DS SMITH

Analisi della quotazione delle azioni DS Smith

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Se si intende fare trading sulla quotazione delle azioni DS Smith o acquistare questo titolo azionario bisogna prima essere in grado di effettuare delle analisi adeguate di queste azioni. Veniamo in aiuto per questa operazione fornendo in questa pagina alcune informazioni pratiche su questo valore, fra cui le attività precise dell’azienda, le sue fonti di reddito e i suoi principali avversari nel suo settore di attività. Parleremo inoltre delle recenti partnership strette dal gruppo e degli elementi che bisogna prendere in considerazione nel quadro delle analisi fondamentali del titolo, in considerazione del loro possibile impatto sulla crescita del gruppo.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Bisogna monitorare la crescita dei paesi in cui opera il gruppo DS Smith e, in particolare, la crescita del settore industriale che è il principale tra quelli che richiedono i suoi prodotti.

Analisi n. 2

È necessario tenere sotto controllo gli investimenti effettuati da DS Smith in ricerca e sviluppo. Infatti, è grazie all'innovazione che il gruppo può offrire alla propria clientela dei prodotti più competitivi e pratici di quelli della concorrenza e che può sviluppare processi di fabbricazione meno costosi e più efficienti.

Analisi n. 3

Bisogna naturalmente vigilare sulla concorrenza di questo settore di attività e sui grandi operatori che possono sottrargli quote di mercato a più o meno lungo termine.

Analisi n. 4

Vanno seguite con la massima attenzione le operazioni strategiche condotte dall'impresa allo scopo di insediarsi in nuovi mercati: partnership strategiche, cessioni, acquisizioni e creazione di joint-venture.

Analisi n. 5

I risultati finanziari devono essere analizzati con la massima attenzione. È possibile consultare le relazioni e i bilanci trimestrali e annuali del gruppo che devono poi essere confrontati con gli obiettivi fissati annualmente dall’impresa in termini di sviluppo e di crescita e con le aspettative degli analisti specializzati in questo settore di attività.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società DS Smith

Naturalmente, è essenziale avere una buona conoscenza della società DS Smith prima di iniziare a fare trading sulla quotazione delle sue azioni ed è per questo che proponiamo ora una panoramica completa dell’impresa, delle sue attività e delle sue principali fonti di reddito.

Il gruppo DS Smith Plc è un'impresa industriale britannica e, per la precisione, il gruppo è oggi tra i leader europei della produzione di imballaggi industriali in cartone ondulato e in carta riciclata.

Per comprendere meglio le attività svolte dal gruppo DS Smith è possibile suddividerle in differenti poli, qui elencati a seconda del volume d’affari generato:

  • La maggior parte delle entrate del gruppo proviene dalla produzione e dalla vendita di imballaggi di cartone ondulato riciclato. Si tratta in particolare di scatole americane, imballaggi per la spedizione, octabin, vassoi per catering, intercalari, espositori per punti vendita e altro.
  • Segue la produzione e la commercializzazione di cartoni piatti: cartoni raddoppiati, espansi, tecnici non rivestiti e speciali su misura nonché intercalari di protezione.

In precedenza, il gruppo DS Smith svolgeva delle attività anche nella fabbricazione di prodotti in plastica ma le ha cedute nel 2020.

È anche interessante conoscere la ripartizione geografica degli introiti del gruppo che realizza il 13,7% del fatturato nel Regno Unito, il 14% in Francia, il 9,7% in Germania, il 9,4% negli Stati Uniti, il 9,3% in Italia e il 43,9% nel resto del mondo.

Analisi della quotazione delle azioni DS Smith
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Ci interessiamo ora ad alcuni dei principali concorrenti del gruppo DS Smith fornendo una rapida presentazione dei due leader del settore in Europa:

Smurfit Kappa

 Il gruppo Smurfit Kappa è un’impresa specializzata nella produzione di imballaggi a base di carta. Il gruppo è il leader europeo del settore ed opera in oltre 35 paesi. In particolare, produce cartone ondulato, bag-in-box e cartoni piatti. La sua gamma va dai prodotti pronti per la vendita a quelli per la pubblicità sul luogo di vendita (POS) passando per i pallet in cartone e gli imballaggi resistenti. La società è inoltre il secondo produttore mondiale di imballaggi in cartone in termini di fatturato e detiene e gestisce 368 impianti in tutto il mondo con 45.000 dipendenti.

Saica

 È un’impresa multinazionale con sede in Spagna che ha recentemente consolidato la propria posizione nel settore acquistando il gruppo francese Emin Leydier e i suoi stabilimenti, di cui due per la produzione di carta e quattro di cartone. Si tratta del terzo produttore sul mercato francese e il gruppo si sta sviluppando anche in Europa del Nord, Europa del Sud e Turchia. In particolare, il gruppo si è adeguato alla domanda dell’agroalimentare sviluppando un concetto flessibile di imballaggi per alimenti e bevande ed ha recentemente inaugurato delle nuove linee di produzione nello stabilimento in Savoia per uno dei suoi maggiori clienti, Veepee, cosa che gli ha permesso di rispondere alle esigenze sempre più consistenti in termini di tempi di fabbricazione.


Alleanze strategiche

Dopo aver fatto conoscenza con i principali avversari del gruppo DS Smith, passiamo ad occuparci delle partnership strategiche del gruppo che stringe regolarmente alleanze con altre imprese per favorire la propria crescita. Ecco due esempi recenti.

Solarenn

 Il gruppo ha recentemente stretto una partnership con la cooperativa di orticultori Solarenn, che è il terzo maggiore produttore bretone in Francia e che da due anni lavora sulla trasformazione dei propri imballaggi. DS Smith ha realizzato per la stagione 2021 un imballaggio innovativo, ottimizzato e concepito per essere ecologico. È stata proprio la collaborazione tra le due imprese a consentire di ottimizzare l'imballaggio dei pomodori in tutto il ciclo produttivo con l'obiettivo comune di passare a soluzioni sostenibili e anticipare le disposizioni di legge relative alla plastica monouso. Il nuovo concetto di packaging al 100% in cartone ecologico e innovativo è stato sviluppato al fine di consentire la massima flessibilità e visibilità del prodotto.

Touchguard

 Un’altra partnership recente del gruppo è quella con la società Touchguard. Le due imprese hanno lanciato una serie di imballaggi antimicrobici in cartone ondulato riciclabile al fine di ridurre la diffusione della Covid-19. La nuova tecnologia brevettata è efficace contro i batteri e i virus, compresi i rivestimenti virali, tra cui quelli del nuovo coronavirus. È stato poi testato sul coronavirus felino, che fa parte della stessa famiglia della Covid-19. La tecnologia impedisce il moltiplicarsi del virus e gli imballaggi sono efficaci anche contro la propagazione del SERM e dell’E.coli. Secondo il direttore commerciale marketing e innovazione di DS Smith, la tecnologia Touchguard offre una protezione supplementare ai clienti e ai consumatori lungo tutta la catena di approvvigionamento, anche se non sostituisce i gesti barriera e le altre precauzioni. Naturalmente, questi imballaggi sono riciclabili al 100% e garantiscono quindi la sostenibilità dei prodotti. La gamma di questi imballaggi è destinata in particolare al commercio elettronico e ai prodotti alimentari.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Domande frequenti

Quali sono le date chiave della storia di DS Smith?

Nel 2004, DS Smith ha acquisito le attività di Linpac nell’ambito di carta e cartone. Nel 2010 ha acquisito il gruppo francese Otor e le sue attività nei settori di carta e cartone e nel 2011 ha acquisito le attività di imballaggio di Svenska Cellulosa Aktiebolaget. Il gruppo ha poi acquisito Duropack in Austria a febbraio 2015 e la società spagnola Europac nel 2018. Infine, nel 2019, il gruppo ha annunciato la vendita delle sue attività nel settore degli imballaggi in plastica a Olympic Airways Partners, un fondo d’investimento.

Chi sono i principali azionisti del gruppo DS Smith?

Tra i grandi azionisti del gruppo DS Smith figurano in particolare: Aviva Investors Global Services con il 7,48% delle azioni, Norges Bank Investment Management con il 5,16%, Standard Life Investments con il 5%, Threadneedle Asset Management con il 4,93%, Merpus con il 3,26%, BlackRock Investment Management con il 3,01%, The Vanguard Group con il 2,67%, Legal & General Investment Management con il 2,30%, Quilter Cheviot con l’1,14% e M&G Investment Management con il 2,12%.

Come analizzare le future variazioni di quotazione delle azioni DS Smith?

Il modo migliore per analizzare le possibili variazioni di quotazione delle azioni DS Smith consiste nell’utilizzare congiuntamente due tipi di analisi. In questo caso si privilegeranno in particolare l'analisi tecnica e l'analisi fondamentale. La prima si basa sullo studio dei grafici storici del titolo e la seconda sugli eventi che possono influire sulla crescita dell’impresa.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com