AUTOGRILL

Analisi della quotazione delle azioni Autogrill

--- Pubblicità ---
76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.
 
Grafico fornito da TradingView

Speculare sulle azioni dei mercati europei come il mercato borsistico italiano è un’ottima maniera di diversificare i propri investimenti approfittando al tempo stesso dei vantaggi di alcuni titoli particolarmente redditizi e interessanti da un punto di vista tecnico. Proponiamo oggi di scoprire più in dettaglio le azioni Autogrill, un’azienda che tutti conoscono. Si troveranno qui delle informazioni relative all’attività esercitata da questa azienda, la quotazione in diretta delle sue azioni ed un’analisi tecnica storica dei loro prezzi su un periodo di dieci anni.  

Elementi che possono influenzare la quotazione di questo attivo:

Analisi n. 1

Le attività del gruppo Autogrill vengono ovviamente influenzate dal numero di viaggiatori che utilizzano le autostrade, le stazioni ferroviarie e gli aeroporti in cui opera. Bisogna quindi monitorare con attenzione i dati relativi alla frequentazione di queste aree per determinare le possibilità di crescita del gruppo.

Analisi n. 2

L’apertura di nuovi punti di ristoro da parte di Autogrill e, in particolare, la sua progressiva installazione in altri paesi, sono degli interessanti punti di ingresso nel mercato.

Analisi n. 3

Va da sé che bisogna monitorare attentamente la concorrenza in questo settore di attività seguendo in particolare l’evoluzione delle quote di mercato di ciascuno degli attori e seguendone le principali pubblicazioni.

Analisi n. 4

Bisogna tenere d’occhio le pubblicazioni dei risultati di Autogrill, sia annuali che trimestrali.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.

A proposito del gruppo Autogrill

Autogrill è un gruppo italiano che è anche l’attuale leader mondiale della ristorazione nei luoghi di viaggio. Possiede e gestisce infatti più di 4.300 ristoranti e caffetterie nel mondo. Questi ristoranti sono per lo più collocati negli aeroporti e nelle aree di servizio autostradali ma una piccola parte si trova anche nelle stazioni ferroviarie.

La società Autogrill realizza la maggior parte del suo volume d’affari in Italia ma altre quote vengono dall’Europa e dal Nord America.

 

Storia del gruppo Autogrill

Il gruppo Autogrill è presente in 30 paesi, in molti dei quali opera attraverso contratti di gestione per aree di servizio presenti in autostrade, aeroporti o stazioni ferroviarie. Oltre ai luoghi di passaggio, da qualche anno la ristorazione Autogrill è presente anche in musei, centri commerciali e altri poli commerciali.

Il marchio Autogrill ha di fatto un monopolio dal punto di vista dell’immaginario collettivo, tant’è che la parola autogrill è utilizzata per indicare qualunque tipo di area di sosta, anche di aziende direttamente competitor. La sua storia ha inizio nel 1947, da un’idea dell’italiano Mario Pavesi. Nel dopo guerra e con l’avvio del boom economico italiano, l’acquisto sempre maggiore di automobili e la ripresa dei viaggi lungo le autostrade, l’Autogrill è pensato come uno degli aspetti del nuovo consumo di massa. Gli Autogrill sui ponti delle autostrade italiane sono commissionati dalle tre grandi aziende di food and beverage che a quell’epoca gestivano i servizi: Motta, Alemagna e Pavesi.
Nel 1977 la fusione del business della ristorazione delle tre società italiane porta alla nascita di Autogrill S.p.A. La nuova azienda potrà contare fino al 1995 sulle partecipazioni dello Stato.

Dal 1993 la società Autogrill S.p.A. si espande nel mercato estero, acquisendo l’intero capitale di Les 4 Pentes, gruppo francese, e, in Spagna, il 50,5 del capitale del gruppo di ristorazione Procace.

Dal 1995 il gruppo Autogrill S.p.A. viene privatizzato con un azionista di maggioranza, la Schema34 S.r.l., società interamente controllata dalla famiglia Benetton. Nel 1997 Autogrill S.p.A. fa il suo ingresso alla Borsa di Milano e allo stesso tempo continua l’espansione nell’intero mercato europeo.

 

Analisi della quotazione delle azioni Autogrill

Il corso delle azioni Autogrill viene attualmente quotato sul Mercato Telematico Azionario della Borsa Italiana ed integra il calcolo dell’indice borsistico FTSE MIB.

I grafici storici mostrano un’evoluzione altalenante frammezzata da periodi di forte rialzo e da micromovimenti al ribasso.

 

Gli elementi a favore di un rialzo della quotazione delle azioni Autogrill

Se ci si interessa alla quotazione delle azioni Autogrill e si esita ad acquistarle o a prendere posizione su di esse, è necessario assicurarsi di disporre di tutte le informazioni necessarie su questa società. Proponiamo di saperne un po’ di più sui suoi vantaggi e svantaggi ovvero sui punti di forza e i punti deboli dell’impresa che di certo influiranno sulla sua crescita futura. Questi elementi permettono infatti di comprendere quale sia la percezione che gli investitori hanno del suo titolo e, soprattutto, in che modo l’azienda possa affrontare le sfide o le minacce che il futuro gli riserva e cogliere delle eventuali opportunità.

Cominciamo questa analisi delle forze e delle debolezze del gruppo Autogrill riassumendo i differenti vantaggi di cui dispone attualmente il gruppo che gli permettono di farsi spazio tra la concorrenza del suo settore di attività. Se si presentano le giuste condizioni, questi elementi possono avere un’influenza positiva sulla quotazione delle azioni:

 

Gli argomenti a favore di un ribasso della quotazione delle azioni Autogrill

Come si può constatare, il gruppo Autogrill dispone già di alcuni vantaggi che potrebbero garantirgli una certa crescita in futuro ma è evidente che tali elementi non debbano essere analizzati da soli dato che questa società ha anche i seguenti punti deboli:

Abbiamo quindi visto che il gruppo Autogrill dispone sia di innegabili vantaggi che di punti deboli ed è quindi necessario confrontare con attenzione questi elementi per realizzare un’analisi fondamentale completa tenendo conto anche degli altri elementi a propria disposizione fra cui gli eventi più recenti.

Domande frequenti

Quali sono i principali azionisti del gruppo Autogrill?

Attualmente il gruppo Autogrill è controllato dalla società Schematrentaquattro S.p.A. (partecipata al 100% da Edizione S.r.l., holding finanziaria della famiglia Benetton) che detiene il 50,1% del capitale sociale. Il resto del capitale è flottante ed è quindi in libera circolazione sul mercato.

Qual è il rendimento o dividendo proposto dalle azioni Autogrill?

L’attuale rendimento annualizzato per azione del titolo della società Autogrill è del 4,14% e corrisponde al dividendo versato agli azionisti del gruppo. Per quanto riguarda le performance di questo valore, si nota che le azioni Autogrill hanno subìto, al mese di luglio 2020, una variazione annuale di -44,77% e una variazione sugli ultimi cinque anni di -40,97%.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.