Comprare le azioni BP

Valutazione: 4.23 26 voti
 

Chi non ha sognato un giorno di investire sul mercato del petrolio? Questa è ormai una cosa possibile e a partire da un computer, grazie ai CFD con cui potete infatti puntare sull’evoluzione della tendenza delle azioni dei gruppi petroliferi. Vi proponiamo oggi alcune informazioni e qualche consiglio a proposito delle azioni BP e dell’analisi del loro corso.  

 

A proposito del gruppo BP

BP è una compagnia petrolifera britannica che figura ad oggi tra i leader europei e mondiali di questo settore di attività. L’attività di questa compagnia petrolifera è però più vasta di quanto non si immagini.

La maggioranza del suo volume d’affari viene ovviamente generata tramite la raffinazione e la distribuzione di petrolio greggio con un volume di 7,7 milioni di barili al giorno nel 2014. BP possiede più di 14 raffinerie ed oltre 17.000 stazioni di servizio.

Un’altra parte meno importante della sua attività concerne lo sfruttamento e la produzione di idrocarburi, sia petrolio che gas naturale.

 

I principali concorrenti di BP

Il gruppo BP è attualmente il terzo grande gruppo petrolifero del mondo per volume d’affari ma subisce la concorrenza di altri grandi nomi del settore che bisogna assolutamente conoscere per realizzare una buona analisi delle azioni BP.

Il numero uno del settore è attualmente il gruppo olandese Royal Dutch Shell.

In seconda posizione si trova il gruppo statunitense ExxonMobil che precede BP in termini di volume d’affari.

Infine, i due concorrenti che seguono BP da vicino nella classifica dei più grandi gruppi petroliferi del mondo sono Total in Francia e Chevron negli Stati Uniti.

È importante seguire da vicino i risultati e i posizionamenti di questi gruppi internazionali per dedurre le possibilità di evoluzione delle azioni BP.

 

I principali partner di BP

Il gruppo BP ha anche stretto alcuni partenariati strategici con altre grandi aziende.

  • Nel 2000, il gruppo Solvay ha creato un partenariato con il gruppo BP per scambiare il proprio polipropilene con i polimeri tecnici di quest’ultimo.
  • Nel 2009, BP annuncia la messa in opera di un nuovo partenariato con Alfa Access-Renova, relativo alla loro joint-venture in Russia, detenuta in parti uguali, per cominciare rapidamente la loro produzione e diventare il terzo gruppo petrolifero e gasiero del paese.
  • Nel 2016, anche BP e Rosneft creano una joint-venture in Russia nel settore dell’estrazione petrolifera.
  • Infine, il gruppo Ford e BP sono dei partner di lunga data e sviluppano insieme delle soluzioni tecnologiche per i consumatori privati. Uno dei progetti emersi da questo partenariato è la presenza dell’equipe Ford BP in occasione del Campionato mondiale di Rally ad Abu Dhabi.

 

Analisi del corso delle azioni BP

Il corso delle azioni BP è quotato sul mercato inglese del London Stock Exchange ed integra anche il calcolo dell’indice borsistico Stoxx Europe 50.

In termini storici, sui grafici del corso di queste azioni si notano numerose fluttuazioni sia rialziste che ribassiste, ideali per il trading su brevi periodi.

 

Trattare correttamente online le azioni BP con i CFD

I CFD vi permettono di prendere posizione all’acquisto o alla vendita su questa azione così come su altri titoli borsistici del mercato petrolifero. Con questo strumento è possibile prendere delle posizioni brevi, medie o lunghe e mettere in sicurezza i propri trade con degli ordini ed altre funzionalità pratiche messi a disposizione dai broker.

 

Gli indicatori da prendere in considerazione per trattare in Borsa le azioni BP

Se avete intenzione di cominciare a trattare sulla quotazione delle azioni BP in Borsa, vi basta prendere posizione, al rialzo o al ribasso della loro quotazione, tramite la vostra piattaforma di trading di CFD ma, per far sì che le vostre posizioni siano redditizie, è indispensabile mettere in opera una strategia di trading seria e basata sugli indicatori giusti. Per aiutarvi in ciò, ecco i principali elementi che bisogna integrare all’analisi della quotazione delle azioni BP.

I risultati del gruppo BP sono ovviamente molto importanti nello studio delle sue azioni di Borsa. Di norma, tali risultati vengono pubblicati ufficialmente nel sito di questa compagnia petrolifera ma vengono anche ripresi dalle news finanziarie relative a questo mercato. Si tratta soprattutto del volume d’affari e dell’utile netto che rendono conto della redditività dell’azienda.

Anche altre pubblicazioni finanziarie sono importanti per analizzare correttamente la quotazione delle azioni BP, come per esempio il calendario del versamento dei dividendi che fornisce delle indicazioni sulla remunerazione degli azionisti. Infatti, le azioni che distribuiscono dei dividendi elevati, e quindi la loro quotazione, tendono ad aumentare di valore e viceversa.

Visto che la quotazione delle azioni di compagnie petrolifere è fortemente influenzata dal costo delle materie prime, più esattamente in questo caso dal costo del petrolio, bisogna seguire da vicino l’evoluzione del barile di petrolio greggio nonché tutte le notizie e gli eventi che possono avere influenza su di esso.

Per un’analisi fondamentale completa sono inoltre importanti anche i dati relativi allo sfruttamento diretto di giacimenti di petrolio da parte della BP e la scoperta di nuovi giacimenti.

Infine, è bene realizzare un’analisi della concorrenza in questo settore seguendo anche risultati, notizie ed evoluzione delle quote di mercato dei grandi attori del petrolio come Total, Technip e Chevron.

Ovviamente, come per tutte le azioni di Borsa, le azioni BP sono un attivo fortemente speculativo. Ciò considerato, bisogna anche tener conto dei dati tecnici forniti dall’analisi grafica di questo attivo e le anticipazioni del mercato.

 

Alcuni consigli per acquistare bene le azioni BP

Per acquistare o vendere le azioni BP tramite i CFD, bisogna ovviamente seguire i consigli di analisi sopracitati ma anche gestire correttamente i propri investimenti in senso stretto. È quindi fondamentale:

  • Seguire un money management rigoroso e ragionevole.
  • Piazzare degli ordini stop per tagliare le perdite o ritirare i profitti al momento buono.
  • Utilizzare dei buoni segnali che sono reperibili presso il proprio broker.
  • Diversificare gli investimenti per coprire le perdite eventuali.
  • Utilizzare l’effetto leva con precauzione e senza abusarne.

Prima di lanciarsi, si può anche scegliere di testare le proprie strategie di investimento su un conto dimostrativo gratuito, utile anche ad esercitarsi senza rischiare il proprio capitale. Basterà poi semplicemente passare in modalità trading reale.

Come trattare sul corso delle azioni BP?

Per trattare in maniera accessibile a tutti e senza conoscenze sul corso delle azioni BP, è preferibile rivolgersi ad un broker CFD online presso il quale potrete trovare questo titolo oltre ad altre azioni di Borsa.

Trattate le azioni BP oggi stesso!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.