AVIVA

Analisi della quotazione delle azioni Aviva

--- Pubblicità ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Per prima cosa, bisogna seguire con attenzione gli sforzi fatti da Aviva per raggiungere nuovi mercati, in particolare per estendere le proprie attività nelle zone rurali. In area urbana, è bene fare attenzione al lancio sul mercato di prodotti destinati ai giovani che, in questo ambito, sono il target privilegiato di Aviva.

Analisi n. 2

Le operazioni pubblicitarie e di marketing e tutte quelle finalizzate a sensibilizzare i potenziali clienti circa la sicurezza del loro futuro sono degli elementi da studiare con la massima cura.

Analisi n. 3

È inoltre noto che la salute economica europea e mondiale influisce fortemente sulle attività del gruppo Aviva e fa quindi parte dei fattori da prendere in considerazione nel corso dell’analisi.

Analisi n. 4

Infine, è anche necessario monitorare la sempre più forte concorrenza del settore con, in particolare, l’ingresso sul mercato di nuovi attori.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

Presentazione generale della società Aviva

Il gruppo britannico Aviva è attualmente il leader del settore delle assicurazioni nel Regno Unito ed una delle principali società di questo settore al mondo. Le sue attività possono comunque essere suddivise in due poli principali a seconda del volume d’affari generato:

È ovviamente nel Regno Unito e in Irlanda che il gruppo Aviva realizza la maggior parte del proprio fatturato, il 40,1%, ma la compagnia di assicurazioni svolge le proprie attività anche a livello internazionale e raggiunge quindi il mercato italiano e quello europeo nel suo insieme oltre ad essere presente in Asia e in Canada.

 

Conoscere la concorrenza delle azioni Aviva

Quando si comincia a realizzare uno studio della quotazione delle azioni Aviva, è fortemente consigliato di integrare alla propria analisi fondamentale uno studio comparativo della concorrenza per meglio determinare quali siano le possibilità di crescita di Aviva e, quindi, le opportunità di investimento sulla quotazione delle sue azioni in Borsa. Aviva è ad oggi una delle più grandi compagnie di assicurazioni in Europa e cerca di ricavarsi uno spazio nel resto del mondo ma deve comunque battersi con numerosi concorrenti per conservare il proprio posto tra i leader del settore.

Tra i concorrenti più seri del gruppo Aviva troviamo in particolare alcune imprese francesi quotate in Borsa:

 

Le alleanze strategiche strette dal gruppo Aviva

Aviva deve il proprio successo e il proprio posizionamento tra i leader delle assicurazioni in Europa e nel mondo anche ad alcune partnership strategiche con altre grandi imprese di cui proponiamo degli esempi concreti.

 

Introduzione e quotazione delle azioni Aviva

Per meglio interpretare l’evoluzione della quotazione delle azioni Aviva in diretta è ovviamente indispensabile conoscerne l’evoluzione storica e, per aiutare a vederci più chiaro, abbiamo quindi realizzato un’analisi tecnica storica di questa nel corso per gli ultimi dieci anni.

La prima cosa che si nota sui grafici borsistici storici delle azioni Aviva è la loro forte volatilità come evidenziato da numerosi movimenti a medio termine particolarmente netti.

Il periodo comincia con un forte calo nonostante i numerosi brevi tentativi di ripresa al rialzo e, tra novembre 2007 e marzo 2009, il titolo è così passato da 674GBX a 163.3GBX. Questa perdita di punti causata dalla crisi economica che ha colpito in pieno i settori bancario e assicurativo si conclude comunque con una ripresa rialzista a partire dal mese di aprile con il raggiungimento dei 463,9 GBX ad ottobre 2009. Tra novembre 2009 e gennaio 2011 il titolo torna diverse volte sotto la barra dei 400GBX prima di salire infine ad oltre 470 GBX a febbraio dello stesso anno.

Sfortunatamente, a luglio 2011 la quotazione crolla nuovamente sotto il livello dei 300 GBX. Nel periodo da settembre 2011 ad aprile 2013, si assiste ad un’evoluzione a dente di sega in un range compreso tra i 277 e i 380 GBX. Bisogna attendere il mese di maggio 2013 perché la quotazione avvii una nuova tendenza rialzista più forte e più duratura delle precedenti.

Grazie a questo nuovo rialzo, la quotazione delle azioni Aviva riesce a raggiungere il livello dei 563 GBX a marzo 2015 senza però avvicinarsi alla resistenza dei 600 GBX e ripartendo poi al ribasso in un movimento correttivo lungo che le fa crollare a 403,7 GBX a luglio 2016.  Tuttavia, rapidamente il titolo recupera dei punti ripartendo al rialzo in direzione dei 541 GBX raggiunti a marzo 2017. Da allora, la quotazione sembra stabilizzarsi in prossimità di questo livello nonostante alcuni ribassi occasionali che mostrano l’esitazione del mercato.

La corretta previsione dei futuri movimenti della quotazione di queste azioni dipende dalla propria analisi tecnica e dalla qualità degli indicatori scelti. È quindi necessario monitorare con attenzione gli indici di tendenza e i principali punti pivot prima di prendere posizione.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.