sua attività si suddivide tuttavia in più settori principali fra cui, ovviamente, quello delle prestazioni di telecomunicazione fissa e quello delle prestazioni di telefonia mobile che include anche la vendita di apparecchi mobili.

L’attività del gruppo si svolge prevalentemente in Francia ma raggiunge anche alcuni paesi europei.

 

Dettaglio delle attività del gruppo Iliad e delle sue società

Le attività del gruppo Iliad sono numerosissime in considerazione delle sue differenti società. Ecco i suoi vari poli nel dettaglio e le aziende detenute dal gruppo:

  • La fornitura di accessi Internet tramite le società Free SAS, Alice ADSL e Iliad Free Wimax.
  • L’hosting Internet tramite le società Online SAS, Dedibox (server dedicati) e Iliad Entreprises, specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di data center ad alta disponibilità e di servizi di outsourcing di piattaforme web.
  • Le attività di telefonia tramite le società One.Tel SAS, operatore di telefonia fissa, Kendra SAS, il servizio di terminazione delle chiamate, e la società Free Mobile.
  • Le società specializzate in fibra ottica come l’ISP Citéfibre SA DIR, la società di sviluppo e costruzione di reti Free Infrastructure, la società IRE SAS e la società Immobilière Iliad che ha l’obiettivo di acquisire degli OCN.
  • I call center con il servizio di assistenza telefonica Centrapel SAS e Total Call SARL, Resolution Call (sede all’estero), il centro di formazione Telecom Academy, il supporto tecnico Protelco SAS e le società Mobipel, Qualipel, Equaline e Certicall.
  • Altre società varie: Freebox SAS, il mediatore assicurativo Assunet, la società di pubblicità Toutcom SARL e la società di amministrazione IH.

Iliad propone inoltre alcuni servizi supplementari tra cui:

  • L’annuario web Annu
  • La società Iliad Telecom per la telefonia professionale

Grazie al dettaglio di queste attività potrete seguire al meglio i risultati e le notizie di tutte le società che compongono il gruppo Iliad. In tal modo, se un evento economico o finanziario importante dovesse perturbare una di queste società o uno dei settori interessati, potrete prevedere l’impatto che tale annuncio avrà sulla quotazione delle azioni Iliad e prendere quindi posizione in maniera strategica.

 

I principali concorrenti di Iliad

La società Iliad è la casa madre di diverse aziende fra cui Free, conosciuta come operatore mobile e ISP, e deve quindi confrontarsi alla concorrenza delle grandi imprese di questo settore. È indispensabile conoscere bene queste aziende se si ha l’intenzione di investire sulle azioni Iliad perché i loro sviluppi tecnologici così come i loro risultati possono avere un’influenza diretta sulla quotazione del titolo borsistico di Iliad. Per venirvi in aiuto, ecco i principali concorrenti di Iliad e il loro posizionamento in questo settore di attività.

  • Orange è senza dubbio il leader del settore e da alcuni anni occupa la prima posizione.
  • Bouygues Télécom, filiale del gruppo Bouygues, si colloca in seconda posizione.
  • Numéricable, un tempo SFR-Numéricable, è terza in classifica subito prima di Iliad.

Troverete facilmente delle informazioni a proposito di queste imprese e dei loro risultati nel flusso di notizie del vostro mediatore online.

 

I principali partner di Iliad

Per allargare il più possibile il suo campo di azione e sviluppare le sue quote di mercato, Iliad è stata capace di mettere in opera una strategia di conquista basata su dei partenariati strategici nel settore del digitale in generale e dei contenuti digitali. Per aiutarvi a realizzare le analisi fondamentali del titolo, vi proponiamo quindi di scoprire qui alcuni dei partenariati recenti stretti dal gruppo.

Fino a poco tempo fa Iliad, o più precisamente la sua filiale Free, era legata all’operatore Orange perché ne utilizzava le reti. Questa associazione è sul punto di concludersi come indicato dall’operatore stesso in un comunicato ufficiale pubblicato nel 2016.

Sempre nel 2016, Iliad ha stretto un partenariato con TF1 per la diffusione di contenuti esclusivi sulla Freebox. Lo stesso anno il gruppo ha annunciato un partenariato analogo siglato con il gruppo Canal+.

 

Analisi della quotazione delle azioni Iliad

Il corso delle azioni Iliad viene attualmente quotato sul mercato Euronext Paris nel compartimento A. Integra inoltre la composizione dell’indice Euronext 100.

In termini storici, si nota molto rapidamente che i grafici mostrano una tendenza rialzista continua dal 2005, tendenza che si mantiene ancora attualmente.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Iliad

Per concludere questo articolo dedicato alle azioni Iliad è indispensabile fornire alcune cifre chiave relative a questo gruppo francese e al suo titolo borsistico. Questi dati vi permetteranno infatti di situare meglio sul mercato queste azioni di Borsa e quindi di capirne meglio il funzionamento.

  • Nel 2017, la capitalizzazione borsistica totale della società Iliad era di 13.466,91 milioni di euro.
  • Il numero di titoli emessi dalla società Iliad in circolazione sul mercato è di 58.730.538.
  • Il corso delle azioni Iliad viene attualmente quotato in Francia sul compartimento A del mercato Euronext Paris.
  • La società Iliad fa anche parte del calcolo dell’indice borsistico nazionale CAC All Shares.
  • L’azionariato della società Iliad è composto per il 57,53% da quote detenute dai dirigenti e dagli amministratori del gruppo e per il 42,47% da altri azionisti.

I dati qui riportati corrispondono alla situazione delle azioni Iliad nel 2017 e possono ovviamente evolvere nel tempo. Devono quindi essere verificati in caso di dubbio e prima di qualsiasi utilizzo.

 

Storico economico e finanziario del gruppo Iliad

Se volete prendere posizione sulla quotazione delle azioni Iliad tramite i CFD è importante analizzare i grafici borsistici storici di questo titolo ed associare i movimenti più importanti agli eventi che hanno segnato la storia del gruppo. Ecco quindi un riepilogo della storia economica e finanziaria recente di Iliad:

  • 2004. È l’anno dell’introduzione in borsa delle azioni Iliad. L’anno stesso, il gruppo lancia la 4° versione della Freebox con Wi-Fi e raggiunge con le proprie linee tutte le grandi città.
  • 2005. Iliad fa innovazione proponendo ai suoi clienti la primissima offerta di VOD tramite DSL grazie ad un partenariato stretto con Canalplay del gruppo Canal+. Nello stesso anno procede all’acquisto della società Altitude Telecom e della licenza Wimax.
  • 2006. Iliad lancia la 5° Freebox con delle nuove funzionalità e un decoder per il digitale terrestre. Propone inoltre un’offerta illimitata includente delle chiamate verso i telefoni mobili.
  • 2007. Iliad lancia un’offerta di accesso in fibra ottica a banda larghissima di tipo FTTH senza modifiche tariffarie rispetto all’offerta DSL. Per supportare lo sviluppo di questa offerta sull’insieme del territorio, dopo aver mirato la regione di Parigi Iliad acquista la società Citéfibre che è specializzata nella tecnologia FTTH. Sempre nel 2007, Michael Boukobza lascia l’azienda e Iliad nomina al suo posto Maxime Lombardini del gruppo TF1.
  • 2008. Cominciano le trattative tra Iliad e il gruppo Telecom Italia relativamente all’acquisto per 800 milioni da parte del gruppo francese del fornitore di accesso Internet Alice. Grazie a questa acquisizione Iliad recupera gli 800.000 abbonati di Alice e si innalza alla seconda posizione della classifica degli operatori Internet in Francia subito dietro l’operatore storico Orange. Il gruppo procede a questo acquisto per un importo che infine è di 775 milioni di euro. La quota di mercato di Iliad nel territorio francese sale così al 25,5%. Tuttavia, il necessario riequilibrio finanziario della società Alice comporta una riduzione delle spese generali e dei piani sociali con numerosi licenziamenti.
  • 2009. La filiale Free Mobile ottiene infine l’autorizzazione legale per diventare un operatore di telefonia mobile a pieno titolo a fianco di Orange, Bouygues Télécom e SFR. La licenza dal costo di 240 milioni di euro gli viene ufficialmente concessa nel 2010 e i primi servizi di questo operatore sono infine disponibili sul mercato nel 2012.
  • 2012. Grazie a Free e Alice il gruppo Iliad annuncia alla stampa di aver raggiunto i 5,25 milioni di abbonati con la banda larga, il 93% dei quali tramite linee proprie. Free Mobile fa il suo ingresso sul mercato con un’offerta molto più economica rispetto a quelle dei concorrenti con delle tariffe a partire da appena 2€ al mese.
  • 2013. Il gruppo Iliad cerca, senza riuscirci, di acquistare l’operatore statunitense T-Mobile.
  • 2017. Il gruppo Iliad annuncia l’acquisto del 31,6% delle quote della società Eircom così come della NJJ, la holding personale di Xavier Niel (fondatore e vicepresidente del gruppo stesso).

Andranno ovviamente seguite le notizie economiche future di questo gruppo.

 

Le differenti società detenute dal gruppo Iliad

Per analizzare meglio i risultati del gruppo Iliad e prevedere così le future variazioni della sua quotazione, dovete ovviamente conoscere le aziende che fanno parte del gruppo. Ecco quindi la lista delle società possedute da Iliad.

Nel settore dei fornitori di accesso ad Internet, Iliad possiede ovviamente le società Free SAS e Alice ADSL ma è anche proprietaria della società Iliad Free Wimax acquistata nel 2005 da Altitude Telecom.

Iliad possiede anche alcune società specializzate nei servizi di hosting Internet tra cui la società Online SAS, la seconda azienda di hosting francese che integra inoltre la società di registrazione dei nomi di dominio BookMyName. Iliad possiede inoltre la società Dedibox SAS, specializzata nell’hosting dedicato, e la società Iliad Entreprises, specialista in costruzione, sviluppo e gestione di data center ad alta disponibilità e di servizi di outsourcing di piattaforme web.

Nel settore della telefonia, Iliad possiede inoltre alcune interessanti aziende tra cui, in particolare, la società One.Tel SAS, che è un semplice operatore di telefonia fissa, la società Kendra SAS, che è specializzata nei servizi di terminazione delle chiamate per i professionisti, e, ovviamente, la società Free Mobile, creata nel 2007.

Iliad esercita poi delle attività nel settore della fibra ottica con le società Citéfibre, acquistata nel 2006, Free Infrastructures SAS, totalmente specializzata nello sviluppo e la costruzione di reti di fibra ottica e creata da Iliad nel 2006, e IRE SAS, una società che ha la finalità di acquistare beni e diritti immobiliari e mobiliari nel quadro delle sue attività di fibra ottica analogamente alla società Immobilière Iliad SARL.

Iliad possiede anche alcuni call center come Cetrapel SAS, che propone dei servizi di assistenza telefonica e che ha sede unicamente in Francia, Total Call, che ha sede all’estero, Resolution Call, con sede in Marocco, Telecom Academy, che è un centro di formazione in Marocco dedicato all’assistenza telefonica, Protelco SAS, un supporto tecnico per la gestione dell’attività dei tecnici sul campo di Centrapel, Mobipel e Qualipel, due servizi di assistenza telefonica con sede in Francia, Equaline, un servizio di assistenza francese, e Certicall, entrambi provenienti dall’acquisto della società Alice.

Oltre a queste società principali, Iliad possiede anche altre società come Freebox SAS, che si occupa della produzione delle Freebox, Assunet, un mediatore assicurativo online, Toutcom, una società di consulenza pubblicitaria, e IH SAS, una società di amministrazione aziendale.

Per concludere, va anche segnalato che Iliad propone diversi servizi fra cui l’annuario Internet Annu, in precedenza disponibile sul Minitel. Si può inoltre citare Iliad Telecom, che dal 2003 propone dei servizi telefonici per professionisti.

 

Valutazione: 4.86 7 voti

Dove trovare le azioni Iliad?

Se avete intenzione di investire sulle azioni Iliad, l’ideale è passare per il trading online diventando membri di una piattaforma di trading Forex. Potrete così speculare sulla quotazione di questo titolo in diretta dai mercati.

Inizia a fare trading su Iliad!
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.