Comprare azioni CNH Industrial

Valutazione: 4.00 19 voti
 

Questa scheda contiene informazioni dettagliatesul gruppoCNH Industriale le sue azioni per permettervi di investireonline sul titolo in tutta tranquillità. La storia del gruppoCNH Industrial, l’analisi sul corso del titolo azionario e le previsioni sull’andamento delle azioni vi aiuteranno a realizzare profitti investendo sul titolo CNH Industrial direttamente da casa. Il gruppo CNH Industrial èquotato sia al NYSE che nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano Cap.  

 

A proposito del gruppo CNH Industrial

Il gruppo aziendale CNH Industrial è di origine italo-statunitense, ma ha sede legale ad Amsterdam e domicilio legale a Londra. L'azionista di maggioranza è la holding finanziaria olandese Exor, controllata principalmente dalla famiglia italiana Agnelli.

La sua attività si estende sul mercato globale su cui opera con diversi marnch nell’ambito della progettazione, produzione e vendita di macchine per agrcoltura, costruzioni, veicoli commerciali, industriali e veicoli per il trasporto pubblico, oltre a propulsori per mezzi marittimi.

 

Storia del gruppo CNH Industrial

CNH Industrial nasce nel 2012 dalla fusione delle società CNH Global (nata a sua volta dalla fusione tra New Holland e Case Corporation), operante nel settore delle macchine agricole e movimento terra, e Fiat Industrial operante nell’ambito dei capital goods. CNG Industrial diventa dunque pienamente operativa nel 2013, oggi è presente in tutto il mondo con i marchi Case IH e New Holland Agriculture nell’ambito dei mezzi agricoli; in Europa con il marchio Steyr e nel settore dei veicoli industriali con il marchio Iveco.

 

Analisi del corso delle azioni CNH Industrial

Il 2016 per CNH Industrial non è stato un anno positivo per via della sanzione di circa 500 milioni di dollari per una procedura sulla concorrenza sleale condotta dal brand IVECO. La multa ha avuto un discreto peso sul bilancio d’esercizio, che ha visto il fatturato scendere del 4% pari a 24,87 miliardi di dollari, con un utile operativo che è passato da 1,63 miliardi di dollari a 1,43 miliardi di dollari, registrando un passivo netto di 249 milioni di dollari, in decisa controtendenza rispetto all’utile di 248 milioni di dollari dell’anno precedente (2015). Non contabilizzando la sanzione, l’utile netto adjusted sarebbe stato di 482 milioni di dollari.

Multa a parte, nel 2016 il settore meno performante è stato quello delle macchine agricole con un calo dell’8% del fatturato e del 14% degli utili e quello delle macchine da cantiere che non ha prodotto alcun utile e ha registrato un calo di fatturato del 9%. Il brand con migliori risultati è stato Iveco, con i veicoli commerciali, che ha registrato un aumento di utile da 283 a 333 milioni di euro.

Il management del gruppo industriale olandese ha comunque deliberato per il 2016 il pagamento di un dividendo pari a 0,11 euro per azione ordinaria, per un valore complessivo di 150 milioni di euro. Il 2017 dovrebbe essere per il gruppo CNH Industrial l’anno della ripresa. I ricavi netti dovrebbero attestarsi tra i 23 e i 24 miliardi di dollari, con un risultato per azione compreso tra 0,39 e 0,41 dollari. A chiusura d’esercizio 2017 l’indebitamento netto industriale dovrebbe essere compreso tra 1,4 e 1,6 miliardi di dollari.

A confermare le attese i dati relativi al primo trimestre del 2017 che vendono una cospicua crescita per il gruppo CNH Industrial. Numeri che confermano le stime previste dal manaement del gruppo industriale.

Da gennaio a marzo 2017 il gruppo CNH Industrial ha visto aumentare i suoi ricavi del 5,8%, pari a 5,7 miliardi di dollari, con un utile netto pari a 49 milioni di dollari.

I risultati del primo trimestre del 2017 hanno regalato al titolo CNH Industrial un rialzo sui mercati in cui è quotato.

 

Previsioni sull’evoluzione del titolo CNH Industrial

Dopo l’inciampo dello scorso anno, le previsioni sul titolo CNH Industrial tornano a essere ottimiste. L’agenzia di rating Standard & Poor's ha alzato infatto il suo giudizio sul lungo periodo, portando il titolo CNH Industrial da “BB+” a “BBB-“. Nel breve periodo invece il rating della società industriale italo-statunitense è passato da “B” a “A-3”. L’outlook è confermato come stabile.

A dare fiducia al titolo azionario CNH Industrial anche gli analisti di Mediobanca, che hanno confermato il loro giudizio positivo, portando il prezzo obiettivo del titolo CNH Idustrial da 11,6 a 12 euro. Giudizio influenzato dalla previsione di crescita dell’utile per azione per il prossimi due anni (2018 – 2019).

Gli esperti sono condordi nell’affermare che il titolo CNH Industrial farà meglio del mercato, con un giudizio “outperform”.

Investire in azioni CNH Industrial

Nel medio e lungo periodo l’investimento in azioni CNH Industrial potrebbe portare buoni profitti. Non occorre fare lunghe file allo sportello della propria banca per acquistare azioni del gruppo CNH Industrial. Si può infatti fare trading online del titolo CNH Industrial tramite una piattaforma di CFD.Con questa procedura realizzerete significativi risparmi sulle commissioni bancarie e gestirete l’investimento in totale autonomia.

Trattate l’azione CNH Indutrial!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.