L’analisi tecnica

L’analisi ha un suolo preponderante nell’investimento in Borsa. Imparate a realizzare le vostre proprie analisi tecniche e fondamentali grazie alle nostre spiegazioni.

Scoprire i metodi di analisi!
* I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio elevato di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 80.6% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi.
Capire i grafici borsistici

Trovate tutte le informazioni utili per permettervi di leggere, capire e interpretare i vari grafici borsistici nel quadro dell’analisi tecnica oltre a spiegazioni sulle varie forme di visualizzazione.

L’analisi delle tendenze

Scoprite come e perché realizzare un’analisi delle tendenze per speculare sul mercato borsistico. Vi spieghiamo qui i vari metodi e gli indicatori da utilizzare per conoscere la direzione, la forza e la durata di una tendenza.

i livelli di supporti e resistenze

I supporti e le resistenze sono degli indicatori tecnici da conoscere perfettamente per riuscire i propri investimenti. Ecco quindi alcune informazioni che vi aiuteranno a capire il loro funzionamento e la loro utilità.

Le medie mobili

Le medie mobili sono degli indicatori tecnici di scelta e permettono di trattare sulle tendenze determinando i livelli di entrata e di uscita più interessanti del mercato per un momento specifico.

Il MACD (Moving Average Convergence Divergence)

Il MACD è un indicatore molto preciso che utilizza le differenze tra le medie mobili esponenziali. Scoprite come utilizzarlo nel quadro dell’analisi tecnica per massimizzare le vostre possibilità di guadagnare in Borsa.

Le bande di Bollinger

Le bande di Bollinger sono uno degli indicatori di volatilità utilizzati nel quadro dell’analisi tecnica del valore di un attivo. Scoprite come funziona questo indicatore e la maniera di utilizzarlo per fare trading online.

Le candele giapponesi

Le candele giapponesi sono una delle modalità di visualizzazione più utilizzata dai trader privati e professionisti. Scoprite come leggere e interpretare questi grafici per studiare le tendenze di un attivo.

La strategie del Day Trading

Il Day Trading è uno dei metodi di investimento borsistico più apprezzato del momento. Per saperne di più su questa tecnica e sul suo funzionamento, scoprite alcune indicazioni e delle informazioni pratiche.

Cos’è il calendario economico?

Cos'è il calendario economico e a che cosa serve? Per saperlo, trovate qui le nostre spiegazioni relative alla funzione di questo strumento indispensabile e all'interpretazione dei suoi dati per ottenere degli indicatori affidabili.

La strategia Swing Trading

Lo Swing Trading è senza dubbio uno dei metodi più apprezzati dagli investitori di Borsa perché permette di ottenere dei guadagni interessanti utilizzando le tendenze del mercato. Scoprite il suo funzionamento e qualche consiglio.

La strategia Carry Trade

Scoprite cos'è il metodo del Carry Trade, qual è il suo funzionamento e come applicarlo per realizzare dei profitti interessanti facendo del trading sulle coppie di valute del Forex grazie ai nostri consigli e spiegazioni.

Indicatore RSI (Relative Strength Index)

L’indicatore RSI o Relative Strength Index è uno dei più utilizzati nel mondo. Scoprite come interpretare questo indicatore tecnico per determinare la dinamica di un mercato e stabilire una strategia di trading efficace.

L'indicatore parabolico SAR

L'utilizzo di un indicatore parabolico SAR permette di ottenere delle indicazioni sui livelli in cui posizionare gli ordini stop. Scoprite in dettaglio come utilizzare questo indicatore nel quadro del trading e come interpretarlo.

Il micro trading

Utilizzatissimo dai trader esperti, il micro trading è un metodo efficace di speculazione sui mercati borsistici. Scoprite il suo funzionamento nel dettaglio ed alcuni consigli pratici.

Il metodo dei punti pivot

Il metodo dei punti pivot è una tecnica di analisi tecnica molto diffusa che permette a tutti i trader di rintracciare tutti i punti più interessanti del mercato. Scopritene in dettaglio l’uso per il trading.

Quali indicatori tecnici utilizzare per trattare in Borsa

Scoprite come realizzare un’analisi tecnica completa con la descrizione degli indicatori tecnici più utilizzati in Borsa e la loro interpretazione per definire la direzione delle tendenze previste.

L’analisi della volatilità in Borsa e nel Forex

L’analisi della volatilità è molto utile nel quadro della speculazione borsistica. Scoprite come analizzarla correttamente e in che maniera utilizzare i risultati ottenuti per trattare in Borsa.

L'analisi fondamentale sulle azioni di Borsa

L'analisi fondamentale è uno dei due tipi di analisi essenziali per il trading di Borsa. Scoprite in cosa consiste e come trarne delle informazioni utili per avere successo nei vostri prossimi investimenti.

Mercato finanziario: come fare un'analisi finanziaria

Scoprite cos'è un'analisi finanziaria delle imprese nel quadro del trading di Borsa e come applicarla grazie a differenti metodi e a delle spiegazioni sui suoi vantaggi e sulla sua utilità per ottenere dei profitti.

Come fare del trading intraday in Borsa?

Scoprite come fare del trading intraday, anche detto day trading, in Borsa grazie a delle spiegazioni complete su questa strategia di investimento e ad alcuni consigli per metterla in pratica.

L’affidabilità dei robot di trading

Si tratta di un programma informatico dedicato alla pratica del trading che dà automaticamente degli ordini affidandosi ai segnali di tendenza espressi dal mercato

Creare ed utilizzare un diario di trading

Scoprite come creare ed utilizzare un diario di trading per imparare dai vostri successi e dai vostri errori a realizzare rapidamente delle strategie di investimento redditizie nel Forex.

Quando si decide di investire del denaro sui mercati, che si tratti della Borsa o del Forex, indipendentemente dagli strumenti e dai prodotti di investimento scelti, è indispensabile sapere come analizzare i mercati per determinare con la maggior precisione possibile la direzione che il valore di un attivo può più facilmente prendere e mettere così in opera delle strategie di trading efficaci. 

Esistono due forme di analisi per i trader ovvero l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

 

L’analisi tecnica: che cos’è?

Viene chiamata “analisi tecnica” un metodo che mira a prevedere le future tendenze degli attivi dei vari mercati finanziari. Come indicato dal suo nome, l’analisi tecnica non si basa che sull’aspetto tecnico delle cose e utilizza quindi solo le visualizzazioni grafiche e i dati storici a disposizione.  

I trader che realizzano delle analisi tecniche lo fanno utilizzando degli indicatori matematici e statistici nonché gli indicatori grafici più diffusi. 

Utilizzano in seguito le conclusioni così ottenute per prendere delle decisioni ed aprire le loro posizioni.

Gli indicatori più utilizzati per questo tipo di analisi si ritrovano espressi nei grafici in tempo reale. La loro interpretazione permette di sapere come il valore dell’attivo si comporterà a più breve o lungo termine.

Permettono così di ottenere attraverso le tendenze dei segnali di vendita o di acquisto altrimenti detti di ribasso o di rialzo.

 

La teoria di Dow e l’analisi tecnica

L’analisi tecnica come noi la conosciamo oggi non è apparsa per caso. 

Dobbiamo ad un economista di nome Charles Dow, che è stato anche il fondatore del Wall Street Journal, questa pratica oggi diffusissima e pressoché indispensabile al trading.

La teoria di Dow riposa in realtà su tre grandi principi di base:

  • Prima di tutto considera che il prezzo di un attivo rappresenti le azioni combinate di più forze del mercato. È quindi a partire da vari elementi distinti riuniti che i valori si evolvono in tempo reale. Questi elementi possono essere informativi, fondamentali o psicologici.
  • In seguito spiega che i valori di questi attivi seguono sempre delle tendenze, facilmente identificabili, che rappresentano così delle opportunità di guadagno interessanti.
  • Infine Dow stima che le figure che si osservano nei grafici abbiano tendenza a ripetersi storicamente.

 

Vantaggi e svantaggi dell’analisi tecnica

L’analisi tecnica presenta prima di tutto il vantaggio di richiedere pochi dati di base per essere utilizzata visto che non fa riferimento che ai soli dati grafici storici dei valori.

Utilizzando dei punti precisi nel tempo e dei livelli chiaramente definiti, l’analisi tecnica permette di prevedere in maniera più precisa i momenti più importanti e quindi i migliori punti di entrata e di uscita dal mercato.

Ma l’analisi tecnica ha anche i suoi limiti. 

Infatti uno degli effetti dell’analisi tecnica e del suo utilizzo sempre più diffuso è di provocare un movimento sul valore di un attivo per via dell’unione delle analisi di numerosi trader. È quella che viene denominata una “direzione anticipata”.

É comunque preferibile utilizzare sempre l’analisi tecnica a complemento dell’analisi fondamentale.

Un evento inatteso, infatti, può venire a contraddire le conclusioni di un’analisi tecnica, anche se molto precisa.

È ciò che fa del trading una scienza inesatta. Tenete quindi sempre d’occhio le notizie che possono influenzare i corsi.

 

Gli indicatori tecnici adatti ai principianti

Se l’analisi tecnica vi spaventa per la sua apparente complessità, sappiate che anche gli investitori principianti possono usare facilmente i grafici per fare delle previsioni e prendere delle posizioni strategiche. Per farlo basta studiare prima di tutto gli indicatori più semplici e quindi adatti a questo livello.

Tra gli indicatori tecnici troviamo:

  • I punti pivot. Questi indicatori sono facilmente identificabili nei grafici forniti dai broker e sono in realtà dei livelli ai quali il corso ha più possibilità di evolversi prolungando la sua tendenza oppure, al contrario, capovolgendola. Aspettare di vedere l’evoluzione di un prezzo in un punto pivot offre una buona indicazione per una presa di posizione in diretta.
  • I livelli di supporto e resistenza. Questi livelli sono anch’essi ideali per una presa di posizione. Un supporto corrisponde ad una soglia psicologica forte al ribasso perciò quando il corso dell’attivo supera questo supporto verso il basso è indice di un rafforzarsi della tendenza ribassista mentre quando resiste annuncia un probabile capovolgimento al rialzo. La resistenza, invece, è una soglia psicologica al rialzo che quando viene superata indica molto spesso il proseguire una tendenza continua al rialzo mentre se resiste prelude ad un capovolgimento al ribasso.

Per i principianti che non desiderano investirsi nell’analisi tecnica, è anche possibile accedere a dei segnali provenienti da questa analisi e proposti gratuitamente dalle piattaforme di trading. Scegliendo i segnali che mostrano il miglior indice di fiducia si moltiplicheranno le possibilità di guadagnare in Borsa (ma aumenta anche il rischio di perdite) senza doversi gettare nei meandri dell’analisi tecnica e grafica.

Parallelamente non dimenticate di utilizzare l’analisi fondamentale per mettere in opera delle strategie più affidabili tenendo conto di tutti i fattori che hanno influenza.

 

Valutazione: 5.00 1 voti