Un inizio d'anno promettente per le borse europee

  •   Le 02/01/2020 à 18h24
  •   Adeline HARMANT

In questo primo giorno di riapertura dei mercati dell'anno 2020, ci proponiamo di darvi un aggiornamento completo sull'evoluzione delle borse europee, che sembrano essere rimaste indietro nel loro sviluppo.l'economia è rimasta bloccata nel verde in questo nuovo anno con un andamento complessivo piuttosto positivo, simile a quello che ha vissuto alla fine del 2019. Spiegazioni.

Trattate sul CAC 40 da subito!
76.4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Tendenze al rialzo per la maggior parte delle piazze finanziarie europee :

Questa mattina abbiamo visto un buon inizio per le borse europee con un aumento di circa l'1% per la Borsa di Londra, lo 0,8% per la Borsa di Francoforte e l'1,3% per la Borsa di Parigi. Tuttavia, questa mattina sono stati pubblicati anche diversi indici PMI manifatturieri piuttosto deludenti e potrebbero aver preoccupato gli investitori per l'attuale situazione economica europea.

Infatti, l'indice finale PMI IHS Makit per l'industria manifatturiera della zona euro, che aveva raggiunto un massimo di tre mesi a novembre, ha mostrato questa mattina un calo da 46,9 a 46,3 per dicembre, leggermente al di sopra del livello dell'ultima stima flash a 45,9. Il capo economista aziendale Chris Williamson di IHS Markit ha parlato e commentato su questo argomento: "Mantenere la crescita economica nonostante la gravità della contrazione del settore manifatturiero è quindi una grande sfida per l'area dell'euro all'alba del nuovo anno.»

La società di ricerca ha anche commentato: "I mercati azionari continuano a registrare buoni risultati, sostenuti ancora dalle aspettative di una stasi delle tensioni commerciali e con molti investitori che si aspettano che i fattori alla base della forte performance continuino anche quest'anno.

 

Le cause di questa grande performance:

Sempre nell'ambito di questa analisi, va sottolineato che sono state le diverse misure di allentamento monetario adottate dalle banche centrali, l'allentamento dei rapporti conflittuali tra Cina e Stati Uniti, nonché la migliore visibilità di Brexit, che hanno portato a questa fase positiva nei mercati europei.

Secondo gli analisti e in questa fase, tutto sembra suggerire che il 2020 sarà un buon anno anche per il mercato azionario, anche se è improbabile che raggiunga lo stesso risultato del 2019. In particolare, per questo nuovo anno si prevede una crescita globale leggermente più interessante rispetto all'anno scorso.

Tra le azioni da seguire nei primi giorni del 2020, il produttore di elettronica AMS sarà particolarmente degno di nota, in quanto ha indicato di possedere quasi il 60% di Osram a seguito dell'offerta pubblica di acquisto delle azioni del gruppo tedesco specializzato in soluzioni per l'illuminazione. Seguiremo anche il titolo Delhaize, che rimane stabile, mentre il gruppo ha annunciato l'avvio del programma di riacquisto di azioni per un importo di un miliardo di euro entro la fine del 2020. Infine, seguiremo i titoli Peugeot e Renault che sembrano entrambi beneficiare dell'annuncio da parte mia del CCFA di un salto del 27,7% nelle immatricolazioni di nuovi veicoli in Francia per il mese di dicembre.