Comprare azioni Daimler

In Germania uno dei settori di attività più fiorenti è senza alcun dubbio quello della fabbricazione di automobili. Le azioni di gruppi di questo settore quotate nel DAX 30 sono quindi degli attivi sui quali è saggio investire quando si desidera trattare a breve o a lungo termine. Una delle azioni da seguire prioritariamente è quella del gruppo Daimler. Vi proponiamo ora di saperne di più sulle attività di questo gruppo e di apprendere alcune informazioni pratiche per realizzare l’analisi del suo corso.  

Provate subito il trading!
Comprare azioni Daimler
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.

Valutazione: 4.38 13 voti

 

A proposito del gruppo Daimler

Daimler è uno dei leader del mercato della costruzione automobilistica su piano internazionale e il primo in Germania. Il suo volume d’affari estremamente significativo è prodotto da diverse attività tra le quali la vendita di autovetture, le prestazioni di servizi finanziari o assicurativi e, ovviamente, la fabbricazione e la produzione di autovetture.

La maggior parte della sua attività si effettua in Germania e in Europa ma la sua attività si estende agli Stati Uniti, all’America e all’Asia.

 

Storia del gruppo Daimler

Quella che è oggi la società Daimler AG è stata fondata nel 2007 a seguito della vendita del gruppo Chrysler alla Cerberus Capital Management L.P.

Ancora prima, nel 1998, la fusione della Daimler-Benz con la Chrysler Corporation aveva dato vita alla DaimlerChrysler AG, società per azioni secondo il diritto tedesco.

L’attuale Daimler AG comprende le seguenti divisioni industriali: Mercedes-Benz (automobili a marchio Mercedes, Smart e Maybach e la scuderia McLaren di Formula 1), Daimler Trucks (camion e componenti) Mercedes-Benz Vans (furgoni), Daimler Buses (autobus) e Daimler Financial Services (servizi finanziari, assicurativi e di leasing)

La sua sede principale è oggi a Stoccarda.

La Daimler inizia la sua ascesa nel 1926 con un’invenzione, a opera di Gottlieb Daimler e Carl Benz, che cambierà per sempre l’industria automobilistica mondiale: il primo motore a scoppio veloce. Fu l’inizio del mercato delle automobili moderne.

La passione per la tecnica e l’innovazione hanno da sempre caratterizzato la Daimler Ag, fu infatti nel 1981 che alcuni ingegneri del gruppo progettarono il sistema di sicurezza “Airbag”, diffuso poi in maniera capillare su tutte le automobili del mondo.

Queste e altri progetti tecnologici ad altissimo livello sono conservati nel Museo della Mercedes-Benz di Stoccarda, inaugurato nel 2006 per racchiudere in un unico edificio una storia straordinaria. Nel Museo, composto da circa16.500 metri quadri di superficie, sono esposti circa 160 veicoli.

Nel 2009 i dipendenti del gruppo Daimler Ag erano oltre duecentocinquanta mila e le vendite di quell’anno hanno toccato il milione e seicento mila veicoli.

Le azioni Daimler vengono quotate alla Borsa di Francoforte sotto l'abbreviazione DAI, facendo parte del DAX 30.

Fino al 28 luglio 2005 la più ampia fetta delle azioni della Daimler Ag è stata mantenuta dalla Deutsche Bank. Quel giorno la banca tedesca vendette in mezz'ora 35 milioni di azioni, per un valore di 1,4 miliardi di euro, a investitori istituzionali e ridusse così la quota dal 10,4 al 6,9%; ridotta poi al 4,4% il 22 novembre 2005.

Dal 2011 al 2014 il titolo Daimler ha registrato una performance positiva (+39,2%) rispetto al +6,2% dell'indice EuroStoxx 50: il titolo ha seguito piuttosto da vicino l'indice fino a giugno 2013, successivamente ha sovraperformato crescendo di oltre il 50% in meno di un anno.

 

I principali concorrenti di Daimler

Il gruppo Daimler, anche noto sotto la denominazione Mercedes-Benz, è attualmente uno dei grandi nomi nel settore delle auto di lusso. Del restodal 2016 è diventato il leader di questo mercato, con un record di vendite di auto, ma la sua supremazia è tuttavia fragile rispetto ad una concorrenza sempre molto forte. Per analizzare correttamente il corso di queste azioni, è quindi necessario prendere in considerazione tale concorrenza analizzando i risultati delle principali imprese del settore e l’evoluzione delle loro quote di mercato. Vi proponiamo qui di scoprire i principali concorrenti del gruppo Daimler.

  • BMW che in precedenza era il numero uno del settore.
  • Audi che si posiziona ad oggi al terzo posto della classifica nel mondo.
  • Opel che si trova in quarta posizione della classifica mondiale.

Si noti che attualmente alcuni costruttori automobilistici giapponesi stanno sviluppando dei modelli alto di gamma che potrebbero far concorrenza a Daimler nei prossimi anni.

 

I principali partner di Daimler

Il gruppo Daimler è anche all’origine di numerosi partenariati, con gruppi concorrenti o di settori di attività diversi, che vi proponiamo di scoprire qui più nel dettaglio.

Per esempio, nel 2010 Daimler ha firmato un partenariato con Renault e Nissan attraverso uno scambio di partecipazioni incrociate che ha permesso loro di mettere in comune la produzione di alcuni pezzi abbassando così il loro costo di produzione in maniera significativa e rendendoli più competitivi.

Più recentemente, nel 2017, Daimler è diventata partner del gruppo Bosch in un progetto comune di sviluppo di un veicolo autonomo che dovrebbe concretizzarsi negli anni a venire.

Questo tipo di progetto di veicolo autonomo è oggetto anche di un partenariato recente tra Daimler e Uber nel febbraio 2017.

 

Analisi della quotazione delle azioni Daimler

Dal momento della sua creazione, il gruppo Daimler non ha smesso di far crescere il suo volume d’affari con dei guadagni sempre più importanti nel corso degli anni. Secondo l’opinione degli analisti di questo settore e le previsioni grafiche, la redditività in Borsa delle azioni di questa società dovrebbe ulteriormente aumentare in un avvenire prossimo.

Nel 2016 il gruppo Daimler Ag ha chiuso il miglior bilancio della sua storia con 3 milioni di veicoli venduti per un fatturato di 153,3 miliardi di euro.

I primi beneficiari di questo straordinario risultato sono proprio gli azionisti che guadagnano così una cedola pari a 3,25 euro per titolo. Il marchio Mercedes è tornato a essere il primo brand premium al mondo.

Si deve alla divisione CARS quasi l’intero utile netto del gruppo che è stato di 8,8 miliardi contro gli 8,7 del 2015

Il travolgente successo di Mercedes è legato ai Suv la cui produzione è volata da 543.000 a 712.000 unità, con una crescita superiore al 30%. La Classe C resta il modello più apprezzato dal mercato: 490.000 pezzi venduti in tutto il mondo (+4,2%).

 

Andamento del titolo Daimler Ag

Il management del gruppo Daimler Ag ha anticipato per il primo trimestre del 2017 un utile del 24%, con un margine industriale del settore auto che è salito di 3 punti percentuali rispetto al primo trimestre del 2016 (dal 7 al 10%).

Dati che anticipano un probabile rialzo del titolo, se nei prossimi mesi l’attività dovesse continuare a crescere con lo stesso andamento.

A far ben sperare gli azionisti è il piano industriale annunciato, con grandi risorse destinate alle soluzioni sostenibili e la gamma elettrica.

L’investimento per il settore delle auto elettriche sarà di 11 miliardi di euro, mentre solo 3 quelli destinati ai motori termici. Il numero uno della Diamler Ag, Dieter Zetsche, ha annunciato, durante l’ultima assemblea degli azionisti, l’immissione nel mercato di dieci nuovi ecomodelli entro il 2022.

La produzione sarà concentrata negli stabilimenti di Sindelfingen, Brema e Rastatt, con un valore aggiunto per la Germania intera.

Le nuove auto eco – sostenibili saranno lanciate sul mercato con il marchio Eq, gli analisti sostengono che la nuova gamma potrà incidere tra il 15 e il 25 % dei volumi nel giro di 5 anni.

Tra i progetti più innovativi c’è la Project One, una hypercar con un motore turbo, un V6, affiancato da un motore elettrico, derivato direttamente dalla monoposto Mercedes di Formula Uno.

Un sistema propulsivo ibrido che erogherà una potenza superiore ai 1.000 cavalli.

La nuova Mercedes-AMG Project One dovrebbe ricevere a breve l‘omologazione per circolare in strada. Ne saranno prodotti solo 275 esemplari ognuno dei quali potrebbe avere un costo di circa due milioni e mezzo di euro.

Si prospetta dunque un futuro “elettrico” per il gruppo Daimler Ag, il titolo ha un trend alquanto stabile con un rischio di investimento molto contenuto grazie al basso livello della volatilità, con previsioni di rialzo nel breve e nel lungo termine.

Dal momento della sua creazione, il gruppo Daimler non ha smesso di far crescere il suo volume d’affari con dei guadagni sempre più importanti nel corso degli anni. Secondo l’opinione degli analisti di questo settore e le previsioni grafiche, la redditività in Borsa delle azioni di questa società dovrebbe ulteriormente aumentare in un avvenire prossimo.

È quindi molto interessante integrarle nella composizione di un portafogli borsistico.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Daimler

Per capire bene le sfide economiche a cui sono soggette le azioni Daimler sul mercato borsistico, è importante venire a conoscenza di alcune informazioni più generiche relative a questo titolo. Ecco alcuni dati da conoscere:

  • Nel 2017 la società Daimler contabilizza una capitalizzazione borsistica totale di 70.929,90 milioni di euro.
  • Il numero di titoli emessi da Daimler e in circolazione sul mercato è di 1.066.397.461.
  • Il corso delle azioni Daimler viene attualmente quotato sul mercato Prime Standard della Deutsche Börse AG in Germania.
  • L’impresa Daimler integra inoltre la composizione dell’indice borsistico nazionale DAX 30.
  • L’azionariato della società Daimler è composto per il 70,60% da investitori istituzionali. Si contano poi altri investitori, tra cui dei privati, per il 19,50% la società Kuwait Investment Authority per il 6,80% di quote e la società Renault-Nissan per il 3.10% di quote.

Per trattare correttamente le azioni Daimler online, vi consigliamo anche di interessarvi allo storico economico e finanziario della società nel corso degli ultimi anni. Confrontando gli eventi significativi con le fluttuazioni della quotazione sarete in grado di capire come reagisce il titolo ai dati fondamentali.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Daimler come attivo di Borsa

Se avete intenzione di investire in Borsa sulla quotazione delle azioni Daimler vi consigliamo vivamente di cominciare ad analizzare questo titolo prendendo conoscenza delle forze e delle debolezze di questa impresa. Infatti, studiando quali siano i punti di forza e i punti deboli di questo gruppo tedesco sarete maggiormente in grado di prevedere le variazioni delle sue azioni a lungo termine. Per cominciare vi proponiamo quindi di prendere conoscenza dei principali atout dell’azienda per ritornare successivamente sui suoi punti deboli.

Per prima cosa, ricordiamo che il gruppo Daimler è diventato uno dei leader del suo settore di attività in gran parte grazie ad una strategia basata sull’innovazione. Il gruppo investe infatti molto denaro in ricerca e sviluppo e ciò gli permette di essere sempre un passo avanti rispetto ai suoi concorrenti lanciando prodotti innovativi e moderni che rispondono alle nuove esigenze dei consumatori o ne creano di nuove.

Il gruppo Daimler è anche riconosciuto per essere un’azienda che sa comunicare con i propri clienti. La strategia marketing e gli elementi di comunicazione pubblicitaria sono infatti particolarmente ben concepiti e toccano l’insieme dei media. Per questo motivo il marchio Daimler è molto conosciuto dal grande pubblico e gode di un’immagine forte e rassicurante che gli permette di vendere più facilmente i propri prodotti.

Infine, il gruppo Daimler dispone di elevati capitali propri. Questo dato è particolarmente importante per gli investitori che si interessano a questo titolo perché ciò significa che il gruppo è totalmente indipendente nelle sue decisioni. Va tra l’altro notato che tutte le varie strategie condotte dal gruppo Daimler negli anni passati hanno dato i loro frutti e sono state largamente apprezzate dalla critica.

 

Svantaggi e punti deboli del gruppo Daimler come attivo di Borsa

Adesso che conoscete i grandi punti di forza del gruppo tedesco Daimler avrete certamente voglia di prendere subito posizione all’acquisto su questo titolo per aggiungerlo al vostro portafogli borsistico ma, prima di farlo, vi consigliamo tuttavia di temperare la vostra valutazione perché l’azienda ha ovviamente anche dei punti deboli. È per questo motivo che vi proponiamo ora di scoprire quali siano le debolezze della società Daimler e gli elementi suscettibili di influenzare negativamente la quotazione delle sue azioni.

Tra le grandi debolezze dell’azienda Daimler si può citare in particolare il fatto che il gruppo ha tendenza ad investire molto in delle società indipendenti per quanto riguarda la distribuzione e la produzione dei suoi prodotti. Ciò costituisce ovviamente un rischio elevato per la società che in tal modo controlla male la catena di produzione e di vendita e potrebbe, in caso di lite, perdere in redditività e in efficienza.

Sebbene il gruppo Daimler sia ben installato in differenti paesi del mondo, alcuni mercati restano comunque poco redditizi. È in particolare il caso del mercato giapponese sul quale Daimler fatica a posizionarsi in maniera corretta e duratura mentre la maggior parte dei suoi concorrenti vi si sono installati da lunga data. Ciò costituisce per l’azienda una grossa perdita di guadagni potenziali, visto che il mercato nipponico è uno dei più interessanti di questo settore di attività.

Infine, sempre per quanto riguarda i punti deboli del gruppo Daimler, si può anche sottolineare il fatto che questa società non riesce a posizionarsi in maniera adeguata sul settore degli autobus e dei camion. Questo ramo della Daimler resta infatti attualmente il meno redditizio al punto che gli investitori si chiedono se l’impresa non dovrebbe cedere queste attività per concentrarsi sui segmenti che padroneggia meglio.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale della quotazione delle azioni Daimler?

Abbiamo quindi passato in rivista le forze e le debolezze della società Daimler ma, prima di qualsiasi presa di posizione, è indispensabile andare oltre questa semplice constatazione e realizzare un’analisi fondamentale completa del titolo. Per farlo, niente di meglio che tenere conto degli eventi futuri che possono rappresentare un’opportunità o una minaccia per l’azienda e che saranno quindi dei punti da studiare prioritariamente prima di prendere una qualsiasi decisione.

Cominciamo qui dalle opportunità che Daimler potrebbe cogliere e porterebbero certamente ad una tendenza rialzista del suo titolo:

  • Gli elevati investimenti del gruppo nel settore dei veicoli ibridi sono ovviamente un’interessante opportunità in quanto Daimler potrebbe profittare di una posizione tra i leader di questo ricco mercato negli anni a venire. Lo stesso vale per i veicoli elettrici e i veicoli autonomi che rientrano anch’essi fra gli obiettivi privilegiati della società.
  • Malgrado il suo attuale debole posizionamento in Asia e più in particolare in Giappone, il gruppo Daimler sta guadagnando delle importanti quote di mercato in India, un mercato dalle ottime prospettive.

Passiamo ora alle minacce che potrebbero perturbare la crescita dei risultati della società Daimler con i seguenti elementi:

  • In primis, in seguito all’elezione di Donald Trump alla testa degli Stati Uniti, il gruppo Daimler potrebbe subire delle perdite a causa della ristrutturazione dell’ALENA.
  • Analogamente, il recente Brexit continuerà certamente ad influenzare al ribasso le vendite di veicoli Daimler nel Regno Unito.
  • Infine, come la maggior parte degli altri fabbricanti di automobili, Daimler subirà gli effetti negativi sulle proprie vendite dell’attuale aumento dei prezzi dei carburanti.

Come potete constatare, gli elementi da seguire per prendere posizione sulla quotazione delle azioni Daimler con un’analisi fondamentale sono facili da reperire ma, prima di lanciarvi, dovete tuttavia realizzare anche una buona analisi tecnica di questo titolo. È infatti confrontando queste due analisi e i loro rispettivi risultati che otterrete i migliori segnali di trading possibili al rialzo e al ribasso, sia a breve che a lungo termine.

Trattare le azioni Daimler online

Trattare le azioni Daimler è oggi una possibilità. Basta iscriversi ad una piattaforma di trading scegliendo un mediatore riconosciuto e speculando al rialzo o al ribasso sulla loro quotazione in diretta.

Provate subito il trading!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.