AstraZeneca vuole emettere un'obbligazione in dollari in tre tranche

  •   Le 06/08/2020 à 08h14
  •   DEHOUI Lionel

Come hanno fatto diverse aziende la scorsa settimana, anche la società farmaceutica AstraZeneca ha sollevato il velo sui risultati del secondo trimestre. Secondo i dati diffusi giovedì scorso dal gruppo, questi sono ben al di sopra delle aspettative degli investitori. Questa situazione economica è stata spiegata dal dinamismo delle vendite provenienti da una gamma diversificata di prodotti durante il confinamento.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
AstraZeneca vuole emettere un'obbligazione in dollari in tre tranche
Immagine: Gwan Kho - Flickr

Un'emissione obbligazionaria in vista

E' in seguito a questi risultati semestrali che martedì il laboratorio farmaceutico ha annunciato di voler fare un'operazione particolare. Si tratta infatti del rifinanziamento del suo debito attraverso un'emissione obbligazionaria in dollari che comprende tre tranche. In particolare, va inteso che il gruppo biofarmaceutico effettuerà un'emissione di nuove obbligazioni per 3 miliardi di dollari. Questo importo è destinato a un ruolo specifico.

A proposito, questo importo deve essere utilizzato per finanziare le esigenze generali dell'azienda farmaceutica. Ma sarà utilizzato principalmente per rifinanziare il debito esistente. Tuttavia, il gruppo non ha mancato di affrontare la parte relativa alle scadenze delle tranche. In effetti, AstraZeneca afferma che le scadenze delle tre tranche sono distribuite a intervalli regolari che vanno dai sei ai 25 anni. Questa mostra scadenze che vanno dal 2026 al 2050.

Informazioni: anche AstraZeneca ha riferito che ciò corrisponde a cedole tra lo 0,7% e il 2,125%. Questo annuncio sembra una buona notizia dopo i risultati annunciati dal laboratorio la scorsa settimana. Ma soprattutto in un contesto in cui AstraZeneca stava per entrare in collaborazione con l'azienda Eko.

 

Collaborazione tra l'azienda americana Eko e AstraZeneca

Prima di tutto, dovete sapere che Eko Group è un'azienda leader nella produzione di stetoscopi di nuova generazione. Martedì scorso l'azienda ha annunciato l'intenzione di collaborare con il laboratorio di AstraZeneca. Questa collaborazione permetterà di produrre nuovi strumenti digitali per lo screening delle malattie cardiovascolari. Questo riguarda in particolare lo screening dell'insufficienza cardiaca. Il gruppo americano Eko ha continuato nelle sue spiegazioni.

La società statale californiana ha detto che questa famosa partnership con il gruppo biofarmaceutico sarà molto utile. In particolare, permetterà all'azienda di estendere le capacità della sua tecnologia fornendo dati reali. La società americana Eko ha riferito che l'insufficienza cardiaca è molto spesso diagnosticata in modo errato. Ciò è dovuto alla limitata disponibilità di sistemi di ecocardiografia e di test diagnostici. Ma che dire dei risultati di AstraZeneca?

 

I risultati trimestrali di AstraZeneca in sintesi

A questo livello, il gruppo farmaceutico ha registrato risultati ben al di sopra delle aspettative degli investitori, come ha dichiarato giovedì scorso. È importante sottolineare che il laboratorio britannico ha potuto attingere alle modifiche apportate dal suo amministratore delegato Pascal Soriot. Quest'ultimo ha posto maggiore enfasi sui farmaci più recenti. Di conseguenza, AstraZeneca ha ottenuto un aumento del 9% delle vendite di prodotti nel secondo trimestre, raggiungendo i 6,05 miliardi di dollari.

Supera quindi il consenso degli analisti di 6,01 miliardi di dollari. L'EPS (utile per azione) nel 2° trimestre è stato di 0,96 dollari rispetto al consenso di 0,93 dollari.