L'ansia è tornata in pieno vigore sui mercati

  •   Le 03/04/2020 à 11h16
  •   DEHOUI Lionel

In sintesi si evidenzia che la Borsa di Parigi ha perso il 4,30%, quella di Londra il 3,83%, quella di Londra il 4,23%, quella di Francoforte il 4,23%, quella di Madrid il 3,04%. Il calo maggiore è stato quello della Borsa di Milano, stimato al 2,97%. Le conseguenze delle preoccupazioni non si osservano in Europa, anche gli Stati Uniti hanno ceduto. Mercoledì, mentre suonava 17:10 GMT a Wall Street, la media industriale del Dow Jones, che è un indice leader, è scesa dell'1,84%. Mentre l'ampio indice S&P 500 è sceso del 4,32%, il Nasdaq, caratterizzato da una forte componente tecnologica, ha ceduto il 3,89%. Questi dati sono stati analizzati dal responsabile dell'intermediazione europea continentale di AFP presso Oddo Securities (Michaël Jacoby): "non abbiamo motivo di iniziare un trend di crescita sostenuta fino a quando non siamo certi (...) di poter uscire da questa prigionia, che sta mettendo un freno totale alla nostra attività economica".

Trattate sull’FTSE MIB
80.5% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
L'ansia è tornata in pieno vigore sui mercati
Immagine: AFP

Microbounce ingannevoli

Secondo lui, "siamo in una fase di negoziazione in borsa con microbounce", anche se il "trend generale rimane totalmente negativo". Va sottolineato, tuttavia, che dai primi casi di persone confermate positive a Covid-19 in Cina (dicembre), il mondo ha ufficialmente registrato più di 865.000 casi in dichiarazioni. L'Europa rappresenta più della metà, l'Asia 110.000 casi e gli Stati Uniti 189.000 casi.

Gli Stati Uniti sono quindi gravemente colpiti da Covid-19, superando di gran lunga il numero di casi registrati in Cina. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è stato rapido a sollecitare i suoi compatrioti a prepararsi per settimane "molto dolorose". Settimane che peseranno molto sull'economia aziendale e domestica. Secondo Tangi le Liboux, "le borse mondiali hanno chiuso un quarto nero, uno dei peggiori della storia".

 

Tangi si approfondisce come tuffi d'olio

Lo stratega del broker Aurel BGC chiamato Tangi Le Liboux va oltre nella sua analisi dicendo che "il passaggio di consegne tra il primo e il secondo trimestre dell'anno non è ancora completato".sta guardando ingannevole dopo i cupi commenti di Donald Trump sulla situazione da aspettarsi nelle prossime due settimane negli Stati Uniti". Per quanto riguarda il petrolio, c'è stato un netto calo nonostante il leggero aumento di martedì. I valori sono più espressivi.

Il prezzo del greggio Brent a Londra era sceso del 6,38% a 24,67 dollari al barile alle 17:00 GMT. Il prezzo del greggio WTI a New York è invece sceso dell'1,76% a 20,12 dollari al barile. Uno sguardo al mercato del debito mostra che il mercato del debito ha concluso la sessione senza cambiamenti evidenti. Secondo il direttore Benjamin Melman, "le banche centrali hanno ripreso il controllo.

 

Le analisi del Direttore

Bejamin Malman è il Chief Investment Officer di: Edmond de Rothschild Asset Management. Continua la sua analisi: "è importante sottolineare che gran parte del mercato obbligazionario sta tornando alla normalità", a cominciare dai titoli di Stato.

Passando al cambio, l'EUR ha perso l'1% contro il dollaro e valeva 1,0921 dollari alle 17:00 GMT circa (mercoledì).