CISCO

Analisi della quotazione delle azioni Cisco

72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Grazie alla vera e propria rivoluzione che l’utilizzo di Internet ha portato nella nostra vita, sono nate numerose società il cui settore di attività si sviluppa attorno alla comunicazione in rete ed alcune di queste sono ormai anche quotate in Borsa. È il caso delle azioni Cisco che presentiamo qui in dettaglio con un’analisi storica del loro corso e delle spiegazioni circa ’ esatta attività del gruppo.

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Le operazioni di partenariato strategico o le acquisizioni di altre aziende da parte di Circo avranno certamente un’influenza non trascurabile sulla quotazione di queste azioni perché queste operazioni sono particolarmente seguite dagli investitori.

Analisi n. 2

Andrà seguito con attenzione lo sviluppo dell’infrastrutture di rete intelligente che, a lungo termine, potrebbe profittare a Cisco aumentando la domanda mondiale.

Analisi n. 3

Analogamente, andrà seguita l’evoluzione dell’utilizzo delle tecnologie Wi-Fi e mobile che offriranno alcune opportunità a Cisco.

Analisi n. 4

Per quanto riguarda i punti negativi bisognerà tenere d’occhio il sempre maggiore sviluppo dei server cloud che comportano una riduzione delle vendite e dei margini dell’impresa Cisco.

Analisi n. 5

La concorrenza è ovviamente un altro importante punto dell’analisi fondamentale di Cisco. Bisognerà quindi prendere in considerazione i principali concorrenti del gruppo, sia i leader del mercato che i concorrenti open source. Nel quadro dell’analisi della concorrenza, bisognerà soprattutto guardare allo sviluppo di nuovi prodotti e all’evoluzione delle quote di mercato di questi grandi attori.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Presentazione della società Cisco

Il gruppo Cisco System è attualmente il leader mondiale della progettazione, dello sviluppo e della vendita di impianti di rete per Internet. Più precisamente, questa azienda realizza oltre il 30% del suo volume d’affari dalla creazione di sistemi e software tecnologici e di commutatori. Un altro 23% deriva dai servizi di assistenza, di progettazione e di realizzazione di reti.

Cisco estende il proprio mercato principalmente agli Stati Uniti ed al Canada ma è presente anche in Europa, Medio Oriente ed Asia Pacifica.

Analisi della quotazione delle azioni Cisco
Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500

Concorrenza

Ovviamente, il gruppo Cisco Systems deve far fronte ad alcuni grandi concorrenti sui diversi segmenti sui quali opera e bisogna tenerne conto nelle analisi del suo titolo. Ecco, quindi, una breve presentazione dei principali avversari.

Microsoft

La multinazionale statunitense di informatica e microinformatica Microsoft è specializzata nello sviluppo e nella vendita di sistemi operativi, software e prodotti hardware derivati. Il gruppo è anche una delle maggiori capitalizzazioni borsistiche del NASDAQ e occupa oltre 148.000 persone in oltre 120 paesi.

Oracle

Un altro concorrente serio di Cisco Systems è la società statunitense Oracle Corporation, che è in particolare la società che ha creato il sistema di gestione di banche dati Oracle Database. Attualmente, il gruppo Oracle è una delle più grandi imprese del mondo in termini di fatturato e di capitalizzazione borsistica nel settore del software informatico.

IBM

La società IBM è una multinazionale statunitense che opera soprattutto nei settori di materiale informatico, software e servizi informatici. Il gruppo nato nel 1911 dalla fusione tra       Computing Scale Company e Tabulating Machine Company è rapidamente diventato un punto di riferimento ed è stato la prima capitalizzazione di mercato al mondo negli anni '70 e '80.

HP

Questa multinazionale statunitense, che un tempo era specializzata nell’elettronica e nella strumentazione, è oggi un leader nel settore dell’informatica, delle stampanti, dei server e delle reti, del software e del multimedia. Il gruppo HP è anche uno dei maggiori produttori di computer al mondo ed è arrivato a produrre quasi la metà delle stampanti mondiali. Dal 2015, il gruppo ha suddiviso le proprie attività in due poli

Adobe

Infine, l’ultimo concorrente importante di Cisco Systems è il gruppo Adobe Inc, un’impresa specializzata nell’informatica e nei software grafici, compresi i software di montaggio video e audio. Nel tempo, i software del gruppo sono diventati una vera e propria referenza nel settore dell’editing video, dell’editing di immagini, dell’audio, dell’illustrazione e della grafica. Si tratta oggi di uno dei leader del settore.


Alleanze strategiche

Salesforce

Nel 2013 Cisco Systems e Salesforce hanno stretto un partenariato per sviluppare e commercializzare delle soluzioni comuni per i professionisti.

Apple

Nel 2015 Cisco Systems ha annunciato un partenariato con il gruppo statunitense Apple per sviluppare la presenza degli apparecchi iOS nelle aziende in cui già opera Cisco.

Ericsson

Sempre nel 2015 la società svedese Ericsson e Cisco Systems hanno siglato un accordo tecnologico e commerciale con l’obiettivo di fare concorrenza a Huawei nel settore delle apparecchiature e dei servizi di rete.

Valeo

Infine, nel 2017, Cisco e Valeo hanno annunciato il loro partenariato nella mobilità intelligente con una soluzione di parcheggio connesso. Questo partenariato dovrebbe dar luogo a delle interessanti innovazioni negli anni a venire.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Annuncio sponsorizzato per fare trading di CFD con Plus500
Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni

Per prendere una posizione lunga sulla quotazione delle azioni Cisco dovete prima di tutto determinare in quale direzione la tendenza di fondo ha le migliori probabilità di evolvere. A tal fine è utile valutare le opportunità di sviluppo dell’impresa Cisco nei mesi e negli anni a venire confrontando i suoi punti di forza con quelli deboli. Ecco per cominciare i suoi principali vantaggi.

Si può ovviamente notare la buona strategia di espansione internazionale condotta dal gruppo da ormai parecchi anni e grazie alla quale ad oggi Cisco commercializza i suoi prodotti in numerosi paesi ed è quindi più protetta contro i rischi di recessione economica a livello geografico locale.

Il gruppo Cisco genera inoltre dei buoni margini ed ha una buona redditività grazie ad una strategia basata sui risparmi di scala che riesce a realizzare. Tali risparmi gli permettono di avere una riduzione dei costi di produzione e di approvvigionamento al tempo stesso intelligente e interessante.

Oltre che di una buona diversificazione geografica delle sue vendite, Cisco profitta anche di un’eccellente diversificazione dei suoi prodotti e delle sue soluzioni, cosa che gli permette di essere presente in molti segmenti del suo settore di attività e di raggiungere dei mercati complessi.

Il posizionamento di Cisco rispetto ai suoi concorrenti e sul suo settore di attività è ovviamente un altro vantaggio innegabile di questo valore. Va infatti ricordato che Cisco è attualmente il leader del suo settore sul mercato e ciò gli procura molti vantaggi tra cui un forte potere di trattativa con i suoi fornitori e i suoi partner.

Sempre per quanto riguarda i vantaggi di Cisco, si può citare la grande popolarità di questo marchio dovuta alle sue numerose innovazioni. Va detto che il gruppo dispone di una divisione di ricerca e sviluppo particolarmente efficace che gli permette di sviluppare dei prodotti tecnologici e innovativi. Cisco concentra i suoi sforzi soprattutto sulla sperimentazione di prodotti di miglior valore a lungo termine.

Infine, gli investitori in Borsa apprezzano anche le buone prestazioni finanziarie ed economiche di questa impresa e se ne sentono rassicurati.

Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni

Sebbene il gruppo Cisco abbia delle ottime probabilità di evolvere positivamente negli anni a venire consentendo alle sue azioni di seguire la stessa tendenza positiva, è bene prendere in considerazione anche gli eventuali difetti di questo valore e conoscere quindi i punti deboli che potrebbero influire su questa evoluzione. Ecco quindi la lista delle principali debolezze di questa società.

Si assiste attualmente al declino delle reti di stoccaggio che potrebbe, a lungo termine, arrecare danno alle attività di Cisco e alla sua redditività.

È sicuramente un peccato che il gruppo non sia maggiormente presente nel settore delle tecnologie e mercati BPO mentre gli altri leader mondiali di questo settore di attività vi si sono già ben installati. Questa situazione potrebbe quindi comportare una perdita di quote di mercato per Cisco a più o meno lungo termine.

Le informazioni fornite in questa pagina sono solo indicative e non devono essere utilizzate senza effettuare un’analisi fondamentale più completa di questo titolo, tenendo conto, in particolare, dei dati esterni, delle pubblicazioni future e di qualsiasi notizia di natura fondamentale che potrebbe far evolvere questi punti di forza e di debolezza o renderli più o meno gravosi. Tali informazioni non costituiscono in alcun modo raccomandazioni per la realizzazione di transazioni.

Domande frequenti

Che tipo di prodotti commercializza Cisco?

Il gruppo Cisco riesce a distinguersi dai suoi concorrenti per la diversità dei prodotti commercializzati fra cui materiali per le reti, ovviamente, Network Management, Cisco IOS e NX-OS, interfacce, reti di storage SAN, sistemi di trasmissione wireless, telepresenza, televisione IP, voce su IP e centri di trattamento dati. È quindi importante conoscere e studiare questi segmenti nel quadro delle analisi del suo titolo.

Quando è avvenuta l’introduzione in Borsa di Cisco?

La data di introduzione in Borsa della società Cisco è il 16 febbraio 1990. La società ha fatto quindi il suo ingresso sul mercato statunitense del NASDAQ, per la precisione sul NASDAQ Global Select Market, al prezzo di 10 centesimi per titolo. L’introduzione non ha però ottenuto i risultati sperati e il fallimento dell'operazione ha portato alle dimissioni il suo direttore generale dell’epoca, Leonard Bosack.

Chi sono i principali azionisti di Cisco?

Il capitale del gruppo Cisco appartiene in parte a degli investitori privati e istituzionali tra cui The Vanguard Group per l’8.12%, Capital Research & Management per il 6.24%, SSgA Funds Management per il 4.50%, BlackRock Fund Advisors per il 2.29%, Putnam per il 2.11%, Wellington Management per l’1.62%, T Rowe Price Associates per l’1.50%, Northern Trust Investments per l’1.46%, Geode Capital management per l’1.44% e Managed Account Advisors per l’1.22%.

Il 72% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
Plus500.com