Comprare azioni Boeing

Valutazione: 4.44 16 voti
 

Se c’è un settore di attività che maneggia delle quantità di denaro colossali è proprio quello aeronautico. Niente di strano quindi se alcune delle grandi società di questo settore vengono quotate in Borsa ed emettono titoli per finanziarsi. È il caso della società Boeing che fa parte del mercato statunitense Dow Jones e della quale è possibile trattare le azioni in Borsa.  

 

Presentazione generale della società Boeing

Boeing realizza un volume d’affari totale di 68 miliardi di dollari per un risultato netto di 1,3 miliardi di dollari all’anno. Le sue attività possono essere classificate in due grandi categorie, ovvero:

  • La difesa, che rappresenta oltre il 52% del volume d’affari totale della società (produzione di elicotteri ed aerei militari nonché missili e satelliti).
  • L’aviazione civile, che da parte sua rappresenta solo il 46% del volume d’affari totale di questa società.

 

I principali concorrenti di Boeing

Per via della specificità delle sue attività, il gruppo Boeing non ha molta concorrenza. Il solo costruttore con cui combatte regolarmente delle battaglie per guadagnare o recuperare alcuni importanti mercati è Airbus.

Dalla fine degli anni ’90, i due gruppi si fanno, infatti, una concorrenza feroce nel settoredell’aeronautica civilecosì comein quello della difesa. Boeing è anche concorrente diretto della filiale Airbus defense and space di Airbus che interviene nei settoridell’aeronautica militaree dei missili.

Al di fuori di Boeing e di Airbus, nessuna impresa nel settore della costruzione aeronautica è riuscita al momento attuale a crearsi uno spazio sulle grandi piazze borsistiche mondiali.

 

I principali partner di Boeing

Che sia per la fornitura di apparecchi, per la loro manutenzione o per l’ideazione di nuove tecnologie in questo settore, Boeing ha intrecciato legami con altre grandi imprese internazionali ed ha sapute mettere in piedi alcuni partenariati strategici. Per aiutarvi a capire meglio gli obiettivi di tali accordi tra imprese, ecco gli attuali principali partner del gruppo Boeing.

Dassault Système, un’impresa tecnologica che ha siglato un partenariato con Boeing per creare vari strumenti digitali specifici nel quadro dello sviluppo di nuovi apparecchi per l’aviazione. Le due imprese collaborano in particolare allo sviluppo del 787 Dreamliner, un aereo rivoluzionario.

Il gruppo Boeing ha anche un contratto con la compagnia Air France KLM per un partenariato finalizzato a garantire la manutenzione degli apparecchi 737 Max prodotti dal gruppo.

Ovviamente sono stati siglati altri partenariati nell’ambito della fornitura di apparecchi tra Boeing e alcune società che non vengono menzionate perché i loro titoli non sono disponibili sul mercato.

 

Introduzione e quotazione delle azioni Boeing

L’evoluzione storica delle azioni Boeing dalla loro prima quotazione ha mostrato una stretta correlazione con la situazione economica mondiale. Dal 2005 al 2007 queste azioni hanno vissuto un forte ondata al rialzo che ha fatto passare il loro prezzo da 58,38$ a 104,99$. A seguire si è osservato un calo dovuto alla crisi economica internazionale fino al 2009 che le ha portate al loro minimo a quota 30,10$.

Ma questa situazione è stata di breve durata: i titoli Boeing si sono in seguito abbondantemente apprezzati fino ad essere attualmente quotati nei pressi dei 65$.

La capitalizzazione borsistica totale della società Boeing è di oltre 47 miliardi di dollari e la sua quotazione viene presa in considerazione nel calcolo dell’indice statunitense S&P 500.

 

Alcuni consigli per trattare le azioni Boeing

Potete scegliere di trattare sul valore delle azioni Boeing speculando su una delle piattaforme di trading online dei mediatori presenti e riconosciuti dalle autorità europee. Per farlo, dovrete utilizzare i CFD e potrete quindi trattare al rialzo o al ribasso sulla differenza tra la quotazione di partenza e la quotazione di chiusura delle azioni.

Per quanto riguarda gli indicatori da preferire, bisogna prendere in considerazione sia la salute finanziaria dell’aeronautica mondiale che i budget assegnati all’esplorazione spaziale e alla difesa.

 

I dati borsistici importanti a proposito delle azioni Boeing

Ecco alcuni dati borsistici da conoscere a proposito delle azioni Boeing che vi permetteranno di conoscere meglio questo titolo per realizzare le vostre strategie:

  • La capitalizzazione borsistica totale della Boeing è, nel 2017, di 108.573,58 miliardi di dollari.
  • Le azioni Boeing vengono attualmente quotate sul Main Market del NYSE negli Stati Uniti
  • Questa azienda è anche integrata nel calcolo dell’indice borsistico statunitense Dow Jones Industrial Average.
  • Il suo azionariato è composto da numerosi gruppi internazionali e da investitori privati.

 

Storico economico e finanziario della società Boeing

Per comprendere meglio gli avvenimenti che influenzano la quotazione delle azioni Boeing, ecco alcune date che hanno segnato la storia recente di questa azienda:

  • Nel 2006 Boeing diventa il primo costruttore mondiale di aerei.
  • Nel 2008 diventa anche il numero uno mondiale della difesa.
  • Nel 2009 Boeing registra un aumento del 28% nelle proprie consegne di aerei commerciali con ben 481 aerei in un anno, prevalentemente Boeing 737.
  • A marzo 2011 Boeing firma un accordo con due trasportatori aerei cinesi per la vendita di 43 apparecchi che saranno poi consegnati tra il 2014 e il 2015.
  • A novembre dello stesso anno Boeing firma un ordine di 50 aerei a lungo raggio per la compagnia Emirates per 18 miliardi di dollari nonché un ordine di 230 aerei a medio raggio per la società Lion Air per 22 miliardi di dollari.
  • Nel 2014 Boeing registra 1.432 ordini e 723 consegne, numeri che costituiscono un record storico.
  • Nel 2016 Boeing firma con il Marocco un accordo su un ecosistema industriale.
  • Sempre nel 2016 ristruttura il proprio ramo aziendale della difesa.
  • A marzo 2017 Boeing annuncia le dimissioni volontarie di 1.880 dipendenti di Seattle.

 

Vantaggi e punti di forza delle azioni Boeing come attivi di Borsa

Per investire in maniera intelligente sulla quotazione di azioni dal grosso potenziale come quelle della società statunitense Boeing è ovviamente necessario conoscere le prospettive future dell’azienda stessa per sapere se i trader continueranno ad interessarsi al suo titolo. Per saperlo, non c’è niente di meglio che confrontare i punti forti e deboli di questo gruppo. È quanto vi proponiamo adesso cominciando con un richiamo ai punti forti di questo titolo ovvero quelli che spingono verso una tendenza futura al rialzo.

Prima di tutto, il posizionamento del gruppo Boeing nel suo settore di attività è ovviamente uno dei principali punti forti di questa azienda. Il gruppo Boeing è infatti attualmente uno dei più grandi gruppi al mondo nel settore aerospaziale e si posiziona anche come uno dei principali fabbricanti di sistemi di difesa, spaziali e di sicurezza nonché come uno dei più grandi fabbricanti al mondo di aerei commerciali. Grazie a questo vantaggioso posizionamento sul suo mercato, il gruppo Boeing può in molti casi realizzare delle economie di scala. Può inoltre contare sulla propria notorietà per continuare a migliorare la propria immagine di marca a lungo termine.

Anche da un punto di vista puramente finanziario il gruppo Boeing rassicura gli investitori grazie ai suoi risultati. Nel corso degli ultimi anni, infatti, il gruppo statunitense ha registrato un volume d’affari in netto e costante rialzo. Lo stesso vale per il risultato operativo che ha anch’esso conosciuto una crescita interessante e stabile. Il miglioramento dei risultati della società è dovuto in gran parte alla capacità di consegnare nei tempi previsti gli aerei ordinati dai suoi clienti. Il gruppo è infatti noto per garantire un’efficacia operativa ottimale, il che gli permette ovviamente di incrementare nettamente i suoi introiti e di migliorare costantemente la propria redditività.

Ovviamente, in considerazione del settore di attività altamente tecnologico in cui Boeing opera, il gruppo ci tiene ad essere innovativo e dedica molte risorse a ricerca e sviluppo per le quali ha dimostrato infatti un interesse costante soprattutto per quanto riguarda le attività di ingegneria, gestione e tecnologia. Grazie ai molti investimenti in ricerca e sviluppo Boeing riesce ad allargare costantemente la propria gamma di prodotti e servizi e può così mantenere il proprio posizionamento tra i leader del mercato.

Va infine rilevato come punto di forza significativo il fatto che Boeing cerchi di estendere continuamente la propria gamma di prodotti e carburanti sostenibili. Allargando la propria gamma di prodotti può quindi rispondere a tutte le esigenze attuali e future dei suoi clienti e fidelizzarli a lungo termine. Il fatto che la società Boeing si concentri molto sul settore dei carburanti sostenibili permette anche di ridurre le emissioni di CO2 e, in questo periodo di preoccupazioni ambientaliste, ciò contribuisce a dare una migliore immagine del gruppo agli occhi del grande pubblico.

 

Svantaggi e punti deboli delle azioni Boeing come attivi di Borsa

Sebbene il gruppo statunitense Boeing sembri disporre di molti atout per affrontare serenamente gli anni a venire non vanno trascurate le sue debolezze. Prima di qualsiasi presa di posizione su questo titolo dovete quindi prenderle in considerazione per valutare meglio le possibili tendenze future della quotazione. Ecco quindi i principali punti deboli dell’azienda.

Prima di tutto, vanno sottolineati i problemi che il gruppo Boeing incontra con la sua manodopera. Circa il 38% della manodopera totale del gruppo è infatti inquadrata da un potente sindacato che in maniera regolare è all’origine di fermi lavorativi dei dipendenti. Tali scioperi ed altre procedure di fermo lavorativo comportano ovviamente un forte calo della produttività che a volte può portare a dei ritardi di consegna. Ciò ha ovviamente delle ripercussioni dirette sulla qualità delle relazioni di Boeing con i suoi principali clienti.

Si sa inoltre che il gruppo Boeing dipende in gran parte dai contratti che sigla con il governo statunitense. Tali contratti rappresentano infatti una gran parte delle vendite totali della società Boeing e si stima che rappresentino circa il 30% delle vendite annuali del gruppo, il che è considerevole. La possibilità che tali contratti durino nel tempo dipende da molti fattori, economici, di bilancio o semplicemente politici, e, di conseguenza, tale dipendenza dalle decisioni del governo statunitense può rappresentare una minaccia per l’avvenire e comportare in ogni caso, per gli investitori, una mancanza di certezze sui risultati futuri.

Infine, il gruppo Boeing dipende anche molto da alcuni fornitori che hanno quindi un elevato potere di negoziazione. Ciò riguarda principalmente i fornitori di materie prime e di componenti integrati oltre ad altri tipi di fornitori indispensabili alle attività del gruppo. I fornitori possono quindi negoziare le loro tariffe con Boeing che si ritrova spesso costretta ad accettare le loro condizioni, avendo assoluto bisogno dei loro prodotti e materiali per portare avanti le proprie attività e continuare a produrre. Questo problema porta ovviamente ad avere un limitato controllo sui costi di produzione con un effetto diretto sulla redditività del gruppo e sul suo risultato netto.

 

Come realizzare una buona analisi fondamentale delle azioni Boeing

Per concludere questo articolo ci interessiamo ora all’analisi fondamentale delle azioni Boeing, indispensabile prima di qualsiasi presa di posizione. Per effettuare una buona analisi bisogna prendere in considerazione le opportunità e le minacce che si presenteranno a Boeing in futuro e che influenzeranno ovviamente l’evoluzione del suo titolo a medio e lungo termine. Ecco un riepilogo degli elementi da sorvegliare.

Per quanto riguarda le opportunità che il gruppo potrebbe cogliere saranno da prendere in considerazione gli elementi seguenti:

  • La domanda di aerei commerciali conosce attualmente una forte crescita di cui potrebbe profittare il gruppo Boeing. Tale crescita è dovuta alla globalizzazione sempre più grande con conseguente maggior necessità di collegamenti che portano ad un aumento del numero di passeggeri.
  • Anche i mercati aerospaziale e della difesa sono in forte crescita da alcuni anni dappertutto nel mondo. Gli analisti stimano che tale crescita della domanda dovrebbe durare con un tasso di aumento nell’ordine del 3% da qui al 2020. Boeing dovrebbe ovviamente profittare di questa domanda forte per riempire il proprio  carnet di ordini e garantirsi così degli introiti futuri.
  • Infine, la strategia di espansione messa in opera dal gruppo da alcuni anni dovrebbe continuare a portare i suoi frutti. Tale strategia concerne l’estensione delle sue operazioni su scala internazionale con lo sviluppo organico e non organico e passa per delle alleanze strategiche con altre aziende come avvenuto con General Electric, Lockeed Artin o Raython nel quadro della messa in opera di nuovi progetti e per rispondere all’aumento della domanda.

Per quanto riguarda le minacce a cui il gruppo Boeing dovrà confrontarsi saranno da prendere in considerazione principalmente gli elementi seguenti:

  • La concorrenza sempre più forte è ovviamente la più grande preoccupazione del gruppo. Boeing deve infatti fronteggiare una maggior concorrenza in tutti i suoi settori di attività da parte di diverse aziende internazionali. Di conseguenza, le sue quote di mercato sono sempre più minacciate.
  • Infine, va ricordato che circa il 72% del volume d’affari del gruppo Boeing proviene da un’attività BDS che dipende da contratti a prezzo fisso. Se da una parte ciò permette al gruppo di ridurre i propri costi dall’altro comporta anche un rischio di perdita di margini ed ha quindi un’influenza negativa sui risultati finanziari.

Il titolo Boeing accessibile online

Non c’è bisogno di rivolgersi al proprio consulente bancario per poter profittare dei movimenti del corso delle azioni Boeing: i mediatori Forex e binari vi propongono di trattare direttamente online dal vostro computer.

Trattate le azioni Boeing online!*
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.