Analisi n. 1

È ovviamente necessario seguire lo sviluppo e l’espansione mondiali del mercato dei videogiochi.

Analisi n. 2

Gli investimenti realizzati da Gamestop per l’apertura di nuovi negozi sono anch’essi interessanti per fare delle previsioni sulla sua crescita.

Analisi n. 3

Analogamente, bisogna seguire l’evoluzione della gamma di prodotti proposti da GameStop.

Analisi n. 4

Dato che la concorrenza nel settore è sempre più forte, va monitorata con attenzione l’evoluzione della distribuzione delle quote di mercato, soprattutto per quanto riguarda i distributori online che sono attualmente in piena espansione nel segmento dei videogiochi.

Analisi n. 5

Come si vedrà a seguire, è anche importante conoscere le partnership strette da Gamestop perché tali alleanze strategiche tendono a far salire la quotazione delle sue azioni dato che permettono di generare ulteriori introiti e di accelerare la crescita della società.

Analisi n. 6

È ovviamente necessario seguire i risultati finanziari del gruppo che vengono pubblicati ogni anno e ogni trimestre nonché gli obiettivi fissati dal gruppo per il proprio sviluppo e la propria crescita. Queste informazioni sono disponibili nel sito dell’azienda.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

Presentazione generale della società GameStop

Proponiamo ora di approfondire la conoscenza del gruppo GameStop e delle sue attività che sarà utile per comprendere quali siano le principali sfide a cui deve fare fronte e le sue possibilità di crescita nel futuro.

Il gruppo GameStop è una società statunitense specializzata nella vendita al dettaglio di videogiochi multicanale che commercializza, quindi, in questo ambito apparecchiature, software su supporto fisico o dematerializzati, accessori, prodotti elettronici portatili destinati al mercato consumer ed altro ancora. La commercializzazione avviene tramite i marchi GameStop, EB Games et Micromania.

I principali settori geografici su cui si posiziona il gruppo GameStop sono ovviamente Stati Uniti, Canada, Australia ed Europa. I negozi vendono consolle, software e accessori di gioco nuovi e d’occasione nonché differenti prodotti digitali fra cui contenuti disponibili per il download, prodotti digitali prepagati, prodotti elettronici portatili per il mercato consumer e prodotti da collezione.

Ad oggi il gruppo Gamestop impiega 14.000 dipendenti.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Gamestop

Per spingerci oltre, ci occupiamo ora dei principali concorrenti di Gamestop sul mercato della vendita di videogiochi. Sebbene Gamestop sia il leader e l’unico grande gruppo specializzato del suo settore, deve comunque far fronte alla concorrenza di imprese commerciali quali:

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo GameStop

È interessante conoscere anche le principali partnership di Gamestop e proponiamo quindi di scoprire qui due esempi concreti di alleanze strategiche recentemente strette dalla società

Domande frequenti

Quando sono state introdotte in Borsa le azioni GameStop?

La società GameStop, diventata in seguito Gamestop, è stata introdotta in Borsa il 13 febbraio 2002. La prima quotazione è avvenuta sul NYSE, New York Stock Exchange, dove il titolo viene quotato ancora oggi, che è la principale piazza finanziaria statunitense. Al momento dell’introduzione, sono stati venduti 27.463.888 al prezzo di 18$ per azione. L’attuale capitalizzazione borsistica di Gamestop è ancora più elevata.

Come trovare dei grafici della quotazione delle azioni Gamestop?

Dato che queste azioni vengono quotate sul NYSE, è molto facile consultare la quotazione in diretta del gruppo Gamestop grazie a numerosi grafici online che permettono di conoscere la sua quotazione in tempo reale e il suo storico dei prezzi. È possibile, in particolare, utilizzare i grafici messi a disposizione dal proprio broker di CFD che hanno diversi vantaggi tra cui la visualizzazione in diretta di diversi indici di analisi tecnica.

In quali settori geografici Gamestop realizza le maggiori vendite?

Il gruppo Gamestop possiede dei negozi un po’ in tutto il mondo ma è negli Stati Uniti che realizza la maggior parte del fatturato con una quota del 69,6%, seguiti dal mercato europeo con il 17%, da quello australiano con l’8,1% e da quello canadese con il 5,2%.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.