Come analizzare le principali azioni cinesi?

Da alcuni anni il mercato cinese registra una forte crescita e molti investitori europei si interessano ormai ai suoi valori borsistici. Va detto che le piazze finanziarie di Hong Kong, Shanghai e Shenzhen hanno di che suscitare interesse disponendo di azioni che sono tra le più grandi capitalizzazioni al mondo. Tuttavia, benché presentino una serie di vantaggi, le azioni cinesi hanno anche alcuni inconvenienti che bisogna conoscere. Inoltre, prima di speculare sui valori asiatici, è necessario essere in grado di analizzarli nel modo più efficace possibile per ottenere dei buoni segnali. È per questo motivo che proponiamo ora in questa pagina delle informazioni su come realizzare le analisi di questi titoli prima di scoprire le più importanti azioni cinesi.  

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500
Come analizzare le principali azioni cinesi?

Il mercato borsistico cinese e la sua importanza

Sebbene sia ancora poco conosciuto dagli investitori, il mercato borsistico cinese presenta alcune caratteristiche che giustificano un interesse. In particolare, le azioni cinesi sono suddivise in diversi segmenti con le azioni H, che in passato erano gli unici titoli a disposizione degli investitori stranieri e che venivano quotate sul mercato di Hong Kong, e le azioni A, che vengono quotate sui mercati di Shanghai e Shenzhen. Queste ultime erano inaccessibili agli investitori non cinesi fino al 2002 quando è stato aperto il mercato interno. Oggi le norme sono molto più flessibili ma va tuttavia segnalato che inizialmente gli investitori stranieri potevano detenere solo una piccola quota. Le azioni nazionali cinesi si posizionano oggi come secondo più importante mercato mondiale in termini di capitalizzazione di Borsa, con un totale di quasi 7,5 trilioni di dollari per circa 3.700 titoli quotati. Ovviamente, la Borsa cinese non supera ancora il mercato statunitense e i suoi quasi 35 trilioni di dollari di capitalizzazione ma è destinata a crescere proprio grazie alla sua recente internazionalizzazione.

In effetti, in seguito all’apertura del mercato borsistico interno cinese agli investitori stranieri, i fornitori di servizi finanziari hanno rivisto la composizione dei loro indici mondiali. È in particolare il caso dell’indice MSCI che ha aumentato il peso delle azioni interne cinesi. Ricordiamo che questo è un indice di riferimento per l’evoluzione delle Borse mondiali e che nella composizione del suo sottoindice MSCI Emerging Markets la presenza di azioni cinesi è notevolmente aumentata negli ultimi anni.

Attualmente, grazie sia all’internazionalizzazione del mercato borsistico cinese che al fortissimo sviluppo economico di questo mercato emergente, le azioni cinesi sono tra i titoli più ricercati e apprezzati dagli investitori di tutti i paesi e in particolare da quelli europei, che lo considerano un ottimo modo per diversificare i loro trade con azioni sempre più speculative, alcune delle quali sono considerate promettenti dagli analisti.

 

Come è possibile investire sulla quotazione delle azioni cinesi?

Come abbiamo appena visto, gli investitori europei possono ormai investire sulle azioni cinesi quotate nelle tre principali piazze finanziarie del paese.

Con le modalità d’investimento più classiche, è generalmente più semplice investire sulle azioni cinesi offshores quotate sul mercato di Hong Kong, vale a dire le azioni H o le ADR cinesi disponibili negli Stati Uniti. Tali azioni vengono negoziate in HK$ o in US$ su delle Borse internazionali ad accesso libero. Tuttavia, le azioni cinesi offshore presentano lo svantaggio di essere concentrate solo in alcuni settori specifici di attività, tra cui le telecomunicazioni, l'energia, le banche e Internet. Per questo motivo, gli attuali investitori preferiscono generalmente le azioni cinesi onshore, le azioni A, che fanno invece parte delle Borse di Shanghai o Shenzhen. Questi titoli offrono infatti una maggiore varietà ma purtroppo non sono tutti accessibili liberamente per gli investitori stranieri.

Attualmente, uno dei modi in cui un investitore può speculare sui titoli cinesi è l’utilizzo dei servizi di un broker online che offre derivati come i CFD, contratti per differenza. Questi contratti consentono infatti di prendere posizione al rialzo o al ribasso sulle azioni di Borsa internazionali senza dover comprarle direttamente e quindi senza possederle tramite un portafoglio azionario. Come suggerisce la loro denominazione, i contratti per differenza consistono nel realizzare profitti o perdite corrispondenti alla differenza di prezzo delle azioni tra il momento dell’apertura della posizione e quello della chiusura.

Attualmente, i broker online che propongono azioni cominciano a diversificare la loro offerta integrando sempre più azioni di grandi imprese cinesi molto richieste. Anche se ovviamente non tutti i valori cinesi sono accessibili, è comunque possibile fare trading sulle grandi capitalizzazioni di Borsa di questo paese. Bisogna comunque assicurarsi che i titoli cinesi su cui si intende fare trading siano proposti dal broker scelto.

 

Come seguire l’evoluzione della quotazione delle azioni cinesi?

Ovviamente, prima di lanciarsi nella speculazione online sulle grandi azioni cinesi, bisogna essere consapevoli del fatto che questo investimento, come qualsiasi altro investimento finanziario, richiede una solida conoscenza del mercato e la capacità di realizzare delle analisi pertinenti e precise di ciascun valore. In questo modo, infatti, si possono ottenere dei segnali concreti e seri di rialzo o di ribasso e quindi sapere come posizionarsi al meglio.

In questo caso, come per le altre azioni in Borsa europee o internazionali, si raccomanda vivamente di padroneggiare sia l’analisi fondamentale che l’analisi tecnica. Vediamo in che cosa consistono e in che misura sono complementari.

  • L’analisi fondamentale si basa sullo studio degli elementi esterni che possono avere un’influenza significativa sulla quotazione di un valore di Borsa. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di eventi e pubblicazioni che hanno un impatto diretto o indiretto sulla capacità di crescita dell’impresa emittente.  Alcuni di questi elementi non variano da un attivo all’altro, come le pubblicazioni dei risultati finanziari, i piani di sviluppo strategici, le partnership e le operazioni di cessione, acquisizione o fusione ma altri elementi possono essere specifici di un’impresa a seconda del suo settore di attività, delle sue specificità o in relazione a delle notizie che la riguardano. Per effettuare un’analisi fondamentale coerente di azioni cinesi, occorre quindi sapere quali sono i fattori che influenzano la salute economica dell’impresa interessata.
  • Il secondo tipo di analisi che bisogna padroneggiare prima di investire in azioni cinesi è l’analisi tecnica. Contrariamente all’analisi fondamentale, l’analisi tecnica può essere automatizzata in quanto si basa su un modello matematico di analisi delle quotazioni di Borsa del valore in questione. Per questa analisi è così possibile utilizzare i grafici proposti dai broker online, che sono tra i più innovativi e i più pratici a tal fine. Tali grafici sono personalizzabili ed è possibile scegliere l’intervallo di tempo più adatto alla propria strategia di investimento (breve, medio o lungo termine) e permettono inoltre di visualizzare direttamente nel grafico stesso vari indicatori, tra cui quelli di tendenza o di volatilità. Ad ogni modo, per dedurne segnali di acquisto o di vendita, bisogna ovviamente essere in grado di interpretare questi diversi indicatori.

Si sconsiglia di utilizzare solo uno di questi tipi di analisi, perché ciò falserebbe i segnali ottenuti e la loro qualità. L’ideale è confrontare i segnali ottenuti con queste analisi per confermarli o smentirli. Ricordiamo anche che queste analisi non garantiscono al 100% di comprendere e anticipare le future variazioni dei valori cinesi e che quindi bisogna essere consapevoli del rischio legato al trading su queste azioni come sulle altre azioni del mercato.

 

Conoscere le principali azioni cinesi prima di fare trading

A questo punto dovrebbe essere chiaro che la principale difficoltà nel fare trading sulle azioni cinesi riguarda la necessità di conoscere bene le imprese che emettono tali valori. Infatti, a differenza delle azioni europee e statunitensi, le informazioni provenienti dalle società cinesi quotate in Borsa sono talvolta poche e difficili da reperire.

È per questo motivo che abbiamo dedicato una parte del sito a questi valori, permettendo così di trovare rapidamente tutte le informazioni necessarie nel quadro delle proprie analisi delle più grandi azioni cinesi.

Proponiamo infatti degli articoli dedicati a ciascun grande valore del mercato cinese, che raccolgono informazioni utili e precise, tra cui:

  • I dati da prendere in considerazione quando si desidera effettuare un’analisi fondamentale di questi titoli, ossia le pubblicazioni e gli eventi che hanno maggiori probabilità di influenzare la loro crescita e la loro quotazione di Borsa.
  • Una presentazione dettagliata delle società cinesi quotate, con i dettagli delle loro attività e la ripartizione del loro fatturato a seconda dei segmenti in cui sono presenti o del settore geografico.
  • Una presentazione generale dei principali concorrenti di queste imprese, in modo da venire in aiuto nel quadro delle analisi settoriali di ogni valore.
  • Alcuni esempi di partnership strategiche strette da queste società per stimolare la crescita o aumentare la redditività.
  • I vantaggi e gli svantaggi di ogni valore, vale a dire i punti di forza e di debolezza principali di ciascuna impresa quotata sul mercato cinese. Questi elementi permettono infatti di valutare la capacità globale dell’impresa di far fronte alle sfide future e alle eventuali minacce che potrebbero pesare su di essa.
  • Naturalmente, per ciascuna delle principali azioni cinesi trattate forniamo anche dati generali e borsistici importanti, come la capitalizzazione borsistica totale, il numero di titoli in circolazione sul mercato, il mercato e la piazza di quotazione principale, l’indice azionario principale e il settore di attività.
  • Infine, rispondiamo in modo preciso alle principali domande che gli investitori possono porsi in merito a tali valori tramite una FAQ.

In definitiva, tutte le informazioni di cui si può prendere visione attraverso le pagine dedicate alle grandi azioni cinesi forniscono le basi per le analisi dando accesso a nozioni e informazioni, non esaustive, che aiutano a realizzarle. Non resta che metterle in pratica, effettuando le proprie analisi di ogni azione prima di fare trading.

Domande frequenti

Quali sono i più grandi indici borsistici cinesi?

Le azioni cinesi su cui è possibile fare trading online sono generalmente i valori quotati sui principali indici azionari di questo mercato. Tra i principali indici di Borsa cinesi figurano, in particolare, lo Shanghai Composite per la Borsa di Shanghai, lo Shenzhen Composite per la Borsa di Shenzhen e l’Hong Kong Heng Seng Index per la piazza finanziaria di Hong Kong.

In quale valuta si possono negoziare le azioni cinesi?

Nell’ambito degli investimenti in azioni cinesi tramite contratti o strumenti specifici come i CFD non c’è da preoccuparsi dei tassi di cambio. In effetti, la quotazione delle azioni sulle quali si desidera investire viene proposta in euro o, talvolta, in dollari statunitensi. Non è quindi necessario ottenere valute cinesi per realizzare tali investimenti.

Quali sono le azioni cinesi con il miglior potenziale?

Per individuare le azioni cinesi che presentano il miglior potenziale di risultati, occorre innanzitutto definire la propria strategia di investimento. In effetti, tale classificazione delle imprese cinesi varierà a seconda che si voglia investire a breve o a lungo termine nonché a seconda del proprio profilo di investitore e, in particolare, del grado di rischio che si è disposti ad assumere per aumentare potenzialmente il livello della redditività.

Il 76.4% dei conti di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Fare trading con i CFD su Plus500