COCA COLA

Analisi della quotazione delle azioni Coca Cola

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Sul piano internazionale, esistono delle società che non c’è più bisogno di presentare data la loro fama mondiale. È il caso dei grandi gruppi agro-alimentari come Coca-Cola. Ma quello che è meno noto è che è possibile trattare online le azioni di queste società. Scoprite quello che si deve sapere a proposito della società Coca-Cola e delle sue azioni per essere in grado di realizzare delle analisi complete del suo quotazione.

Ultimi notizie

Capitalizzazione, dividendi, fatturato e risultati di Coca-Cola nel 2020

18/10/2021 - 09h24

Il gigante globale della soda Coca-Cola ha avuto un anno difficile nel 2020 in un ambiente incerto. La pandemia di Covid-19 non aveva aiutato gli affari dell'azienda

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

In primo luogo, da alcuni decenni il mercato delle acque in bottiglia conosce una vera crescita.

Analisi n. 2

Ciò vale anche per il settore dell’alimentazione e delle bevande salutari. Questo settore fa ovviamente parte di quelli in cui il gruppo ha investito nel corso degli ultimi anni.

Analisi n. 3

Il gruppo Coca-Cola si è inoltre particolarmente ben posizionato sui principali mercati emergenti di tutto il mondo.

Analisi n. 4

Infine, il gruppo continua a svilupparsi procedendo a delle operazioni strategiche di acquisto di aziende di più piccole dimensioni.

Analisi n. 5

Prima di tutto, sebbene il gruppo cerchi di posizionarsi nell’agroalimentare più sano, gli attuali cambiamenti di comportamento da parte dei consumatori potrebbero a termine pesare sui risultati di Coca-Cola.

Analisi n. 6

L’acqua è una risorsa sempre più rara il cui prezzo potrebbe aumentare notevolmente nel corso dei prossimi anni.

Analisi n. 7

Coca-Cola subisce le fluttuazioni del mercato dei cambi ed una mancanza di competitività dovuta al rialzo del corso del dollaro statunitense.

Analisi n. 8

La regolamentazione sempre più rigida, soprattutto per quanto riguarda l’inserimento di informazioni obbligatorie sulle etichette dei prodotti, potrebbe nuocere all’azienda.

Analisi n. 9

Andrà ovviamente seguita da vicino la concorrenza, in particolare quella del gruppo PepsiCo che guadagna sempre più quote di mercato, e la sempre maggiore saturazione del mercato delle bevande gassate.

Analisi n. 10

Infine, il gruppo subisce un calo sensibile dell’utile lordo e netto e questo deve essere quindi oggetto di una sorveglianza particolare.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Coca Cola

La società Coca Cola o Coca Cola Company è il leader incontestato della produzione e della vendita di bibite analcoliche a livello mondiale. Il suo volume d’affari viene soprattutto dalla commercializzazione di queste bibite sotto diversi marchi come Coca Cola, Fanta o Sprite oltre ad un’attività meno importante di imbottigliamento e di comunicazione.

La maggior parte dei suoi introiti si produce al di fuori degli Stati Uniti.

La società Coca Cola è stata creata alla fine del XIX secolo e commercializzava in origine un medicinale sotto forma di sciroppo a base di foglie di coca e di noci di kola da cui il nome dato a questa bevanda oggi conosciuta in tutto il mondo. È nel 1916 che la famosa bottiglia in vetro, che ha fatto il successo della marca, viene depositata. 

Ancora oggi, e nonostante la concorrenza, la società Coca Cola è la prima distributrice e produttrice di bevande analcoliche nel mondo, prima della sua concorrente diretta “Pepsi”.

Analisi della quotazione delle azioni Coca Cola
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

È importante conoscere con precisione quali siano i concorrenti del gruppo Coca-Cola nel mondo per mettere in opera più correttamente le proprie strategie borsistiche su questo titolo. Ecco perciò nel dettaglio i suoi concorrenti.

Pepsi

 Pepsi è ovviamente il principale concorrente di Coca-Cola al momento attuale sebbene Coca-Cola rimanga il leader del settore con il 43% delle quote di mercato negli Stati Uniti. Ma Pepsi è il numero uno mondiale del settore delle bevande non gassate con il 50% delle quote di mercato contro solo il 23% di Coca-Cola.

Altre marche

Ma Coca-cola ha anche altri concorrenti in questo settore come RedBull, Oasis, Orangina, Lipton, Schweppes e molti altri. Tuttavia questi marchi rimangono ben al di sotto del leader Coca-cola e non rappresentano una reale minaccia in confronto a Pepsi.


Alleanze strategiche

Facebook

Coca-Cola sa anche giocare sui partenariati per conservare il suo posto nel settore molto ricercato delle bibite. Per questo, per esempio, ha firmato un accordo con Facebook nel 2014 nel quadro della propria strategia digitale sull’insieme dei suoi marchi.

Nestlé

Coca-Cola è anche partner di Nestlé dal 1991.

Walt Disney

Infine il gruppo Coca-Cola è partner privilegiato di Disney, in particolare dei parchi Disney World che vendono le sue bibite ovunque nel mondo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Le azioni Coca-Cola sono uno dei titoli borsistici più scambiati al mondo ma ciò non significa che sia semplice farne l’analisi. Infatti, per essere in grado di prevedere i futuri movimenti di questo valore bisogna fare del proprio meglio per cercare di comprendere quali siano gli elementi attualmente a favore di un rialzo di queste azioni e quali quelli a favore di un loro ribasso. È esattamente quanto ci apprestiamo a spiegare adesso cominciando con gli argomenti a favore di un rialzo di questo attivo che in realtà coincidono con i vantaggi di cui dispone la società Coca-Cola sul suo mercato.

  • L’argomento positivo che seduce maggiormente gli investitori è il fatto che il gruppo Coca-Cola è ad oggi anche un marchio forte che occupa la posizione di leader del settore delle bevande sia in termini di portata che di vendite e ciò gli conferisce un vantaggio innegabile rispetto alla concorrenza ed una fortissima immagine di marca in tutto il mondo.
  • Ovviamente, la bibita frizzante che tutti conoscono, la Coca-Cola, non è l’unico marchio distribuito dal gruppo che nelle sue gamme di prodotti annovera numerosi altri nomi molto popolari, fattore che conduce al secondo argomento favorevole ad un apprezzamento del titolo: la diversità dei marchi del gruppo. Coca-Cola possiede infatti i marchi Fanta, Kinley, Limca, Maaza, Minute Maid e molti altri, che non citiamo, che testimoniano della sua forte presenza sul mercato. In totale, sono oltre 500 i differenti marchi detenuti e commercializzati da questo gruppo che è un vero e proprio big dell’industria agroalimentare.
  • Sempre per quanto riguarda la presenza di Coca-Cola nel suo settore di attività, si può ovviamente citare il fatto che si tratta un gruppo la cui attività ha una portata internazionale e distribuisce infatti i propri prodotti in oltre 200 paesi. Coca-Cola genera quindi i propri redditi in tutto il mondo e gli effetti delle economie locali o le eventuali crisi dei consumi di alcuni paesi specifici non hanno per l’azienda che degli effetti limitati.
  • Per essere in grado di garantire la produzione e la distribuzione dei propri prodotti in tutto il mondo, il gruppo Coca-Cola deve ovviamente poter contare sia su una grande forza lavoro che su una grande capacità produttiva. Attualmente, il gruppo impiega infatti oltre 150.000 dipendenti nel mondo e profitta di una catena di approvvigionamento forte ed efficace che gli permette di rendere disponibili i propri prodotti a seconda della domanda anche nei luoghi più sperduti.
  • Per gestire questo livello di crescita e sviluppo, il gruppo Coca-Cola può anche contare sulla propria strategia di comunicazione e di pubblicità che oltre ad aver dimostrato la propria efficacia nel passato continua a conquistare i clienti. Che si trattasse di pubblicità tramite i differenti media, di celebrità che si prestano a fare da testimonial del marchio o dell’associazione del marchio, come sponsor o partner, ad eventi sportivi internazionali fortemente mediatizzati, il gruppo è stato capace di utilizzare tutti i mezzi disponibili per accrescere la propria visibilità e profittare quindi di un forte brand recall presso il grande pubblico.
  • Da notare, inoltre, tra gli elementi piuttosto favorevoli ad una tendenza rialzista lunga del titolo, che per svilupparsi Coca-Cola non si accontenta del proprio posizionamento nel settore dell’agroalimentare ma punta molto anche sulla diversificazione delle proprie attività in diversi segmenti. In particolare, negli ultimi anni ha investito nel settore della conservazione e del riciclaggio dell’acqua, nel settore della salute e in quello dell’educazione. Oltre ad accrescere gli utili, tali attività gli permettono di migliorare ulteriormente la propria immagine di marca nonché di proteggersi dai rischi connessi ad un unico settore di attività.
  • Come ultimo punto positivo di cui dispone Coca-Cola, possiamo sottolineare le tecniche di imballaggio utilizzate dall’azienda che mettono l’accento sul riciclaggio e sul riutilizzo. Nel contesto attuale, considerate le sfide climatiche a cui il mondo intero deve far fronte, ciò costituisce un punto di forza considerevole.
Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

In considerazione degli elementi appena esposti si potrebbe essere fortemente tentati dal pensare che la quotazione delle azioni Coca-Cola non possa che evolvere positivamente nei mesi e negli anni a venire. Tuttavia, sebbene meno numerose dei suoi punti di forza, le debolezze del gruppo sono comunque presenti e possono influenzare le decisioni dei grandi investitori ed è quindi necessario tenerne conto nelle analisi preliminari della quotazione delle sue azioni. Ecco quindi i due principali argomenti a favore di un ribasso del titolo o di un rallentamento della sua tendenza rialzista.

  • Sebbene il gruppo Coca-Cola goda di un’immagine di marca piuttosto positiva in tutto il mondo, questa può essere intaccata rapidamente da certe notizie come avvenuto alcuni anni fa quando uno studio indipendente ha rivelato la presenza di pesticidi nella nota bibita. Va da sé che il più piccolo eventuale scandalo di questo tipo colpirebbe nuovamente la popolarità del gruppo e delle sue bibite.
  • Secondo e ultimo argomento a favore di un ribasso della quotazione delle azioni Coca-Cola è la presenza di una forte concorrenza nel mercato delle bibite, in particolare di quelle frizzanti. Tale concorrenza viene soprattutto dal suo principale avversario statunitense, il gruppo PepsiCo, che svolge delle attività molto simili a quelle di Coca-Cola e gli contende il posto di leader mondiale del mercato.
Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Tali informazioni non costituiscono in alcun modo raccomandazioni per la realizzazione di transazioni.

Domande frequenti

Quali sono state le performance storiche delle azioni Coca-Cola?

A partire dal 2000, dopo essere crollato sotto l’1% a fine anni ‘90, il rendimento delle azioni Coca-Cola ha seguito una tendenza rialzista per circa dieci anni raggiungendo il 3,5% di rendimento nel 2009. Per quanto riguarda gli ultimi dieci anni, il rendimento del titolo si è stabilizzato attorno al 3% dopo aver toccato un nuovo minimo al 2,5% nel 2012. Da allora, il rendimento di questo titolo evolve in una banda compresa tra il 2,5% e il 3,5%.

Quali sono gli argomenti a favore di un rialzo delle azioni Coca-Cola?

Molti investitori investono nel prezzo dell'azione Coca Cola, in particolare nell'ambito di una strategia a lungo termine. Infatti, questa società statunitense è particolarmente solida e nel passato ha dimostrato le proprie capacità. D’altra parte, il suo sviluppo e la sua crescita sono ancora forti. Il prezzo relativamente elevato di queste azioni riflette piuttosto la sua solidità che non una sopravvalutazione.

Qual è la capitalizzazione borsistica attuale di Coca-Cola?

Il gruppo Coca-Cola è stato creato ad Atlanta nel 1892 e viene oggi quotato alla Borsa di New York, il NYSE. A maggio 2020 la capitalizzazione borsistica della società Coca-Cola ha superato i 200 miliardi di dollari rientrando quindi tra le più importanti aziende degli Stati Uniti e del mondo.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com