Comprare le azioni Gilead Sciences

Valutazione: 4.80 10 voti
 

Tra le grandi aziende quotate in Borsa nel settore delle attività farmaceutiche, si trova la società statunitense Gilead Sciences che presenta una volatilità interessante per i trader privati. Trovate qui alcune informazioni utili circa le sue azioni, come la loro quotazione in diretta ed il loro corso storico, prima di acquistarle online tramite i CFD.  

 

A proposito del gruppo Gilead Sciences

Il gruppo statunitense Gilead Sciences è uno specialista nello sviluppo, nella produzione e nella vendita di prodotti terapeutici. Propone principalmente la vendita di medicinali, in particolare contro l’HIV, ma anche delle prestazioni di ricerca e di sviluppo nonché di produzione conto terzi di prodotti farmaceutici.

Gilead Sciences realizza la larga maggioranza del proprio volume d’affari negli Stati Uniti ed in Europa.

 

Storia del gruppo Gilead Sciences Inc.

La società Gilead Sciences è stata fondata a Foster City, in California, nel 1987dal medico Michael L. Riordan e dall'imprenditore H. DuBose Montgomery (già fondatore di Menlo Ventures). Nell’anno della sua nascita l'azienda scientifica era stata inizialmente denominata Oligogen Inc.

Nel 1988 la società cambia il suo nome in Gilead Sciences e ne 1990 sigla un importante accordo di partnership scientifica con un’altra società farmaceutica, la Glaxo. Nel 1992 la società californiana Gilead Sciences è ormai presente su tutto il territorio americano, il passo successivo per il suo sviluppo è la quotazione nel mercato telematico della Borsa di New York. Il 1996 è segnato dall’immissione nel mercato di un nuovo farmaco antivirale per il trattamento della retinite, il Vistide. Tra gli anni Novanta e gli anni Duemila la società Gilead Sciences prosegue con il suo progetto di espansione e acquisisce i capital di altre società chimico farmaceutiche: NexStar Pharmaceuticals del Colorado, la Triangle Pharmaceuticals e la Raylo Chemicals. Uno sviluppo societario che le garantirà un posto di rilievo nello scenario internazionale nl settore delle biotecnologie.

Oggi Gilead Sciences è una delle più importanti aziende biofarmaceutiche al mondo, conta 8.000 dipendenti in 30 Paesi. Alla produzione di farmaci, tra cui alcuni primi nella loro categoria, in particolare quelli per il trattamento delle infezioni da HIV e Epatite C, si affianca la parte sperimentale legata alla scoperta, allo sviluppo e alla commercializzazione di terapie innovative in aree svantaggiate. La produzione di farmaci sperimentali è in forte crescita, soprattutto per terapie legate a patologie quali: HIV/AIDS, malattie epatiche, ematologia e oncologia, malattie infiammatorie, respiratorie e cardiovascolari.

Gilead dal 2000 è presente anche in Italia con l’obiettivo di rendere disponibili i suoi farmaci anche per i pazienti italiani.

 

I principali concorrenti di Gilead Sciences

Il gruppo Gilead Sciences è attualmente uno dei più grandi laboratori farmaceutici del mondo. Più precisamente si colloca in sesta posizione della classifica dei più grandi gruppi di questo settore nel mondo. Subisce quindi la concorrenza di diverse altre aziende che si dividono il molto ambito mercato dei farmaci e dei trattamenti medicali.

In effetti ad oggi Gilead Sciences viene superato dal gruppo Pfizer, leader del suo settore, ma anche da altri giganti come il francese Novartis, lo svizzero Roche, Sanofi et Merck.

Gilead non si posiziona tuttavia in fondo alla classifica visto che realizza un volume d’affari superiore rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti diretti come Johnson&Johnson, GSK (GlaxoSmithKline), Astrazeneca e Abvie.

È consigliabile seguire da vicino le news di questo settore per integrare la concorrenza alle proprie analisi fondamentali del titolo Gilead Sciences. In questo modo sarete in condizione di capire meglio le sfide delle acquisizioni di parti di mercato e delle innovazioni di queste imprese.

 

I principali partner di Gilead Sciences

Nel 2004 Gilead Sciences ha creato una joint-venture con il gruppo statunitense Bristol-Myers Squibb allo scopo di sviluppare e vendere una combinazione a dosi fisse di tre medicinali contro l’HIV detta “triterapia”.

Nel 2014 il gruppo Gilead Sciences ha concluso un partenariato con una filiale di Johnson&Johnson in Irlanda allo scopo di vendere una nuova triterapia contro l’HIV.

Nel 2016 in seguito all’accordo della Commissione Federale del Commercio degli Stati Uniti, è stato firmato da Gilead Sciences un partenariato con il gruppo Galapagos relativo al Filgotinib. Gilead pagherà alla società Galapagos la sua licenza e piazzerà 425 milioni di dollari nell’impresa ottenendo circa il 15% delle quote di quest’ultima.

 

Analisi del corso delle azioni Gilead Sciences

Il corso delle azioni Gilead Sciences viene attualmente quotato sul Nasdaq Select Market negli Stati Uniti ed integra il calcolo dell’indice borsistico Nasdaq 100.

I grafici borsistici storici di questo titolo mostrano un’interessante volatilità a breve termine con dei micromovimenti ben marcati. A lungo termine si nota, dopo un leggero calo, una progressione rialzista costante a partire da gennaio 2013 ed il raggiungimento di un massimo storico a quota 119,79$ a luglio 2015, seguito da un leggero ribasso correttivo.

 

Andamento del titolo Gilead Sciences

Gilead Sciences ha presentato i conti finanziari relativi al primo trimestre 2017, il bilancio per i primi mesi del 2017 è stato inferiore alle aspettative degli analisti. C’è stato un calo delle vendite del 40% dei prodotti farmaceutici per il contrasto dell’HCV, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente sono passate da 4,3 miliardi di dollari a 2.6 miliardi di dollari. Un dato influenzato dal calo di pazienti il numero di pazienti sia in America che in Europa.

In Italia invece è stato siglato di recente un accordo tra AIFA e Gilead Sciences per la commercializzazione del primo farmaco pangenotipico, ossia utile a curare l’epatite C di qualsiasi paziente, a prescindere dallo specifico genotipo virale. Il farmaco Epclusa (velpatasvir/sofosbuvir) capostipite di una nuova generazione di farmaci anti-epatite C a base di sofosbuvir prodotti da Gilead sarà messo a disposizione dei pazienti italiani.

Tornando alle vendite del Q1 2017, sono aumentate del 13% le vendite dei farmaci HIV e HBV, entro la fine del 2017, secondo le previsioni del management di Gilead Sciences i farmaci non strettamente connessi con l’Epatite C varranno i due terzi del fatturato totale, il settore terapeutico dell’HIV sarà il settore trainante nel mercato globale.

Nonostante le perdite registrate nelle vendite, il flusso di cassa operativo del gruppo Gilead Sciences è aumentato passando dai 32,4 miliardi del primo trimestre 2016 ai 34 miliardi di dollari del primo trimestre 2017. Dati che confermano la stabilità finanziaria del gruppo Gilead Sciences, che potrebbe essere messa a garanzia anche di eventuali prossime acquisizioni.

Dopo la presentazione dei dati finanziari per il primo trimestre 2017, le azioni Gilead Sciences hanno registrato una perdita dell’oltre il 3% nel mercato esteso al Nasdaq. Nei tre mesi il gruppo Gilead ha registrato un eps di 2,23 miliardi su 6,51 miliardi di dollari di ricavi.

Il consensus di FactSet era invece per 2,28 dollari di utile e 6,63 miliardi di ricavi. Sulle vendite invece Gilead prevede nell'intero 2017 vendite comprese tra 22,5 e 24,5 miliardi di dollari, contro i 27,9 miliardi del consensus di FactSet.

Citigroup peggiora, di conseguenza, il suo rating da buy a neutral, allo stesso modo riduce il prezzo obiettivo da 87 a 76 dollari.

L’analisi dei conti finanziari infatti fa emergere come l’azienda di biotecnologie californiana sia sviluppando un nuovo modello di business. Gli analisti probabilmente non hanno tenuto conto di questi aspetti, che porteranno sicuramente la quotazione del titolo Gilead Sciences a un rialzo nel medio e lungo periodo. Il livello di crescita degli utili infatti mette in evidenza quanto il titolo sia sottovalutato dagli analisti, il valore di Gilead infatti supera la stima implicita da parte del mercato. Prendendo in considerazione il modello di valutazione ModernGraham (basato sulla formula di Benjamin Graham), la stima del valore intrinseco di Gileadè superiore al prezzo.

Secondo i dati Ocse a crescita della spesa farmaceutica tra il 2013 e 2018 aumenterà del 30%. Nei prossimi anni i tassi medi di crescita per l’acquisto di farmaci saranno compresi tra il 4 e il 7% e nel 2018 la spesa complessiva potrebbe ammontare a 1200 miliardi di dollari.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Gilead Sciences come attivo di Borsa

Per comprendere quali siano le possibilità di rialzo del titolo della società Gilead Science sul mercato borsistico bisogna essere al corrente delle potenzialità di questa azienda nonché delle sue debolezze. Cominciamo qui col riepilogare i punti di forza del gruppo.

Gilead Science dispone di un’esperienza di successo nell’innovazione e nello sviluppo di nuovi prodotti. La clientela di questo gruppo mostra un livello di soddisfazione elevato, soprattutto grazie alla presenza del dipartimento di gestione delle relazioni con la clientela messo in opera dal gruppo, che contribuisce alla buona immagine di marca della società.

Gilead Science può inoltre contare su una mano d’opera altamente qualificata grazie ai suoi programmi di formazione e di apprendimento avanzati nei quali il gruppo investe ogni anno delle ingenti somme.

Il gruppo profitta anche della grande diversità di marchi del suo portafogli con numerosi investimenti nel corso degli anni. Questi marchi permettono in particolare a questa azienda di estendere le proprie attività a nuovi tipi di prodotto.

Un altro vantaggio di questa azienda riguarda l’affidabilità dei suoi fornitori con una base solida che le permette di approvvigionarsi in materie prime rapidamente e senza complicazioni.

Gilead Science ha anche mostrato delle reali performance sui nuovi mercati grazie al suo know how che gli ha permesso di penetrarli più facilmente. Grazie a questa strategia di espansione, Gilead Science ha potuto diversificare le proprie fonti di reddito e limitare i rischi connessi ai cicli economici sui mercati su cui è già presente.

Si può citare come vero e proprio punto di forza del gruppo anche la grande rete di distribuzione di cui dispone per vendere i propri prodotti. Inoltre, per questa azienda lavora anche una fortissima comunità di rivenditori che, oltre a commercializzare i prodotti di Gilead Science investe nella formazione delle equipe commerciali per promuovere i prodotti in maniera efficace.

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Gilead Science come attivo di Borsa

Ovviamente, il gruppo Gilead Science non presenta unicamente degli atout ed ha anche dei punti deboli che dovete analizzare prima di prendere posizione su queste azioni in Borsa. Ecco quindi il riepilogo delle debolezze di questa azienda.

Si nota che presso Gilead Science il tasso di abbandono della mano d’opera è molto elevato rispetto ai suoi concorrenti, il che ingenera dei costi supplementari in formazione e sviluppo.

Nella gamma dei prodotti commercializzati da Gilead Science si deplora inoltre una certa mancanza di scelta che gli fa spesso perdere dei clienti alla ricerca di una maggiore varietà. Di conseguenza il gruppo ha recentemente perso alcune quote di mercato nelle categorie di nicchia a causa dell’arrivo sul mercato di nuovi concorrenti.

Sarebbe poi bene che Gilead Science investisse maggiormente nelle nuove tecnologie per integrare i processi a tutti i livelli e in particolare nel quadro della sua espansione geografica.

Un altro punto debole di Gilead Science riguarda la sua organizzazione che non corrisponde veramente al modello commerciale mirato dall’azienda. Questa organizzazione non favorisce infatti l’espansione di alcuni segmenti di prodotti adiacenti. Lo stesso vale per le previsioni finanziarie del gruppo con dei rapporti di attivi e di liquidità che lasciano pensare che l’utilizzazione delle liquidità dell’impresa non è al massimo della sua efficacia.

Infine, ultimo punto debole della società sono le difficoltà che incontra nell’integrazione di aziende con una differente cultura del lavoro che portano alcune operazioni di fusione a concludersi con un fallimento.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale della quotazione delle azioni Gilead Science

Per condurre a buon fine le vostre analisi fondamentali sulla quotazione delle azioni Gilead Science dovete ovviamente conoscere le sfide future di questo gruppo comprendenti le principali opportunità da cogliere e le minacce a cui dovrà confrontarsi.

Tra le principali minacce ritroviamo in particolare le contraffazioni e le imitazioni di scarsa qualità di prodotti del gruppo, soprattutto nei paesi emergenti. La concorrenza sempre più forte che vede sempre più attori in questo settore di attività potrebbe ugualmente essere un freno allo sviluppo di Gilead Science. Analogamente, gli acquirenti modificano a poco a poco il loro comportamento di acquisto con sempre più acquisti online.

Per quanto riguarda la produzione, questa potrebbe essere indebolita a lungo termine dalla crescita dei salari in Cina e dalla penuria di mano d’opera qualificata. Da notare al riguardo che i concorrenti di Gilead Science investono molto in tecnologia per fronteggiare queste difficoltà. Infine, i tassi di cambio dei paesi in cui Gilead Science opera sono anch’essi da seguire con attenzione.

Le opportunità del gruppo corrispondono alla capacità dell’azienda di far fronte a queste minacce investendo in tecnologie grazie al suo elevato flusso di cassa.

Dove trattare sulla quotazione delle azioni Gilead Sciences?

Non attendete oltre per prendere posizione sulla quotazione delle azioni Gilead Sciences speculando tramite i CFD su una piattaforma online securizzata e performante.

Trattate subito sulle azioni Gilead Sciences!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.