Comprare/Vendere le azioni Cisco

Valutazione: 4.41 17 voti
 

Grazie alla vera e propria rivoluzione che l’utilizzo di Internet ha portato nella nostra vita, sono nate numerose società il cui settore di attività si sviluppa attorno alla comunicazione in rete ed alcune di queste sono ormai anche quotate in Borsa. È il caso delle azioni Cisco che presentiamo qui in dettaglio con un’analisi storica del loro corso e delle spiegazioni circa ’ esatta attività del gruppo.  

 

A proposito del gruppo Cisco

Il gruppo Cisco System è attualmente il leader mondiale della progettazione, dello sviluppo e della vendita di impianti di rete per Internet. Più precisamente, questa azienda realizza oltre il 30% del suo volume d’affari dalla creazione di sistemi e software tecnologici e di commutatori. Un altro 23% deriva dai servizi di assistenza, di progettazione e di realizzazione di reti.

Cisco estende il proprio mercato principalmente agli Stati Uniti ed al Canada ma è presente anche in Europa, Medio Oriente ed Asia Pacifica.

 

I principali concorrenti di Cisco Systems

Tramite le sue differenti attività, Cisco Systems è presente in diversi settori dell’informatica. Quindi, a seconda del settore preso in esame, fa fronte ad una concorrenza più o meno forte da parte di altre grandi aziende specializzate. È interessante sapere chi siano i concorrenti più pericolosi di Cisco prima di cominciare a speculare online sulle sue azioni in Borsa. Vi proponiamo quindi qui di saperne di più al riguardo.

Nel settore delle apparecchiature tecnologiche e per la comunicazione, Cisco Systems si posiziona in quarta posizione per volume d’affari giusto dopo Alcatel-Lucent, Allied Telesis e Avaya. È seguita da vicino da Ericsson, Huawei, Juniper e Nokia.

Nel settore del software informatici Cisco non è che 14° nella classifica mondiale. È preceduta da Microsoft, Oracle e IBM, che sono gli attuali leader, ma anche da altre società come HP, Adobe e CA Technologies.

È importante verificare l’evoluzione delle quote di mercato di ciascuna di queste aziende nel quadro delle proprie analisi.

 

I principali partner di Cisco Systems

  • Nel 2013 Cisco Systems e Salesforce hanno stretto un partenariato per sviluppare e commercializzare delle soluzioni comuni per i professionisti.
  • Nel 2015 Cisco Systems ha annunciato un partenariato con il gruppo statunitense Apple per sviluppare la presenza degli apparecchi iOS nelle aziende in cui già opera Cisco.
  • Sempre nel 2015 la società svedese Ericsson e Cisco Systems hanno siglato un accordo tecnologico e commerciale con l’obiettivo di fare concorrenza a Huawei nel settore delle apparecchiature e dei servizi di rete.
  • Infine, nel 2017, Cisco e Valeo hanno annunciato il loro partenariato nella mobilità intelligente con una soluzione di parcheggio connesso. Questo partenariato dovrebbe dar luogo a delle interessanti innovazioni negli anni a venire.

 

Analisi della quotazione delle azioni Cisco

Il corso delle azioni Cisco è attualmente quotato sul mercato Pan European del NYSE ARCA Europe ed integra il calcolo dell’indice borsistico Nasdaq 100.

L’analisi tecnica storica del suo corso mostra diversi picchi rialzisti, il primo nel settembre 2007 ad oltre 33$, un altro nel 2010 ed uno attualmente in corso ad oltre 29$.

 

Dati borsistici importanti a proposito delle azioni Cisco

Per realizzare una strategia oculata nel quadro del trading online delle azioni Cisco è prima di tutto necessario comprendere la posizione che occupa la società Cisco nel mercato borsistico internazionale. Ecco quindi alcuni dati borsistici generali che vi aiuteranno a vederci più chiaro e ad avere tutte le carte in mano:

  • Nel 2017 la capitalizzazione borsistica totale della società Cisco è di 168.414,19 milioni di euro.
  • Il numero di titoli messi dalla società Cisco attualmente in circolazione sul mercato è di 5.344.366.000.
  • Il corso delle azioni Cisco viene attualmente quotato negli Stati Uniti sul NASDAQ Global Select Market del NASDAQ All Market.
  • La società Cisco fa anche parte della composizione dell’indice borsistico Dow Jones Industrial Average (DJIA) e figura quindi fra le più importanti degli Stati Uniti.
  • L’azionariato della società Cisco è attualmente composto per il 6,60% da parti controllate dal fondo di investimento BlackRock e per il 6% da parti controllate dal fondo di investimento Vanguard Group. Il resto delle azioni è ripartito tra gli investitori istituzionali e privati del mercato borsistico internazionale.

 

Storico economico e finanziario della società Cisco

Per aiutarvi ad interpretare correttamente i grafici borsistici storici delle azioni Cisco, vi proponiamo di scoprire qui alcuni avvenimenti economici e finanziari che hanno segnato l’azienda.

  • Nel 2011 il gruppo Cisco annuncia l’intenzione di sopprimere 6.500 posti di lavoro, ovvero il 9% dei suoi effettivi, e prevede una riduzione totale del 15% per ridurre i costi di produzione. Inoltre rivende la propria fabbrica in Messico.
  • Nel 2012 Cisco acquista Meraki per 1,2 miliardi di dollari.
  • Nel 2013 Cisco annuncia l’acquisto di Sourcefire per 2,7 miliardi di dollari. Lo stesso anno il gruppo sopprime 4.000 posti di lavoro corrispondenti al 5% degli effettivi.
  • Nel 2014 Cisco annuncia la soppressione di 6.000 posti di lavoro.
  • Nel 2015 Cisco acquista OpenDNS per 635 milioni di dollari. Lo stesso anno rivende a Technicolor le proprie attività nel settore delle apparecchiature audiovisive per 550 milioni di dollari. Acquista poi Lancope per 452 milioni di dollari e Acano per 700 milioni di dollari.
  • Nel 2016 Cisco acquista Jasper Technologies ed annuncia in seguito la soppressione di 5.500 posti di lavoro sebbene le stime parlassero della possibilità di 14.000 soppressioni. Sempre nel 2016 il gruppo viene messo in difficoltà da un gruppo di hacker, The Shadow Brokers, che rende pubblici degli strumenti di spionaggio dell’Equation Group, organismo connesso alla National Security Agency. Questi strumenti contengono delle informazioni e degli strumenti che permettono di piratare alcuni firewall tra cui quelli di Cisco Systems e di Fortinet. Questi ultimi hanno poi rapidamente messo a disposizione delle patch dopo aver annunciato che i file pubblicati contenevano delle vulnerabilità Zero Day.
  • Nel 2017 il gruppo Cisco annuncia l’acquisto per 3,7 miliardi di dollari di AppDynamics, una società specializzata in strumenti di gestione per applicazioni mobili. Lo stesso anno il gruppo sopprime altri 1.100 posti continuando la ristrutturazione avviata qualche anno prima.

Come investire sulle azioni Cisco?

Perché non investite anche voi sulle azioni Cisco profittando dell’offerta dei broker Forex e binari che vi danno ormai la possibilità di trattare le azioni online? Iscrivetevi subito!

Trattate subito le azioni Cisco!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.