Analisi n. 1

L’evoluzione dell’installazione del gruppo nelle economie emergenti fa ovviamente parte dei punti da seguire prioritariamente in considerazione dell’opportunità che rappresenta.

Analisi n. 2

Va inoltre seguita la politica condotta dall’azienda relativamente al rispetto delle norme ambientali. Il rispetto dell’ambiente è una delle principali sfide dei prossimi anni e la società deve quindi comunicare il proprio posizionamento al riguardo.

Analisi n. 3

Andrà ovviamente studiata la concorrenza nazionale e internazionale della Continental nonché l’evoluzione delle quote di mercato di ciascuno degli attori.

Analisi n. 4

L’evoluzione della situazione economica di alcuni paesi come gli Stati Uniti e il Giappone deve essere seguita per via del suo impatto diretto sui risultati di questa azienda.

Analisi n. 5

Tutte le politiche e regolamentazioni governative relative a diritti di esportazione, tasse dell’industria automobilistica e situazione economica globale avranno un’influenza sul mercato della fabbricazione di automobili e quindi indirettamente sulle vendite di Continental.

Analisi n. 6

Analogamente, lo sviluppo sempre più rapido e significativo dei sistemi di trasporto alternativi come metropolitana, tram e treno rappresenta una minaccia reale per il gruppo Continental visto che tali sistemi vengono sempre più proposti per ridurre l’impatto ambientale dei veicoli a motore dovuto al loro consumo energetico.

Analisi n. 7

Per concludere, andrà tenuta d’occhio con attenzione l’elevata volatilità attualmente subita dalle materie prime nonché quella dei tassi di cambio. Questi due elementi possono infatti avere un’incidenza diretta sui costi di produzione di Continental nonché sui margini reali e, quindi, sui risultati finanziari globali.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
Le azioni Continental sono accessibili online tramite i CFD e fanno parte delle più grandi azioni della Borsa tedesca. Scoprite qui alcune informazioni pratiche al loro riguardo come le attività nel dettaglio di questo gruppo e un’analisi storica del loro prezzo negli ultimi dieci anni per aiutarvi a mettere in opera la vostra analisi personale di questo titolo.  

 

A proposito del gruppo Continental

Il gruppo tedesco Continental è un progettista, produttore e venditore di pneumatici ed equipaggiamenti per auto. La sua attività principale concerne gli impianti delle auto come freni, circuiti elettronici e componenti o sistemi di comando ma il gruppo produce anche pneumatici ed elastomeri tecnici.

Continental realizza la maggior parte del suo volume d’affari in Germania ed in Europa ma raggiunge anche il Nord America.

 

I principali concorrenti di Continental

Il gruppo tedesco Continental è uno dei più grandi fabbricanti di componenti per automobili al mondo ma propone anche pneumatici. In questo ambito è importante confrontare i suoi risultati e le notizie che lo riguardano con quelli dei suoi principali concorrenti in entrambi i settori. Per aiutarvi in questa operazione e per consentirvi di realizzare delle analisi fondamentali più valide, vi proponiamo qui di scoprire quali sono le più grandi aziende di questi settori in ordine di volume d’affari.

Nel settore della fabbricazione di componenti per automobili, Continental si classifica come quarta impresa mondiale. Viene infatti dopo i gruppi Bosch, Denso Corporation e Magna International. Le aziende che vengono dopo il gruppo Continental sono ZF Friedrichshafen, Hyundai Mobis, Aisin Seiki, Faurecia e Johnson Controls.

Anche nel settore degli pneumatici Continental occupa il quarto posto dietro Bridgestone, Michelin e Goodyear ma davanti a Pirelli, Sumimoto, Hankook, Yokohama, Maxxis e Cooper.

Troverete facilmente delle informazioni su Continental e sui suoi principali concorrenti nel flusso di notizie del vostro mediatore online.

 

I principali partner di Continental

Tutti questi partenariati possono influenzare in maniera significativa la quotazione delle azioni Continental.

 

Analisi del corso delle azioni Continental

Il corso delle azioni Continental è attualmente quotato sul mercato Prime Standard della Deutsche Böerse ed integra il calcolo dell’indice borsistico DAX 30.

Nel corso degli ultimi dieci anni il corso di queste azioni ha inizialmente visto un calo significativo tra luglio 2007 e febbraio 2009 crollando da 107,86 € a 12,95 €.

Ha poi recuperato con una tendenza rialzista forte e duratura che gli ha permesso di raggiungere un massimo di 229,15 € ad aprile 2015.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Continental come attivo di Borsa

La maggior parte dei trader che prendono posizione sulla quotazione delle azioni Continental desiderano profittare delle tendenze di fondo molto interessanti di questo valore nel quadro di una strategia a medio o lungo termine ma, ovviamente, una tale strategia richiede una seria riflessione preventiva circa l’avvenire di questa azienda e le sue capacità di mantenere o incrementare la propria crescita futura. Per riuscirci basta confrontare le forze e le debolezze di questo gruppo, elementi che vi daranno una chiara indicazione relativamente alle possibilità di evoluzione di queste azioni in Borsa. Abbiamo quindi deciso di aiutarvi riepilogando tali punti di forza e di debolezza. Ecco per cominciare i principali atout di questa azienda:

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Continental come attivo di Borsa

Come avete potuto rendervene conto, il gruppo Continental dispone di numerosi atout e vantaggi che potrebbero far progredire le sue attività e supportare quindi anche la crescita del suo titolo borsistico ma, sebbene si possa essere tentati dal prendere subito una posizione rialzista su questo titolo, dovete tuttavia equilibrare il vostro giudizio prendendo in considerazione anche le debolezze del gruppo. Ecco quindi alcuni esempi dei principali difetti di questa azienda.

Sebbene il gruppo Continental faccia di tutto per riuscire a posizionarsi sui mercati internazionali più interessanti e in particolare su quelli emergenti, rimane poco visibile sul mercato indiano e su alcuni mercati mirati. Ciò rappresenta una perdita importante di potenziali introiti futuri e una possibile perdita di quote di mercato rispetto ad una concorrenza sempre più presente ed aggressiva in questi settori geografici.

Inoltre, il gruppo Continental deve anche far fronte a delle condizioni economiche spesso sfavorevoli nelle economie di certe aree. Ciò riguarda in particolare i mercati giapponese e statunitense nonché l’Unione Europea. Visto che questi mercati sono relativamente importanti in termini di introiti generati, tali condizioni sfavorevoli potrebbero pesare sulle vendite dell’azienda in un futuro prossimo.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.